fbpx
Connect with us

Marche

Samb-Imolese: i precedenti in casa

Luigi Tommolini

Published

il

Sono 8 gli scontri in casa Samb contro l’ Imolese, 7 in Campionato (i primi quattro e l’ultimo in serie C poi nel CND e in C2) e uno nei Play Off del CND, giocato a Cupra Marittima e vinto dalla Samb 2-1 in rimonta con le reti di Lunerti e De Feis.

In Campionato le prime quattro sfide si sono giocate sul terreno del “Fratelli Ballarin”, le ultime tre al “Riviera delle Palme”: 4 vittorie Samb, un pareggio (ad “occhiali”) e due vittorie per i romagnoli.

Comincia proprio con una vittoria di misura dell’ Imolese la storia degli scontri giocati in casa Samb.

E’ il 26 gennaio 1941 quando i rossoblù avversari vincono 1-0, poche settimane prima che la Samb abbandonasse il torneo per motivi legati anche allo scoppio della seconda guerra mondiale.

Quasi trent’anni dopo Samb e Imola si ritrovano ancora in serie C e qui si scontrano per altre tre stagioni consecutive.

Il 24 maggio 1970, i rossoblù di Natale Faccenda battono l’ Imola 2-0 grazie alle reti di Di Pucchio al 5° del primo tempo e di Carnevali al 5° della ripresa. A tre giornate dalla fine si trovano in testa alla classifica, distanziate di un punto, nell’ordine Massese, Samb, SPAL e Del Duca Ascoli; il torneo verrà vinto dai toscani.

Cinque mesi dopo, l’ 11 ottobre, con Faccenda ancora in panchina, matura l’unico pareggio in casa Samb, 0-0.

Il 23 aprile 1972 i rossoblù di casa, guidati da Piero Persico, superano gli emiliani 3-0.

Carnevali realizza due reti, entrambe dal dischetto degli undici metri, il difensore Pilone il gol del momentaneo 2-0: è l’ultimo scontro giocato al “Ballarin”.

Dopo l’incontro di PlayOff CND dell’estate 1997 a Cupra Marittima, le due compagini si ritrovano mercoledì 24 febbraio 1999 al “Riviera”, recupero della gara rinviata per neve in programma dieci giorni prima sul campo neutro di Castel Sant’Angelo.

Proprio alla vigilia della gara Mauro Viviani rassegna le dimissioni; la squadra viene subito affidata a Domenico Izzotti.

La Samb parte bene e dopo due minuti si porta in vantaggio con Matticari. Il gol illude i rossoblù che subiscono la rimonta degli avversari, a segno con Pari alla fine del primo tempo e con Bonetti a metà ripresa: 1-2 per l’Imola.

Due anni dopo, il 28 ottobre 2001, i rossoblù di casa, allenati da Paolo Beruatto, vincono 2-0.

A rete vanno Sergi al 36° del primo tempo e Soncin al 4° della ripresa.

A fine stagione la Samb di patron Gaucci e mister Colantuono (coadiuvato in panchina da Italo Schiavi) conquisterà la C1 nell’atto conclusivo della finale di ritorno dei PlayOff contro il Brescello al Tardini di Parma, pulsante di oltre settemila cuori rossoblù.

Il 17 ottobre 2018, un mercoledì sera, la Samb di Giorgio Roselli ribalta il risultato nella ripresa e ottiene la prima vittoria stagionale dopo sei gare senza successi.

I romagnoli di Dionisi vanno in vantaggio con Lunini dopo appena quattro minuti di gioco. Sospinti dal tifo della Curva Nord, nella ripresa c’è la grande reazione rossoblù. Al terzo minuto Stanco firma il pareggio su lancio di Russotto. A metà tempo Ilari finalizza al volo un assist dello stesso Stanco: rimonta e vittoria.

In programma sabato di Pasqua, 11 aprile 2020, Samb-Imolese non è stata disputata per Emergenza CoViD-19.

Luigi Tommolini

TABELLA PRECEDENTI IN CASA SAMB


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Macerata

Macerata, prorogata al 30 aprile la sosta agevolata in corso Cavour e corso Cairoli

Pio Di Leonardo

Published

il

MACERATA – Dopo la fase sperimentale, prorogata al 30 aprile la sosta breve gratuita di 30 minuti in corso Cairoli e in corso Cavour a Macerata. Si tratta di un’iniziativa decisa dalla Giunta comunale che con un’ulteriore delibera, dopo quella del dicembre scorso, ha deciso, alla luce dei risultati riscontrati e per la proroga dell’emergenza e quindi come aiuto concreto ai commercianti che insistono nei due corsi principali della città, di proseguire nel percorso intrapreso. 

“Visto il riscontro della sperimentazione partita il primo dicembre in corso Cairoli e corso Cavour abbiamo deciso di prolungare la sosta breve gratuita di 30 minuti fino al termine dell’emergenza pandemica – afferma l’assessore allo Sviluppo economico e alla Mobilità Laura Laviano -. Un’iniziativa che abbiamo messo in campo per agevolare il commercio cittadino nelle due vie della città dove è presente una maggiore concentrazione di negozi. In questi giorni verrà dato il via anche a un’azione di promozione della misura prorogata, attraverso una locandina ad hoc, grazie anche al supporto dei commercianti».

Il regime agevolato in corso Cairoli e in corso Cavour permette una maggiore rotazione dell’utilizzo degli stalli di sosta a pagamento. I cittadini, come noto, possono avvalersi diun’iniziale sosta breve gratuita di 30 minuti – non prorogabili – con l’obbligo di esposizione del disco orario e l’applicazione, decorso tale periodo, della tariffa ordinaria di 1.20 euro.

Prorogata al 30 aprile anche la gratuità per la prima ora di sosta e, successivamente, l’applicazione della tariffa oraria di 1 euro (con tariffa minima di 50 centesimi per trenta minuti di sosta) nelle fasce orarie 9-13 e 15-20, consentendo inoltre una sosta complessiva per il massimo di due ore, in piazza Vittorio Veneto

Si tratta di un provvedimento che persegue nell’obiettivo di ridurre i disagi conseguenti alla pandemia da Covid 19 contribuendo a supportare il lavoro delle attività commerciali ed economiche presenti nelle zone interessate dal regime di sosta. 

Continua a leggere

Abruzzo

Disperso sul Monte Vettore, dall’Abruzzo parte un cane molecolare da valanga

Pio Di Leonardo

Published

il

ARQUATA DEL TRONTO – Sono andate avanti per tutta la notte, e sono in corso da oltre 16 ore, le ricerche del 60enne di Montefalcone Appennino (Fermo) disperso dopo una uscita sul Monte Vettore, nella zona di Forca di Presta, nel territorio di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno). 
Alle ricerche sta partecipando anche il cane molecolare da valanga del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico, partito ieri sera dall’Abruzzo con il suo conduttore abruzzese. Si tratta di un cane di razza hovawart e il suo nome è Kardjang, ed è impegnato nelle ricerche dell’uomo partito per un’escursione sul monte Vettore, che però non è mai tornato a valle. 
L’uomo, residente nell’entroterra ascolano, si era avventurato in montagna da solo ed era atteso per pranzo a casa di alcuni amici. Non vedendolo arrivare, questi ultimi hanno provato a contattarlo, invano. Allarmati, hanno quindi deciso di denunciarne la scomparsa ai carabinieri di Ascoli, che hanno attivato la macchina dei soccorsi. 
Un intervento che arriva dopo il ritrovamento dei 4 dispersi sul Monte Velino, in Abruzzo, e dopo un accorato messaggio si ringraziamento ai soccorritori da parte dei familiari di Gianmarco Degni, Valeria Mella, Gian Mauro Frabotta e Tonino Durante. 
“E’ un messaggio – conferma il presidente del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo, Daniele Perilli – che ci ha riempito il cuore e, ancora una volta, ci fa sentire vicini al dolore di queste famiglie. Siamo soccorritori esperti, ma siamo consapevoli che dietro ogni incidente ci sono le vite di tante persone: famigliari, amici e affetti. Da tutti noi, grazie per questo messaggio e grazie all’intera comunità abruzzese, a partire dalla frazione di Forme e il comune di Massa d’Albe, che ci ha supportato quotidianamente permettendoci di operare al meglio”.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Grottammare, libri scolastici: rimborsi in liquidazione

Pio Di Leonardo

Published

il

Classe, scuola (Il Martino - ilmartino-it -)

GROTTAMMARE – È partita  la procedura di rimborso per quasi 19 mila euro di libri di testo acquistati dalle famiglie per l’anno scolastico 2020/2021. 

Il personale del servizio Scuola ha ufficializzato i conteggi relativi alle 113 richieste giunte in Comune, ammettendone a rimborso 111 ed escludendone 2 per difformità del nucleo familiare dichiarato rispetto ai parametri ISEE (lo studente non è ricompreso nel nucleo dichiarato).

Il procedimento è riferito all’annuale bando per la fornitura gratuita o semigratuita di libri di testo agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, sostenuta con ifondi statali del Miur che le regioni destinano ai comuni in base alle richieste.

Complessivamente, il fabbisogno del comune di Grottammare è di  18.761,58 € ed è ripartito nel seguente modo:

– 6.895,51 in rimborso agli alunni delle scuola dell’obbligo secondaria di primo grado;

– 11.866,07 in rimborso agli alunni della scuola secondaria di secondo grado.

Per questa edizione, la Regione Marche ha assegnato al Comune di Grottammare la somma di  18.363,86 €, conDecreto n. 1427/IFD del 17.12.2020. La differenza è stata recuperata dagli importi relativi alle economie dell’anno scolastico 2019/2020.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy