fbpx
Connect with us

Abruzzo

Abbandono aree montane in Abruzzo: Imprudente, 7 mln per agricoltori e allevatori per calo fatturato

Pubblicato

il

L’AQUILA – Sette milioni di euro da corrispondere, attraverso un bando specifico, ad agricoltori ed allevatori delle aree svantaggiate di montagna come indennità compensativa per sostenere i maggiori costi a fronte dei minori ricavi derivanti dagli svantaggi che ne ostacolano la produzione. Il tutto con l’obiettivo di contrastare l’abbandono delle superfici agricole di montagna abruzzesi. 

È quanto previsto nel nuovo bando pubblicato, nei giorni scorsi, sul sito internet istituzionale della Regione Abruzzo dal titolo “Pagamenti compensativi per le zone montane anno 2021”, a valere sulle risorse Programma di sviluppo rurale (Psr) 2014-2020, misura 13 sottomisura 13.1. L’iniziativa è del Dipartimento Agricoltura e prevede una dotazione finanziaria di 7 milioni di euro. La scadenza dei termini per la presentazione delle domande è fissata al prossimo 17 maggio 2021: le procedure sono state già aperte sul portale Sian.

“Si tratta di un aiuto concreto per l’economia delle aree interne presidio di biodiversità e baluardo contro lo spopolamento e il rischio idrogeologico e dell’erosione dei suoli – spiega il vicepresidente della Giunta regionale con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente – la misura può concorrere a garantire un reale presidio del territorio, la salvaguardia della biodiversità, la prevenzione del rischio idrogeologico e dell’erosione dei suoli, nonché il mantenimento dell’agricoltura di montagna. Inoltre contribuisce alla protezione dell’ambiente e all’adattamento ai cambiamenti climatici”.

Il bando è rivolto su tutto il territorio regionale montano classificato svantaggiato ai sensi dell’articolo 3 paragrafo 3 della Direttiva 75/268 CEE, che comprende ben 125 comuni abruzzesi nelle quattro province. L’aiuto sarà parametrato agli ettari di superficie agricola applicata alla Superficie Agricola Utilizzata (SAU) aziendale.  Per le aziende zootecniche si va da un massimo di 160 euro ad ettaro se la Superficie agricola utilizzata è inferiore ai 10 ettari, ai 20 euro a ettaro, se la superficie eccede i 50 ettari.

Per tutte le altre tipologia di aziende, il range va dai 120 euro a ettaro (fino a 10 ettari di superficie), ai 15 euro a ettaro, oltre i 50 ettari.

Nel bando si precisa che le aziende zootecniche sono quelle che allevano bestiame bovino, ovi-caprino ed equino, in possesso di specifico codice identificativo di allevamento rilasciato dalla Asl territorialmente competente della Regione, e consultabile attraverso la BDN (Banca dati nazionale dell’Anagrafe zootecnica), con un carico di bestiame minimo di 0,2 UBA/ha di SAU aziendale. Il mancato rispetto del rapporto di 0,2 UBA per ettaro comporta il pagamento del premio nella tipologia “altre aziende”.

Attraverso l’attuazione della sottomisura 13.1 sono perseguiti gli obiettivi della focus area 4A volti alla “Salvaguardia, ripristino e miglioramento della biodiversità, compreso nelle zone Natura 2000, nelle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici e nell’agricoltura ad alto valore naturalistico, nonché dell’assetto paesaggistico dell’Europa”, concorrendo, altresì, al raggiungimento degli obiettivi trasversali relativi all’ambiente e all’adattamento ai cambiamenti climatici. Il bando può essere scaricato al link: https://www.regione.abruzzo.it/content/misura-m13-sottomisura-131-%E2%80%9Cpagamenti-compensativi-le-zone-montane%E2%80%9D-anno-2021

Abruzzo

Caramanico Terme: cade un altro masso sulla statale 487

Pubblicato

il

CARAMANICO TERME(PE): Giorni fa era caduto un masso di enorme dimensioni, sfondando il manto stradale in prossimità della galleria “Fontegrande”,nel comune di Caramanico,dove la strada statale 487 è rimasta chiusa a causa della caduta del masso.Oggi,il distacco del materiale roccioso si è verificato dal versante a monte della SS 487, in corrispondenza dell’ingresso lato valle della galleria ‘Fontegrande’. Il transito è stato bloccato in entrambi i sensi di marcia per consentire la rimozione della pesante roccia. Lungo la viabilità sono state predisposti i cartelli con le segnalazioni per la viabilità alternativa. Sul posto sono intervenuti i tecnici dell’Anas ed i Carabinieri della locale Stazione.

Continua a leggere

Abruzzo

Mosciano Sant’Angelo: arrestata 42enne ladra d piumoni

Pubblicato

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

MOSCIANO SANT’ANGELO(TE): E’ stata arrestata per furto aggravato,una 42enne di origine albanese a Mosciano Sant’Angelo. I militari, hanno perquisito la sua abitazione,dove sono stati ritrovati due dei piumoni il cui furto era stato denunciato dalle proprietarie ai Carabinieri nei giorni scorsi.La donna,si recava spesso nella lavanderia per rubare capi di biancheria,vestiario o piumoni dimenticati da clienti. La 42enne,infatti,non sapendo giustificarsi,oltre al reato di furto aggravato,dovrà rispondere all’autorità giudiziaria anche di quello di ricettazione.

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo: incidente stradale muore un motociclista

Pubblicato

il

CANISTRO(AQ):Un incidente stradale,sulla statale 690 Avezzano-Sora nei pressi del territorio comunale di Canistro, in provincia dell’Aquila.Un 47enne di Civitella Roveto,è morto schiantandosi con la sua moto contro un furgone sulla Superstrada del Liri. L’uomo è morto sul colpo.Sul posto sono arrivati i soccorsi ma il personale del 118 non ha potuto che constatarne il decesso. La polizia indaga sull’accaduto e le cause dell’incidente.Il traffico ha subito forti rallentamenti  a causa del senso unico istituito.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy