fbpx
Connect with us

Marche

Samb-Perugia torna dopo tredici anni. I precedenti

Published

on

31 marzo 1946 - Campo Sportivo Massì Marchegiani (oggi "Fratelli Ballarin"), Serie C, Samb-Perugia 1-0.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono venti i precedenti tra Samb e Perugia in casa rossoblu, diciotto in campionato (6 in serie B, 12 nel Terzo Livello) e due in Coppa Italia di serie C.

I primi dodici incontri si sono giocati sul terreno del “Ballarin”, gli ultimi otto (compresi i due di Coppa) al “Riviera delle Palme”.

Il bilancio complessivo è di 6 vittorie della Samb (una in Coppa), 11 pareggi e 3 vittorie degli umbri (una in Coppa).

Il primo scontro porta la data del 29 gennaio 1933, in serie C, e termina 0-0 come anche in pareggio si conclude quello del 2 ottobre 1938, 1-1.

Nell’immediato dopoguerra i rossoblu vincono quattro incontri consecutivi di cui l’ultimo dal risultato schiacciante, 5-0: è il 31 dicembre 1950.

Sedici anni dopo, il 15 gennaio 1967, la Samb di Giorgio Valentinuzzi non va oltre lo 0-0 contro i grifoni di mister Guido Mazzetti che a fine stagione saranno promossi in serie B.

Otto anni più tardi (19 gennaio 1975) le due compagini si ritrovano proprio nella serie cadetta. Anche in quest’occasione la Samb, allenata da Marino Bergamasco, non va oltre lo 0-0 ma, contro il Perugia di Ilario Castagner che a fine campionato conquisterà la prima storica promozione in serie A, l’undici di casa darà spettacolo davanti a quindicimila tifosi rossoblu.

Il 2 maggio 1982 è ancora pareggio, 1-1. La Samb di Nedo Sonetti va in vantaggio nel primo tempo con un gol di “Juary”-Walter Santo Perrotta; i biancorossi di Gustavo Giagnoni pareggiano a metà ripresa con Giovanni Pagliari.

Sei mesi dopo, il 21 novembre, la Samb torna alla vittoria dopo 32 anni. Per i ragazzi di Sonetti basta la rete di Ipsaro Passione per battere il Perugia di Aldo Agroppi. E’ questa l’ultima vittoria in campionato contro i Grifoni.

Seguono tre pareggi, sempre in serie B: lo 0-0 dell’ 11 settembre 1983, prima giornata di campionato, l’ 1-1 del 25 novembre 1984 (Salvatore Buoncammino porta in vantaggio la Samb, Rondini pareggia) e lo 0-0 del 20 ottobre 1985, primo scontro disputato sull’erba del “Riviera delle Palme” e ultimo in serie B.

La prima sconfitta rossoblu arriva il 3 giugno 1990, ultima giornata di un campionato che sancisce la retrocessione (seconda consecutiva) in serie C2. Al “Riviera” sono presenti soltanto 977 spettatori (20 dall’Umbria) e la Samb di mister Bruno Pace soccombe 2-4: i rossoblu vanno in vantaggio al 7° con Palladini ma i Grifoni ne fanno quattro con Mirisola al 40°, Artistico al 2° della ripresa, Perinelli al quarto d’ora e Catelli a metà tempo; di Sebastiano Vecchiola il 2-4 definitivo.

Poi altri tre pareggi in serie C, lo 0-0 del 1° dicembre 1991 (sulla panca rossoblu siede Giorgio Rumignani), l’ 1-1 del 6 marzo 1994 con oltre settemila paganti e record d’incasso (15pt Damiani, 6st Cornacchini) e l’ 1-1 del 14 gennaio 2007 (gol del perugino Guadalupi dopo quattro minuti di gioco, pareggio di Carlini al quarto d’ora della ripresa).

L’ ultimo precedente è datato 14 ottobre 2007. Davanti a quattromila spettatori i rossoblu di Guido Ugolotti escono sconfitti 0-1. Per gli umbri di Antonello Cuccureddu va a segno Califano al 25° minuto del primo tempo, dieci minuti dopo aver fallito un calcio di rigore.

Luigi Tommolini

TUTTI I PRECEDENTI CONTRO GLI UMBRI IN CASA SAMB


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Macerata

Macerata, escursioniste perdono l’orientamento: soccorse dai Cc Forestali

Published

on

MACERATA – Due giovani escursioniste, dopo aver lasciato la macchina in località Canfaito del Comune di San Severino Marche (Macerata), hanno proseguito a piedi lungo i sentieri della Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino e Monte Canfaito per una passeggiata naturalistica.

Ma, come riporta l’Ansa, dopo qualche ora, a causa della nebbia e dell’approssimarsi dell’oscurità, hanno perso l’orientamento, non riuscendo a trovare la strada per ritornare alla macchina.

Hanno quindi lanciato l’allarme contattando il numero di emergenza 112. Sono stati allertati e prontamente intervenuti i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cingoli, che, tenendosi in costante contatto telefonico, riuscivano ad individuare e raggiungere, verso le ore 20:30, le due escursioniste, quando oramai si era fatto già buio. Dopo aver constatato le loro buone condizioni fisiche, hanno provveduto ad accompagnarle alla loro automobile, consentendo loro di far ritorno al proprio domicilio.

Continue Reading

Ancona

Regione Marche: destinati 21,6 mln per l’alluvione e per potenziare manutenzione fiumi

Published

on

ricerca dispersi maltempo Marche

ANCONA – La Regione Marche, con l’approvazione dell’assestamento di bilancio, oggi, in aula, ha destinato 21,6 milioni di euro per l’alluvione che ha colpito le Marche e per implementare gli stanziamenti per il dissesto idrogeologico e la manutenzione dei fiumi. I fondi sono stati reperiti nell’ambito dell’assestamento di bilancio 2022-2024.

“Sin dal nostro insediamento avevamo triplicato gli investimenti per il dissesto idrogeologico per la nostra regione, stanziando in due anni 106 milioni di euro, a fronte di uno stanziamento di 98 milioni di euro dei precedenti cinque anni di amministrazione. Abbiamo voluto modificare profondamente l’assestamento di bilancio, dopo i tragici eventi del 15 settembre. Destineremo altri 15,6 milioni di euro, tra il 2022 e il 2024, per la manutenzione dei fiumi della nostra Regione. Risorse che si aggiungono a quelle che avevamo già stanziato per questa finalità nel biennio 21/22, e cioè 6,4 milioni. Uno sforzo enorme, 22 milioni di euro di risorse regionali, che mai nessuno aveva fatto precedentemente, ma resosi necessario alla luce della forza devastante delle precipitazioni piovose verificatesi, a cui si aggiungeranno anche gli stanziamenti dei fondi europei. Inoltre, nell’assestamento di oggi, si mobilitano le risorse per il fondo straordinario per il sostegno alle imprese colpite dall’alluvione, implementate a 6 milioni di euro. Il totale dunque di risorse tra i 15,6 milioni e i 6 milioni per le imprese ammonta a 21,4 milioni liberati nella manovra approvata oggi. Ringrazio gli assessori e i consiglieri regionali, i funzionari della Regione e la prima Commissione e gli assessori che hanno condiviso questo emendamento apportato alla legge di bilancio”.

L’emendamento odierno mette a disposizione per l’emergenza alluvione un ammontare di risorse pari a 21,6 milioni nel triennio 2022-2024.

Gli interventi finanziati sono i seguenti:

Anno 2022:

a) 6 milioni per un Fondo straordinario per il sostegno alla liquidità delle imprese che hanno subito danni causa alluvione;

b) 1,6 milioni per manutenzione straordinaria opere idrauliche.

Anno 2023:

c) 3,5 milioni per manutenzione straordinaria opere idrauliche;

d)  3,5 milioni per manutenzione ordinaria opere idrauliche.

Anno 2024:

e) 3,5 milioni per manutenzione straordinaria opere idrauliche;

f) 3,5 milioni per manutenzione ordinaria opere idrauliche.

Totale: 21,6 milioni nel triennio.

Continue Reading

Ancona

Le Marche della moda a Parigi per le fiere internazionali del fashion

Published

on

Ventidue aziende marchigiane del distretto moda sono a Parigi, durante la Fashion week, per le fiere ‘TRANOI Femme’ e ‘PREMIERE CLASSE’, vetrine internazionali di rilievo che si svolgono in una delle maggiori capitali mondiali del fashion.

La partecipazione, promossa dalla Regione Marche nell’ambito della convenzione con ICE-Agenzia per la realizzazione del ‘Progetto Moda Europa’ e in collaborazione con la Camera di Commercio delle Marche, rientra nell’impegno di rafforzare la filiera marchigiana della moda in un quadro ampio di azioni che la Regione Marche sta sviluppando con il coinvolgimento di soggetti istituzionali.

‘TRANOI Femme’ (Parigi, 29 settembre – 2 ottobre 2022), spazio d’incontro tra i più importanti rivenditori di fascia alta e i designer innovativi di tutto il mondo, costituisce un’importante occasione per mantenere e ampliare la percezione della qualità produttiva e della creatività delle aziende italiane sui mercati esteri. ‘PREMIERE CLASSE’ (Parigi, 30 settembre – 3 ottobre 2022), è la fiera di moda e accessori che da 30 anni presenta oltre 400 brand e designer, svela le tendenze e giovani designer che faranno la moda di domani.

Le proposte della Regione rientrano nella finalità di favorire la diversificazione dei mercati e in risposta a fenomeni regressivi di alcuni comparti del sistema industriale locale. Recentemente le Marche sono state protagoniste di prestigiosi eventi di settore, come il ‘Premium’ di Berlino, ‘Shoes Dusseldorl’ e ‘Who’s Next’ a Parigi. A fine ottobre, insieme alla Camera di Commercio, verrà realizzato un incoming di buyer e giornalisti specializzati del Nord Europa per generare duraturi matching con gli imprenditori marchigiani. Insieme alla Camera di Commercio, alla Svem, a ICE- Agenzia e alle associazioni imprenditoriali, la Regione sta inoltre organizzando attività di scouting e di supporto alle imprese del settore moda per l’apertura di nuovi mercati, con particolare riferimento al mercato statunitense, attraverso il ‘Progetto calzature USA’, e al mercato dell’Asia Centrale, mediante la partecipazione all’edizione di ottobre 2022 de ‘La Moda Italiana’ ad Almaty.

Ulteriori progetti dedicati alla ricerca industriale, allo sviluppo sperimentale, all’innovazione di prodotto e di processo e alla promozione all’estero delle imprese marchigiane saranno supportati da strumenti regionali di prossima uscita a valere sull’obiettivo strategico 1 del POR FESR 2021-27, potendo contare su una dotazione di oltre 300 milioni di euro.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.