fbpx
Connect with us

Abruzzo

Pepe presenta un Progetto di Legge per sostenere i produttori abruzzesi di vini di qualità

Pubblicato

il

TERAMO – Il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe, ha presentato un Progetto di Legge che ha per oggetto “Istituzione del fondo speciale per lo stoccaggio privato dei vini di qualità abruzzesi”. “L’obiettivo a cui punta questa iniziativa – sottolinea l’ex Assessore Regionale all’Agricoltura – è quello di contenere, nel miglior modo possibile, le conseguenze economiche dovute all’emergenza epidemiologica legata al Covid-19 efavorire così la ripresa e lo sviluppo delle imprese vitivinicole, in particolare quelle che producono vini di qualità in Abruzzo. Queste infatti, a causa delle norme di contenimento della pandemia, hanno subito sensibili contrazioni nelle vendite che potrebbero minarne il futuro già a stretto giro”.

Secondo Pepe, per raggiungere tale obiettivo, la Regione Abruzzo dovrà impegnarsi a istituire un apposito fondo, denominato appunto “Fondo speciale per lo stoccaggio privato dei vini di qualità abruzzesi” con una dotazione finanziaria adeguata al settore. “Con tale “equipaggiamento” la Regione andrà sostanzialmente a sostenere, in maniera tangibile, una delle economie cardine del nostro territorio – prosegue la nota – in ballo c’è infatti il futuro di tanti piccoli e piccolissimi produttori abruzzesi che, ormai da molti mesi, soffrono gli effetti della pandemia con la conseguenza di trovarsi nella grave condizione di avere una significativa quantità di vino di qualità, spesso DOCG/DOC e IGT, che è rimasta invenduta nelle cantine e che, stando alle più realistiche previsioni, non troverà una collocazione sul mercato, nazionale e internazionale, a stretto giro”.

Purtroppo devo segnalare che nella seduta odierna della IV Commissione, che era chiamata ad esaminare il provvedimento per dare il parere sulla conformità della proposta di legge all’ordinamento europeo, la maggioranza, che fino ad ora non ha prodotto nulla per questo comparto, è scappata dalle proprie responsabilità rinviando la trattazione ad una nuova seduta adducendo motivazioni al quanto improbabili. Questo atteggiamento della maggioranza di centrodestra sta danneggiando oltremodo territorio e le sue eccellenze. Ritengo – sottolinea Dino Pepe – che la Regione Abruzzo ha il dovere di proteggere il proprio vino ed i produttori locali il nostro è un prodotto di alta qualità che, grazie alle sue caratteristiche distintive, avrebbe certamente trovato una collocazione in fasce medio alte del mercato nazionale ed internazionale. Questa, tra le altre, è la principale motivazione per la quale molti produttori abruzzesi non hanno aderito alle misure di distillazione volontaria, attivate a livello nazionale, né hanno accettato di cedere il loro prodotto a prezzi assolutamente non remunerativi”. 

C’è in gioco il futuro del nostro “oro rosso”, quello di una delle economie più floride della nostra regione, ma soprattutto di un comparto che, negli anni, è diventato un vero e proprio fiore all’occhiello, un biglietto da visita dell’Abruzzo nel mondo!” conclude il Vice Capogruppo Regionale del Partito Democratico. “Urgono, per questo, risposte urgenti e concrete, anche in considerazione della prossima, imminente vendemmia, i nostri produttori non possono infatti attendere le classiche promesse a cui il centrodestra ci ha ormai abituato! Mi auguro che la Giunta Marsilio lo capisca presto e non faccia con loro gli stessi errori già fatti con i balneatori, i ristoratori, gli albergatori e tutte quelle categorie che ancora sono nella vana attesa dei ristori più volte promessi, ma mai arrivati”.

Teramo

Bellante: deteneva armi in casa, denunciato 40enne

Pubblicato

il

BELLANTE – Un 40enne di Bellante è stato trovato in possesso di un Flobert calibro 8 ed una Carabina ad aria compressa, oltre ad una trentina di cartucce di vari calibri. I due fucili sono stati rinvenuti dai carabinieri durante una perquisizione domiciliare. Le armi sono state poste sotto sequestro e l’uomo denunciato per detenzione abusiva di armi.

Continua a leggere

Abruzzo

Docce sul lungomare di Fossacesia: riunione per accertare i motivi della scarsità d’acqua

Pubblicato

il

FOSSACESIA – Siccità e consumi non previsti: sono queste le cause del mancato funzionamento delle docce comunali sul Lungomare di Fossacesia Marina accertato nel corso di una riunione tenutasi presso il palazzo municipale di Fossacesia, alla presenza del Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, degli assessori Maria Angela Galante ,Danilo Petragnani, Giovanni Finoro ,del responsabile dell’Ufficio Tecnico, Maurizio Marrone con i responsabili della società Ena Impianti Tecnologici, incaricata alla manutenzione degli impianti idrici comunali. Sono 15 le docce comunali, che risultano essere da sempre gratuite, alimentate da una sorgente naturale presso via Levante che, in questa particolare stagione estiva, non riescono a soddisfare la domanda a causa della poca acqua disponibile, provocata dalle scarsità delle piogge. A ciò si deve aggiungere l’uso per altri scopi, alcuni non consentiti (come per innaffiare giardini, prati, ecc) di quella che scorre in rete, con conseguente abbassamento della portata delle pressione alle docce del Lungomare che, durante le ore serali e notturne nelle quali vi è un minor consumo, funzionano regolarmente. Oltre alla verifica e ai controlli sull’intero impianto, dalla sorgente fino alle ultime docce presenti nei pressi del nucleo sportivo polivalente comunale Baya Verde, verso sud, e sotto la vecchia stazione delle Ferrovie dello Stato, verso nord, è stato predisposto un nuovo intervento straordinario su tutta la linea, per accertare eventuali di natura meccanica delle colonnine e per rimuovere le possibili incrostazioni dovute alla formazione di calcare.

Continua a leggere

Abruzzo

Giulianova, di nuovo in città il camper vaccinale della Asl: sarà nella pineta a sud del Kursaal venerdì

Pubblicato

il

GIULIANOVA – Il camper vaccinale promosso e organizzato dalla Asl di Teramo tornerà venerdì, 6 Agosto, a far tappa a Giulianova. Il mezzo, attrezzato per la somministrazione delle dosi e l’effettuazione dei tamponi, sosterà nella pineta di via Quarnaro, a sud del Kursaal, dalle 16.30 alle 22.30. Valgono le modalità e le regole attuate nei precedenti appuntamenti. Possono sottoporsi a vaccinazione i residenti e, per la seconda dose, i turisti che dimostrino di soggiornare in città per almeno quindici giorni. Necessario avere con sé la tessera sanitaria. Gli utenti saranno assistiti, per la parte organizzativa, dai volontari di Croce Rossa e Protezione Civile. Il positivo riscontro dei numeri, relativamente alle vaccinazioni e ai tamponi già effettuati, premia l’impegno dei promotori, dei medici, delle associazioni di supporto, dell’amministrazione comunale, ed incoraggia quanti non l’abbiano ancora fatto ad utilizzare il servizio.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy