fbpx
Connect with us

Pubbliredazionale

Il parere di Davide Ciampini: bene le prime riaperture, ora al lavoro per tornare gradualmente alla normalità

Published

on

il parere di Davide Ciampini dopo le riaperture

La prima settimana di zona gialla in quasi tutta la Penisola ha visto la ripresa delle attività all’aperto e la ripartenza per diverse attività commerciali. Tra le preoccupazioni di chi teme una nuova ondata di contagi e la voglia di tornare alla normalità, abbiamo raccolto il parere di Davide Ciampini, giovane esponente marchigiano della coalizione di centro destra.

Davide Ciampini, qual è il suo parere dopo la prima settimana di riaperture? E come valuta il mancato spostamento del coprifuoco?

Innanzitutto credo che vadano ricordate le cose positive fatte finora e che hanno permesso le prime riaperture. Cito giusto un paio di esempi: la scelta di sostituire il commissario Arcuri con il generale Figliuolo ed il potenziamento delle cure domiciliari al fine di alleggerire i posti letto ospedalieri e la riapertura serale dei ristoranti.

Per quanto riguarda il coprifuoco, comprendo il disagio dei cittadini e le giuste considerazioni fatte dell’opposizione. Tuttavia, ritengo che stiamo dando la giusta discontinuità rispetto al governo precedente. Confidiamo che già a maggio il coprifuoco possa essere rivisto e prolungato.

Teme una nuova ondata di contagi, chiusure e limitazioni? Cosa bisognerebbe fare per scongiurare questo pericolo

Il presidente Draghi ha definito l’ipotesi di un nuovo lockdown piuttosto remota. Proprio in questi giorni, grazie al generale Figliuolo, abbiamo raggiunto quota 500.000 mila vaccinazioni al giorno. In accordo con diversi studi scientifici, il Covid ha un incidenza maggiore sulle persone con più di 50 anni e sui soggetti con patologie pregresse. Mettiamo in salvo le categorie più fragili e torniamo gradualmente alla vita. Sempre nel rispetto delle regole e del buonsenso.

Cosa dovrebbe fare il Governo per agevolare l’imminente stagione turistica?

Imparare dagli errori del passato. Ricordo che l’estate scorsa il governo Conte permise ai cittadini di recarsi all’estero, erogando oltretutto diversi bonus. Credo che bisognerebbe fare in modo, appellandosi al buon senso, che le persone privilegino invece le mete nazionali per le vacanze. Comprendo la voglia di tornare alla vita, ma non possiamo permetterci di favorire la concorrenza estera andando a penalizzare il nostro turismo. Avremo modo e tempo di tornare a viaggiare fuori dalla nostra Italia.

Crede che quest’estate debbano essere prese misure che l’anno scorso sono mancate?

Sono convinto che la scorsa estate sia mancata una sola cosa: la gradualità con cui sono stati allentati i divieti. Siamo passati da due mesi di lockdown in cui non era permesso nemmeno fare una passeggiata, alla possibilità di andare all’estero. Condivido appieno la strategia del premier Draghi: apriamo con gradualità e buonsenso, ma facciamo in modo che queste riaperture siano poi irreversibili.

A livello locale come è stata gestita la situazione?

Direi egregiamente. Le Marche sono una delle prime regioni per vaccinati in Italia e, cosa che apprezzo molto, ha attivato l’assistenza domiciliare, evitando così affollamenti nei pronto soccorso. Sono convinto che la nostra Regione, per i prossimi 5 anni, sia in ottime mani.

Pubbliredazionale

Ricco Sushi, i migliori sapori d’oriente si fondono a Villa Rosa

Published

on

ricco-sushi villa rosa

La freschezza del sushi, il sapore tipico della cucina cinese, ma anche tante proposte tailandesi: da Ricco Sushi a Villa Rosa trovi tutto il gusto e il fascino della cucina orientale. E Se vuoi te lo porta a casa tua.

MARTINSICURO – Esperienza, freschezza e qualità delle materie prime. Sono questi gli elementi alla base del successo di Ricco Sushi, che in pochissimo tempo ha saputo affermarsi come un punto di riferimento dell’offerta culinaria di Villa Rosa. Una formula vincente che non ha colpito soltanto i turisti della località balneare, ma che si è imposta anche fra i residenti. I motivi sono tanti, dalle proposte ricercate, alla formula all you can eat anche a pranzo, ai box per l’asporto, fino alla consegna a domicilio. Ma su tutti, emergono la qualità degli ingredienti e il sapore delle proposte.

Non solo sushi, ma anche cucina cinese e tailandese, per ricette ricercate ed esotiche, in grado di soddisfare anche i palati più esigenti. La formula all you can eat è particolarmente apprezzata per la possibilità che offre di provare diversi piatti e sperimentare i diversi sapori della cucina orientale. Un’esplosione di gusto che stupisce ed incanta.

Per chi invece vuole portare a casa un pezzetto, anzi tanti pezzetti, d’oriente, Ricco Sushi ha ideato le sue  box per l’asporto. Diverse proposte, per diversi appetiti, sia per chi si avvicina per la prima volta alle proposte culinarie delle terre del sol levante, sia per chi è già esperto di sashimi e urumaki.

E per mettere i propri clienti sempre più a proprio agio, Ricco Sushi esegue anche il servizio di consegna a domicilio e porta le bontà della cucina cinese, giapponese e tailandese direttamente a casa. Puoi consultare il menù sui canali social del ristorante. Attenzione però: le proposte e le immagini potrebbero mettere l’acquolina in bocca!

Continue Reading

Pubbliredazionale

Uno showcooking per inaugurare il nuovo punto vendita Progetta&Arreda dedicato alle cucine

Published

on

Progetta&Arreda-showcooking-inaugurazione-showroom-percorso-cucine

Progetta&Arreda compie 10 anni e festeggia il traguardo con un nuovo showroom, tutto dedicato al mondo delle cucine. Sabato 29 ottobre, showcooking in compagnia dello chef Gianni Danese per inaugurarlo al meglio.

CORROPOLI – Nuova sede, stessa formula. Progetta&Arreda non lascia, anzi raddoppia: inaugurato un nuovo showroom del brand di mobili personalizzati e su misura, che dalla Val Vibrata ha saputo affermarsi in tutto il mercato italiano, con un percorso interamente dedicato alle cucine. Per inaugurare al meglio il nuovo percorso cucine, il prossimo 29 ottobre showcooking in compagnia di un grande chef, Gianni Danese, il quale metterà alla prova tutta la funzionalità delle proposte Progetta&Arreda.

Le persone avranno dunque la possibilità di toccare con mano l’efficienza delle nuove collezioni, dotate dei migliori elettrodomestici, ed ammirare con i propri occhi tutto il loro design e la loro eleganza.

«Abbiamo deciso di dedicare il nuovo showroom di viale Adriatico 38 a Corropoli al mondo delle cucine. Nel nostro storico punto vendita di via Piane di San Donato invece allestiremo percorsi dedicati esclusivamente al living e alla zona notte. In questo modo miriamo a proporre un’offerta più ampia, ma anche più specializzata, dedicata alle esigenze specifiche dei nostri clienti. Crediamo infatti di poterli aiutare, facendo in modo che si immergano in un contesto privo di “distrazioni”, nel quale potranno immaginare liberamente l’ambiente in cui vivere».

L’idea di Ivan Ferrucci, titolare di Progetta&Arreda, è tanto semplice quanto efficace: non bisogna adattare i mobili allo spazio che si deve occupare, ma si deve modellare l’ambiente da abitare e vivere in base al proprio gusto e alla propria personalità. Una formula vincente che negli ultimi dieci anni ha permesso all’azienda di espandersi sempre più e di affermarsi come un’eccellenza, non solo nel suo territorio.

Per celebrare la crescita di Progetta&Arreda ed inaugurare al meglio le nuove esposizioni nella maniera più gustosa, il prossimo 29 ottobre si terrà lo Showcooking con Gianni Danese. Per tutti coloro che volessero assaggiare le deliziose proposte che il talentuoso chef preparerà nelle cucine Progetta&Arreda, appuntamento per il prossimo 29 ottobre, in viale Adriatico 38 a Corropoli. L’evento è gratuito, ma i posti sono limitati, pertanto si raccomanda di riservare il proprio.

Continue Reading

Pubbliredazionale

La collezione bridal 2023 di Alessandro Angelozzi Couture, “Love a Vampire”

Published

on

collezione-bridal-2023-alessandro-angelozzi-couture-love-a-vampire

TERAMO – Domenica 25 settembre Alessandro Angelozzi Couture ha presentato la collezione bridal 2023. Lo stilista, tra i rappresentanti più noti e apprezzati a livello mondiale della vera sartoria artigianale made in Italy, come sempre ha dato forma alle sue creazioni seguendo un concept, un filo conduttore. Il nome scelto per la collezione di abiti da sposa 2023 è “Love a Vampire”

«Mi lascio sempre ispirare da una storia d’amore e quest’anno ho scelto una fiaba dei nostri giorni – racconta lo stilista – un amore impossibile di una donna innamorata di un uomo bellissimo, ma dannato». La location scelta per presentare i modelli di quest’anno è stato il Castel Savoia, a Gressoney in Val d’Aosta.

«Love a Vampire è sicuramente molto glamour, ma non rinuncia a romanticismo, delicatezza e femminilità – dice Alessandro Angelozzi, che prosegue descrivendo la collezione bridal 2023 – Molto varia, spazia da volumi morbidi, fluttuanti ed eterei, a splendide sirene che esaltano ogni silhouette con ricami esclusivi, guipure, macramè e pizzi francesi di ogni tipo, ad abiti scultorei, di design, che valorizzano la purezza delle linee con tessuti in mikado o duchesse».

Le creazioni dell’atelier sono realizzate esclusivamente a mano e solo in Italia. Altissimo valore artigianale, tessuti di prima qualità e attenzione al dettaglio per realizzazioni d’eccellenza e di sicuro impatto, ma adatte a tutte le tasche. Gli abiti Alessandro Angelozzi Couture non si rivolgono soltanto ad una platea di nicchia, ma sono pensati e confezionati per rendere speciale il matrimonio di ogni sposa.

«Ogni anno mi piace presentare una chicca, una proposta un po’ più dirompente e colorata. Quest’anno ho scelto il grigio perla, molto elegante e raffinatissimo. Le proprietà del colore conferiscono all’abito diverse sfaccettature e giocano con la luce nel corso della giornata per un effetto wow assicurato». Alessandro Angelozzi chiosa scegliendo tre parole per descrivere al meglio la collezione bridal 2023, “Love a Vampire”: «femminile, elegante, ricercata. Sono sicuro che saprà fare breccia nel cuore delle nuove spose».

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.