fbpx
Connect with us

Marche

D’Angelo: “Con gli stadi vuoti è cambiato tutto. Non ho mai detto di voler lasciare San Benedetto”

Avatar

Pubblicato

il

(di Federico Principi)

Angelo D’Angelo, per via di un problema fisico, nel 2021 non ha ancora calcato il campo con la maglia della Sambenedettese: “Certo, è chiaro che mi piacerebbe giocare un po’ di più, ma ho comunque saltato la preparazione estiva rientrando dall’infortunio al braccio”, ha detto il centrocampista nella conferenza stampa odierna. Chi si aspettava però un suo inserimento sul mercato è stato perentoriamente contraddetto: “Fa molto piacere che la Casertana mi abbia cercato di nuovo, vuol dire che qualcosa lì ho lasciato. Ma non ho mai espresso alla società il desiderio di partire da San Benedetto. Qui il calcio si vive nel modo giusto, con il calore giusto”.

Dopo la sconfitta contro il Padova, che ha chiuso il girone d’andata, D’Angelo ha fatto un bilancio della stagione della Sambenedettese alla vigilia dello scontro con il Carpi, nel quale i rossoblù dovranno vendicare la sconfitta con la quale hanno aperto questo campionato: “Penso che, per il gioco espresso, avremmo potuto ottenere circa 3 punti in più di quelli che abbiamo, per cui non posso che dire che, bene o male, la classifica rispetta i valori che abbiamo mostrato”, ha detto il salernitano. “Con le big purtroppo abbiamo peccato un po’. Certo, era normale non partire fortissimo con tantissimi nuovi volti in squadra, molti dei quali non parlavano neanche l’italiano. Ma io sono venuto qui per vincere”.

Proprio in virtù della sua esperienza e della sua duttilità, D’Angelo ha sottolineato di aver “giocato sia in un centrocampo a 2, sia a 3, ma in carriera la maggior parte dei gol l’ho fatti da mezzala. Di base chiaramente sono una mezzala d’inserimento, ho fatto anche il trequartista in B ma solo quando serviva un uomo più adatto a pressare e inserirsi contro squadre forti”. Certo, come accaduto anche a Shaka Mawuli a Ravenna, il centrocampista campano potrebbe essere anche avanzato in posizione di doppio trequartista, “ma Botta dobbiamo assolutamente lasciarlo lì dov’è, è straordinario. Con me schierato al suo posto si perderebbe qualità”.

Qualità che alla Samb servirà per sfruttare gli spazi lasciati dal Carpi, la seconda squadra del girone B con il più alto dato di possesso palla medio (54,9%) dopo l’Arezzo: “Conosco Pochesci, mi ha allenato due mesi, e mi preoccupa molto perché ti fa giocare in modo ‘sbarazzino’. Noi però dovremo essere bravi a sfruttare questo fattore a nostro vantaggio”. Il tutto nell’ennesima sfida giocata a porte chiuse: “Il Covid ha cambiato tutto, con gli stadi vuoti certi giocatori sentono molta meno pressione e hanno fatto dei salti di qualità incredibili, altri fanno fatica a sentirsi motivati. Spero però, ad esempio, che giovani come Enrici e Masini possano presto dimostrare le loro qualità in uno stadio pieno, è lì che si vede se un giocatore è pronto davvero per le grandi piazze”. Per ora, però, dovranno continuare a limitarsi a farlo in questo contesto surreale.

Federico Principi


Ascoli Calcio

Verso SPAL-Ascoli: giudice sportivo

Avatar

Pubblicato

il

Il Giudice Sportivo, con riferimento alla partita Ascoli-Monza, ha inserito nell’elenco diffidati il capitano Riccardo Brosco, che, ammonito contro i brianzoli per la nona volta da inizio stagione, va ad aggiungersi al già diffidato Pucino.

Nella Spal, prossimo avversario dei bianconeri, non ci saranno gli squalificati Luca Mora e l’ex Ascoli Leonardo Sernicola.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Cronaca Sportiva

Samb-Cesena 0-2: i romagnoli corsari dopo oltre 41 anni

Luigi Tommolini

Pubblicato

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Diretta dal Riviera delle Palme

La Samb (ottava in classifica a 50 punti) tre vittorie, tre pareggi e una sconfitta (a Macerata contro il Matelica), dodici punti nelle ultime sette partite.

Il Cesena (ottavo con la Samb a 50 punti) una vittoria, quattro pareggi e due sconfitte, sette punti negli ultimi sette turni. Un solo successo contro il Gubbio in casa nelle ultime undici partite, non vince in trasferta dal 17 febbraio, 2-1 sul terreno dell’Alma Fano.

IL TABELLINO

San Benedetto del Tronto

Stadio “Riviera delle Palme”

Domenica 11 aprile 2021 – ore 15:00

Serie C girone B

35a giornata (sedicesima di Ritorno)

SAMB – CESENA  0 – 2 (pt 0 – 2)

Reti: 30pt Collocolo, 33pt Capellini;

SAMB (4-3-2-1): Nobile; Fazzi (32st Scrugli), Biondi (36st Cristini), D’Ambrosio, Goicoechea (1st Trillò) ; Rossi, Angiulli, Liporace (36st Bacio Terracino); Botta, Babic (1st Chacon), Lescano.

A disposizione: Laborda, Fusco, Enrici, Di Pasquale, Maxi Lopez, De Ciancio.

Allenatore: Paolo Montero.

CESENA (4-3-3): Nardi; Longo, Ricci, Ciofi (24st Zappella), Favale; Collocolo, Di Gennaro, Capellini (35st Petermann); Bortolussi (43st Tonetto), Caturano (24st Sorrentino), Russini (24st Zecca).

A disposizione: Benedettini, Munari, Nanni, Vallocchia, Lepri, Fabbri.

Allenatore: William Viali.

ARBITRO: Mario SAIA della sezione di PALERMO.

Assistenti: Alessandro MANINETTI della sezione di LOVERE (Ass. 1) e

Luca FERABOLI della sezione di BRESCIA (Ass. 2).

Quarto ufficiale: Marco ACANFORA della sezione di CASTELLAMMARE DI STABIA.

Ammoniti: 34pt Rossi (S), 37pt Capellini (C), 42pt Goicoechea (S); 12st Liporace (S)

Espulsi: 45st Angiulli (S)

Angoli: 7 – 4 (pt 1 – 3).

Recupero: 0pt, 5st.

NOTE: gara a “Porte Chiuse” causa CoViD19. Samb in maglia blu con inserto verticale centrale rosso, pantaloncini e calzettoni blu, portiere in Verde. Cesena in completo Bianco, portiere in Giallo. Terna Arbitrale in divisa “Giallo fluo”. Calcio d’inizio Samb che attacca da destra a sinistra rispetto la nostra postazione in Tribuna Stampa. Cielo sereno, Ventilazione quasi nulla. Temperatura circa 15°C. Terreno in buone condizioni.

CRONACA LIVE SAMB-CESENA 

PRIMO TEMPO

Ore 15:00 calcio d’inizio Samb che attacca da sinistra a destra

9 primo tiro in porta. E’ della Samb con Botta. Parata dell’estremo romagnolo

11 primo angolo della partita. E’ del Cesena

15 Bortolussi al rasoterra sul secondo palo. Fuori d’un soffio

17 Caturano semina panico in area, sbriglia Nobile 

20 ancora Bortolussi in area fronte sinistro d’esterno destro in porta. Para Nobile

24 Samb pericolosa: in area Lescano si gira e tira. Respinge la difesa

30 Cesena in vantaggio: Collocolo prende palla dalla trequarti avversaria, palla al piede galoppa per oltre cinquanta metri e dal limite dell’area fronte destro lascia partire un tiraccio che s’insacca nel “7” del secondo palo. Nulla può Nobile

33 raddoppio dei romagnoli con Capellini ben servito da Bortolussi

34 ammonito Rossi della Samb

37 ammonito Capellini del Cesena

38 Angiulli dai venti metri: fuori di poco

42 ammonito Goicoechea della Samb

45 fine primo tempo

Uno-due letale alla mezzora. Romagnoli in doppio vantaggio alla fine del primo tempo

SECONDO TEMPO

Ore 16:02: inizia la ripresa

1 la Samb sostituisce Goicoechea e Babic per Trillò e Chacon

2 Fazzi dalla distanza scalda le mani a Nardi

7 ripartenza Cesena dalla destra con Bortolussi che entra in area. Biondi provvidenzialmente in scivolata devia in angolo

8 PALO DEL CESENA. Dal seguente calcio d’angolo il tiro di Di Gennaro viene deviato sul palo da Lescano

12 ammonito Liporace della Samb

15 assist di Botta per Trillò sulla sinistra al limite dell’area. Alto

16 ancora Botta dalla destra in area. Il suo assist non è raccolto da nessuno

24 triplo cambio nel Cesena: escono Caturano, Russini  e Ciofi per l’ex Sorrentino, Zecca e Zappella

30 Fazzi in acrobazia manca il bersaglio di poco

32 esce Fazzi per Scrugli nella Samb

35 nel Cesena esce Capellini per Petterman

36 nella Samb escono Liporace e Biondi per Bacio Terracino e Cristini

43 nel Cesena esce Bortolussi per Tonetto

45 Samb in dieci. Contropiede romagnolo con Angiulli che stende l’avversario proteso a rete

45 cinque minuti di recupero

50 finisce qui.

La Samb non riesce a riequilibrare l’incontro.

L’uno-due alla mezzora del primo tempo è stato decisivo per le sorti dell’incontro.

I romagnoli espugnano San Benedetto dopo oltre 41 anni.

Era il 21 ottobre 1979 in serie B quando il Cesena di Osvaldo Bagnoli superò al “Ballarin” la Samb si Pietro Maroso, esonerato a fine partita.

In vantaggio con un’autorete di Sergio Taddei i bianconeri furono raggiunti dal pari del rossoblù Ruggero Corvasce per poi segnare il 2-1 decisivo con Benedetti.

Dunque, prima sconfitta e prime reti subite dalla Samb contro il Cesena al “Riviera delle Palme”.

Sul campo per i rossoblù c’è la trasferta di Verona contro la Virtus domenica prossima 18 aprile ore 15:00.

Nel frattempo, argomento più importante, le vicende societarie.

Sarà una lunga, lunghissima settimana. 


ARTICOLI CORRELATI

Samb-Cesena, diario di bordo: convocati, precedenti, quaterna arbitrale


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Marche

Programma per il commercio 2021, la Regione Marche investe 1,5 milioni di euro

Pio Di Leonardo

Pubblicato

il

ANCONA – La Regione Marche investe 1,5 milioni di euro per rilanciare il settore del commercio nel 2021. Su proposta del vicepresidente Mirco Carloni, la Giunta regionale ha approvato e trasmesso alla competente Commissione consiliare dell’Assemblea legislativa, per il previsto parere, il programma di utilizzo delle risorse. “La situazione che stiamo vivendo e affrontando è veramente difficile. Tra i comparti più colpiti dalle restrizioni imposte dal Covid-19 figura sicuramente quello del commercio che vogliamo sostenere e rilanciare con tutte le opportunità disponibili – afferma il vicepresidente – Oltre ai ristori, previsti da altri provvedimenti, con il Programma 2021 puntiamo anche sugli investimenti. Nostro intendimento è quello di aumentare ulteriormente le risorse nel corso dell’anno, in modo da favorire più imprese commerciali possibili in questa operazione di rilancio post pandemia”. Il Programma di articola in cinque settori di intervento. I primi due finanziano le piccole e medie imprese commerciali che realizzano ristrutturazioni, ampliamenti e acquisto di attrezzature. A disposizione avranno 1,3 milioni di euro a fondo perduto, parte dei quali riservati alle attività svolte nei comuni sotto i cinquemila abitanti. Il terzo interviene, sempre con contributi a fondo perduto, rafforza la sicurezza delle attività sottoposte al rischio di criminalità con l’installazione di sistemi antintrusione. Il quarto e il quinto intervento promuovono, da un lato, il settore fieristico e, dall’altro, la diffusione dei negozi di vendita dei prodotti sfusi e alla aspina. Sono queste attività che valorizzano, in particolare, le produzioni biologiche, naturali e da filiera corta, con una trasparenza dei prezzi sempre apprezzata dai consumatori. L’ultimo intervento prevede contributi alle attività iscritte nel registro regionale del commercio equo e solidale per adeguare gli spazi di vendita.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy