fbpx
Connect with us

Abruzzo

Neve in Abruzzo: -9,8 a Campo Imperatore

Pubblicato

il

Si transita con catene su A24 e A25, pericolo ghiaccio

L’attesa ondata di maltempo è arrivata puntuale in Abruzzo portando la neve fin quasi sulla costa: le autostrade A24, A25 e A14 sono transitabili con catene o pneumatici da neve; la temperatura più bassa registrata nella scorsa notte è -9,8 gradi a Campo Imperatore a 2.132 metri di quota.

Dalla notte scorsa nevica in quasi tutta la regione dai 100-200 metri in su anche se con accumuli non consistenti.

Nevicate si registrano nell’aquilano, nella Marsica, nel teramano e nell’entroterra pescarese e in tutto il chietino compreso il capoluogo dove la neve interessa lo Scalo e la parte alta.

Sulla A25 si registra neve tra Pescina (L’Aquila) e Torre de’ Passeri, mentre c’è nevischio tra Torre de’ Passeri e bivio A25/A14 e tra Pescina e bivio A25/A24 Roma-Teramo.

Sulla A24 c’è neve tra Assergi (L’Aquila) e il bivio A24/SS 80 (sgc Giulianova), nevischio tra Assergi e Carsoli (L’Aquila), oltre alla nebbia a banchi tra Assergi e Valle del Salto (Rieti) con visibilita’ 90 metri.

Sul tratto abruzzese della A14 c’è nevischio nei tratti tra Porto Sant’Elpidio e Pescara Nord e tra Ortona (Chieti) e Vasto Nord (Chieti), mentre nevica nei tratti tra Pescara Nord e Ortona e tra Vasto Nord e Vasto sud.

Considerando la giornata semi festiva con uffici e quasi tutte le scuole chiuse, oltre alle zone rosse istituite nelle province di Pescara e Chieti, il traffico è scarso.

Qualche problema si registra invece sul fronte della circolazione nelle zone pedemontane e montane per neve e ghiaccio.

In vista di un ulteriore abbassamento delle temperature gli operai comunali delle maggiori città sono stati allertati per la pulizia delle strade con l’utilizzo del sale in vista delle gelate della prossima notte. (ANSA).


Per info su Il Martinohttps://ilmartino.it/ e la pagina Facebook:  https://www.https://www.facebook.com/ilMartino.it/

Abruzzo

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 17 giugno: oggi 22 nuovi positivi e 78 guariti

Pubblicato

il

PESCARA – Sono complessivamente 74545 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 22 nuovi casi (di età compresa tra 3 e 55 anni).

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 2507 (si tratta di una 79enne della provincia di Chieti).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 70736 dimessi/guariti (+78 rispetto a ieri).  

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1302 (-57 rispetto a ieri). 

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 1159687 tamponi molecolari (+2352 rispetto a ieri) e 483992 test antigenici (+1384 rispetto a ieri). 

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.6 per cento. 

56 pazienti (-5 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (-2 rispetto a ieri con 0 nuovi ingressi) in terapia intensiva, mentre gli altri 1245 (-50 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Del totale dei casi positivi, 18905 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+8 rispetto a ieri), 19391 in provincia di Chieti (+9), 18168 in provincia di Pescara (invariato), 17358 in provincia di Teramo (+6), 595 fuori regione (invariato) e 128 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

Continua a leggere

Abruzzo

Per due giorni l’Abruzzo capitale del cicloturismo italiano

Pubblicato

il

PESCARA – Il mondo del cicloturismo italiano si ritrova in Abruzzo per una due giorni che di fatto apre la stagione estiva 2021. Domani e dopodomani sono previsti due eventi a Pescara organizzati dalla Regione Abruzzo, Legambiente e Isnart-Unioncamere: venerdì 18 giugno, all’Aurum, la giornata di studio e confronto sul turismo in bicicletta, nel corso della quale verranno presente le anticipazioni del Rapporto 2021 Isnart-Legambiente sul cicloturismo. La sera di sabato 19 giugno, invece, presso la Nave di Cascella a Pescara verrà consegnato l’Oscar del cicloturismo 2021, con il passaggio di consegne dall’Abruzzo, vincitore dell’edizione 2020, nelle mani del nuovo vincitore che verrà svelato solo sabato sera.

“E’ importante per il turismo regionale questa due giorni dedicata al cicloturismo – ha detto nel corso di una conferenza stampa l’assessore al Turismo, Daniele D’Amario – proprio perché la strategia di marketing turistico regionale si muove principalmente sull’asse del cicloturismo. L’apertura della stagione estiva del cicloturismo nazionale in Abruzzo conferma l’attenzione che questo mondo ora riserva alla nostra regione in tema di turismo sostenibile e turismo lento. Negli ultimi anni l’Abruzzo ha avuto la forza di riposizionarsi al centro del mercato turistico con una proposta nuova e originale”.

I numeri del movimento turistico collegato al cicloturismo sono sorprendenti sia in termini di presenze sia in termini di economia collaterale. Da anni il cicloturismo rappresenta un richiamo irresistibile per il mercato estero, capace di mobilitarsi per conoscere nuove piste, luoghi e paesi. In questo senso, l’offerta che può garantire l’Abruzzo è nel suo genere unica. “La Costa dei Trabocchi – ha aggiunto D’Amario – rappresenta per il turismo legato alla bicicletta un richiamo irresistibile, per questo dobbiamo creare in quell’area tutte le condizioni infrastrutturali in grado di far fronte ad una domanda in forte crescita”. Per quanto riguarda l’andamento della stagione estiva, l’assessore D’Amario ha parlato di “segnali nettamente positivi e di una tendenza al rialzo che porterebbe l’Abruzzo a registrare una buona performance di presenze turistiche”. 

Continua a leggere

Abruzzo

Controguerra, secondo appuntamento con la Merenda nell’Oliveta

Pubblicato

il

CONTROGUERRA – Sabato 19 Giugno, alle ore 17 l’Assessorato alla Città dell’Olio promuove una nuova iniziativa dal titolo “Merenda nell’Oliveta”

«L’iniziativa – dichiara Il Vice Sindaco di Controguerra Fabrizio Di Bonaventura – rientra nel quadro delle proposte dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio di cui il nostro Comune ha aderito da anni. Un progetto nato quest’anno e proposto in questa sua prima edizione su tutto il territorio nazionale da tutti quei Comuni che fanno parte dell’associazione. Dopo la straordinaria esperienza della “Camminata tra gli Olivi”, proposta ogni anno nel periodo di ottobre, ecco una nuova occasione per valorizzare i territori dove il settore olivicolo rappresenta il motore economico non solo per il settore agricolo di eccellenza ma anche per il comparto turistico perché in grado di stimolare attenzione verso le eccellenze locali». Questo secondo appuntamento di sabato prevede il raduno alle 17 davanti all’olivo secolare del Comune di Controguerra, quindi un breve spostamento a piedi verso una zona del territorio di Controguerra dove sono presenti degli esemplari di quercia secolari, dei vigneti, un lago ed un oliveto appositamente preparato per l’occasione dove si svolgerà l’incontro con la partecipazione di un esperto Panel il Dott. Bernardo Serra che avrà il compito di guidare a livello didattico l’intero pomeriggio. Durante l’iniziativa il relatore parlerà degli aspetti legati alla gestione tecnica dell’olivo in questo particolare periodo stagionale ed effettuerà una degustazione guidata di olio. 

Si raccomanda i partecipanti di portare al seguito dispositivi di protezione individuale, scarpe da trekking, acqua e un plaid.«Con questo progetto – conclude Di Bonaventura – intendiamo portare avanti una programmazione che sempre più ponga al centro la crescita dei settori produttivi di eccellenza del territorio. Il settore olivicolo è uno dei principali e iniziative di questo tipo contribuiscono ad aumentare l’interesse nei suoi confronti dando peraltro nuove opportunità. Sia mediante la preparazione di figure professionale, sia promuovendo nuove attività imprenditoriali».

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy