fbpx
Connect with us

Ancona

Ancona, sequestro di un motoveliero di 35 metri per contrabbando aggravato ed evasione Iva per 245mila euro

Pubblicato

il

ANCONA – È stata conclusa dai militari del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza marchigiano, insieme ai funzionari dell’UD di Ancona, una operazione antifrode all’interno del porto dorico, volta a
verificare il rispetto della normativa doganale.
L’attività di “intelligence”, finalizzata al contrasto dell’importazione illecita di beni provenienti da paesi extra-UE, è stata svolta dai finanzieri della Stazione Navale di Ancona in collaborazione con i funzionari ADM, ed è parte delle attività di indagine volte in particolare al controllo delle imbarcazioni da diporto di lusso, i cd. “yacht”, battenti bandiera estera e presenti nei vari porti turistici della regione.
La nave da diporto oggetto dell’accertamento, un motoveliero di 35 metri battente bandiera delle isole Cayman, del valore stimato di circa un milione e duecentomila euro, è risultato di proprietà’ di una società italiana, ed era presente dal 2019 in un cantiere di Ancona per l’esecuzione di alcuni lavori di manutenzione.
Le indagini, durate alcuni mesi e condotte dai finanzieri con la collaborazione dei funzionari dell’UD di Ancona, hanno comportato l’osservazione degli eventuali spostamenti compiuti dal veliero, l’esame della documentazione esibita dai detentori dell’unità da diporto ed il riscontro delle informazioni contenute nelle banche dati in uso alla GDF e di quelle in dotazione ad ADM, ed hanno consentito di accertare che i proprietari non hanno provveduto ad adempiere regolarmente alle incombenze previste dalla normativa doganale, che prevedono la regolarizzazione della presenza dell’imbarcazione in territorio italiano.
La normativa doganale italiana e comunitaria prevede infatti, per i cittadini e le società con residenza nella UE, l’obbligo di nazionalizzare i beni mobili provenienti dai paesi extra-UE, con il pagamento dell’IVA e dei diritti di confine, ovvero richiedere la prevista agevolazione nel caso di ammissione temporanea, per non incorrere nel reato di contrabbando, che si viene a concretizzare allo scadere del termine
temporale previsto dalla normativa.
Le indagini hanno avuto conclusione con l’intervento congiunto dei finanzieri della Stazione Navale e dei funzionari dell’UD di Ancona che, in piena sinergia, hanno provveduto a redigere il verbale di sequestro del motoveliero, trasmesso alla Procura della Repubblica del capoluogo dorico, nonché i verbali d’accertamento per il recupero dell’iva evasa per un importo pari a €. 245.520, calcolata sul valore dell’imbarcazione nonché l’irrogazione di una multa commisurata da cinque a dieci volte il valore della stessa imposta.
Questa operazione costituisce l’ennesima dimostrazione della efficace sinergia operativa esistente tra la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane Monopoli e si inserisce nella puntuale e costante azione che la Guardia di Finanza, attraverso le proprie componenti di specialità, pone in essere per la prevenzione e repressione dell’evasione fiscale, assicurando il presidio degli interessi economici dello Stato e dell’Unione Europea.

Ancona

Incidente sulla A14: tir in fiamme

Pubblicato

il

ANCONA – L’incidente è avvenuto nella serata di ieri, intorno alle 17.30 sull’autostrada A14, tra Ancona sud e Ancona nord in direzione Bologna. Lo scontro ha visto coinvolti un tir, che avrebbe preso fuoco e due auto. Sul posto, il 118 per prestare soccorso all persona rimasta ferita. Conseguentemente si sono verificati pesati disagi alla viabilità.

Continua a leggere

Ancona

Ordine Psicologi Marche sulla scuola: “La dad va evitata a qualsiasi costo”

Pubblicato

il

classe - gli studenti tornano a scuola

ANCONA – Sono oltre 210 mila gli alunni marchigiani di ogni ordine e grado che domani tornano sui banchi di scuola. Dopo quasi due anni di didattica a distanza, l’imperativo secondo l’Ordine degli Psicologi delle Marche è scongiurare a qualsiasi costo l’interruzione della scuola in presenza, per cercare lentamente di tornare alla normalità, continuando ad adottare le necessarie misure di sicurezza.

“Tornare alla stessa situazione degli ultimi due anni scolastici, quindi con la didattica a distanza a singhiozzo, è uno scenario che dobbiamo a tutti i costi riuscire ad evitare – commenta la Presidente dell’Ordine degli Psicologi Katia Marilungo, che prosegue – Per alunni, famiglie e personale scolastico la preoccupazione maggiore ad un passo dall’inizio di un nuovo anno scolastico è costituita dalla continuità della scuola e dalla gestione delle eventuali quarantene”.

Secondo l’Osservatorio epidemiologico della Regione Marche a fine agosto erano quasi 7 studenti marchigiani su 10, di età compresa fra i 16 e i 19 anni, ad aver ricevuto almeno una dose di vaccino. Negli studenti fra i 12 ed i 15 anni la percentuale scenderebbe al 45,7%. 

“Le problematiche di natura psicologica che potrebbero insorgere durante l’anno scolastico che sta per iniziare verrebbero irrimediabilmente acuite in caso di un ritorno alla dad, motivo per cui come Ordine invitiamo tutti al rispetto delle regole, nonché all’assunzione di comportamenti responsabili verso la salute per scongiurare un innalzamento dei contagi con l’inizio delle lezioni in presenza” continua la Presidente Katia Marilungo.

Nel caso di un ritorno alla didattica a distanza l’OPM avverte: “Con la dad si perderebbero ancora una volta la libertà alla socializzazione di cui i ragazzi hanno bisogno e che proprio ora sentono di aver riconquistato, oltre alla possibilità di accedere alle attività sportive, fondamentali per il benessere psicofisico.” Fra i malesseri registrati dall’Ordine degli Psicologi marchigiani in occasione dell’ultimo anno scolastico, oltre a stress e ansia, in occasione dell’ultimo anno scolastico era stata registrata anche la cosiddetta sindrome dell’on-line brain: la prolungata permanenza davanti allo schermo ha creato, soprattutto nei più piccoli, avrebbe infatti provocato una sorta di disagio, i cui effetti possono tradursi in riduzione della memoria a breve termine e difficoltà a concentrarsi.

Quello alle porte è un anno scolastico con una novità importante per la psicologia marchigiana: per la prima volta la regione Marche ha a disposizione il servizio di psicologia scolastica, approvato il 4 agosto scorso dal Consiglio regionale. “L’Ordine che rappresento, unitamente alla Regione Marche, non ha mai smesso di lavorare a questo fondamentale servizio ed a breve si procederà, come prevede la Legge, all’organizzazione del tavolo tecnico che avvierà un confronto tecnico scientifico su metodologia e strumenti operativi.” conclude la Presidente Katia Marilungo.

Continua a leggere

Ancona

Coldiretti Marche, miele in crisi: “La Regione sostenga il settore”

Pubblicato

il

ANCONA – “È necessario un intervento straordinario a sostegno del settore apistico regionale gravemente danneggiato dalla siccità. Le aziende sono in difficoltà estrema”. Coldiretti Marche ha raccolto l’sos dei 3200 apicoltori marchigiani alle prese con i cambiamenti climatici, con la necessità di nutrire gli sciami, stremati dal caldo e dalla mancanza di polline e con importanti cali produttivi e chiama la Regione a intervenire. La situazione è al limite. Dall’inizio dell’anno, siccità, bruschi cali di temperatura ed eventi estremi, hanno ridotto ai minimi termini la produzione di miele di acacia, penalizzato quella di millefiori primaverile ed estivo. Il settore del miele rappresenta per molte aziende agricole un’importante componente di reddito. Nel giro di 5 anni le attività sono cresciute di oltre il 65% nella nostra regione.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy