fbpx
Connect with us

Abruzzo

CoViD Abruzzo: domani udienza Tar su ricorso Governo

Pubblicato

il

Contro ordinanza per Regione arancione. Giudice ascolta le parti

Si terrà domani nel primo pomeriggio per via telematica l’udienza del Tar L’Aquila sul ricorso presentato dal Governo in merito all’ordinanza sulla zona arancione firmata nei giorni scorsi dal Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio (FdI).

Lo si apprende da fonti dell’Avvocatura dello Stato.

Il presidente del Tar Umberto Realfonzo avrebbe così deciso di non tener conto della iniziale richiesta di prendere una decisione ‘inaudita altera parte’, ossia senza ascoltare la Regione, avendo deciso invece di prendere in esame le varie posizioni.

A questo va aggiunto che non è detto che in quella sede il Tar si pronunci solo per una sospensiva dell’ordinanza, ma potrebbe anche entrare nel merito.

Il Governo si è opposto alla ordinanza Marsilio che motu proprio ha riportato l’Abruzzo in zona arancione da rossa che era.

L’udienza di domani coincide con la riunione della cabina di regia nazionale chiamata ad esaminare i dati epidemiologici della regione e certificare se ci sono le condizioni per una ‘promozione’ da rossa ad arancione.

Qualora venisse confermato quello che il governo ha scritto nel ricorso e cioè che l’Abruzzo dal 27 novembre ha presentato dati sui contagi più positivi e quindi dopo 14 giorni (scadenza 11 dicembre ) sarebbe tornata arancione , allora il via libera ci sarebbe ma con la operatività che il ministro Speranza sancirebbe per domenica 13.

Quindi sarebbe da capire cosa accade in Regione: qualora il Tar dovesse decidere domani l’Abruzzo tornerebbe in zona rossa per due giorni, se si dovesse riservare accadrebbe per poche ore o addirittura per nulla se la decisione dovesse arrivare tra domenica sera e lunedì.

Da ricordare che nella diffida il ministro degli Affari regionali Francesco boccia aveva parlato di passaggio all’arancione non prima del 9, ieri. (ANSA).


Per info su Il Martinohttps://ilmartino.it/ e la pagina Facebook:  https://www.https://www.facebook.com/ilMartino.it/

Abruzzo

Corropoli: incidente mortale muore un 16enne

Pubblicato

il

CORROPOLI(TE):Questa notte,in via Piane San Donato a  Corropoli, un’Alfa Romeo 147 ha travolto ed ucciso un 16enne che era rimasto in panne con il suo ciclomotore,che stava spingendolo a mano per tornare a casa. L’Alfa Romeo 147 guidata da un 24enne,ha sbalzato il ragazzo fuori dalla strada uccidendolo sul colpo. Il personale del 118 non ha potuto che constatare il decesso del 16enne,mentre
il conducente della vettura, è stato sottoposto all’alcool test risultando positivo. Il giovane 24enne è stato denunciato per reato di omicidio stradale, gli è stata ritirata la patente di guida e sequestrato il veicolo. La salma del 16enne,si trova all’obitorio dell’Ospedale di Sant’Omero per la ricognizione del medico legale.Intanto i carabinieri indagano sull’incidente che non ha lascato tregua al giovane ragazzo.

Continua a leggere

Abruzzo

Teramo: due auto in fiamme nella notte

Pubblicato

il

TERAMO: Stanotte,alle 4:30 circa,i vigili del fuoco di Teramo sono accorsi in via Tirso a Teramo, per l’incendio di alcune autovetture in sosta. Le fiamme hanno bruciato una Citroen C5 e una Mercedes classe A. A causa dell’incendio sono rimaste danneggiate altre quattro auto: una Fiat Punto, una Ford Focus, una Fiat 500 e un Fiat Doblò, parcheggiate a ridosso del marciapiede. I vigili del fuoco hanno spento rapidamente le fiamme che hanno distrutto le due auto, evitando ulteriori danni alle altre auto interessate nell’incendio. Sul posto sono intervenute due pattuglie dei Carabinieri e della Polizia di Stato di Teramo per gli adempimenti di competenza.

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo: cade dallo scooter e perde la vita

Pubblicato

il

PAGLIETA(CH): Nicola M., 68 anni, ha perso la vita sulla Fondovalle Sinello, in territorio di Scerni. L’uomo era alla guida del suo scooter, quando ha perso il controllo del mezzo, finendo a terra e battendo la testa contro un cordolo di cemento per la raccolta delle acque piovane. Immediatamente sono scattati i soccorsi, ma quando è arrivata l’ambulanza non hanno che potuto costatarne il decesso. A causare l’incidente, potrebbe essere stato un malore. Sul posto, oltre ai sanitari, sono intervenuti i carabinieri delle stazioni di Scerni e Paglieta per i rilievi. 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy