fbpx
Connect with us

Macerata

Macerata, riaprono gratuitamente i Musei civici. Già fruibile la Biblioteca Mozzi Borgetti

Pubblicato

il

MACERATA – Dopo mesi di restrizioni e chiusure da domani, martedì 27 aprile, finalmente riapriranno i musei della città, mentre già da oggi è fruibile la Biblioteca Mozzi Borgetti, e sarà così possibile tornare a godere delle bellezze artistiche e culturali della città con ingresso gratuito e in totale sicurezza.

“Siamo pronti con un programma di mostre, laboratori, workshop e incontri fino all’autunno – interviene l’assessore alla Cultura Katiuscia Cassetta -. Una piacevole sorpresa ci sarà per un uso diverso del cortile di Palazzo Buonaccorsi, centro di tante e interessanti iniziative. Uno spazio aperto alla città e ora, che siamo più sicuri e soprattutto che speriamo di tenere aperto con continuità, terremo informato il nostro pubblico e, ci auguriamo, i tanti turisti che raggiungeranno la nostra città”.

Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi riapriranno gratuitamente fino all’11 maggio e saranno visitabili dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18 con prenotazione obbligatoria, da effettuare almeno un giorno prima, inviando una e – mail ainfo@maceratamusei.it .

Dal 7 maggio al 30 agosto i Musei ospiteranno un’importante retrospettiva dedicata a Tullio Crali protagonista del Novecento italiano e figura chiave del secondo futurismo, a cura di Barbara Martorelli, organizzata dal Comune di Macerata e da Macerata Musei in collaborazione con l’associazione culturale Futurcrali e il patrocino della Regione Marche. 

Da domani riaprirà anche l’Ecomuseo di Villa Ficana, visitabile nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, dalle 16 alle 19, con prenotazione obbligatoria, anche in questo caso almeno un giorno prima, da effettuare telefonando allo 0733/470761 o inviando una email a museovillaficana@gmail.com . 

Per garantire la massima sicurezza dei visitatori e del personale saranno adottate tutte le norme anticontagio nel rispetto delle indicazioni ministeriali. I visitatori avranno accesso contingentato negli spazi e dovranno rispettare alcune semplici regole: indossare la mascherina in ogni sede, igienizzare le mani con i prodotti messi a disposizione, rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro con gli altri visitatori.

Da oggi, lunedì 26 aprile, riaperta al pubblico anche la Biblioteca comunale Mozzi Borgetti.  La Sala delle Terme, sarà fruibile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 e dalle 14 alle 18.30. Prevista un’interruzione temporanea dalle 13.30 alle 14 per consentire l’igienizzazione dei tavoli che, per questo motivo, dovranno essere liberi.

Per il rispetto delle norme anticontagio il numero di posti è stato limitato a 23 per garantire la distanza tra gli utenti e l’accesso sarà consentito fino ad esaurimento della disponibilità. All’ingresso gli utenti sottoporsi alla misurazione della temperatura e dovranno provvedere all’igienizzazione delle mani. Durante la permanenza nella sala di lettura e per ogni spostamento all’interno della biblioteca è obbligatorio l’uso della mascherina. Naturalmente sono vietati gli assembramenti.

Per quanto riguarda i prestiti non è più necessaria la prenotazione per prendere o restituire libri durante gli orari di apertura della biblioteca. Rimane invece necessaria la prenotazione, tramite e – mail da inviare all’indirizzo biblioteca@comune.macerata.it, per la consultazione dei fondi speciali e dei libri nella sala Libero Paci. 

Macerata

Macerata, la GdF sequestra oltre 5.000 articoli

Pubblicato

il

guardia di finanza volante gdf

MACERATA – Con l’inizio dell’estate le attività illecite collegate all’abusivismo commerciale, alla minuta vendita di prodotti contraffatti o non sicuri iniziano a rifiorire, con particolare intensità lungo il litorale. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, al fine di stroncare sin dalle prime avvisaglie, tali attività illegali, ha intensificato la vigilanza coinvolgendo le Compagnie di Macerata e Civitanova Marche e la Tenenza di Porto Recanati, che nel corso di questa prima settimana hanno concluso 6 interventi sequestrando circa 300 articoli contraffatti (scarpe, occhiali da sole e costumi da bagno maschili) e oltre 5.000 prodotti non conformi alle norme dettate dal codice al consumo. 

Un responsabile è stato denunciato alla locale A.G. per le violazioni di cui agli artt. 474 e 648 del Codice Penale, per aver commercializzato prodotti contraffatti, tre persone sono state segnalate alla competente C.C.I.A.A. per aver posto in vendita prodotti non conformi alle norme contenute nel codice al consumo e altre due soggetti sono stati segnalati al Sindaco di Porto Recanati per aver esercitato l’attività di commercio itinerante nella spiaggia libera o in concessione, senza essere in possesso delle autorizzazioni commerciali. 

Le posizioni dei responsabili saranno ulteriormente approfondite anche dal punto di vista fiscale. 

E’ bene ricordare che la produzione e la commercializzazione di prodotti contraffatti sono fonte di significative perdite di gettito fiscale, che si traducono in una diminuzione della crescita del Paese e in una riduzione dei servizi pubblici per i cittadini. 

Continua a leggere

Macerata

Civitanova: auto in famme nella notte

Pubblicato

il

CIVITANOVA MARCHE(MC): Intorno l’1.30 di questa notte,un’auto va in fiamme in pieno centro città,una Ford Mustang Coupè parcheggiata in viale Vittorio Veneto a Civitanova nei pressi del cinema Cecchetti. L’auto è stata divorata dalle fiamme, un cittadino nelle vicinaze ha allertato i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere l’incendio ma l’auto era completamente distrutta. Le cause sono in via di accertamento.

Continua a leggere

Macerata

Macerata: morto funzionario della provincia aveva 58anni

Pubblicato

il

MACERATA: Questa mattina,Massimo Bonfigli, 58 anni, geometra e funzionario dell’Ufficio Viabilità della Provincia di Macerata,si è spento all’ospedale Torrette di Ancona.Qualche giorno prima, l’uomo era stato sottoposto alla prima dose del vaccino Pfizer che gli avrebbe procurato la febbre a 39. Bonfigli, l’altro giorno aveva accusato un malore, problemi al fegato, che hanno consentito il necessario trasferimento in rianimazione. Sara’ disposta l’autopsia sulla salma per verificare la causa del decesso. L’uomo non era sposato e non aveva figli.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy