fbpx
Connect with us

Marche

Beffa finale! La Samb sconfitta dal Cesena nei minuti di recupero

Published

on

CESENA –  Un secondo tempo alla grande della Samb culminato nella beffa finale.

Eh sì, oggi i rossoblu di mister Zironelli avrebbero meritato anche la vittoria.

Al primo minuto di recupero una letale ripartenza sulla sinistra del Cesena trovava la difesa rossoblu assente e Zecca poteva tranquillamente battere di testa Nobile per la rete decisiva dell’incontro.

Dunque, un gol all’inizio, secondo minuto di Steffè e uno alla fine sono sufficienti alla squadra di Viali di vincere la terza gara in casa e la terza consecutiva dopo i successi di Legnago e Mantova.

Nel mezzo di queste due reti bianconere la buona prestazione della Samb che diventa ottima nella ripresa quando riesce a pareggiare seppur fortuitamente ma meritatamente e quando chiude i romagnoli nella propria area.

Grande il possesso di palla e i diversi tiri in porta ma il secondo gol, quello del sorpasso non vuole arrivare.

E così, ecco il finale che non ti aspetti, e che indubbiamente i rossoblu non meritavano; ma è così…. Un peccato.

Per i rossoblu c’è la seconda sconfitta di seguito in due gare “regalate” e gettate al vento.

Mercoledì prossimo, 23 dicembre, la Samb riceve al “Riviera” ore 12:30 la Virtus Verona

 

CRONACA

 

Primo tempo

2 Cesena in vantaggio al primo affondo: dalla destra Capanni perfora la difesa rossoblu e passa dietro, a centro area, per Steffè che realizza. Secondo centro stagionale per il centrocampista romagnolo

I bianconeri non segnavano un gol in casa nel primo tempo da quattro partite

4 Cesena vicino al raddoppio: sempre dalla destra, Bortolussi al centro per Russini che tira a fil di palo sulla destra di Nobile

8 Primo tiro in porta della Samb con Angiulli che dai venti metri scalda le mani al portiere bianconero Nardi

9 ancora Samb, prima in rovesciata Maxi Lopez poi Cristini dalla distanza trovano le pregevoli risposte di Nardi

16 azione di ripartenza del Cesena sulla sinistra con Capanni che lancia Petermann nel versante opposto. Il tiro dai sedici metri e mezzo e preda di Nobile

23 esce Russini, lievemente infortunatosi, entra Zecca

25 Angiulli ancora dalla distanza, blocca con difficoltà Nardi

26 punizione dal limite per la Samb. Nocciolini tocca per Botta leggero alla destra di Nardi che senza difficoltà afferra la sfera

40 ammonito Collocolo del Cesena

41 Maxi Lopez marcato sotto porta si gira e scheggia il palo alla sinistra di Nardi

43 esce Di Pasquale, infortunio, per Biondi

45 tre minuti di recupero

47 Nocciolini dal limite sul palo alla sinistra di Nardi che in affanno devia in angolo

48 ammonito Biondi

La Samb subisce il gol a freddo di Steffè dopo due minuti, rischia la rete dello 0-2 ma poi tiene bene il campo andando vicina alla rete del pareggio

Secondo tempo

Alle ore 16:02 inizia la ripresa

Nessun cambio

3 tiro di Botta dal limite da destra, palla che sorvola di poco la traversa

9 ammonito Petermann

12 Angiulli ci prova dal limite destro, fuori di poco sul palo più lontano

La Samb ora chiude in difesa i bianconeri

19 ammonito Cristini

20 Malotti appena in area sulla sinistra spara alto

21 doppio cambio per le due squadre. Nel Cesena esce Colocolo per Capellini, esce Capanni per Koffi. Nella Samb esce Nocciolini per Lescano, esce Maxi Lopez per Bacio Terracino

24 ammonito Angiulli

25 pareggio Samb. Da un colpo di testa di Lescano che si stampa sulla traversa Maddaloni devia nella propria porta

31 intervento su Lescano in area cesenate. L’arbitro lascia correre

34 esce Ricci per Munari

38 Lescano fallisce una clamorosa azione da gol, una decina di metri dalla porta avversaria

Ora la Samb è sempre più padrona del campo alla ricerca della rete del sorpasso

43 ennesimo tiro di Angiulli dai 25 metri, fuori di poco

45 tre minuti di recupero

46 gol del Cesena. Ripartenza dalla sinistra per la testa di Zecca che supera Nobile, una vera beffa per la Samb a cui andava stretto anche il pareggio per il grande secondo tempo giocato

47 ammoniti Botta e Zecca

48 finisce qui

 

IL TABELLINO

 

Cesena – “Orogel Stadium – Dino Manuzzi”

Sabato 19 dicembre 2020 – ore 15:00

16a giornata di Andata – Serie C girone B

 

IL TABELLINO

CESENA – SAMB  2  – 1 (pt 1 – 0)

Reti: 2pt Steffè; 25st autorete Maddaloni, 46st Zecca

CESENA (4-3-3) Nardi; Longo, Ricci (34st Munari), Maddaloni, Favale; Petermann, Steffè, Collocolo (21st Capellini), Russini (23pt Zecca), Capanni (21st Koffi), Bortolussi

Allenatore William Viali

SAMB (3-4-1-2): Nobile; Enrici, Cristini, Di Pasquale (43pt Biondi); Masini, Shaka Mawuli, Angiulli, Malotti; Botta; Nocciolini (21st Lescano), Maxi Lopez (21st Bacio Terracino).

Allenatore Mauro Zironelli

ARBITRO: sig. Federico FONTANI della sezione di SIENA.

Assistenti: sig. Domenico FONTEMURATO della sezione di ROMA 2 (Ass. 1) e sig. Francesco CIANCAGLINI della sezione di VASTO (Ass. 2).

Quarto ufficiale: sig. Stefano NICOLINI della sezione di BRESCIA.

Ammoniti:  40pt Collocolo (C), 48pt Biondi (S); 9st Petermann (C), 19st Cristini (S), 24st Angiulli (S), 47st Zecca (C), 47st Botta (S)

Espulsi:

Angoli: 4-5 (pt 2-1).

Recupero: 3pt, 3st.

NOTE: gara a “Porte Chiuse” causa CoViD19. Cesena in divisa bianca con spalla nera e calzoncini neri, Samb in completo rosso. Leggerissima foschia. Temperatura circa 7°C.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Ancona

Montemarciano, colpo nell’azienda: auto di traverso e chiodi per fermare gli inseguitori

Published

on

Furto questa notte in un’azienda di Montemarciano, dove gli autori del colpo hanno posizionato auto rubate di traverso e disseminato la strada di chiodi per sfuggire ad eventuali inseguitori. La ditta aveva già subito un furto analogo. Indagano i carabinieri.

ANCONA – Ancora un colpo nell’azienda Eurocom di Marina di Montemarciano, presa d’assalto la scorsa notte. Carabinieri al lavoro fin dalle prime ore di questa mattina per risalire agli autori. L’azienda, che commercia elettrodomestici e dispositivi elettronici, aveva già subito un furto, lo scorso maggio, con modalità molto simili.

Anche ieri notte i malviventi hanno sbarrato la strada con auto rubate apposta e piazzate di traverso sotto il ponte della Gabella. Per bloccare eventuali inseguitori hanno anche disseminato la strada di chiodi. Nella zona in cui è stato compiuto il furto, via Maestri del Lavoro, sono state ritrovate abbandonate anche alcune lavatrici. Non è chiaro se anche queste servissero come ostacolo, o se qualcosa sia andata storta durante il colpo nell’azienda di Marina di Montemarciano.

I banditi hanno agito in pochi minuti e si sono dileguati. Il furto è stato studiato nei minimi dettagli e sarebbe stato compiuto da una banda di rapinatori esperti. I carabinieri hanno avviato le indagini, mentre non è ancora stato quantificato il bottino.

Continue Reading

Fermo

Porto Sant’Elpidio, arrestati per spaccio, estorsione e furto due pregiudicati

Published

on

montegranaro-cc-rintracciano-e-arrestano-condannato

TERAMO – I carabinieri di Porto Sant’Elpidio hanno dato esecuzione a due ordini di carcerazione emessi dalla Corte d’Appello di Ancona nei confronti di due pregiudicati del territorio e dopo averli rintracciati li hanno arrestati.

Il primo è un uomo di 70 anni condannato in via definitiva a otto anni, per per spaccio ed estorsione commessi dal 2006 al 2013, che è stato trasferito presso il carcere di Fermo.

Il secondo dei due pregiudicati arrestati dai carabinieri di Porto Sant’Elpidio, è un algerino d 37 anni che deve scontare un anno e tre mesi di reclusone per furto aggravato. Gli episodi che gli sono stati contestati risalgono al 2014 e sono stati commessi a Porto Sant’Elpidio e Civitanova Marche.

Continue Reading

Ancona

Fabriano, truffa del pellet: denunciate tre persone residenti in Campania

Published

on

truffa-pellet-fabriano

Tre persone residenti a Fabriano hanno denunciato ai carabinieri di aver subito una truffa durante l’acquisto di alcuni bancali di pellet, proposti a prezzi vantaggiosissimi, ma mai consegnati.

ANCONA – Un annuncio su Facebook pubblicizzava la vendita di bancali di alcuni pellet di ottima qualità a prezzi davvero vantaggiosi, ma si trattava di una truffa della quale sono rimasti vittima tre persone residenti a Fabriano di 29, 37 e 59 anni.

L’annuncio al quale hanno risposto prometteva pellet di abete rosso e bianco di origine austriaca ad un ottimo prezzo e vantava tantissime recensioni positive, rivelatesi a loro volta fasulle.

Il modus operandi ricostruito dagli inquirenti era sempre lo stesso: dopo il primo contatto, l’acquirente e il venditore definivano i dettagli della vendita su WhatsApp. Dopo aver fornito il proprio codice iban, il venditore prometteva di spedire la merce appena ricevuta copia del bonifico. Poi spariva.

Quando i compratori, dopo qualche giorno nel quale attendevano invano la consegna dei bancali di pellet, provavano a ricontattare il numero con cui avevano definito la transizione, non ricevevano risposta. Spesso, l’annuncio al quale avevano risposto o la pagina web che avevano consultato veniva cancellata dopo la trattativa.

I poliziotti di Fabriano hanno seguito i flussi di denaro e sono stati così n grado di risalire agli autori della truffa del pellet, tre cittadini italiani residenti tra Napoli e Caserta, tra i 29 e i 49 anni. Restano tuttavia ignoti i complici intestatari delle utenze telefoniche, in quanto cittadini stranieri di origine asiatica non censiti.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.