fbpx
Connect with us

Abruzzo

Pepe: “preoccupato dallo stato di salute dei conti della Asl di Teramo. L’Assessore Verì mostri i numeri e rassicuri cittadini e personale”

Published

on

TERAMO – “Si respira un’aria di grande preoccupazione per lo stato di salute dei conti della Asl di Teramo e quanto sta accadendo nelle ultime settimane non aiuta certamente a rasserenare gli animi e a fugare i dubbi”. A dirlo è il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd Dino Pepe che pone l’accento sulle ultime notizie circolate e chiede risposte certe all’Assessore Regionale alla Sanità Nicoletta Verì

Il mancato arrivo delle due risonanze magnetiche previste per i presidi di Sant’Omero e Atri; la notizia dello slittamento di ben quattro mesi dell’assunzione dei 46 amministrativi vincitori di concorso che sarebbero dovuti entrare in servizio i primi di settembre alla Asl di Teramo; la chiusura dell’Infopoint presso l’ospedale “Val Vibrata”e la carenza generale di personale sanitario, acuitasi in estate, non sono un buon biglietto da visita” prosegue Pepe. “Oltre a questo la notizia che nella giornata di oggi sono stati convocati i Direttori dei Dipartimenti e delle unità operative dell’azienda sanitarie per predisporre un immediato piano di risparmio non fa che aumentare le perplessità e le domande”.

Voci di corridoio parlano, per la Asl di Teramo, di debiti di decine di milioni di euro, non tutte riconducibili all’emergenza legata al Covid – riporta il Vice Capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale – cifre che, qualora fossero reali, dovrebbero portare a una serie riflessione sullo scellerato governo della sanità pubblica messo in atto dalla Giunta di centrodestra guidata dal romano Marsilio! Peccato però che dagli uffici regionali della Sanità non si abbiano notizie, l’Assessore Verì, sollecitata a più riprese, non parla, e tutto resta sospeso, quasi in un limbo di precarietà che certo non fa bene alla nostra sanità locale e regionale alle prese con mille domande!”,

Nei prossimi giorni chiederò ufficialmente alla Giunta Marsilio di fornirci i reali dati della sanità teramana – conclude Pepe – non è giusto che una intera comunità sia tenuta allo scuro dello stato di salute della propria sanità! L’Abruzzo ci ha messo anni e tanti sacrifici per uscire dal Commissariamento, non posso credere che in due anni e mezzo Marsilio e i suoi siano riusciti a distruggere quanto di buona è stato fatto da chi li ha preceduti!”.

Abruzzo

Risolto l’annoso problema dell’illuminazione all’ITC di Nereto

Published

on

NERETO – Risolto un annoso problema dell’Istituto “Peano” di Nereto. La struttura scolastica era dotata di pochi punti di illuminazione esterna e anche mal funzionanti, confinando con un parco – di sera totalmente al buio – e con strutture sanitarie, questa circostanza non garantiva condizioni di sicurezza nè per gli studenti nè per i cittadini visto che la scuola è circodata da abitazioni.  “Abbiamo sostituito il vecchio impianto di illuminazione aumentanto il numero dei punti luce, adesso, anche di sera è garantita visibilità e sicurezza considerato che la palestra della scuola è frequentata anche da associazioni sportive che vi si allenano – spiega il consigliere delegato al Patrimonio, il vicepresidente Luca Frangioni – ci apprestiamo a sistemare gli impianti anche del Liceo in maniera da completare un intervento sollecitato da anni dai dirigenti scolastici e dalle famiglie”.

Continue Reading

Abruzzo

Grande cordoglio e commozione per la tragedia dell’asilo dell’Aquila

Published

on

L’AQUILA – “Mi stringo con sincera e profonda vicinanza alle famiglie colpite dall’ improvviso e tragico incidente che si è verificato oggi pomeriggio a L’Aquila nell’asilo Primo Maggio. Anche da genitore mi risulta inimmaginabile cosa stiano provando i familiari dei piccoli, un dolore troppo grande, una sorte ingiusta”. Lo afferma l’assessore regionale Guido Liris.

Anche il segretario generale Michele Lombardo esprime il cordoglio e il dolore suoi personali e di tutta la Uil Abruzzo per la tragedia dell’asilo di L’Aquila: “Non ci sono parole per esprimere il nostro sgomento, nella triste certezza che la morte innocente di un bambino è quanto di più misterioso la vita ci pone davanti. Si tratta di una tragedia immane, che colpisce in primo luogo le famiglie coinvolte, ma anche la comunità scolastica, la città di L’Aquila e l’Abruzzo intero. Vogliamo esprimere la nostra sincera vicinanza ai familiari colpiti in questo momento difficile, e la solidarietà alla comunità aquilana”.

“Provo un dolore fortissimo per quanto avvenuto oggi, nel primo pomeriggio, nella scuola dell’infanzia “I Maggio” a Pile. Una tragedia che colpisce nel profondo, che lascia sbigottiti”. E’ quanto scrive in un comunicato diffuso poco fa dal Segretario regionale dell’Udc Abruzzo, Enrico Di Giuseppantonio, non appena appresa la notizia di quanto avvenuto nel giardino della scuola, alle porte de L’Aquila nella quale ha perso la vita un bimbo di sei anni e altri sei sono rimasti feriti, travolti da un auto che si è sfrenata, finendo sui piccoli. “Sono vicino ai genitori dei bambini che in questo momento stanno vivendo ore d’angoscia – prosegue Di Giuseppantonio -. A nome dell’Udc che rappresento, esprimo le mie più sentite condoglianze alla famiglia del piccolo che è deceduto e mi unisco al lutto cittadino proclamato dal Sindaco del capoluogo di regione, Pierluigi Biondi”.

Continue Reading

Abruzzo

Ritrovato in Val Vomano il 75enne di Giulianova scomparso

Published

on

GIULIANOVA – Lo hanno ritrovato in discrete condizioni mentre vagava in Val Vomano, l’uomo di 75 anni residente a Giulianova, che ieri aveva fatto perdere le sue tracce dopo essere stato avvistato l’ultima volta in un bar di Torricella Sicura (Te). 
Stamattina la Prefettura di Teramo ha attivato anche il Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, che è intervenuto con una squadra di terra e una Unità Cinofila molecolare ANC per dare supporto alle operazioni di ricerca dell’uomo affetto da Alzheimer. 

Hanno partecipato due cani molecolari, uno abruzzese e un’altro arrivato dalle Marche, attivato dal nazionale, e un cane da ricerca in superficie, con l’ausilio di due operatori di ricerca dell’Associazione Nazionale Carabinieri Abruzzo, nucleo di Chieti. 
Infallibile il fiuto dei cani molecolari del Soccorso Alpino che, come dimostrato dai filmati di alcune telecamere di sicurezza, hanno subito condotto sulle tracce dell’uomo.
Solo nel fine settimana sono stati una decina gli interventi delle squadre abruzzesi del Soccorso Alpino e Speleologico, per trarre in salvo escursionisti ed alpinisti feriti o in difficoltà sia sul Gran Sasso, che sulla Majella.

Alcune squadre del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese sono inoltre intervenute a supporto delle forze dell’ordine durante la tappa di Blockhaus del Giro d’Italia.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.