fbpx
Connect with us

Macerata

Perugia-Matelica: il commento della DG Roberta Nocelli

Pubblicato

il

MATELICA – “Mentre gli altri per mettersi seduti sulle panchine negli stadi importanti si organizzano con gli amici e entrano con le visite guidate. Io no, sono fortunata!” ha commentato la DG Nocelli attraverso un post sui suoi social a corredo di una foto che la ritraeva sulla panchina del Renato Curi, da dove ieri sera per la prima volta ha seguito i biancorossi.

“Morale – ha proseguito la DG – squadra tosta il Perugia, hanno giocato per novanta minuti come un tamburo battente. Dura stare dietro a gente che non ti lascia mai un secondo. Il risultato che ci portiamo a casa ci fa riflettere sui sacrifici che si fanno durante gli allenamenti e sul fatto che non si deve dare mai nulla per scontato. C’è un tempo per sentirsi campioni o eroi, ma soprattutto ogni maledetta domenica tutto va dimostrato. Un paio o più occasioni per accorciare le abbiamo avute, ma purtroppo non siamo stati lucidi. Questo non significa che segnare l’1-1 o il 2-1 ci avrebbe portato ad un pareggio definitivo o ad un ribaltamento, ma si sa, nel calcio tutto può succedere, bisogna spaccarsi il cuore. Ognuno di noi ha i propri sogni, i propri obiettivi ed anche la giusta dose di ambizione. Come dice il saggio ‘Dietro ogni risultato impossibile c’è un sogno che è stato ritenuto possibile”.

“Inizia l’ultima settimana – ha concluso la DG –  di questa regular season del Campionato di Lega Pro. Trentotto partite ci sono sembrate poche e allora cercheremo di conquistarci la migliore posizione in griglia per i playoff.  I cavalli migliori si vedono all’arrivo, non bisogna avere solo le famose qualità del singolo giocatore, per essere riconosciuti come società vincenti, sono necessari tantissimi altri fattori. Diffido sempre dei venditori di fumo,  che sanno fare tutto bene in tutte le cose e che non sbagliano mai. UMILTÀ deve essere la parola d’ordine insieme al rispetto verso tutti gli avversari. Poi il calcio è bello per questo, perché è fatto di persone con pregi e difetti, non è una macchina perfetta, dove mantenere certi equilibri significa avere una linea di pensiero condivisa che poi diventa forza. Prima di dire che siamo diventati qualcuno o qualcosa, lasciamo agli altri la capacità di lettura della nostra valenza. Anche voi sapete fare tutto, siete sempre i migliori, non sbagliate mai e se cadete è sempre colpa di qualcun altro? Io ho sbagliato tantissimo in vita mia, ma non ho mai mollato”.

Roberta Nocelli

DG Matelica Calcio


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Macerata

Matelica, Micciola: “I play off sono sempre gare particolari, sognare non costa nulla”

Pubblicato

il

“Le gare dei playoff sono sempre particolari. Nel calcio può succedere di tutto – ha dichiarato il DS Francesco Micciola  – sognare non costa nulla e bisogna sempre crederci”.

“Domenica contro la Sambenedettese mi aspettavo il match difficile che poi è stato. Loro sono una squadra forte – ha proseguito il DS – costruita per stare in alto. Il gruppo, dopo il ritorno di mister Montero, si è unito ancora di più. Noi abbiamo interpretato benissimo la ripresa e con Calcagni siamo riusciti a sbloccarla. Questo ci ha dato una grande mano e poi è stato tutto più facile”.

I biancorossi ora dovranno attendere domenica per scoprire il proprio avversario.

“Per passare il turno – ha continuato Micciola – abbiamo un solo risultato, la vittoria. Di sicuro cercheremo di fare il meglio. Abbiamo dei ragazzi che vogliono ambire sempre a qualcosa di importante ed affrontano ogni partita in modo serio, cercando sempre di vincere, anche se è normale che non sempre ci si riesce”.

“FeralpiSalò o Cesena sono entrambe due squadre attrezzate con giocatori importanti. Per comodità – ha concluso il DS – preferirei affrontare il Cesena, più vicina logisticamente. Sarebbe bello tornare a giocare in uno stadio bellissimo come l’Orogel Stadium. In campo sicuramente assisteremo ad una partita affascinante”.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Macerata

Ospedale di Camerino, Saltamartini: “Riaperto oggi il reparto di Medicina con 17 posti letto”

Pubblicato

il

CAMERINO – È stato riaperto oggi il reparto di Medicina dell’Ospedale di Camerino, con 17 posti letto: due in più rispetto alla chiusura del novembre scorso, avvenuta per ospitare i malati di pandemia. “La progressiva riduzione dei ricoveri Covid, a seguito del contenimento dei contagi e alla massiccia campagna di vaccinazione in corso – evidenzia l’assessore alla Salute Filippo Saltamartini – ci consente la riapertura del reparto di Medicina dell’Ospedale di Camerino. Questa riapertura permette di conseguire due grandi vantaggi: restituire la medicina al territorio e, soprattutto, riportare il Pronto soccorso alla sua normale attività. L’impegno di tutta la comunità locale e regionale, per contrastare la diffusione del virus, ci consente di raggiungere questo traguardo che sembra impossibile fino a poche settimane fa”. Ora i pazienti Covid, ricoverati all’Ospedale di Camerino, sono ospitati nei piani di Chirurgia e Ortopedia: a breve, assicura l’assessore, verranno riattivati per garantire piena funzionalità alla struttura ospedaliera.

Continua a leggere

Macerata

Fabrizio Castori in Serie A con la Salernitana: i complimenti di mister Colavitto

Pubblicato

il

MATELICA – Si erano incontrati in amichevole la scorsa estate a Sarnano (un triangolare insieme alla Samb. Sotto gli articoli correlati, ndr) : un match che ha portato fortuna ad entrambi i tecnici, autori di due cavalcate straordinarie.

Mister Colavitto con il suo Matelica ha stupito tutti conquistando i playoff alla prima partecipazione del club biancorosso in Serie C, proprio nell’anno del centenario.
Mister Castori ha centrato l’ennesima promozione della sua lunga carriera approdando in Serie A con la Salernitana.

“Mister Castori – ha dichiarato Colavitto – è semplicemente immenso. Per me la sua promozione non rappresenta una sorpresa, conosco bene le sue qualità sia tecniche che umane. Per me è una certezza. Prima di tutto è una grande persona, che mi ha dato tantissimo sia da calciatore che ora da allenatore quando ogni tanto ci sentiamo, senza mai perdere la sua umiltà. Il fatto di aver vinto in tutte le categorie e di continuare ancora a vincere vuol dire che la capacità di trasmettere la passione per questo sport, la fame di vittorie e quella di far parlare bene di sè le ha proprio nel sangue. Nel suo staff ci sono poi diversi compagni di squadra a Lanciano, persone sicuramente molto competenti e che sanno dargli una mano nel lavoro. Sono felice anche per loro”.

“Sarei contento – ha concluso il tecnico- se una big della Serie A, che voglia puntare allo scudetto, come ad esempio il Napoli o il Milan che non lo vincono da tempo, decidesse di affidare a lui la propria panchina. Sarebbe stato bene anche alla Roma al posto di Mourinho: secondo me anche lui, come il portoghese, avrebbe chance di successo. A parte queste mie considerazioni, complimenti di cuore mister!”.

Da parte di tutto il Matelica le più sincere congratulazioni per la promozione a mister Fabrizio Castori e alla Salernitana.


ARTICOLI CORRELATI

Triangolare, Samb: una vittoria e una sconfitta

Triangolare Matelica, Samb e Salernitana


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy