fbpx
Connect with us

Abruzzo

Food and rosé selection: Imprudente, da L’Aquila 5 trofei per i migliori abbinamenti vino rosato-cibo dell’anno

Pubblicato

il

Bicchiere di Vino Rosso (Il Martino - ilmartino.it -) M'Art - Arte e Cultura -

L’AQUILA – Il Concours Mondial de Bruxelles , a L’Aquila, ha visto ‘sfilare’ oltre 120 etichette top d’Europa, in gara per i migliori abbinamenti cibo-vino rosato dell’anno.

Sono arrivati da da Francia, Portogallo, Spagna, Romania, Bulgaria, Moldavia, Slovacchia e naturalmente Italia, per il  Concours Mondial de Bruxelles, i vini vincitori dei Trofei Food & Rosé Selection previsti dalla competizione, che si è svolta dal 4 al 6 giugno, in collaborazione con la Regione Abruzzo e fortemente voluta a L’Aquila dal vicepresidente Emanuele Imprudente.

Ventiquattro pink label in tutto che, secondo la prestigiosa giuria composta da 45 esperti internazionali, brillano per la spiccata versatilità  tanto da candidarsi a diventare le nuove ‘star’ delle tavole di ogni consumatore, esperto o semplice appassionato.

L’Italia, in particolare, ha conquistato 5 titoli per le categorie: aperitivo (con il Joy Rosé Brut 2020 dell’azienda friulana Forchir Di Bianchini), pesce crudo (con il Marisa Cuomo Rosato 2020 della cantina campana Marisa Cuomo), salumi (con il Rosè d’Amour 2019 dell’azienda ligure Possa), carne cotta (con il Karma Rosé 2020 dell’azienda abruzzese Chiusa Grande) e formaggio (con Il Casato Pinot Grigio Rosato 2020 dell’azienda veneta Schenk Italia). La Selezione Rosè del Concours Mondial de Bruxelles torna per la seconda edizione a marzo 2022, ma questa volta in Spagna.

Ad animare i fornelli della gara è stata la cucina del ristorante Magione Papale con piatti di terra e di mare tipici dell’Abruzzo, preparati insieme ai ragazzi dell’Istituto Alberghiero “Leonardo da Vinci L’Aquila”. Una vera e propria carrellata di eccellenze made in Abruzzo, proposte alla cieca insieme ai vini finalisti della competizione sotto forma di ricette gourmet che vanno: dai Paccheri con Ventricina del Vastese dolce e mozzarelline allo Zafferano DOP dell’Aquila alla Zuppettina fredda di Lenticchie di Santo Stefano di Sessanio, Patata “Agata” IGP del Fucino e salsiccia di fegato aquilana piccante; dal Brodetto di pesce all’abruzzese al Caciocavallo di Pescocostanzo su pane di Solina con miele millefiori abruzzesi; dagli Arrosticini abruzzesi ai Veli di spada con Fico secco reale di Atessa su piangiocche fritte; fino alle ricette dolci a base di Amaretti morbidi e mostaccioli, senza tralasciare le proposte per l’aperitivo, come la Strascicata di controfiletto di manzo.  

Ma la gara, nel corso della tre giorni, è stata inoltre l’occasione per fare il punto sul fenomeno del drink pink grazie agli incontri curati dal Consorzio per la Tutela dei Vini d’Abruzzo

Ecco tutti i premiati:

1.     Miglior vino rosato da APERITIVO:

Marrenon Petula 2020

Marrenon Vignobles en Luberon et Ventoux, Côtes du Lubéron rosé ǀ Rhone Valley, FRANCIA

Rabo de Gala Rosé 2020

Casa Santos Lima – Companhia Das Vinhas S.a., Vinho Regional Lisboa ǀ Lisbona, PORTOGALLO

Joy Rosé Brut 2020

Az. Forchir Di Bianchini G.&c. S.s.a., Prosecco DOC ǀ Friuli Venezia Giulia, ITALIA

2.     Miglior vino rosato per il PESCE CRUDO:

Gardian Grenache – Cinsault – Syrah 2020

SAS Alma Cersius, IGP Coteaux de Béziers ǀ Languedoc-Roussillon, FRANCIA

Typic 2020

Bwine, Pays d’Oc IGP rosé ǀ Languedoc-Roussillon, FRANCIA

Marisa Cuomo Rosato 2020

SRL Cantine Marisa Cuomo, Costa d’Amalfi DOC ǀ Campania, ITALIA

3.     Miglior vino rosato per il PESCE COTTO:

Rosé d’une Nuit 2020

SASU Fonjoya delta, Languedoc Saint-Saturnin ǀ Languedoc-Roussillon, FRANCIA

Fleur de l’Amaurigue 2020

Domaine de l’Amaurigue, Côtes de Provence rosé ǀ Provence, FRANCIA

Les Hauts de Montrouge 2020

Les Hauts de Montrouge, Côtes de Gascogne IGP ǀ Sud-Ouest, FRANCIA

4.     Miglior vino rosato per SALUMI:

Rosé Minéral 2020

Producta Vignobles, Bordeaux Rosé ǀ Bordeaux, FRANCIA

Finca Cerrada Rosado Bio 2020

Vinicola de Tomelloso SCL, La Mancha ǀ Castilla-la-Mancha, SPAGNA

Rosè d’Amour 2019

Azienda Agricola Possa ǀ Liguria, ITALIA

5.     Miglior vino rosato per la CARNE COTTA:

Karma Rosé 2020

Azienda Agricola Chiusa Grande, Cerasuolo d’Abruzzo DOC ǀ Abruzzo, ITALIA

*unanime

Champagne Cédric Guyot Brut Rosé Cuvée Tradition

Champagne Cédric Guyot EARL, Champagne ǀ Champagne, FRANCIA

* in particolare con spiedini di agnello

Champagne Brut Rosé Pierre Mignon

Champagne Pierre Mignon, Champagne ǀ Champagne, FRANCIA

* premio speciale per questo magnifico spumante, che si abbina perfettamente anche alle carni bianche

6.     Miglior vino rosato per il CIBO PICCANTE:

Casa de Illana Alma Rosé 2020

Bodegas y Viñedos Illana SL, Ribera del Jucar ǀ Castilla-la-Mancha, SPAGNA

Viña Nava Garnacha Rosé 2020

Anecoop S. Coop., Navarra ǀ Navarra, SPAGNA

Mysterium Roze 2017

Sc Jidvei SRL Filiala Alba, Târnave ǀ Transylvania, ROMANIA

7.     Miglior vino rosato per il FORMAGGIO:

Quantum Rose Pinot Noir Syrah 2020

Domaine Boyar International EAD, PGI Thracian Valley ǀ Thrace, BULGARIA

Kazayak Suvorov Merlot Rose 2020

Suvorov-Vin Ltd. ǀ Stefan Voda, MOLDAVIA

Il Casato Pinot Grigio Rosato 2020

Schenk Italia Spa, DOC delle Venezie ǀ Veneto, ITALIA

8.     Miglior vino rosato per il DESSERT:

Raymond Bossis Rosé 2019

SCEA Les Groies, Pineau des Charentes ǀ Charentes, FRANCIA

Amatista Moscato Rosé

Anecoop S. Coop., Valencia ǀ Valencia, SPAGNA

Vino Raca Frankovka Modra 2015

Villa Vino Raca A.S. ǀ SLOVACCHIA

Abruzzo

Pepe e Mariani attaccano Marsilio: “Ha bloccato il turismo nel teramano tra tante promesse e zero risposte”

Pubblicato

il

TERAMO – “La Giunta del Proconsole romano Marco Marsilio ha di fatto bloccato il turismo in provincia di Teramo”. A dirlo i Consiglieri Regionali di opposizione Sandro Mariani e Dino Pepe che in una nota congiunta denunciano l’immobilismo del centrodestra regionale verso i numerosi problemi che attanagliano un comparto strategico per l’economia locale.

Malgrado mesi di denunce, richieste di interventi piovute da più parti, interrogazioni in Consiglio Regionale e articoli sui giornali siamo arrivati all’estate e non è stato messo in campo alcun intervento per combattere i problemi legati all’erosione sulla costa che, da Martinsicuro fino a Silvi, riguardano tutti i comuni della costa teramana” sottolineano Pepe e Mariani. “Se il mare piange la montagna non ride e anche qui il totale lassismo di Marsilio e dei suoi ha portato danni irreparabili, malgrado le numerose promesse fatte, con il gravissimo problema della mancata riapertura degli impianti di risalita a Prati di Tivo”.

Sono tre estati che assistiamo, puntuali come l’arrivo del caldo, alle mancate promesse del romano Marsilio che in autunno assicura interventi come il ripascimento, scogliere,“pennelli” e ingenti somme per contrastare l’erosione, salvo poi rimangiarsi tutto in primavera usando la solita cantilena fatta di “scaricabarile delle colpe” e attacchi a chi lo ha preceduto, parole che oramai non convincono più nessuno, in particolar modo operatori del settorebalneatori, albergatori e ristoratori, che sono stufi e chiedono fatti concreti e non chiacchiere” dichiara il Vice-Capogruppo Regionale del PD Dino Pepe.

Siamo all’anno zero per il nostro turismo montano sul quale si è abbattuta la scure dell’immobilismo del Presidente Marsilio e dei suoi, che sono stati capaci di azzerare le speranze degli operatori turistici in un anno che sarebbe stato invece cruciale per la ripartenza” spiega il Capogruppo di “Abruzzo in Comune” Sandro Mariani. “L’emblema dell’incapacità del centrodestra di dare risposte è, senza dubbio, l’impianto di risalita di Prati di Tivo tristemente chiuso, malgrado i numerosi appelli del sottoscritto a far presto ed a trovare una soluzione, ma che dire della pioggia di soldi più volte annunciati, ma mai arrivati, per ripristinare la viabilità compromessa? O degli sgravi e dei fondi promessi per gli operatori turistici della montagna, colpiti dalla crisi e dalla pandemia, ma mai arrivati?”.

Chiediamo risposte urgenti alla Giunta Marsilio – concludono Mariani e Pepe – la stagione turistica non è ancora del tutto compromessa e servono azioni concrete e non chiacchiere per ridare speranza e slancio al turismo nel nostro territorio che non può continuare a essere considerato “di serie B” rispetto ad altre realtà regionali”.

Continua a leggere

Abruzzo

Covid-19, il numero aggiornato dei contagi a Giulianova

Pubblicato

il

GIULIANOVA – Il Comune di Giulianova diffonde i nuovi dati sui cittadini giuliesi positivi al Covid-19, contenuti nelle ultime comunicazioni fornite dal Siesp della Asl di Teramo.
 
Dal 20 al 26 luglio si registrano in città:
–      9 nuovi contagi
–      4 nuovi guariti (totale guariti 1395)
–      Totale attualmente positivi 20 (di cui 1 ricoverato)
–      Totale deceduti seconda ondata 42
–      Totale contagiati nella seconda ondata 1457

Continua a leggere

Abruzzo

Fano Adriano assegnerà due cittadinanze onorarie: una, post mortem, al magistrato-eroe Girolamo Minervini e l’altra allo storico Sandro Galantini

Pubblicato

il

FANO ADRIANO – Il prossimo 30 luglio, alle ore 17, nel corso della seduta straordinaria del Consiglio Comunale, il Comune di Fano Adriano procederà a conferire due cittadinanze onorarie.

La prima, post mortem, è per Girolamo Minervini, il magistrato-eroe  nato a Teramo il 4 maggio 1919 ed assassinato il 18 marzo 1980 a Roma dalle Brigate Rosse a ventiquattr’ore dalla sua nomina a Direttore generale degli Istituti di prevenzione e pena. Fano Adriano si pone così come il primo Comune della provincia di Teramo, e l’unico in Abruzzo, a ricordare concretamente ed onorare adeguatamente un eroe  sinora ingenerosamente dimenticato. Nessuna via o piazza abruzzese reca infatti il suo nome. Solo Molfetta, la città pugliese di cui era originaria la famiglia, nel maggio 1980 dedicò a Minervini una via insignendolo della cittadinanza onoraria. A ricevere la pergamena direttamente dalle mani del sindaco di Fano Adriano Luigi Servi sarà la figlia Ambra. 

La seconda cittadinanza onoraria è per il giuliese Sandro Galantini, legato da quasi un ventennio a Fano Adriano, località che ha contribuito a far conoscere attraverso articoli ed iniziative. Galantini, notissimo storico ed apprezzato giornalista, per benemerenze culturali e chiara fama è stato insignito nel 2013 del titolo di Cavaliere e quindi, nel 2019, di quello di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. 

Il conferimento delle due cittadinanze onorarie verrà preceduto dalla consegna della pergamena relativa al Milite Ignoto al maggiore Luigi Vaglio, comandante della Compagnia carabinieri di Teramo, per la vicinanza dell’Arma al territorio.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy