fbpx
Connect with us

Marche

Modena-Samb: i precedenti in Emilia

Luigi Tommolini

Pubblicato

il

Sono complessivamente 15 i precedenti in casa Modena, considerando anche la gara di ritorno dei Sedicesimi di Finale di Coppa Italia del 29 ottobre 2003 quando la Samb di Sauro Trillini esce sconfitta dal “Braglia” 0-2 ed eliminata dopo la prestigiosa vittoria nella gara d’andata (2-1) contro i canarini di Alberto Malesani, quell’anno in serie A.

Nei quattordici incontri di campionato (10 in serie B e 4 in serie C) il bilancio complessivo è di 7 vittorie per il Modena, 5 pareggi e 2 vittorie dei rossoblù.

Il primo scontro si gioca in serie B il 30 dicembre 1956 e termina a reti bianche.

Seguono 3 sconfitte consecutive della Samb che riesce a segnare la prima rete al “Braglia” nel match dell’ 8 novembre 1959: 3-1 è il risultato per i canarini di mister Renzo Magli che passano in vantaggio alla mezzora del primo tempo con Ponzoni e raddoppiano al 42° con Lugli. A sette minuti dal termine è Angelo Buratti ad accorciare le distanze per i rossoblù di Alberto Eliani, prima che il Modena a tempo scaduto mettesse a segno con Tomeazzi la rete del definitivo 1-3.

L’8 aprile 1962 è ancora 0-0 e, purtroppo, questa trasferta viene ricordata dolorosamente per la morte di sei tifosi rossoblù, in un drammatico incidente stradale avvenuto in Romagna, di ritorno dalla gara giocata a Modena: perdono la vita Pardi Leo, 44 anni e suo figlio Giovannino (due giorni dopo avrebbe compiuto 10 anni); Rosati Basilio (27 anni), Viviani Angelo (31 anni), Viviani Giuseppe (27 anni) e Viviani Sante (25 anni).

Undici anni dopo, è il 17 giugno 1973, si gioca in serie C e la “SamBergamasco” finalmente espugna il “Braglia”. E’ l’ultima giornata di campionato e I Ragazzi di Marino Bergamasco passano in vantaggio con Nicola Daleno che al limite dell’area avversaria triangola con Bomber Francesco Chimenti, avanza e all’altezza del dischetto del rigore scarica un rasoterra preciso e molto teso che non dà scampo all’estremo difensore canarino Renato Piccoli: Modena 0, Samb 1.

Dieci minuti più tardi Gregorio Basilico sfugge sulla fascia destra e crossa teso in area per “faina”-Maurizio Simonato che, con perfetto tempismo, incorna di testa e realizza il raddoppio: Modena 0- Samb 2.

Nella ripresa la Samb va vicina al terzo gol, prima con Pasquali e poi, ancora, con l’onnipresente Maurizio Simonato.

Il gol della bandiera gialloblù arriva a dieci minuti dal termine grazie al centrocampista Renzo Corni.

Il 9 giugno 1974 la “SamBergamasco”, due settimane dopo il trionfale ritorno “matematico” in serie B (vittoria al Ballarin contro il Ravenna 1-0 il 26 maggio), cede di misura (0-1) ai canarini di Armando Cavazzuti che realizzano il gol vittoria ad un quarto d’ora dal termine grazie a Giorgio Blasig.

Altra sconfitta di misura il 19 ottobre 1975, 0-1 con gol di Gian Franco Bellotto.

E’ 2-2 il 21 novembre 1976 con i rossoblù che vanno per due volte in vantaggio grazie a Maurizio Marchei prima e Carlo Odorizzi poi, ma che vengono raggiunti da Roberto Bellinazzi e Giovanni Ferradini.

Sull’1-0 per la Samb Ruggero Mascia di Milano assegna un contestatissimo calcio di rigore al Modena che Bellinazzi si fa parare dal portiere rossoblù Flavio Pozzani.

L’anno seguente è 1-1 ed il protagonista della gara è la “giacchetta nera” (Giancarlo Lapi della sezione di Firenze) che, addirittura, assegna due calci di rigore a favore degli emiliani.

Al vantaggio a metà del primo tempo di Bomber Chimenti, infatti, segue un calcio di rigore assegnato al Modena a 20 minuti dal termine: l’estremo portiere rossoblù Antonio Pigino para il tiro debole del canarino Patrizio Bonafè.

Passano altri dieci minuti e Lapi è lesto ad indicare ancora una volta il dischetto del rigore in area sambenedettese: questa volta Bellinazzi realizza per il definitivo pareggio.

E’ memorabile la vittoria del 7 giugno 1987, secondo e ultimo successo rossoblù al “Braglia”. La Samb del compianto Roberto Clagluna sconfigge nettamente 4-0 la compagine di Gigi Mascalaito e, a tre giornate dalla fine, mette una seria ipoteca sulla salvezza raggiunta due settimane dopo con l’elettrizzante e vibrante successo per 4-3 in casa dei “galletti” baresi.

I rossoblù di Clagluna giocano un primo tempo da favola, tanto che vanno negli spogliatoi con un triplo vantaggio grazie alla doppietta di Tiziano Manfrin al 12° e al 20° e alla rete di Roberto Di Nicola al 40°.

Al quarto d’ora della ripresa Sauro Frutti del Modena sbaglia un calcio di rigore mentre sei minuti più tardi Franco Selvaggi non fallisce dagli undici metri e fissa il risultato sul 4-0, vittoria esterna più larga per la Samb nei 21 tornei di B disputati.

Il 27 settembre 1987 la Samb di Angelo Domenghini pareggia 2-2: in vantaggio al quarto d’ora con Fabio Marangon, i rossoblù sul finire del primo tempo subiscono nel giro di 4 minuti la rimonta del Modena a segno con Pierantonio Torroni e Giorgio Boscolo.

La rete del 2-2 viene siglata da Marco Sinigaglia ad inizio ripresa.

Samb rimontata e battuta il sabato di Pasqua (15 aprile) del 2017.

Tutto accade nella ripresa: al 10° Lorenzo Sorrentino servito da Bacinovic porta in vantaggio i rossoblu. Un quarto d’ora dopo gli emiliani di mister Eziolino Capuano pareggiano con Diop da un’azione di calcio d’angolo. E’ Loi alla mezzora a fissare il risultato sul 2-1.

L’ultimo precedente, il 9 febbraio dello scorso anno, coincide con l’ultima trasferta prima della “pandemia da CoViD19”. La Samb di Paolo Montero incappa nella seconda sconfitta consecutiva in campionato (due punti nelle ultime cinque partite): è la striscia più negativa della stagione, peggiorata la domenica successiva con lo stop casalingo contro il Ravenna. Iacopo Cernigoi sciupa un’occasione clamorosa nel primo tempo poi, quando la gara sembra essersi incanalata sul “risultato ad occhiali”, ecco il canarino Spaviero a finalizzare un’azione da calcio d’angolo a tre minuti dal 90°. 

Luigi Tommolini 

TUTTI I PRECEDENTI IN CASA MODENA


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Ascoli Calcio

Verso SPAL-Ascoli: giudice sportivo

Avatar

Pubblicato

il

Il Giudice Sportivo, con riferimento alla partita Ascoli-Monza, ha inserito nell’elenco diffidati il capitano Riccardo Brosco, che, ammonito contro i brianzoli per la nona volta da inizio stagione, va ad aggiungersi al già diffidato Pucino.

Nella Spal, prossimo avversario dei bianconeri, non ci saranno gli squalificati Luca Mora e l’ex Ascoli Leonardo Sernicola.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Cronaca Sportiva

Samb-Cesena 0-2: i romagnoli corsari dopo oltre 41 anni

Luigi Tommolini

Pubblicato

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Diretta dal Riviera delle Palme

La Samb (ottava in classifica a 50 punti) tre vittorie, tre pareggi e una sconfitta (a Macerata contro il Matelica), dodici punti nelle ultime sette partite.

Il Cesena (ottavo con la Samb a 50 punti) una vittoria, quattro pareggi e due sconfitte, sette punti negli ultimi sette turni. Un solo successo contro il Gubbio in casa nelle ultime undici partite, non vince in trasferta dal 17 febbraio, 2-1 sul terreno dell’Alma Fano.

IL TABELLINO

San Benedetto del Tronto

Stadio “Riviera delle Palme”

Domenica 11 aprile 2021 – ore 15:00

Serie C girone B

35a giornata (sedicesima di Ritorno)

SAMB – CESENA  0 – 2 (pt 0 – 2)

Reti: 30pt Collocolo, 33pt Capellini;

SAMB (4-3-2-1): Nobile; Fazzi (32st Scrugli), Biondi (36st Cristini), D’Ambrosio, Goicoechea (1st Trillò) ; Rossi, Angiulli, Liporace (36st Bacio Terracino); Botta, Babic (1st Chacon), Lescano.

A disposizione: Laborda, Fusco, Enrici, Di Pasquale, Maxi Lopez, De Ciancio.

Allenatore: Paolo Montero.

CESENA (4-3-3): Nardi; Longo, Ricci, Ciofi (24st Zappella), Favale; Collocolo, Di Gennaro, Capellini (35st Petermann); Bortolussi (43st Tonetto), Caturano (24st Sorrentino), Russini (24st Zecca).

A disposizione: Benedettini, Munari, Nanni, Vallocchia, Lepri, Fabbri.

Allenatore: William Viali.

ARBITRO: Mario SAIA della sezione di PALERMO.

Assistenti: Alessandro MANINETTI della sezione di LOVERE (Ass. 1) e

Luca FERABOLI della sezione di BRESCIA (Ass. 2).

Quarto ufficiale: Marco ACANFORA della sezione di CASTELLAMMARE DI STABIA.

Ammoniti: 34pt Rossi (S), 37pt Capellini (C), 42pt Goicoechea (S); 12st Liporace (S)

Espulsi: 45st Angiulli (S)

Angoli: 7 – 4 (pt 1 – 3).

Recupero: 0pt, 5st.

NOTE: gara a “Porte Chiuse” causa CoViD19. Samb in maglia blu con inserto verticale centrale rosso, pantaloncini e calzettoni blu, portiere in Verde. Cesena in completo Bianco, portiere in Giallo. Terna Arbitrale in divisa “Giallo fluo”. Calcio d’inizio Samb che attacca da destra a sinistra rispetto la nostra postazione in Tribuna Stampa. Cielo sereno, Ventilazione quasi nulla. Temperatura circa 15°C. Terreno in buone condizioni.

CRONACA LIVE SAMB-CESENA 

PRIMO TEMPO

Ore 15:00 calcio d’inizio Samb che attacca da sinistra a destra

9 primo tiro in porta. E’ della Samb con Botta. Parata dell’estremo romagnolo

11 primo angolo della partita. E’ del Cesena

15 Bortolussi al rasoterra sul secondo palo. Fuori d’un soffio

17 Caturano semina panico in area, sbriglia Nobile 

20 ancora Bortolussi in area fronte sinistro d’esterno destro in porta. Para Nobile

24 Samb pericolosa: in area Lescano si gira e tira. Respinge la difesa

30 Cesena in vantaggio: Collocolo prende palla dalla trequarti avversaria, palla al piede galoppa per oltre cinquanta metri e dal limite dell’area fronte destro lascia partire un tiraccio che s’insacca nel “7” del secondo palo. Nulla può Nobile

33 raddoppio dei romagnoli con Capellini ben servito da Bortolussi

34 ammonito Rossi della Samb

37 ammonito Capellini del Cesena

38 Angiulli dai venti metri: fuori di poco

42 ammonito Goicoechea della Samb

45 fine primo tempo

Uno-due letale alla mezzora. Romagnoli in doppio vantaggio alla fine del primo tempo

SECONDO TEMPO

Ore 16:02: inizia la ripresa

1 la Samb sostituisce Goicoechea e Babic per Trillò e Chacon

2 Fazzi dalla distanza scalda le mani a Nardi

7 ripartenza Cesena dalla destra con Bortolussi che entra in area. Biondi provvidenzialmente in scivolata devia in angolo

8 PALO DEL CESENA. Dal seguente calcio d’angolo il tiro di Di Gennaro viene deviato sul palo da Lescano

12 ammonito Liporace della Samb

15 assist di Botta per Trillò sulla sinistra al limite dell’area. Alto

16 ancora Botta dalla destra in area. Il suo assist non è raccolto da nessuno

24 triplo cambio nel Cesena: escono Caturano, Russini  e Ciofi per l’ex Sorrentino, Zecca e Zappella

30 Fazzi in acrobazia manca il bersaglio di poco

32 esce Fazzi per Scrugli nella Samb

35 nel Cesena esce Capellini per Petterman

36 nella Samb escono Liporace e Biondi per Bacio Terracino e Cristini

43 nel Cesena esce Bortolussi per Tonetto

45 Samb in dieci. Contropiede romagnolo con Angiulli che stende l’avversario proteso a rete

45 cinque minuti di recupero

50 finisce qui.

La Samb non riesce a riequilibrare l’incontro.

L’uno-due alla mezzora del primo tempo è stato decisivo per le sorti dell’incontro.

I romagnoli espugnano San Benedetto dopo oltre 41 anni.

Era il 21 ottobre 1979 in serie B quando il Cesena di Osvaldo Bagnoli superò al “Ballarin” la Samb si Pietro Maroso, esonerato a fine partita.

In vantaggio con un’autorete di Sergio Taddei i bianconeri furono raggiunti dal pari del rossoblù Ruggero Corvasce per poi segnare il 2-1 decisivo con Benedetti.

Dunque, prima sconfitta e prime reti subite dalla Samb contro il Cesena al “Riviera delle Palme”.

Sul campo per i rossoblù c’è la trasferta di Verona contro la Virtus domenica prossima 18 aprile ore 15:00.

Nel frattempo, argomento più importante, le vicende societarie.

Sarà una lunga, lunghissima settimana. 


ARTICOLI CORRELATI

Samb-Cesena, diario di bordo: convocati, precedenti, quaterna arbitrale


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Marche

Programma per il commercio 2021, la Regione Marche investe 1,5 milioni di euro

Pio Di Leonardo

Pubblicato

il

ANCONA – La Regione Marche investe 1,5 milioni di euro per rilanciare il settore del commercio nel 2021. Su proposta del vicepresidente Mirco Carloni, la Giunta regionale ha approvato e trasmesso alla competente Commissione consiliare dell’Assemblea legislativa, per il previsto parere, il programma di utilizzo delle risorse. “La situazione che stiamo vivendo e affrontando è veramente difficile. Tra i comparti più colpiti dalle restrizioni imposte dal Covid-19 figura sicuramente quello del commercio che vogliamo sostenere e rilanciare con tutte le opportunità disponibili – afferma il vicepresidente – Oltre ai ristori, previsti da altri provvedimenti, con il Programma 2021 puntiamo anche sugli investimenti. Nostro intendimento è quello di aumentare ulteriormente le risorse nel corso dell’anno, in modo da favorire più imprese commerciali possibili in questa operazione di rilancio post pandemia”. Il Programma di articola in cinque settori di intervento. I primi due finanziano le piccole e medie imprese commerciali che realizzano ristrutturazioni, ampliamenti e acquisto di attrezzature. A disposizione avranno 1,3 milioni di euro a fondo perduto, parte dei quali riservati alle attività svolte nei comuni sotto i cinquemila abitanti. Il terzo interviene, sempre con contributi a fondo perduto, rafforza la sicurezza delle attività sottoposte al rischio di criminalità con l’installazione di sistemi antintrusione. Il quarto e il quinto intervento promuovono, da un lato, il settore fieristico e, dall’altro, la diffusione dei negozi di vendita dei prodotti sfusi e alla aspina. Sono queste attività che valorizzano, in particolare, le produzioni biologiche, naturali e da filiera corta, con una trasparenza dei prezzi sempre apprezzata dai consumatori. L’ultimo intervento prevede contributi alle attività iscritte nel registro regionale del commercio equo e solidale per adeguare gli spazi di vendita.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy