fbpx
Connect with us

Marche

Urbino, la GdF scopre evasore totale: occultati al fisco oltre 500mila euro

Published

on

Guardia di Finanza (Il Martino - ilmartino.it -)

URBINO – Un quarantenne della città ducale, che aveva tentato di ottenere indebitamente il gratuito patrocinio a spese dello Stato, omettendo di dichiarare, nell’istanza presentata, redditi derivanti da un’attività imprenditoriale svolta “in nero”, è stato denunciato dalla G. di F. di Urbino per il reato di cui all’art. 95 del DPR 115/2002.

L’indagine è partita dalla segnalazione del Giudice di Pace che aveva ricevuto l’istanza da parte dell’uomo finalizzata all’ammissione al beneficio del patrocinio legale a spese dello Stato che può essere riconosciuto qualora sussistano in capo al richiedente determinate condizioni reddituali e patrimoniali.

In relazione alla predetta segnalazione la Procura di Urbino disponeva approfondimenti mediante la Sezione di polizia giudiziaria della Guardia di Finanza dell’ufficio giudiziario feltresco.
Gli accertamenti di natura reddituale e patrimoniale svolti rilevavano in prima battuta che l’uomo aveva presentato un’istanza contenente dichiarazioni non rispondenti alla sua reale situazione economica e che gli avevano permesso di ottenere l’ammissione al beneficio del gratuito patrocinio dello Stato nell’ambito del procedimento penale che lo vedeva indagato. Nello specifico la discordanza tra il reddito familiare dichiarato dall’istante e quello risultante dalle banche dati in uso alla G.di F. determinava il superamento del limite per l’ammissione al beneficio.

Inoltre gli ulteriori approfondimenti svolti dal personale della Sezione di polizia giudiziaria G. di F. della Procura di Urbino permettevano di far emergere altre anomalie in relazione alle fonti di reddito dell’istante. Quest’ultimo infatti, in un lasso di tempo alquanto ristretto, risultava essersi intestatario numerose autovetture (24 solo nel 2017) poco prima che le stesse cessassero la circolazione in Italia per avvenuta “esportazione”. Tale circostanza ingenerava nei finanzieri il sospetto che l’indagato potesse svolgere “in nero” un’attività di commercio di autovetture usate.

Alla luce di queste emergenze investigative la Procura di Urbino delegava ulteriori accertamenti alla Compagnia Guardia di Finanza di Urbino, accertamenti che, al loro esito, fornivano elementi di riscontro all’originaria ipotesi dello svolgimento di un’attività commerciale “in nero” da parte dell’indagato che risultava qualificarlo nei confronti del fisco come evasore totale.

A completamento del servizio, quindi, La Compagnia di Urbino provvedeva all’esecuzione di un controllo fiscale nei confronti del soggetto qualificandosi, di fatto, come “evasore totale”, per aver omesso di dichiarare al fisco importi per oltre 500.000 euro.

Ancona

Sold-out a Senigallia per “I Due Cavalieri – amori e intrighi nel castello”

Published

on

spettacolo-teatrale-i-due-cavalieri-amori-e-intrighi-nel-castello

Lo spettacolo “I Due Cavalieri – amori e intrighi nel castelloè stato curato dall’organizzatrice e soprano Cristina Corradini e messo in scena dal gruppo “Medioevalis” di Jesi.

SENIGALLIA – Grande successo di pubblico per la rappresentazione teatrale “I Due Cavalieri – amori e intrighi nel castello”, andata in scena lo scorso venerdì 30 settembre presso lo splendido Teatro Fatati del Museo del Giocattolo antico di Senigallia in via Maierini. Lo spettacolo, curato dall’organizzatrice Cristina Corradini, era una rappresentazione scenica in costume realizzata dal gruppo “Medioevalis” di Jesi, diretti da Luigi Ramini, arricchita da curiosità di vita all’epoca, letture storiche e musiche del più grande Troviero francese del 1200, Adam de la Halle, eseguite in lingua d’oil dal soprano Cristina Corradini, con l’accompagnamento di un’arpa medievale.

Notevole interesse che ha suscitato la rappresentazione, al punto che tutti i posti disponibili sono stati assegnati in pochissimi giorni dalla pubblicazione dell’evento facendo scaturire dagli interessati che non sono riusciti a partecipare, diverse richieste di repliche. L’originalità dello spettacolo sta nel fatto che lo spettatore ha potuto viaggiare nel tempo indietro di circa mille anni, nel basso medioevo, trovandosi catapultato tra sfide tra Cavalieri, sgherri fedeli o corrotti, Badesse severe e arcigne,  bellissime dame di corte pronte a sedurre Signorotti ricchi ed ingenui.

Il ritmo delle scene è divenuto davvero incalzante quando la vicenda è scaturita in acerrimi duelli a colpi di spada dove il sangue e la morte hanno preso il sopravvento sul dialogo e la narrazione.

Lo stile teatrale adottato dal gruppo è stato quello della “improvvisazione pura”, tecnica le cui origini si trovano nelle opere di Aristofane, portata agli estremi da Plauto e divenuta poi fondamento della commedia dell’arte, dove i protagonisti erano liberi di recitare e dare “forza” ai personaggi, senza il vincolo di un copione scritto. Gli splendidi abiti storici di scena, che hanno ancor più caratterizzato i personaggi, sono stati realizzati in autonomia dal gruppo stesso e dalle esperte mani di Anna Mastroianni e Paola Ferranti.

Al termine, Cristina Corradini ha poi salutato tutti con un assaggio della Torta Bianca tipico dolce medievale e un brindisi con il Sidro, ricette direttamente tratte dal “Libro de Arte Coquinaria” del Maestro Martino da Como, cuoco e gastronomo italiano.

Continue Reading

Macerata

Fuori strada col camioncino dei rifiuti a Camerino, trasportato dall’eliambulanza a Torrette

Published

on

incidente-stradale-camerino-camioncino-dei-rifiuti-fuori-strada

Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente stradale verificatosi sulla Varanese in direzione di Camerino, dove l’autista di un camioncino per la raccolta dei rifiuti ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasferito in elicottero a Torrette di Ancona. Non è in pericolo di vita.

MACERATA – E’ stato trasportato in ospedale a Torrette di Ancona in eliambulanza, ma non sarebbe in pericolo di vita l’autista del camioncino per la raccolta dei rifiuti vittima di un incidente stradale oggi nel territorio di Camerino. Per cause ancora da accertare, ha perduto il controllo del mezzo ed è finito fuori strada.

L’incidente stradale è avvenuto intorno alle 12:30, lungo la strada provinciale 132, Varanese, tra Sfercia e Camerino. Fortunatamente nessun altro è rimasto coinvolto. Oltre al personale sanitario, che ha disposto il trasferimento in ospedale mediante elicottero, sul posto sono intervenuti anche i vigli del fuoco, con un’autobotte ed un mezzo 4X4, che hanno provveduto a recuperare il mezzo.

Il camioncino dei rifiuti, dopo essere finito fuori strada, ha terminato la sua corsa in un campo adiacente, nel territorio di Camerino. Una volta recuperato il veicolo, i pompieri hanno eseguito le operazioni di messa in sicurezza dell’area dell’incidente.

Continue Reading

Fermo

Camion si ribalta a Servigliano, deceduto il conducente

Published

on

camion-ribaltato-a-servigliano-deceduto-il-conducente incidente mortale

Deceduto il conducente di un camion che si è ribaltato ed è finito fuori strada con il mezzo pesante lungo una strada secondaria a Servigliano. Inutili i tentativi di soccorso, l’uomo aveva già perduto la vita.

FERMO – Incidente mortale a Servigliano dove un uomo è deceduto dopo essersi ribaltato col camion su cui era alla guida lungo una strada secondaria del comune del fermano. Ancora da chiarire le cause e le dinamiche dell’incidente, culminato col ribaltamento fuori strada del mezzo pesante.

Sul posto sono intervenute, oltre al personale sanitario, due squadre dei vigili del fuoco, una proveniente dalla Centrale e l’altra dal distaccamento di Amandola. I pompieri hanno provveduto ad estrarre dal mezzo pesante il conducente, mentre i sanitari non hanno potuto far altro che costatarne il decesso e organizzare il trasferimento della vittima dell’incidente mortale avvenuto a Servigliano, una volta ricevuta l’autorizzazione.

Successivamente i vigili del fuoco hanno recuperato il mezzo, liberato la strada ed ultimato le operazioni di messa in sicurezza dell’area dell’incidente.


Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.