fbpx
Connect with us

Macerata

Macerata: uomo scomparso dall’Umbria l’auto viene trovata nelle marche l’appello dei famigliari

Pubblicato

il

MACERATA: Da ieri mattina Alfio Farabbi, 56 anni, si è allontanato dalla sua abitazione di Villa Pitignano(PG) dove viveva solo, senza portare con sé il cellulare e il portafoglio,potrebbe essere disorientato poichè non ha con sè nemmeno i suoi medicinali. Si è allontanato da casa alla guida della sua Smart di colore nero targata CG653XL. Alfio Farabbi è un grande appassionato di escursioni in montagna, in particolare del Monte Tezio e dei Sibillini, la smart neraè stata individuata nel tardo pomeriggio di ieri a Bolognola,vicino Lago di Fiastra, nelle Marche. La zona è sorvolata da un elicottero per ispezionare anche i luoghi più impervi e lo specchio d’acqua. In azione i soccorsi tra cui anche i Vigili del Fuco con gommoni e sommozzatori. I famigliari che hanno sporto denuncia per la scomparsa chiedono aiuto a ritrovarlo e chiamare eventualmente i carabinieri se qualcuno lo avesse visto nei dintorni.

Cronaca

Macerata, bilanci ritoccati e finanziamenti covid usati per scopi personali: nei guai 4 aziende

Ammonterebbe a 60 mila euro la somma indebitamente percepita da 4 aziende del maceratese. Le accuse vanno dal falso in bilancio alla malversazione a danno dello stato

Pubblicato

il

Macerata, percezione illecita contributi covid

MACERATA – Ammontano complessivamente a circa 60 mila euro le somme indebitamente percepite da quattro aziende operanti nel territorio del maceratese. Le imprese coinvolte rischiano ora, oltre le conseguenze penali, anche l’applicazione delle sanzioni amministrative che possono arrivare fino al 200% della somma illecitamente percepita.

In particolare, nell’ambito dell’azione di contrasto all’indebita percezione di contributi nazionali strettamente correlati all’emergenza epidemiologica in corso, i finanzieri del gruppo di Macerata, insieme alla compagnia di Civitanova Marche e a quella di Porto Recanati hanno approfondito nei giorni scorsi la situazione di un ampio numero di aziende percettrici di contributi, ricorrendo in certi casi anche all’utilizzo della polizia valutaria ai fini del contrasto al riciclaggio di denaro.

Grazie a quest’attività e collaborazione i militari della compagnia di Civitanova e Porto Recanati hanno quindi segnalato alla Procura della Repubblica e all’Agenzia delle entrate gli amministratori di tre aziende per i reati di malversazione a danno dello stato e appropriazione indebita aggravata. Le aziende coinvolte infatti, erano risultate percettrici complessivamente di 260 mila euro di finanziamenti a garanzia dello stato. Attraverso l’analisi delle movimentazioni bancarie e i dati della fatturazione elettronica le Fiamme Gialle hanno riscontrato una distrazione di parte di fondi per fini personali/familiari, contrariamente a quanto stabilito dalla legge.

I militari di Macerata hanno invece esaminato la posizione di un’azienda, percettrice di oltre 14 mila euro a fondo perduto. Dalle analisi infatti della documentazione contabile è emerso che il titolare avrebbe dichiarato un fatturato maggiore di quello effettivo al fine di incassare un contributo maggiore di quello spettante. Il responsabile è stato quindi segnalato all’Agenzia delle Entrate per l’applicazione delle relative sanzioni amministrative.

Le operazioni dei finanzieri si collocano all’interno di un più ampio dispositivo a tutela del bilancio nazionale: il corretto utilizzo dei fondi pubblici aiuta la crescita produttiva e occupazionale e contribuisce, nell’attuale congiuntura, ad attenuare l’impatto della crisi economica provocata dalla pandemia.

Continua a leggere

Macerata

Civitanova, apertura domenicale del centro vaccini anti Covid-19

Pubblicato

il

CIVITANOVA MARCHE – Parziale ‘Open day’ domenica 23 gennaio al punto vaccinale di via Gobetti a Civitanova Marche. La Asl ha comunicato l’apertura domenicale nella fascia oraria 08,00-13,00, dedicata a seicento persone prenotate in vista della scadenza del green pass e convocate via sms, e 300 posti liberi per chi preferisce la modalità “senza prenotazione”; un numero limitato per scongiurare assembramenti.

Si ricorda, inoltre, che alcune categorie possono accedere al centro per le vaccinazioni tutti i giorni e senza prenotazioni: personale sanitario, personale appartenente alle Forze dell’ordine, personale scolastico e tesserati Coni. Anche chi deve fare la prima dose può presentarsi in qualsiasi giorno della settimana senza prenotare.

Il centro comunale per la profilassi anti-Covid di via Gobetti, seguirà i seguenti orari fino al 31 gennaio 2022, in base al piano aziendale Asur Marche trasmesso ai Comuni. Eventuali cambi di programma verranno comunicati.

Lunedì: ore 08-13 e 14-19

Martedì: ore 08-13

Mercoledì: ore 08-13 e 14-19

Giovedì: ore 08-13 e 14-19

Venerdì: ore 08-13

Sabato: ore 08-13 e 14-19

Domenica: ore 08-13

Continua a leggere

Cronaca

Marche, continuano le violazioni nei cantieri: raffica di multe e sanzioni

Multe da decine di migliaia di euro per diverse irregolarità accertate nei cantieri edili del maceratese. A Preoccupare è il mancato rispetto delle normative sulla sicurezza visto l’alto numero di infortuni

Pubblicato

il

Marche, irregolarità cantieri edili

MACERATA – Continuano i controlli sui cantieri aperti in tutta la provincia maceratese volti alla verifica del rispetto della normativa di settore e in particolare di quella sulla sicurezza dei lavoratori, visti anche i recenti drammatici numeri delle cosiddette “morti bianche”.

Nel periodo intercorso tra il 12 e il 14 Gennaio sono scattate diverse ispezioni disposte dal Comando Provinciale di Macerata insieme alla Legione Carabinieri delle Marche, ed attutati dalle Compagnie di Macerata, Civitanova Marche, Tolentino e Camerino, Unitamente al Nucleo Operativo Tutela del Lavoro di Venezia, al NIL di Macerata e agli Ispettori dell’Asur. Ecco le irregolarità riscontrante:

A Tolentino è stato segnalato all’autorità giudiziaria il legale rappresentante di una società emiliana per omessa difesa delle aperture nei solai del cantiere.

A Potenza Picena il legale rappresentante di una società locale e quello di una società anconetana sono stati segnalati per violazioni inerenti le aperture nei solai, rischio di caduta, fino all’impiego di un operaio non regolarmente assunto. In questo caso è scattata la sospensione dell’attività imprenditoriale.

Diverse violazioni alla sicurezza dei lavoratori sono state invece riscontrate in un cantiere di Recanati dove i gli ispettori dell’Asur e del Nil di Macerata hanno evidenziato la presenza di andatoie, passerelle e scale non a norma, motivo per cui per il legale rappresentante della ditta, di origini campane, è scattata la sospensione dell’attività imprenditoriale. La stessa, insieme alla segnalazione, è scattata anche per il legale rappresentante di un’azienda operante a Porto Recanati per l’assunzione di un operaio straniero irregolare.

A Matelica gli amministratori di tre imprese operanti nel medesimo cantiere sono state sanzionate per diverse violazioni che vanno dalla omessa informazione dei lavoratori, alla mancanza della sorveglianza sanitaria, dalla mancanza di recinzione del cantiere al deposito di materiali nell’impalcatura, sino all’omessa installazione dei parapetti. Per un’impresa è anche scattata la sospensione dell’attività imprenditoriale per impiego di un lavoratore in nero.

Sospensione dell’attività imprenditoriale e segnalazione infine per tre imprese operanti in un cantiere a San Severino Marche. Ad esse sono state contestate le violazioni della mancata viabilità nei cantieri, deposito di materiale sull’impalcature, omessa installazione dei parapetti e di difese sulle scale in muratura e sulle aperture.

Complessivamente sono state decine le violazioni che hanno comportato la somministrazione di ammende per decine di migliaia di euro da parte delle Forze dell’Ordine.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy