fbpx
Connect with us

Abruzzo

Ballottaggi: in Abruzzo il centrosinistra vince 4-1

Published

on

Elezioni comunali amministrative

PESCARA – Il centrosinistra vince 4-1 in Abruzzo al turno di ballottaggio delle elezioni comunali: a Vasto, Francavilla al Mare e Sulmona vincono rispettivamente Francesco Menna (rieletto), Luisa Russo e Gianfranco Di Piero, a Roseto vince il rappresentante di una lista civica, Mario Nugnes – che al primo turno aveva già battuto il candidato del Pd – mentre a Lanciano torna il centrodestra con l’ex sindaco Filippo Paolini. L’affluenza in Abruzzo per il turno di ballottaggio è stata del 50,06%, in calo rispetto al primo turno (63,35%).

Come riporta l’Ansa, a Vasto il sindaco uscente Menna prevale sul candidato del centrodestra Guido Giangiacomo con il 62,17% dei voti, dopo essere arrivato al 47,77% al primo turno. A Francavilla al Mare la Russo – che è la prima donna sindaco della città adriatica – vince sull’ex sindaco Roberto Angelucci (centrodestra) con il 65,75% dei voti. La Russo dal luglio 2018 era assessore al commercio nella giunta uscente guidata al sindaco Antonio Luciani che ha governato la città negli ultimi dieci anni. “Sono soddisfattissima – commenta – è un risultato straordinario, sono onorata ed orgogliosa, sento un grande senso di responsabilità”. 

Filippo Paolini torna per la terza volta alla carica di sindaco di Lanciano in rappresentanza del centrodestra. Subentra a Mario Pupillo, centrosinistra, che ha governato per due legislature consecutive. Con il 51,2% ha vinto il ballottaggio contro Leo Marongiu, centrosinistra, che ha ottenuto il 48,8%. “E’ una grande emozione – ha spiegato Paolini – Non sono mai stato sicuro di vincere, ma abbiamo lavorato fino alla fine con i miei uomini che mi hanno dato una grande carica. Ha vinto il nuovo perché guardiamo avanti e al futuro”. A Sulmona Gianfranco Di Piero batte Andrea Gerosolimo, leader di sette liste civiche, con il 69,30% di voti: “Sarò il sindaco di tutti i cittadini”. A Roseto Mario Nugnes, alla guida di coalizione civica legata ad Azione di Calenda, con il 56,03% ha battuto lo sfidante di centrodestra William Di Marco. Dopo il primo turno a sostegno di Nugnes si era espresso anche il Pd, che in una nota aveva espresso il pieno appoggio al candidato delle liste civiche. 

Teramo

Teramo, aperto lo sportello per le ZES, zone economiche speciali

Published

on

Teramo, aperto lo sportello per le ZES

TERAMO – Aperto oggi, martedì 24 maggio, alla Camera di Commercio, lo sportello “ZES” riferimento operativo delle zone economiche speciali che in provincia di Teramo ricomprendono i territori dei Comuni di Giulianova, Roseto e Mosciano Sant’Angelo. Ad inaugurare lo sportello il professor Mauro Miccio, commissario straordinario della ZES Abruzzo, Giovanni Legnini, commissario straordinario per la ricostruzione sisma 2016 e la presidente della CCIA del Gran Sasso, Antonella Ballone.

 Nel suo intervento il presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura, ha sottolineato la centralità del «lavoro e dell’impresa» nel processo della ricostruzione, plaudendo alla scelta dei due Commissari di «integrare» i percorsi unendo idealmente la «semplificazione per le imprese a quelle per la ricostruzione» post sisma. «Certo nessuno di noi poteva pensare che a distanza di anni dalla sua istituzione ci saremmo trovati a inaugurare lo sportello dopo una pandemia mondiale e con una guerra in corso: due circostanze che stanno modificando profondamente gli asset industriali e gli orizzonti delle nostre imprese» ha detto Di Bonaventura aggiungendo: «Abbiamo più che mai bisogno di strumenti finanziari e strutturali a sostegno delle nostre imprese e la ZES rappresenta un tassello di straordinaria importanza che “raddoppierà” la sua utilità se riuscirà a combinarsi con il Fondo Complementare del PNRR per le aree sisma che sono all’interno. Ma consentitemi una riflessione: ci sono voluti due Commissari straordinari, bravi, capaci e autorevoli per semplificare leggi e provvedimenti usciti fuori, male, evidentemente, dal Parlamento e per superare gli ostacoli di una burocrazia difensiva che di fronte alle contraddizioni si ferma. Le Zes nascono nel 2017 ma ci è voluta la nomina di un Commissario per farle decollare.  E quindi, dopo quattro anni, abbiamo fatto una riforma per semplificare la governance delle ZES che per questo non erano mai decollate. E questo è un problema patologico del Paese per il quale dobbiamo trovare una cura. Non possiamo vivere di solo turismo, dobbiamo rimettere al centro dell’attenzione l’impresa e il lavoro».

Continue Reading

Teramo

Villa Rosa, nuovo campo di addestramento per i Lupi del Gran Sasso

Published

on

Villa Rosa, nuovo campo di addestramento per i Lupi del Gran Sasso

MARTINSICURO – È stato assegnato un nuovo terreno alla Pubblica Assistenza Lupi del Gran Sasso. Il campo di addestramento è nel vivo dei preparativi e sarà sede di stage formativi, certificazioni per cani da soccorso, addestramenti dei volontari ed incontri con i cittadini che vorranno avvicinarsi all’attività di ricerca e soccorso. Inoltre la struttura sarà messa a disposizione anche del comitato regionale Anpas Abruzzo per esercitazioni di protezione civile. Il terreno si trova sul lungofiume sud di Villarosa di Martinsicuro.

«In qualità di rappresentante della P.A. Lupi del Gran Sasso – afferma la presidente Raffaella Giusto – mi sento in dovere di ringraziare a nome di tutto il gruppo l’assessore del comune di Martinsicuro, Ambiente e Protezione Civile, Marco Cappellacci, che qualche mese fa ha avuto un pensiero per questa associazione contattando la famiglia Ritrovati di Villa Rosa nelle persone di Vincenzo, Franco e Guerino, per farci assegnare un terreno da allestire a campo di addestramento per i cani del gruppo. 

La Presidente della Pubblica Assistenza infine, invita tutti cittadini e le istituzioni all’inaugurazione (da definire) del campo d’addestramento assegnato ai Lupi del Gran Sasso, non appena sarà pronto e operativo.

Continue Reading

Abruzzo

Auto su asilo, dimessi i gemellini ricoverati all’Aquila

Published

on

L’AQUILA – Sono stati dimessi oggi intorno alle 15 dal reparto di pediatria dell’ospedale dell’Aquila i due gemellini rimasti coinvolti, insieme ad altri quattro bambini, nell’incidente alla scuola materna ‘Primo maggio’, avvenuto il 18 maggio scorso, in cui è morto Tommaso di 4 anni. Lo ha reso noto la Asl dell’Aquila.

“I due piccoli degenti, che erano stati ricoverati per delle contusioni – si legge in una nota – continueranno ad essere seguiti dai medici dell’ambulatorio pediatrico dell’ospedale dell’Aquila per la cura e il monitoraggio delle ferite riportate”.

Come riporta l’Ansa, la Asl dell’Aquila ha poi ricordato che subito dopo l’incidente l’ospedale San Salvatore si era mobilitato con 118, pronto soccorso pediatrico e specialisti delle diverse branche, molti dei quali, pur essendo fuori servizio, erano rientrati nei reparti per assicurare un’assistenza immediata.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.