fbpx
Connect with us

Marche

Parla Maxi Lopez: “Dato più del 100% per rappresentare città e tifosi”

Published

on

La sconfitta ai playoff contro il Matelica ha chiuso quella che senza dubbio è stata una delle stagioni più difficili della storia della Sambenedettese. Con la recente notizia che nessuno ha ancora presentato offerte per rilevare il club rossoblù, le speranze di rivedere la Samb ancora nel professionismo sono sempre più flebili: “Eppure la squadra sul campo ha lasciato più di quello che aveva”, assicura oggi il capitano Maxi Lopez“è stata la nostra maniera di rappresentare la città e i tifosi”. Lo stesso Maxi Lopez, attraverso un comunicato diramato dopo la sconfitta di Macerata, aveva annunciato che i calciatori avrebbero deciso insieme di rinunciare ad alcune mensilità arretrate di stipendio in nome della salvezza del club.

“Il nostro è stato un gruppo formato da molta gente alla prima esperienza in Italia”, prosegue il capitano, per loro non è stato facile. Qui è un calcio diverso, più duro, ma sono stati tutti capaci di lasciarsi alle spalle le rispettive culture calcistiche, si sono chiusi in un pugno e da quell’unione è scaturita la forza che ci ha permesso di arrivare dove siamo arrivati. Parlando poi della propria esperienza a San Benedetto, Maxi Lopez la definisce “un’esperienza di vita, dove sono stato chiamato a risolvere delle difficoltà e ad aiutare i compagni dentro e fuori dal campo”. Non ha dubbi nel riconoscere che questa stagione l’abbia formato ancora di più come uomo, nel vedere il sacrificio e i valori espressi da questi ragazzi sul campo. Loro mi hanno insegnato ancora di più a non mollare”.

“È stato oltretutto bellissimo sentire come la città ci sia stata sempre vicino, per qualsiasi cosa la squadra avesse bisogno”, conclude. “Ai tifosi dico che sono positivo e che confido nel fatto che si riesca a trovare la soluzione a questa situazione difficile. Sono davvero fiducioso che questo sogno possa durare ancora cent’anni. Non si aspettava forse di affrontare una stagione così complicata al suo primo anno in Serie C, ma ancora una volta Maxi Lopez ha lasciato il segno sia dentro che, soprattutto stavolta, fuori dal campo.

https://www.youtube.com/watch?v=qWM3ldfBOnY


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Ancona

Jesi, il Comune ha disposto l’abbattimento dei tigli di Viale Trieste

Published

on

abbattimento tigli viale Trieste Jesi

JESI – Continua il logorio delle fotosintesi clorofilliane di viale Trieste. I tigli non hanno pace e dall’esito delle ultime analisi effettuate a Jesi, è stato stabilito il loro abbattimento . Taglio per 12 tigli dunque, da realizzarsi oltretutto urgentemente, entro luglio, per 6 di essi. Il motivo di tanta premura è che incombe il cedimento strutturale dei tronchi e della base, risultando dunque un pericolo per il traffico e per le persone. Il taglio degli altri  6 è previsto entro il mese di ottobre. 

La decisione è arrivata in seguito alle segnalazioni recapitate agli  uffici addetti, i quali hanno incaricato una ditta Monzese di verificare l’integrità degli alberi, che hanno valutato l’abbattimento necessario, per garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica.

Parallelamente però, si è costituito un comitato per la salvaguardia degli alberi. Ai primi di febbraio i firmatari della petizione contro l’abbattimento hanno depositato una raccolta firme, con cui chiedono di non procedere con l’abbattimento dei tigli in questione, a Jesi, e di trovare una nuova soluzione.

Il Comune di Jesi ha però risposto attraverso un comunicato che purtroppo il taglio degli alberi è necessario, dal momento che una relazione tecnica affidata ad un agronomo professionista, ha evidenziato il loro stato pericolante ed ha certificato il rischio concreto di un improvviso cedimento.

Continue Reading

Ancona

Senigallia, bevande alcoliche a minori: stop di 20 giorni a un locale

Published

on

SENIGALLIA – Alcuni bevevano prosecco, altri sorseggiavano altri drink, peccato che ai tavolini di un locale sul lungomare vi fossero tanti minorenni, tra cui anche un 15enne. Per questo motivo, come riporta l’Ansa, il locale è stato chiuso per 20 giorni dal Questore di Ancona. Contestualmente è stato denunciato un 23enne, preposto al locale, per la somministrazione di alcolici ai minori.

Non è la prima volta che in quel tratto di litorale senigalliese si registrano problemi legati all’alcol: già nel maggio 2021 lo stesso locale era stato oggetto di un analogo provvedimento di chiusura per 15 giorni per aver somministrato alcolici a due ragazze 16enni. Un mese prima, un gruppetto di giovanissimi, sotto i fumi dell’alcol, dopo aver acquistato bevande alcoliche nel locale, si era intrattenuto a deridere e insultare un’altra esercente della zona. I ragazzi, poi, erano soliti assumere comportamenti incuranti del decoro pubblico e delle persone a passeggio, e a provocare liti e risse.

Come scrive l’Ansa, una situazione di degrado e continuo allarme sociale monitorata nel tempo dalla Polizia e dalle altre forze dell’ordine fino all’ultimo fine settimana quando, all’ennesimo controllo degli agenti sono state riscontrate nuove violazioni. Da qui la decisione della Questura dorica, con decreto ex art. 100 testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di chiudere il bar per venti giorni e la denuncia del 23enne che era nel locale al posto della titolare.

Continue Reading

Ascoli Piceno

San Benedetto del Tronto, anziana uccisa in casa: figlia in stato di fermo

Published

on

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una donna di 80 anni è stata uccisa oggi nella sua abitazione a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno).

Come riporta l’Ansa, a dare l’allarme è stata la figlia in stato di shock e probabile responsabile dell’omicidio: l’anziana sarebbe stata colpita con un oggetto contundente per motivi ancora da chiarire.

La figlia, in stato confusionale, è stata trasportata in ospedale. E’ in stato di fermo. Sul posto, in via della Pace, sono intervenuti agenti del commissariato di Polizia di San Benedetto. In arrivo il procuratore capo di Ascoli Piceno Umberto Monti e il medico legale.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.