fbpx
Connect with us

Ascoli Calcio

Ascoli-ChievoVerona: le dichiarazioni degli allenatori e i convocati

Avatar

Published

il

Ascoli-Chievo: 23 i convocati di Sottil. Prima chiamata per Bidaoui, Simeri e D’Orazio.Sono 23 i bianconeri convocati da Mister Sottil per la sfida di domani pomeriggio con il Chievo. Prima convocazione per Bidaoui (n. 26), Simeri (n. 93) e D’Orazio (n. 3).

PORTIERI: Bolletta, Leali, Sarr

DIFENSORI: Avlonitis, Brosco, Corbo, D’Orazio, Kragl, Pinna, Pucino, Quaranta

CENTROCAMPISTI: Buchel, Eramo, Gerbo, Saric

ATTACCANTI: Bajic, Bidaoui, Cangiano, Chiricò, Pierini, Simeri, Stoian, Tupta

INDISPONIBILI: Sabiri

SQUALIFICATI: nessuno

DIFFIDATI: Buchel, Chiricò

QUI ASCOLI PARLA MISTER SOTTIL
 Sottil: “Voglio un Ascoli aggressivo, convinto e agonisticamente cattivo”.

Alla vigilia della sfida col Chievo, Mister Sottil è tornato a parlare della sconfitta subita immeritatamente a Cittadella:

“Lo avevamo detto a caldo e, rivedendo più lucidamente la partita, i ragazzi non meritavano di perdere, ma di portare a casa punti; abbiamo analizzato cosa si poteva fare meglio, in cosa dobbiamo migliorare e le tante cose buone che abbiamo fatto. La partita è stata archiviata come abbiamo archiviato le vittorie. Il match col Cittadella ci dà consapevolezza, abbiamo incontrato una squadra forte, seconda in classifica, ma andiamo avanti per la nostra strada, sempre più convinti dei nostri mezzi”.

Domani di fronte ai bianconeri ci sarà il Chievo degli ex Aglietti, Gigliotti, Mogos, Ciciretti che finora ha perso una sola volta fuori dalle mura amiche:

“Domani sarà un’altra bella partita, noi abbiamo affrontato Spal, Empoli, Cittadella, lo scontro diretto vinto in casa con la Reggina e domani il Chievo, squadra di tutto rispetto che non scopro certo io, ha grandissima qualità ed esperienza all’interno della rosa. Noi rispettiamo tutti, a maggior ragione se hai di fronte un avversario come il Chievo, ma dobbiamo continuare a migliorare la nostra prestazione, crescere e soprattutto pensare a noi e non a loro, pensare a fare una grande partita, come l’abbiamo preparata, ad essere convinti, aggressivi, cattivi agonisticamente e a giocare anche di qualità, perché questa squadra ha tutti i mezzi per giocare bene a calcio e lo ha dimostrato. Dal primo al centesimo minuto si scende in campo per vincere, consapevoli che in campionato non ci sono partite facili”.

Il tecnico ha convocato anche gli ultimi arrivi Bidaoui, Simeri e D’Orazio:

“Sono tutti a disposizione, questo è un periodo particolare, sono abituato a gestire gradualmente i giocatori che arrivano, Pinna è pronto fisicamente, Stoian e Bidaoui, come avevo già detto, devono trovare la forma migliore, ma hanno lavorato bene in queste due settimane, quindi hanno più minuti nelle gambe. D’Orazio ha sempre giocato, quindi è pronto, ma si è allenato solo oggi, Simeri ha svolto due allenamenti. Sono contento di averli perché portano entusiasmo, qualità, esperienza, sono giocatori che abbiamo voluto, ma c’è il tempo di inserirsi, sono arrivati all’ultimo. Per me quello che conta è la squadra, la totalità del collettivo e non il singolo, è normale che c’è chi è più avanti e chi più indietro come forma fisica”.

Per quanto riguarda l’assetto tattico il tecnico non perde di vista l’identità di squadra:

“Per me l’identità è dare continuità e certezze, portare avanti un percorso che abbiamo iniziato anche bene. Qualche valutazione la sto facendo per cercare di schierare un undici che possa mettere in difficoltà fin da subito il Chievo in base alle sue caratteristiche”.



QUI CHIEVOVERONA
AGLIETTI: «FONDAMENTALE AVERE IL GIUSTO APPROCCIO ALLA PARTITA»

Queste le parole di mister Alfredo Aglietti, alla vigilia di Ascoli – ChievoVerona, 19^ Giornata di Serie BKT. Fischio d’inizio domani alle 14.00 allo stadio «Cino e Lillo Del Duca».

«Ascoli per me non è una trasferta come le altre. Quando ritorni in un luogo dove sei stato ti affiorano tanti ricordi, in questo caso principalmente belli.  Qualcuno per la verità anche meno bello, perché quella fu una stagione tormentata dal terremoto e da tante nevicate, oltre a qualche difficoltà generale, ma alla fine riuscimmo a conquistare una meritata trasferta.

Anche per questo motivo, so che giocare ad Ascoli è molto difficile, e per noi domani sarà importantissimo approcciare bene la partita, e non sottovalutare in alcuna maniera l’Ascoli. Nel mercato si sono rinforzati tantissimo e sarà una partita molto dura.

Hanno operato tanti cambiamenti nella rosa, e diventa anche un po’ complicato capire con esattezza che squadra ci ritroveremo davanti domani in campo dall’inizio, o chi dei nuovi entrerà a partita in corso. È chiaro che sotto questo aspetto noi dovremo pensare a giocare la nostra partita, facendo bene le cose che abbiamo preparato, rispettando l’Ascoli in tutto e per tutto ma sapendo anche che a livello di preparazione alla partita è una gara particolare, perché ci troveremo davanti una squadra sostanzialmente nuova.

Dobbiamo mantenere la nostra voglia di giocare in maniera propositiva, con aggressività, per fare noi la partita, cercando magari di evitare certi passaggi a vuoto, o comunque cercare di essere più continui durante i 90 minuti. È chiaro che questo non è un aspetto sempre facile da mettere in pratica, perché ci sono sempre gli avversari che vogliono fare altrettanto e metterti in difficoltà. Noi dovremo essere bravi a proporre il nostro gioco, e alla stessa maniera limitare al massimo la voglia che avrà l’Ascoli di portare a casa il risultato.

È normale ipotizzare qualche cambio nell’undici di partenza rispetto all’ultima gara, questa sarà la terza partita di fila, può essere il momento giusto per far rifiatare qualcuno che ha sempre giocato. Detto ciò, manderò in campo la migliore formazione possibile, perché portare a casa 3 punti domani per noi sarebbe molto importante per due motivi: continuare a dar seguito al bel momento che stiamo vivendo, e prepararci nel migliore dei modi alla successiva partita di mercoledì.

Questi i giocatori convocati da mister Alfredo Aglietti per il match Ascoli  – ChievoVerona, 19^ giornata di serie BKT che si disputerà sabato 23 gennaio alle ore 14.00 allo stadio Cino e Lillo Del Duca.

PORTIERI:

1 – Andrea Seculin

12 – Michele Bragantini

33 – Adrian Semper

DIFENSORI:

5 – Michele Rigione

6 – Maxime Leverbe

13 – Francesco Renzetti

15 – Sauli Vaisanen

21 – Daniel Pavlev

27 – Matteo Cotali

32 – Vasile Mogos

89 – Guillaume Gigliotti

CENTROCAMPISTI:

8 – Emanuele Zuelli

10 – Joel Obi

14 – Luca Palmiero

16 – Luca Garritano

17 – Emanuele Giaccherini

24 – Mattia Viviani

26 – Massimo Bertagnoli

ATTACCANTI:

9 – Michael Fabbro

18 – Luigi Canotto

23 – Filip Djordjevic

93 – Francesco Margiotta

98 – Manuel De Luca

99 – Amato Ciciretti


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Ascoli Calcio

Ascoli, lutto: è morta la mamma di Andrea Sottil

Avatar

Published

il

Gravissimo lutto per Mister Sottil: è morta oggi mamma Olga.

Un gravissimo lutto ha sconvolto la giornata odierna dell’Ascoli Calcio: è scomparsa a Torino, all’età di settant’anni, la mamma del tecnico dell’Ascoli Calcio Andrea Sottil, la Signora Olga, che da anni combatteva contro una malattia che non le ha lasciato scampo.

Il Patron Massimo Pulcinelli, il Presidente Neri, l’intero management societario, il CdA, i dipendenti e collaboratori del Club, i calciatori e tutto lo staff tecnico, medico e fisioterapico esprimono profondo cordoglio alla Famiglia Sottil e si stringono con un forte abbraccio al proprio allenatore in questo terribile momento.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Ascoli-Salernitana: voce ai protagonisti

Avatar

Published

il

ASCOLI PICENO – Voce ai protagonisti di Ascoli-Salernitana che ha visto la squadra campana battere all’inglese i marchigiani.

Due a zero per i granata di mister Castori con attimi di paura a quattro minuti dalla fine per il malore al giocatore polacco Patrick Dziczek, uscito in ambulanza dopo dieci minuti di soccorsi sull’erba del “Cino e Lillo Del Duca”.

Queste le dichiarazioni di Andrea Danzi a fine partita:

“Oggi ci siamo fatti sorprendere un po’ all’inizio, la Salernitana è una squadra forte e lo sapevamo, ma non siamo andati bene come al solito, poi ci siamo ripresi.

In vantaggio l’avversario si è chiuso un po’, gli spazi dietro ai centrocampisti riuscivamo a trovarli, ma forse potevamo aumentare il ritmo per provare a fare gol. Ora è importantissimo tornare a far punti e quella col Pordenone sarà una gara fondamentale come lo sono tutte”.


Vittorio Parigini ha commentato così la sconfitta subita con la Salernitana:

“E’ una sconfitta che pesa abbastanza perché in settimana ci eravamo preparati al meglio per vincerla, non è stata una delle nostre migliori partite, dispiace. La Salernitana è un’ottima squadra, si è chiusa molto bene dopo il vantaggio, abbiamo faticato a fare il nostro gioco.

L’episodio di Dziczek? Ero girato di schiena, avevo appena passato la palla a Cangiano, poi mi sono voltato, ho visto il ragazzo che si alzava e cadeva, Di Tacchio gridava e quindi mi sono precipitato subito a tenergli la lingua”.


ARTICOLI CORRELATI

Ascoli-Salernitana 0-2. Grave incidente a Dziczek, uscito in ambulanza


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Ascoli-Salernitana 0-2. Grave incidente a Dziczek, uscito in ambulanza

Avatar

Published

il

ASCOLI PICENO – Mancano quattro minuti al 90° quando il giocatore della Salernitana Patrick Dziczek cade a terra nel tentativo di inseguire un avversario.

Sembrano le immagini drammatiche già viste all’ “Adriatico-Cornacchia” di Pescara per la morte di Piermario Morosini il 14 aprile 2012 e al “Pian di Massiano” di Perugia per quella di Renato Curi il 30 ottobre 1977.

Arriva subito l’ambulanza (meno di 15 secondi) proprio nel settore Nord dello Stadio marchigiano, sulla fascia ovest tra l’area di rigore e la linea del fallo laterale.

Dieci minuti di silenzio poi le lacrime del giocatore che rinviene riprendendo conoscenza.

Dziczek, polacco classe 1998, non è la prima volta che perde conoscenza durante una partita, viene portato d’urgenza al nosocomio ascolano “Mazzoni”.

La gara termina con oltre nove minuti di recupero e passa in secondo piano.

Per la cronaca i campani dell’ex trainer bianconero Fabrizio Castori espugnano il “Del Duca” 2-0 grazie alla doppietta di Tutino nella prima metà del primo tempo, al secondo minuto e al 23°.

Prima sconfitta in casa per l’Ascoli (gestione Andrea Sottil) dopo cinque gare (15 dicembre 2020, Ascoli-Cosenza 0-3 poi tre vittorie e due pareggi) che fa il paio con quella dell’ultimo turno in casa della Reggiana.

La Salernitana porta a sei la sequenza di gare senza sconfitte e dopo quattro pareggi torna alla vittoria.

Sabato prossimo 27 febbraio l’Ascoli sarà impegnato a Pordenone mentre la Salernitana sarà nuovamente impegnata in trasferta a Reggio Emilia contro la Reggiana nell’anticipo di venerdì 26 febbraio.

IL TABELLINO

ASCOLI – SALERNITANA 0-2 (pt 0-2)

Reti: 2pt e 24pt Tutino.

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Quaranta, Brosco, D’Orazio (1′ st Mosti); Eramo (1′ st Pinna), Buchel (19′ st Danzi), Saric; Sabiri (1′ st Parigini); Dionisi, Bajic (19′ st Cangiano).

A disp. Venditti, Sarr, Corbo, Stoian, Avlonitis.

All. Sottil

SALERNITANA (3-5-2): Adamonis; Aya, Gyomber, Mantovani;  Jaroszynski (27′ st Veseli), Casasola, Coulibaly (24′ st Djuric), Di Tacchio, Capezzi (27′ st Dziczek); Tutino, Gondo (19′ st Kiyine).

A disp. Guerrieri, Sy, Schiavone, Cicerelli, Anderson, Kristoffersen, Barone, Antonucci.

All. Castori.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta

NOTE: ammoniti Eramo (A), Coulibaly (S), Gyomber (S), Veseli (S). Al 42′ st Dziczek (S) perde i sensi ed esce dal campo in ambulanza. Rec. 2′ pt, 9′ st.


ARTICOLI CORRELATI

Ascoli-Salernitana: statistiche e curiosità


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy