fbpx
Connect with us

Abruzzo

Dall’Abruzzo a San Pietro in Vaticano, il presepe di Castelli sarà esposto a Roma per le feste natalizie

Pubblicato

il

Fin da piccina la ceramica esercitava inconsapevolmente un fascino sconosciuto in me: qualsiasi stanza mi inseguiva coi suoi piatti di ceramica, maioliche, bicchieri, tazzine; ogni simbolo preciso mi fissava indisturbato e qualsiasi superfice -ruvida, liscia, piena di buchi- mi guardava con aria leggera e magica. Non è sempre facile la vita colorata di una bambina cresciuta a Castelli e dintorni, ma con certezza molto affascinante. Anche solo per questa ancestrale ossessione non poteva passare inosservato in me il presepe di Castelli a Roma. Dall’11 dicembre al 10 gennaio sarà collocato nello scenario religioso più suggestivo del mondo: San Pietro in Vaticano. Un progetto in cui la Provincia di Teramo è partner insieme alla Diocesi di Teramo – Atri, al Comune di Castelli, alla Fondazione Tercas, al Liceo Artistico Grue, alla Regione Abruzzo e all’Ufficio Scolastico Regionale. L’opera è stata realizzata da alunni e docenti dell’Istituto d’arte Grue, tuttora esistente, negli anni tra il 1965 e il 1975. Ad accogliere per un mese lo storico presepe è la basilica di San Pietro: su quei mattoni sono state nei secoli scritte infinite e doverose pagine; sappiamo che è una basilica cattolica della Città del Vaticano, per esattezza la più grande delle quattro basiliche papali di Roma e spesso descritta come la più grande chiesa del mondo e centro del cattolicesimo. Non è tuttavia la chiesa cattedrale della diocesi romana; il titolo spetta alla basilica di San Giovanni in Laterano, che è anche la prima per dignità essendo Madre e Capo di tutte le Chiese dell’Urbe e del Mondo. Sfidando chilometri ed eoni, facciamo un salto indietro nel tempo e spostiamoci di continente. La ceramica è una tecnica antichissima nata in Oriente in un giorno lontanissimo di chissà quando; i referti più antichi si fanno risalire al neolitico, in Giappone, ed i primissimi utilizzi sono connessi alla creazione di scodelle e vasi. Antichissima anche la ceramica di Castelli, divenuta celebre nel Cinquecento. Furono la buona fattura delle maioliche, le decorazioni vivaci, ma anche l’economicità dei prodotti, dovuta a innovativi sistemi produttivi, che fecero di Castelli uno dei centri più apprezzati per quest’arte, soprattutto nel Seicento. Tante le famiglie artigiane che nel paese si sono susseguite di generazione in generazione. La ceramica ha alla spalle una complessità geniale e delicatissima: per raggiungere i colori di fine opera, deve essere cotta in apposito forno; solo l’abilità e l’estro totale delle migliori mani riescono a compiere perfettamente un processo meditativo e quasi alchemico di tale trasformazione degli elementi. Non è un caso che la ricerca degli alchimisti si incrociasse spesso con quella degli artigiani ceramisti: su tutte per la preparazione di smalti e colori. Dopo averla guardata con tutti gli occhi possibili la ceramica va incontro al tatto: il contatto stesso con le mani riesce a trasmette l’amore per una ricerca che dura da millenni.

“Quest’anno ancor di più del solito, l’allestimento del tradizionale spazio dedicato al Natale in Piazza San Pietro vuole essere un segno di speranza e di fiducia per il mondo intero. Vuole esprimere la certezza che Gesù viene in mezzo al suo popolo per salvarlo e consolarlo. Un messaggio importate in questo tempo difficile a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19”. Dalla lettera apostolica ufficiale, al di là di qualunque credo, doverose le parole del Padrone di casa.

Teramo

Azzannato dal suo stesso cane, 33enne in codice rosso

Pubblicato

il

CELLINO ATTANASIO – Un uomo di 33 anni, padrone di un pit-bull, sarebbe stato azzannato dal suo stesso cane mentre stavano giocando. Gravi sono le ferite riportate dal padrone, il quale è stato trasportato d’urgenza in codice rosso presso l’ospedale di Teramo. Tuttavia l’uomo non sarebbe in pericolo di vita.

Continua a leggere

Pescara

Pescara: furto con spaccata in un bar

Pubblicato

il

PESCARA – La rapina con spaccata è avvenuta questa notte intorno alle 2.20, in un noto bar di piazza Salvador Allende. I ladri avrebbero utilizzato un’auto per rompere la vetrina del locale e, una volta entrati, avrebbero svuotato la cassa portando via una somma pari a 400 euro.

Continua a leggere

Pescara

Pescara: travolto da un’auto mentre va in bici, grave un 80enne

Pubblicato

il

PESCARA – L’incidente è avvenuto ieri, in riviera a Montesilvano. Un anziano di 80 anni è stato investito da un’auto mentre era in sella alla sua bicicletta. L’uomo è stato traferito immediatamente in ospedale, dove ora si trova in gravi condizioni.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy