fbpx
Connect with us

Macerata

Macerata, intensificati i controlli della GdF lungo la costa a Ferragosto

Published

on

MACERATA – Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Macerata ha posto in essere un ampio sistema di controllo del territorio, intensificando i servizi di prevenzione a contrasto dei traffici illeciti, principalmente lungo la costa e nelle zone della “movida”. 

Nelle due settimane a cavallo del Ferragosto, al fine di aumentare la sicurezza ed il rispetto per la legalità, anche in base alle direttive emanate dal Prefetto di Macerata, sono state ampliate le attività di servizio, soprattutto nei comuni di Civitanova Marche, Porto Recanati e Potenza Picena, con particolare riguardo al contrasto al traffico di stupefacenti, all’abusivismo commerciale e alla vendita di articoli contraffatti o non sicuri, con un occhio di riguardo agli spazi aperti al pubblico ed ai luoghi di maggior aggregazione. 

Un dispositivo di prevenzione e contrasto ai traffici illeciti che ha visto l’impiego di 42 pattuglie coadiuvate dalle due unità cinofile antidroga in forza alla Compagnia di Civitanova Marche. 

I posti di controllo, pianificati lungo le principali arterie di accesso ai comuni costieri, hanno consentito l’identificazione di 312 persone e il controllo di 259 autovetture, elevando anche 27 sanzioni per violazioni al codice della strada.   

Ai fini del contrasto all’abusivismo commerciale sono stati eseguiti 7 interventi con il sequestro amministrativo di 3.500 articoli e la segnalazione ai Sindaci competenti di 7 soggetti per aver esercitato l’attività di commercio al minuto in forma ambulante senza le previste autorizzazioni. 

Per quanto riguarda il contrasto alla minuta vendita di prodotti contraffatti o non sicuri, sono stati sequestrati 1.800 articoli, con la conseguente denuncia a piede libero di due soggetti e la segnalazione alla competente CCIAA di tre responsabili. 

Le attività esperite hanno consentito, altresì, il sequestro di diverse tipologie di sostanze stupefacenti con la denuncia a piede libero di un soggetto e la segnalazione alla Prefettura di due consumatori. 

Il dispositivo di vigilanza messo in campo dalla Guardia di Finanza, testimonia l’ampia versatilità del Corpo, non solo nell’esprimere gli esclusivi poteri di polizia economico-finanziaria, ma anche nella lotta contro ogni forma di illegalità a tutela della collettività nel contrasto alla diffusione di prodotti non conformi agli standard di sicurezza: ciò al fine di contribuire a garantire una protezione efficace dei consumatori e un mercato competitivo ove gli operatori economici onesti possano beneficiare di condizioni eque di concorrenza.

Abruzzo

A14, stop cantieri Marche-Abruzzo: tutte le corsie disponibili

Published

on

ANCONA – Sull’autostrada A14 Bologna-Taranto, in particolare nel tratto marchigiano-abruzzese Pedaso-Val di Sangro, stamattina “le squadre della Direzione di Tronco di Pescara di Autostrade per l’Italia hanno completato le operazioni di rimozione dei cantieri di ammodernamento, come previsto dal cronoprogramma condiviso con le Istituzioni locali, sotto la supervisione del Ministero del Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile. Dalla tarda mattina, grazie all’interruzione delle lavorazioni, è stata ripristinata la viabilità su tutte le corsie disponibili, sia in direzione Nord che in direzione Sud”.

Come riporta l’Ansa, lo comunica Autostrade per l’Italia. “L’interruzione delle lavorazioni, che proseguirà fino alla sera di martedì 6 settembre, – spiega la società – consentirà di garantire una maggiore fluidità al traffico per le settimane estive, caratterizzate da un incremento dei flussi di traffico per via degli spostamenti verso le località di mare e di rientro dalle vacanze verso le città”. I cantieri, “da oggi sospesi nel tratto della A14 tra Pedaso e Val di Sangro, rientrano nel programma di ammodernamento e potenziamento che Autostrade per L’Italia sta portando avanti sulle principali infrastrutture della rete, secondo quanto previsto dalle più recenti linee guida del Ministero concedente”.

Continue Reading

Macerata

Civitanova, non rientra in carreggiata dopo cantiere Ss77: frontale auto

Published

on

CIVITANOVA MARCHE – Non rientra nella propria carreggiata di marcia dopo uno scambio di corsia, in prossimità di un cantiere, sulla Ss77 Val di Chienti all’altezza della zona industriale di Civitanova Marche (Macerata). Sarebbe stata questa circostanza a innescare uno scontro frontale tra due auto avvenuto verso le 2 della notte appena trascorsa: tre persone sono rimaste ferite, di cui due in maniera più grave anche se non sarebbero in pericolo di vita.

Sul posto una pattuglia della Polizia stradale di Camerino. Secondo una prima ricostruzione riportata dall’Ansa, una vettura condotta da una 36enne invece di rientrare sulla propria corsia di marcia, alla fine di un cantiere stradale, avrebbe proseguito la corsa sulla carreggiata opposta scontrandosi con un altro veicolo guidato da un 45enne, anche lui ferito in maniera seria. La donna è stata trasferita dal 118 all’ospedale regionale di Torrette mentre il 45enne è stato trasportato all’ospedale di Macerata per cure e accertamenti del caso.

Coinvolta nello scontro anche un’altra vettura, che sopraggiungeva nel giusto senso di marcia, con a bordo un 46enne che riportato lesioni lievi. La dinamica dell’incidente è comunque ancora al vaglio della polizia. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per mettere in sicurezza la sede stradale.

Continue Reading

Macerata

Precipita dal tetto di un capannone: morto operaio 54enne

Published

on

SAN SEVERINO MARCHE – Un operaio di 54 anni, padre di quattro figli, Grimaldo Palomino Loayza è precipitato dal tetto del capannone di una ditta di fertilizzanti, Choncimer, a Rocchetta di San Severino Marche (Macerata) mentre stava effettuando la pulizia di pannelli fotovoltaici.

L’incidente è avvenuto ieri mattina. L’uomo, di origine peruviana e da oltre 20 anni residente a Macerata, è caduto nel vuoto da un’altezza di circa 15 metri dopo il cedimento, sotto i suoi piedi, secondo una prima ricostruzione, di un lucernaio in plexiglass. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118.

Come riporta l’Ansa, sono intervenuti i carabinieri della locale stazione e gli ispettori del Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente. Sul posto anche un medico legale e il pm Rosanna Buccini che ha disposto l’autopsia.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.