fbpx
Connect with us

Cronaca

Lite in un condominio: spari e coltellate. Un arresto

Pubblicato

il

Dopo una lite in un appartamento per problemi condominiali, un uomo ha sparato due colpi di pistola ed è stato disarmato da un altro condomino, durante una colluttazione, non prima di aver ferito alle mani due persone con un coltello a lama lunga.

E’ accaduto ieri sera verso le 20 al terzo piano di un palazzo a Porto San Giorgio (Fermo).

L’aggressore è stato arrestato dagli agenti delle Volanti della Questura di Fermo – e trasferito nella casa circondariale di Fermo – per tentato omicidio, possesso e porto abusivo dell’arma da fuoco, dell’arma da taglio e lesioni personali.

I poliziotti erano stati allertati da una segnalazione di alcuni residenti che avevano sentito gli spari.

All’arrivo degli agenti c’erano due persone che stavano tentando di immobilizzarne un’altra all’ingresso della casa.

L’uomo è stato poi bloccato, non senza fatica, dagli agenti mentre continuava a divincolarsi.

Secondo una prima ricostruzione, c’era stata una discussione piuttosto accesa per problemi di condominio tra l’arrestato e un giovane residente nell’abitazione; il condomino era stato allontanato ed era ritornato un quarto d’ora con indosso un giubbotto, guanti, e con una pistola e un coltello in tasca.

Aveva puntato la pistola contro il giovane e, durante un corpo a corpo, aveva esploso due colpi finiti contro un mobile.

Dopo essere stato disarmato, l’uomo aveva ferito alle mani il ragazzo e un’altra persona intervenuta, prima dell’arrivo degli agenti. (ANSA).


Per info su Il Martinohttps://ilmartino.it/ e la pagina Facebook:  https://www.https://www.facebook.com/ilMartino.it/

Abruzzo

Teramo: allarme bomba al Liceo Scientifico Einstein

Pubblicato

il

TERAMO: Una telefonata ai Vigili del Fuoco stamane, alle ore 8:25, ha preannunciato l’esplosione di un ordigno, immediatamente si sono attivate le forze dell’ordine, Polizia e i Carabinieri a Teramo. L’edificio è stato evacuato mentre sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco a supporto, stanno arrivando gli artificieri e i cani anti esplosivo del Comando Carabinieri Legione di Chieti e della Polizia di Pescara.

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo: sequestrati 3 mila litri di gasolio

Pubblicato

il

CHIETI: La Guardia Di Finanza di Pescara ha fermato un’autocisterna adibita al trasporto di prodotti petroliferi sequestrando 3 mila litri di gasolio. E stato poi denunciato il legale rappresentante di una società di Chieti operante nel commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi. Il conducente del mezzo ha dichiarato di dover effettuare lo scarico del gasolio da autotrazione trasportato circa 3.000 litri ed ha esibito contestualmente il documento di accompagnamento accise, previsto ogniqualvolta si trasporta prodotti soggetti ad accisa.
Tale documento accompagnatorio del carico non ha convinto i Finanzieri, i quali hanno immediatamente notato l’assenza di elementi essenziali creati appositamente per finalità antifrode.
Le operazioni di controllo sono proseguite presso il deposito mittente dove è stato constatato un ammanco di circa 7.000 litri, elemento che ha avvalorato i sospetti delle Fiamme Gialle sulla illecita provenienza del prodotto petrolifero.
L’attività di servizio si è conclusa con il sequestro di 3.000 litri di gasolio ad uso autotrazione nonché con la denuncia del legale rappresentante della società operante nella provincia di Chieti nel commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi per il reato previsto dagli artt. 49 e 40 del D.Lgs. 504/1995, avendo disposto il trasporto del prodotto petrolifero privo di autorizzazione e legittima provenienza.

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo: Nas in RSA anziani ancora non vaccinati

Pubblicato

il

controlli dei nas sanzioni

PESCARA: Continuano i controlli su tutto il territorio Abruzzese dei Nas sulle strutture ricettive per anziani. 572 le strutture controllate, in 141 di esse (pari al 25%) riscontrate numerose irregolarità. In Abruzzo, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria i legali ed il direttore sanitario di 3 strutture nelle Province di Pescara e L’Aquila, per il reato di abbandono di persone incapaci senza fornire agli anziani ospiti il setting assistenziale del quale avevano bisogno. A Maggio è stata realizzata, con il ministero della Salute, la campagna di controlli che ha coinvolto 572 strutture sanitarie e socio-assistenziali constatando irregolarità in 141 (25%). Contestate 197 violazioni penali e amministrative per 43 mila euro, deferite 36 persone all’Autorità giudiziaria e segnalate altre 136 alle Autorità amministrative. Inoltre, 3 legali responsabili di altrettante strutture assistenziali di Casalbordino, Monteodorisio e Città S.Angelo sono stati segnalati all’Autorità Sanitaria ed Amministrativa per gravi carenze igienico-sanitarie ed organizzative con problemi d infiltrazioni di acqua nel soffitto, distacco dell’intonaco nei bagni e nelle camere. Nella struttura di Monteodorisio 4 anziani, ospiti, non erano stati ancora sottoposti alla vaccinazione anti Covid 19. I Nas hanno allertato il responsabile del servizio ASL il quale poi, ha provveduto ad inoculare ai 4 anziani la prima dose di vaccino.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy