fbpx
Connect with us

Abruzzo

Meritocrazia Italia Abruzzo chiede nuove misure per i ristoratori

Pubblicato

il

Comunicato stampa di Meritocrazia Italia Abruzzo.

Tra i tanti settori messi in ginocchio dalla crisi derivante dalla pandemia di Covid-19, speciale menzione deve essere riservata a quello della ristorazione. Ciò anche, alla luce dell’emanazione del Decreto Riaperture in vigore dal 26 aprile. C’è grande fermento negli operatori del settore che non vedono appagate le legittime aspirazioni di riavvio dell’attività lavorativa. E non basta la fuga di notizie che affida già al mese di maggio la revisione dell’orario di coprifuoco. Il contemperamento delle esigenze di sicurezza e di riavvio delle attività economiche – spesso di imprese a conduzione familiare – appare quantomai difficile in una realtà, come quella abruzzese, che spesso affida a microimprese il ruolo di traino nel settore.

A tal riguardo, Meritocrazia Italia Abruzzo propone, preliminarmente la revisione del divieto di somministrazione di cibo e bevande al chiuso a favore di famiglie e/o conviventi che siedano allo stesso tavolo, ed inoltre:

  1. l’estensione dell’esonero della tassa di occupazione del suolo pubblico per gli esercizi di ristorazione almeno fino al 15 settembre 2021;
  2. l’istituzione in via sperimentale di nuove aree pedonali al fine di consentire l’allestimento di tavoli all’aperto – in proporzione allo spazio disponibile all’interno – a favore dei ristoranti che non abbiano già idonei spazi esterni;
  3. l’individuazione di spazi esterni anche comuni tra più ristoranti allestiti con tavoli e sedie appositamente acquistati dalle amministrazioni locali e concessi in comodato d’uso gratuito dalle stesse a favore degli esercizi di ristorazione;
  4. l’istituzione di appositi protocolli attuativi delle suddette proposte da redigere a cura di ASL/rappresentanti di ristoratori/amministrazioni comunali volti alla organizzazione in sicurezza delle proposte summenzionate;
  5. la predisposizioni di bandi comunali volti alla incentivazione dell’utilizzo di stoviglie monouso e biocompatibili a favore degli operatori della ristorazione che aderiranno alle suddette proposte.

Abruzzo

Per il terzo anno consecutivo Martinsicuro conferma la Bandiera Gialla di ComuneCiclabile FIAB

Pubblicato

il

MARTINSICURO – Per il terzo anno consecutivo il Comune di Martinsicuro riceve la Bandiera Gialla ed il prestigioso riconoscimento di ComuneCiclabile FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) per l’impegno nella promozione e nella realizzazione di infrastrutture e politiche a favore della bicicletta L’iniziativa, giunta alla quarta edizione, valuta e attesta il grado di ciclabilità dei comuni italiani, accompagnandoli in un percorso virtuoso di crescita verso politiche “bike friendly”

Dopo la storica riconquista della Bandiera Blu il nostro comune potrà fregiarsi, anche per il 2021, della Bandiera Gialla, l’ennesima conferma che la strada intrapresa in questi anni per la sostenibilità e la promozione turistica del nostro territorio è quella giusta” dichiara soddisfatto, a nome dell’Amministrazione, il primo cittadino Massimo Vagnoni. “Come sottolineato dai vertici della FIAB Martinsicuro ha fatto registrare un importante aumento in alcuni parametri di valutazione, in particolare nella Governance, grazie al Progetto MoveTe che ha promosso il cosiddetto “bike to school” con la creazione delle prime due linee di pedibus e all’istituzione del “Mobility Manager” comunale, una figura sulla quale abbiamo scelto di puntare con convinzione al fine di implementare e migliorare la mobilità ciclabile, e non solo, nel nostro territorio”.

Oltre a ciò, nell’ultimo anno, sono stati realizzati nuovi 600 metri di pista ciclabile su corsia bidirezionale e si sta già lavorando, assieme agli uffici competenti, all’istituzione di una serie di “zone 30” che ci permetteranno di fare un nuovo salto di qualità e di scalare posizioni nella classifica dei ComuniCiclabili italiani dove, già quest’anno, il nostro valore è cresciuto di 4,2 TDM aumentando il nostro punteggio nel segmento del cicloturismo” conclude il Sindaco Vagnoni. “Tutti questi risultati ci danno forza e maggior convinzione nelle azioni messe in campo, ma soprattutto danno lustro a Martinsicuro che si candida ad una stagione estiva 2021 di rinascita e di ripresa per le attività turistiche e commerciali messe a dura prova da questi difficili mesi di pandemia”.

Continua a leggere

Abruzzo

Giro: Marsilio e Liris, “Corsa rosa vetrina per nostra regione”

Pubblicato

il

NOTERESCO – “Il Giro d’Italia è una grande occasione per promuovere il territorio: rappresenta una vetrina straordinaria per le nostre eccellenze naturali, storiche e culturali”. Lo ha detto il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, a margine della partenza, ieri mattina, della 7a tappa Notaresco-Termoli. “La Corsa rosa – ha osservato ancora il presidente Marsilio – coinvolgerà i centri della costa e della montagna abruzzese, dalla Costa dei Trabocchi a Campo Felice, dove è previsto peraltro un arrivo inedito. Ringrazio le istituzioni, l’assessore Liris, i sindaci e i presidenti di Provincia, che hanno collaborato affinché questo grande evento potesse rappresentare una opportunità di promozione del nostro Abruzzo”. Sul palco di Notaresco, l’assessore allo sport, Guido Liris, nel tradizionale passaggio della bandiera, ha aggiunto: “Crediamo molto nei grandi eventi – ha detto Liris – e il Giro d’Italia, che considero il “Sanremo dello sport”, è una occasione di riscatto per il territorio. Dopo quasi due anni di chiusure a causa della pandemia, questo evento simboleggia la ripartenza. E noi abbiamo avuto il coraggio di proporlo alle nostre comunità e in sicurezza. Stiamo costruendo un rapporto forte con gli organizzatori del Giro d’Italia: molti centri abruzzesi ci chiedono di ospitare una tappa della corsa rosa per i prossimi anni. E noi ci saremo”.

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 14 maggio: oggi 144 nuovi positivi e 265 guariti

Pubblicato

il

PESCARA – Sono complessivamente 73030* i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 144 nuovi casi (di età compresa tra 9 mesi e 87 anni).

*(il totale risulta inferiore, in quanto è stato sottratto un caso comunicato nei giorni scorsi e risultato duplicato)

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 26, di cui 8 in provincia dell’Aquila, 5 in provincia di Pescara, 5 in provincia di Chieti e 8 in provincia di Teramo.  

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 2452 (si tratta di un 85enne della provincia di Teramo e di una 87enne della provincia dell’Aquila).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 63692 dimessi/guariti (+265 rispetto a ieri). 

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 6886 (-124 rispetto a ieri). 

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 1064608 tamponi molecolari (+4361 rispetto a ieri) e 438510 test antigenici (+1841 rispetto a ieri). 

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 2.3 per cento. 

215 pazienti (-20 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva19 (-1 rispetto a ieri con 0 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 6652 (-103 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Del totale dei casi positivi, 18302 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+41 rispetto a ieri), 18966 in provincia di Chieti (+54), 17986 in provincia di Pescara (+21), 17028 in provincia di Teramo (+25), 565 fuori regione (+4) e 183 (-2) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy