fbpx
Connect with us

Abruzzo

Con il nuovo Governo l’Italia può tornare competitiva in Europa

Il Comunicato di Meritocrazia Italia

Pubblicato

il

La situazione del nuovo Governo Draghi raccolta in una dichiarazione di Meritocrazia Italia.

Il governo Draghi è un apprezzabile operazione di equilibrio tra politica e competenze tecniche. E’ necessario ricostruire il tessuto sociale-economico. Vanno offerte maggiori possibilità agli imprenditori al fine di agganciare la ripresa pur tra le difficoltà delle diverse forze politiche a trovare un accordo su determinati temi. E’ necessario un ripensamento sull’utilità sociale del reddito di cittadinanza. Ora c’è la possibilità per l’Italia di poter tornare ad essere competitiva in Europa.

Il nuovo governo di unità nazionale condotto dal Premier Draghi al centro della tavola rotonda online organizzata ieri, 14 Febbraio 2021, dall’associazione culturale Meritocrazia Italia.

Molto ricco il parterre degli ospiti, sia tecnici che politici. Dall’On. Raffaele Trano, già Presidente della Commissione Finanze, a Paolo Del Vecchio, Avvocato dello Stato, a Marcello Salerno, Prof. Associato di Diritto Pubblico, al Sen. Francesco Urraro (Lega), commissione Giustizia Senato e Commissione Antimafia, ad Aldo Berlinguer, Avvocato e Prof. Università di Napoli. Tra i relatori anche Mauro Finiguerra, Responsabile Nazionale macroarea Economia e Giustizia di Meritocrazia Italia, e il Presidente Nazionale dell’associazione, Walter Mauriello.

Nel vivace ed interessante confronto, moderato dai giornalisti Attilio Romita (Capo Ufficio Stampa di MI) e Giuliano Giubilei, sotto la regia di Roberto Castaldo, Direttore Scientifico di Crea, sono stati affrontati punti di forza e criticità della squadra governativa.

Pur nella diversità delle opinioni espresse dai relatori, la sintesi degli interventi è racchiusa nelle parole chiave equilibrio e responsabilità, per una visione prospettica del presente che possa garantire una ricostruzione solida per le generazioni future. Convergente è stata l’idea che in un governo di unità nazionale, come quello che sta per presentarsi alle camere in vista del voto di fiducia, la variabile fondamentale deve essere rappresentata dalla capacità di sintesi del Presidente del Consiglio e dall’apertura dei partiti, che dovranno superare i tradizionali individualismi per il bene comune. Nel prossimo futuro, poi, l’acquisizione o riacquisizione da parte della politica di capacità tecniche e governative sarà il punto di svolta verso nuovi orizzonti.

Ha concluso il confronto il Presidente di Meritocrazia, Walter Mauriello, che ha espresso soddisfazione per la composizione del nuovo governo. “Il Presidente Draghi ha creato un puzzle perfetto, sia dal punto di vista tecnico che politico. Sicuramente è una personalità di elevato profilo, che garantirà la giusta collocazione dell’Italia nell’attuale scenario europeo. Non bisogna dimenticare che tra poco tempo la Cancelliera Merkel lascerà il suo ruolo e Draghi potrà sicuramente essere un ottimo leader anche per l’U.E. Quella del Premier sarà sicuramente un’azione a termine, ma di importante transizione. Per questo Meritocrazia si aspetta dal nuovo governo il perseguimento degli obiettivi di equità e giustizia sociale, tema molto caro a MI, e l’adozione di logiche che sostituiscano il mero assistenzialismo vengano con la tensione la tensione all’ “occupazione piena”. Il Presidente Mauriello ha, infine, rivolto al Presidente Draghi i migliori auguri ed auspici, affinché l’Italia torni ad essere forte e coesa al suo interno e realmente competitiva in Europa.

Il dibattito è stato costruttivo, con rilevanti spunti di approfondimento che l’associazione auspica possano trovare concretezza nell’attività sinergica del Governo.

Il Webinar potrà essere rivisto sulla pagina Facebook: L’Italia che Merita (www.meritocrazia.eu).

Abruzzo

Sant’Egidio, lunedì riapre la Piscina comunale

Pubblicato

il

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – “Parliamo della Piscina comunale inserita nel Polo Sportivo in Via Gabriele D’Annunzio. All’inaugurazione della riapertura, che si svolgerà il 27 settembre, alle ore 17.30, per festeggiare la felice conclusione dei lavori di manutenzione straordinaria, prenderanno parte il Sindaco Elicio Romandini e il Consigliere con Delega allo Sport Giovanni Anastasi, che portano a casa la riapertura dell’Impianto dopo anche tutte le limitazioni e le difficoltà legate al Covid-19, un risultato straordinario, afferma il Sindaco, restituendo al Paese una struttura completamente rinnovata e competitiva, dove potranno essere praticate discipline natatorie di grande rilievo, al passo con i tempi ed adeguata al quadro normativo recente ed alle disposizioni attualmente vigenti.

È stato il punto di approdo di un iter complesso, iniziato il 14 maggio 2020, che ha permesso al gestore della Piscina in tempo per l’inizio della stagione come negli anni precedenti, nonostante le limitazioni del Covid-19, il costo complessivo dell’intervento, è stato di circa 220.000 Euro, di cui 120.000 Euro con fondo propri e per la parte restante con finanziamento del Ministero dello Sviluppo Economico.

In concomitanza con i lavori di riqualificazione dell’impianto Piscina Comunale, sono stati realizzati lavori di urbanizzazione dell’intera area circostante tutti gli impianti sportivi (Piscina – Campo in erba sintetica, Campo principale in erba naturale, Circolo Tennis – Bocciofila, ecc. ecc.), opere da anni promesse ma mai realizzate.

Questo eccellente risultato, continua il Sindaco di Sant’Egidio alla Vibrata, è stato conseguito grazie all’impegno dell’attuale Amministrazione comunale e soprattutto grazie all’impegno dell’intero Ufficio Tecnico, in condizioni precarie, per i lavori svolti durante il lungo periodo di Pandemia che inevitabilmente ha impedito di procedere anche più velocemente.

Per ultimo voglio ringraziare l’Impresa appaltatrice dei lavori di riqualificazione dell’Impianto Piscina e le due imprese appaltatrici delle opere di urbanizzazione dell’intera zona, senza tralasciare infine l’Azienda che gestisce tecnicamente l’impianto “La Pinguino Nuoto” di Avezzano e le società di nuoto di Sant’Egidio alla Vibrata”.

Il Sindaco di Sant’Egidio alla Vibrata, Elicio Romandini.

Continua a leggere

Abruzzo

Covid, nel Teramano le pensioni di ottobre in pagamento da lunedì 27 settembre

Pubblicato

il

replica di poste italiane

TERAMO – Poste Italiane comunica che in provincia di Teramo le pensioni del mese di ottobre verranno accreditate a partire da lunedì 27 settembre per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti dai 53 ATM Postamatdisponibili nel territorio, senza bisogno di recarsi allo sportello.

In continuità con quanto fatto finora e con l’obiettivo di evitare assembramenti, il pagamento delle pensioni in contanti avverrà secondo la seguente turnazione alfabetica organizzata per cognomi: 

dalla A alla C lunedì 27 settembre

dalla D alla G martedì 28 settembre

dalla H alla M mercoledì 29 settembre

dalla N alla R giovedì 30 settembre 

dalla S alla Z venerdì 1° ottobre.

La calendarizzazione potrà variare in base al numero di giorni di apertura dell’ufficio postale di riferimento.

Poste Italiane ricorda inoltre che i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli uffici postali e che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono richiedere, delegando al ritiro i Carabinieri, la consegna della pensione a domicilio.

Le modalità di pagamento anticipato delle pensioni hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane. È necessario indossare la mascherina protettiva, entrare nell’ufficio postale solo all’uscita del cliente precedente e tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno sia nelle sale aperte al pubblico.

Poste Italiane ricorda inoltre che in 24 uffici postali della provincia di Teramo è possibile prenotare il proprio turno allo sportello tramite WhatsApp. Richiedere il ticket elettronico con questa modalità è molto semplice: basterà memorizzare sul proprio smartphone il numero 3715003715 e seguire le indicazioni utili a conseguire la prenotazione del ticket. Per gli uffici abilitati alla prenotazione su WhatsApp, è stata riattivata anche la possibilità di prenotare il proprio turno allo sportello da remoto direttamente da smartphone e tablet utilizzando l’app “Ufficio Postale” oppure da pc collegandosi al sito poste.it, senza la necessità di registrarsi. 

Per conoscere gli uffici abilitati alla prenotazione del ticket da remoto e per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito www.poste.it o contattare il numero verde 800 00 33 22.

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 24 settembre: oggi 54 nuovi positivi e 96 guariti

Pubblicato

il

PESCARA – Sono 54 (di età compresa tra 1 e 75 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 80917.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 2541 (si tratta di un 83enne della provincia di Chieti).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 76529 dimessi/guariti (+96 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1847* (-43 rispetto a ieri).

*(nel totale sono ricompresi anche 407 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche)

64 pazienti (-2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 4  (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1779 (-40 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2811 tamponi molecolari (1393812 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 3719 test antigenici (801685).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.81 per cento.

Del totale dei casi positivi, 20533 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+29 rispetto a ieri), 20620 in provincia di Chieti (+3), 19583 in provincia di Pescara (+1), 19394 in provincia di Teramo (+21), 667 fuori regione (-1) e 120 (+1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy