fbpx
Connect with us

Fermo

Servigliano ( FM), al via il NoSound Fest Urban al Parco della Pace

Pubblicato

il

Il NoSound Fest di Servigliano raddoppia! Oltre alla rassegna che negli anni passati ha visto esibirsi artisti di grande fama (Deep Purple, Slash, Kasabian, J-Ax e Fedez, Caparezza, Max Gazzè, Arturo Brachetti, Vinicio Capossela) arriva nell’estate 2021 anche il NoSound Fest Urban!

Venerus, Willie Peyote, Carl Brave ed Ernia i protagonisti del NoSound Fest Urban; Ghemon, Niccolò Fabi, Franco 126 e Colapesce Dimartino del NoSound Fest. Entrambe le rassegne avranno luogo nella storica location del Parco della Pace.

Venerus – mercoledì 25 agosto ore 21 – NoSound Fest Urban

Venerus è un cantautore, polistrumentista e produttore, nel suo disco d’esordio, Magica Musica, esplora il suono a 360° gradi e unisce parole e musica in una miscela originalissima che brilla nel panorama contemporaneo. Magica Musica sorprende ad ogni traccia dove Venerus, attraverso una capacità di scrittura estremamente raffinata e l’eclettismo sonoro, conduce l’ascoltatore in un viaggio spazio-temporale che trasferirà sul palco dei suoi live, trasmettendo quell’atmosfera onirica nella dimensione della performance.

Willie Peyote – giovedì 26 agosto ore 21 –  NoSound Fest Urban

Con 5 album all’attivo, WILLIE PEYOTE negli anni ha ottenuto sempre più consensi da parte del pubblico ma anche della critica, che anche in occasione degli ascolti dei brani in gara al Festival ha lodato la sua capacità di fondere l’energia e la padronanza tecnica della musica rap con testi che guardano alla canzone d’autore per come affrontano le tematiche sociali e attuali, il tutto con un’ironia tagliente. 

Dopo la firma con Virgin Records/Universal Music Italia e la pubblicazione del suo ultimo disco Iodegradabile, album che ha debuttato nella Top5 dei dischi più venduti e ascoltati in Italia e da cui sono stati estratti i singoli LA TUA FUTURA EX MOGLIE – certificato disco d’oro con ottimi risultati sia in digitale che in radio, QUANDO NESSUNO TI VEDE e SEMAFORO, e del singolo collaborativo con la star internazionale del reggae SHAGGY ALGORITMO (tra i più programmati dalle radio la scorsa estate), WILLIE PEYOTE ha chiuso il 2020 con l’uscita del brano inedito LA DEPRESSIONE È UN PERIODO DELL’ANNO, una fotografia amara di questo periodo di difficoltà, raccontata con i modi e i toni di chi ha fatto dell’accusa sociale e della descrizione della nostra società uno dei capisaldi del suo lavoro artistico.

Il 2021 si è invece aperto con la partecipazione al Festival di Sanremo con Mai dire mai (La locura), che gli ha regalato il Premio della Critica Mia Martini ed è stato certificato ORO.

Carl Brave – venerdì 27 agosto ore 21 – NoSound Fest Urban

Dall’Arena di Verona al Teatro Antico di Taormina, fino alle alte quote di Courmayeur: sarà un’estate di grandi live per Carl Brave che torna sul palco con il suo nuovo Coraggio Live TOUR. Il producer che ha tracciato una nuova direzione nella scena musicale italiana, nei prossimi mesi è pronto ad accendere la scena live insieme ad una band di dieci elementi tra percussioni, fiati (trombe e sax), basso, batteria, chitarre e tastiere. Artista da 29 Dischi di Platino e due milioni e mezzo di streaming al mese su Spotify, tour sold out e primi posti in radio, Carl Brave questa estate sarà in concerto in tutta Italia con la nuova tournée e, oltre ai due straordinari eventi all’Arena di Verona (23 agosto) e al Teatro Antico di Taormina (30 agosto).

Tra i nomi più richiesti dai colleghi per nuove e interessanti collaborazioni, solo negli ultimi mesi Carl Brave ha conquistato il Disco D’Oro per il nuovo Parte di me con Guè Pequeno, il Doppio Platino per Vivere tutte le vite con Elisa, il Doppio Platino per Spigoli con Mara Sattei e Tha Supreme, il Platino per Non ci sto con Shablo e Marracash, e ancora il Platino per l’album Notti Brave After, il Disco D’Oro per l’album Coraggio, il Platino per brano Vita, il Platino per Che Poi e l’Oro per Parli Parli con Elodie e Regina Coeli.

Pioniere come producer e rapper nei teatri con il suo Notti Brave in Teatro, che aveva registrato il sold out in tutti gli appuntamenti, moltiplicando le date in diverse città, Carl Brave in ogni concerto ha conquistato pubblico e critica, segnando successi straordinari di live come Rock in Roma (oltre 25 mila persone presenti) e Tuborg Open Fest.

Ernia – sabato 28 agosto ore 21 – NoSound Fest Urban

In termini di apprezzamento del pubblico, riscontri di critica e posizionamento in classifica, Gemelli è uno dei grandi successi discografici del 2020: solo in termini di certificazioni siamo già a quota doppio platino per l’album, oltre ad altre cinque certificazioni platino per il solo singolo Superclassicoinoltre, 2 x platino per Ferma a guardare, 1 x oro per Puro Sinaloa, 1 x oro per Non me ne frega un cazzo feat Fabri Fibra e 1 x oro per Vivo. Una vera conferma per Ernia, già considerato uno dei rapper emergenti più poliedrici, credibili e rispettati d’Italia. A distanza di un anno dall’uscita di Gemelli, Ernia festeggia questi imponenti traguardi con una nuova versione arricchita e ampliata dell’album: Gemelli ascendente Milano, in uscita il 21 maggio per Island Records, include cinque brani inediti + la nuova versione di Ferma a Guardare con il featuring dei Pinguini Tattici Nucleari che negli ultimi mesi ha spopolato in radio. Ben lontane dall’essere delle semplici outtake, le nuove tracce mostrano tutte le sfaccettature della personalità artistica di Ernia, sia in termini di sound che di liriche. Si va dal puro esercizio di stile come da consuetudine del rap, come Ernia Lewandowski, al nuovo urban-pop in grado di competere anche su scala internazionale, come Di notte (feat. Sfera Ebbasta e Carl Brave), brano che sarà disponibile per le radio il 21 maggio, stesso giorno di uscita della nuova versione album.  Lodevole anche la scelta di raccogliere il testimone della tradizione hip hop, in cui dà spazio e visibilità agli emergenti più validi, con Dissing, in cui compare il featuring di due esordienti assoluti, i giovanissimi gemelli veronesi 2 Rari. Non mancano brani dal taglio più intimistico e riflessivo, come la malinconica La prima volta, una dolceamara storia d’amore giovanile, e Scegliere bene, sull’incertezza generazionale e la difficoltà di crescere in una società che ha perso i suoi punti cardine. La tracklist dell’album originale, a dodici mesi di distanza, si compone di brani che sono ormai già entrati nell’immaginario collettivo: da (Vivo), dove rimpiange una vita che appariva più semplice, ma in fondo non lo era (Mery x Semprecon il featuring di Shiva) o gli omaggi agli artisti con cui è cresciuto, come Puro Sinaloa, esplicitamente ispirata al classico dei Club Dogo Puro Bogotà (2007), in cui Ernia, per l’occasione insieme a Tedua, Rkomi e Lazza, dimostra di avere raccolto in grande stile il testimone del gruppo con la benedizione di Don Joe, che gli ha dato il beat originale.

Ghemon – mercoledì 1 settembre ore 21 – NoSound Fest

È un lungo percorso artistico quello di Ghemon che lo ha portato a definire un territorio musicale unico all’interno del quale rap, soul, funk, rnb e musica italiana si incontrano, dando vita a brani che lo hanno reso di diritto il precursore di molte delle più interessanti sperimentazioni attuali all’insegna dell’rnb.

Una vocalità intensa e un sound potente e trascinante rendono i suoi live un unicum, esattamente come la sua produzione discografica. 

Elegante, appassionato, mai banale, come ha dimostrato l’apprezzato passaggio a Sanremo 2021 con Momento Perfetto, Ghemon sarà in tour quest’estate per portare sul palco la magia del suo ultimo disco E vissero feriti e contenti (Carosello Records/Artist First), con lui sul palco Fabio Brignone al basso, Vincenzo Guerra alla batteria, Giuseppe Seccia alle tastiere, Filippo Cattaneo Ponzoni alla chitarra e Ilaria Cingari ai cori.

Niccolò Fabi – giovedì 2 settembre ore 21 – NoSound Fest

A partire da giugno 2021 Niccolò porterà in giro per l’Italia la sua musica, insieme ai compagni di viaggio Roberto Angelini, Pier Cortese, Alberto Bianco, Daniele “mf coffee” Rossi e Filippo Cornaglia.

Un’occasione per poter rivivere qualcosa che è mancato profondamente in questo ultimo anno. Quello che avviene solo quando musicisti e pubblico fisicamente insieme vivono la gioia di un concerto, creando quella magia capace di sollevare anche solo per due ore i pesi della vita quotidiana.

Franco 126 – venerdì 3 settembre ore 21 – NoSound Fest

Franco126 annuncia le prime date di MULTISALA PREMIERE, il tour che partirà a luglio e attraverserà l’Italia toccando le maggiori Arene e Festival del Paese nei prossimi mesi estivi. L’artista, che con la sua scrittura rap sconfina nel cantautorato con una lucida capacità di mettere a fuoco il reale e le emozioni, è reduce dalla pubblicazione di Multisala, il suo secondo album in studio, uscito per Universal Music Italia il 23 aprile 2021.

Colapesce Dimartino – sabato 4 settembre ore 21 – NoSound Fest

Lo avevano dichiarato già durante la settimana del Festival: “Per noi suonare è la cosa più importante e non vediamo l’ora di tornare a farlo, soprattutto dopo un periodo così penalizzante per la musica dal vivo”. Così, il duo rivelazione di Sanremo 2021, dopo lo straordinario successo del loro ultimo album I mortali² (42 Records/Numero Uno) e della hit in vetta a tutte le classifiche streaming e radio Musica leggerissima (già certificata Doppio Disco di Platino) saranno in tour quest’estate con una serie di concerti nelle più importanti arene estive e nei festival. I due cantautori siciliani presenteranno uno show potente e sorprendente in cui suoneranno live sia i brani che compongono I Mortali che alcuni classici del loro repertorio solista. Ad accompagnarli sul palco ci saranno Adele Altro (Any Other, una vera perla rara del panorama underground italiano), Alfredo Maddaluno (polistrumentista e produttore) e Giordano Colombo (batterista live di Franco Battiato e coproduttore, con Federico Nardelli, di Musica leggerissima).

I biglietti per assistere ai singoli concerti sono disponibili sui circuiti TicketOne www.ticketone.it

e Ciaotickets www.ciaotickets.com (online e punti vendita).

Fermo

Fermo: evade dai domiciliari per comprare le sigarette, 55enne denunciato

Pubblicato

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

FERMO – A fronte dei controlli effettuati dai Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo, un 55enne dei fermano è stato denunciato con l’accusa di evasione dai domiciliari. Da quanto appreso pare che l’uomo si sia allontanato dalla sua abitazione per comprare un pacchetto di sigarette. Durante la perquisizione, è stata rinvenuta anche una pistola, la quale è stata immediatamente posta sotto sequestro.

Continua a leggere

Fermo

Fermo: spacciava droga in casa, arrestato

Pubblicato

il

FERMO – È stato già ricordato più volte ma le conferme quotidiane fornite dalle attività investigative della Squadra Mobile fermana rendono chiaramente le mutazioni che riguardano l’attività “commerciale” di spaccio di sostanze stupefacenti.

Celerità nella consegna e Sicurezza nella conservazione sono le parole chiave che contraddistinguono la più recente operazione antidroga degli investigatori della Polizia di Stato.

La consegna delle dosi con l’autovettura risente delle condizioni del traffico e dei controlli su strada con le unità cinofile della Guardia di Finanza, quella a piedi è più rischiosa per la possibilità di essere intercettati in itinere dalle Forze di polizia, soprattutto se il cedente è soggetto già “schedato”, quella in bicicletta, ancora molto utilizzata, non è molto apprezzata dagli spacciatori più giovani.

E se da un po’ di tempo la mobilità sostenibile ha puntato molto oltre che sulle bici anche sui monopattini, elettrici o meno, questi ultimi mezzi consentono anche agli spacciatori sia la consegna più rapida sia di poter percorrere zone della città inaccessibili ai veicoli, anche a quelli della Polizia, svicolando dai controlli e dileguandosi in caso di inseguimenti.

Ultima conferma di questi mutamenti nella mattina di ieri, nel corso di uno dei costanti servizi per il contrasto allo spaccio e quindi all’utilizzo di sostanze stupefacenti svolte dai segugi della Squadra Mobile.

Tutto nasce da appostamenti degli investigatori nei pressi del centro cittadino di Porto Sant’Elpidio per individuare cessioni di droga; un trentenne della zona, seduto per una decina di minuti nella propria autovettura come in attesa di qualcuno; uno scambio di messaggi con il cellulare e poi ancora attesa; l’arrivo di un quasi ventenne su un monopattino elettrico; una stretta di mano tra il guidatore ed il giovane che si allontana subito dopo; l’autovettura che riparte.

Sono fotogrammi di una cessione di droga, ormai noti agli investigatori ma che consentono di individuare i due “attori” e di procedere all’azione di contrasto.

I poliziotti hanno seguito per qualche centinaio di metri il sospetto acquirente che è stato fermato e controllato. Sulla vettura è stata subito trovata la bustina contenente sostanza stupefacente che i tecnici della Polizia Scientifica fermana hanno individuato essere cocaina per un peso di 1,2 grammi, acquisita con la stessa stretta di mano con la quale erano stati consegnati i soldi per il pagamento.

Droga sequestrata e conducente segnalato alla Prefettura.

Il séguito naturale dell’operazione riguarda lo spacciatore, giovane già noto agli operatori della Polizia di Stato, che è stato bloccato da altro personale poco prima che tornasse nella sua abitazione. La sua perquisizione non ha consentito di trovare altra sostanza, solo i soldi provenienti dalla cessione, ma anche questo era stato previsto dagli investigatori che hanno immediatamente proceduto al controllo del suo appartamento. 

Nei locali sono stati rinvenute sostanze per ogni richiesta, hashish, cocaina ed eroina conservati in un contenitore in cucina.

La droga sequestrata al termine dell’operazione consiste in tre panetti ancora sigillati di hashish ed un involucro già aperto per il confezionamento delle dosi, peso complessivo di 400 grammi; una confezione già aperta di cocaina del peso di più di 40 grammi ed un involucro contenente eroina per un peso superiore a 10 grammi.

Oltre alle sostanze, un bilancino di precisione per la suddivisione della droga, il materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di circa 200 euro in banconote di piccolo taglio, presumibilmente provento dell’attività di vendita.

Il giovane, al termine della repertazione e sequestro della droga, del materiale di lavorazione e delle banconote, è stato tratto in arresto, convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Si è accennato anche alla Sicurezza del deposito della sostanza; infatti l’abitazione dell’arrestato era dotata di un impianto di videosorveglianza esterna, costituito da quattro telecamere ad infrarossi e dalle apparecchiature per la visione e gestione delle immagini, che consentiva allo spacciatore di monitorare costantemente i quattro lati dell’edificio nel caso di arrivo delle Forze di polizia per permettergli di scappare o. almeno, disfarsi delle sostanze illecite.

Un altro importante colpo messo a segno dalla Squadra Mobile della Questura per la repressione della diffusione dello spaccio di sostanze stupefacente nel comune di Porto Sant’Elpidio.

Continua a leggere

Fermo

Fermo: danneggia auto in sosta e si scaglia contro i poliziotti, arrestato 40enne

Pubblicato

il

FERMO – Ieri mattina verso le 6.30, a Porto Sant’Elpidio, le Volanti della Questura sono intervenute in via Canada dove erano stati segnalati due soggetti che, con un tubo di metallo, danneggiavano le vetture in sosta.

Pochi istanti prima dell’arrivo degli equipaggi i responsabili, probabilmente per le urla dei cittadini che avevano detto di aver chiamato la Polizia, sono saliti sulla loro vettura ed hanno provato ad allontanarsi dal luogo malgrado il veicolo condotto avesse entrambe le gomme anteriori sgonfie.

Alla vista delle Volanti uno dei due occupanti, quello seduto al lato passeggero, è sceso precipitosamente dal veicolo e correndo, ha raggiunto e superato i vicini binari ferroviari, facendo perdere le proprie tracce.

Il conducente, successivamente identificato per un cittadino albanese circa quarantenne residente a Milano, è stato bloccato dagli operatori malgrado abbia opposto una strenua resistenza, scagliandosi più volte contro i poliziotti con calci e pugni.

Dopo essere riusciti, a fatica, a farlo salire sulla vettura di servizio, lo straniero ha ripetutamente colpito con calci il finestrino e la portiera della Volante, danneggiandoli.

Arrivati in Questura, il soggetto ha continuato i suoi comportamenti minacciosi e violenti, colpendo più volte con calci sia la vettura di servizio sia gli operatori che lo accompagnavano negli uffici, cagionando a due di loro solo lievi lesioni per la professionalità ed esperienza degli agenti che sono riusciti ad immobilizzarlo.

Negli stessi momenti il personale della seconda Volante ha effettuato la perquisizione del veicolo condotto dallo straniero all’interno del quale sono stati ritrovati il paletto in ferro utilizzato per danneggiare tre autovetture in sosta che hanno subìto lo sfondamento dei finestrini posteriori ed anteriori, una bomboletta di spray urticante, la chiave di una autovettura di lusso, un coltello con lama di 5 cm, un borsello contenente, tra l’altro, i documenti di identità del soggetto e un mazzo di chiavi.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro penale.

I poliziotti hanno poi proceduto ad escutere le persone che avevano assistito ai danneggiamenti perpetrati dai due delinquenti al fine di ricostruire la completa dinamica degli fatti.

Per il cittadino albanese, in elevato stato di agitazione psicomotoria forse determinata dall’assunzione di sostanze stupefacenti, è stato richiesto l’intervento di personale sanitario del 118 ma l’uomo si è rifiutatodi sottoporsi agli accertamenti per la verifica dell’eventuale assunzione di droghe.

Subito dopo gli operatori della Squadra Mobile hanno effettuato la perquisizione della dimora provvisoria del soggetto situata nello stesso comune e scoperta grazie ad alcuni foglietti trovati nel borsello ed alle chiavi rinvenute. Nell’abitazione, altri oggetti per lo scasso e le effrazioni: una tronchese ed un’ascia che sono stati repertati. 

Per la serie di reati commessi, resistenza e violenza continuata a pubblico ufficiale, tentato furto aggravato, danneggiamento aggravato, lesioni e porto del coltello, lo straniero, in accordo con la Procura della Repubblica, è stato arrestato e trattenuto presso le celle di sicurezza della Questura fino all’udienza di convalida tenutasi nel pomeriggio di ieri al termine della quale il Tribunale di Fermo ha disposto, nei suoi confronti, la misura cautelare della custodia presso la locale casa di reclusione dove è stato accompagnato subito dopo.

Continuano, serrate, le indagini per identificare il complice dell’arrestato il quale ha precedenti per gravissimi reati contro la persona e il patrimonio commessi nel nord Italia.

Ancora una difficile situazione risolta dalla elevata professionalità e dalle capacità operative dei poliziotti della Volante della Questura di Fermo.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy