fbpx
Connect with us

Marche

Pesaro, continuano i controlli della GdF per il contrasto ai traffici illeciti

Pubblicato

il

PESARO – Continua senza sosta l’attività dei militari della Guardia di Finanza di Pesaro per il controllo economico del territorio a contrasto dei traffici illeciti: nella serata di sabato scorso, in esecuzione di uno specifico piano d’azione elaborato dal Comando Provinciale, pattuglie della Compagnie di Pesaro e della Compagnia di Fano, unitamente ad un’unità cinofila, hanno perlustrato le principali aree e arterie viarie del litorale costiero provinciale (da Gabicce Mare a Marotta) effettuando numerosi controlli antievasione, volti ad individuare anomali indici di capacità contributiva, nonché finalizzati a contrastare gli illeciti di natura economico-finanziaria quali il contrabbando, spaccio di sostanze stupefacenti, la commercializzazione di prodotti contraffatti e pericolosi per i consumatori, l’abusivismo commerciale, monitorando, anche, alcuni distributori stradali al fine di verificare la disciplina prezzi carburanti.

Nel contempo, le attività hanno costituito un valido presidio per aumentare la sicurezza sul territorio anche in linea con le direttive del Prefetto, soprattutto avuto riguardo all’attuale contesto emergenziale.

Nell’ambito delle operazioni, sono stati effettuati mirati controlli, con l’ausilio dell’unità cinofila, ai passeggeri sbarcati nel porto di Pesaro dal traghetto di linea proveniente dalla Croazia.

Inoltre, nell’ambito di una costante sinergia con la componente navale del Corpo, tutte le attività ispettive delle pattuglie terresti sono state eseguite in stretto coordinamento con l’unità navale, messa a disposizione dal Reparto Operativo Aeronavale di Ancona, che ha presidiato il tratto costiero provinciale al fine di prevenire e contrastare i traffici illeciti via mare.

Nel corso delle attività di servizio sono state complessivamente identificate 108 persone e controllati 59 autoveicoli, tra autovetture e motocicli, è stato segnalato amministrativamente alla locale Prefettura, un cittadino italiano per possesso di sostanze stupefacenti in violazione dell’articolo 75 del D.P.R. 309 del 1990.

Sono altresì proseguiti i controlli ai distributori finalizzati a rilevare la corretta applicazione della tariffazione dei carburanti alla pompa: in tale ambito sono stati elevate cinque sanzioni amministrative che comportano, ciascuna, il pagamento di una somma da un minimo di 516,00 a 3.098,74 euro (con possibilità di definizione agevolata, con pagamento entro 60 giorni dalla contestazione, della somma di € 5.160,00) relative a n.4 omesse comunicazioni all’Osservaprezzi carburanti del Ministero dello Sviluppo Economico dei prezzi praticati per ogni tipologia di carburante commercializzato ed n.1 relativa alla mancata esposizione, in maniera visibile sulla carreggiata stradale, dei prezzi praticati al consumo (self-service- servito).

La costante e massiccia presenza sul territorio e in mare della Guardia di Finanza rappresenta un valore funzionale a incrementare la “sicurezza percepita” e a “leggere” in modo costante lo scenario operativo di riferimento per trarne anche utili spunti investigativi.

Macerata

Covid-19, torna il camper per le vaccinazioni a Civitanova

Pubblicato

il

CIVITANOVA MARCHE – Sabato 23 ottobre 2021, dalle ore 15,00 alle 20,00, torna nella zona portuale (largo Donatori di sangue) l’unità mobile per la vaccinazione, in collaborazione con l’Asur Marche. Non è necessaria la prenotazione, basta recarsi presso il punto stabilito muniti di tessera sanitaria e documento di riconoscimento in corso di validità.

Le inoculazioni saranno effettuate a tutte le persone di età superiore ai dodici anni e i minori dovranno essere accompagnati da chi esercita la potestà genitoriale o da un tutore. E’ consigliato portare la modulistica già compilata da consegnare al personale sanitario.

Continua a leggere

Marche

Pesaro, la GdF confisca 353mila euro ad un evasore fiscale

Pubblicato

il

PESARO – La Compagnia della Guardia di Finanza di Urbino, su disposizione del Tribunale di Urbino, ha eseguito la confisca di quote di proprietà di sei fabbricati, sette terreni e saldi nei conti correnti, per un totale di circa 353.000 euro, nella disponibilità di un imprenditore edile condannato per evasione fiscale, in quanto aveva omesso di presentare le dichiarazioni fiscali per gli anni 2010 e 2011.
Il tutto nasce dall’esito di una verifica fiscale effettuata alla ditta individuale dell’uomo dalla Compagnia di Urbino: i finanzieri, rilevando imposte evase superiori alle soglie previste dalla normativa penale, avevano provveduto a presentare la comunicazione della notizia di reato alla locale Procura della Repubblica per i reati di omessa presentazione.
Le conseguenti indagini condotte dalla predetta Autorità Giudiziaria portarono l’imprenditore a giudizio conclusosi, appunto, con la sentenza di condanna pronunciata dal Tribunale di Urbino e all’emissione di un decreto di confisca di denaro e beni fino alla concorrenza dell’importo dell’evasione fiscale.
La Guardia di Finanza si è, quindi, adoperata per individuare le concrete e attuali disponibilità economiche dell’uomo, tramite accertamenti bancari e la consultazione della banca dati in uso al Corpo: tale attività ha permesso non solo di individuare e confiscare tutti i conti correnti presentanti saldi attivi, ma anche di risalire alle numerose possidenze immobiliari dell’uomo, consentendo di recuperare gli importi oggetto di evasione.
Queste confische testimoniano l’impegno del Corpo a perseguire compiutamente l’evasione fiscale non solo in un’ottica sanzionatoria nei confronti dei responsabili, ma anche con lo scopo di recuperare risorse da distribuire equamente alla collettività, andando a rafforzare gli sforzi pubblici e privati per il rilancio dell’economia del Paese.

Continua a leggere

Fermo

A14: auto contro furgone, traffico in tilt

Pubblicato

il

PORTO SAN GIORGIO – Lo scontro è avvenuto nella giornata di ieri sull’autostrada A14 intorno alle 12 e 30 all’altezza del casello di Porto San Giorgio. Rimasti coinvolti due veicoli, un’auto e un furgone. Sul posto i sanitari del 118 per soccorrere i due conducenti rimasti feriti. L’incidente ha provocato ben tre chilometri di coda.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy