fbpx
Connect with us

Pescara

Bambino riporta ustioni di secondo grado mentre gioca sul camino

Published

on

Ambulanza (Il Martino - ilmartino.it -)

ROSCIANO – Un bambino di 6 anni è ricoverato all’ospedale di Pescara, con ustioni di secondo grado sul 30% del corpo.

L’incidente è avvenuto a Rosciano, nella giornata di eri 8 Novembre.

Nella frazione di Villa Oliveti, in una casa, un bambino di 6 anni stava giocando sul camino.

All’improvviso le fiamme lo hanno raggiunto e ustionato.

Nell’ incidente, il bambino, ha riportato delle ustioni di secondo grado del 30% sul corpo.

Sul posto è giunto immediatamente il personale sanitario del 118. e i carabinieri di Penne.

Il piccolo è stato trasportato in ambulanza con in codice rosso all’ospedale di Pescara.

Dopo le prime cure il bimbo è stato trasferito nel reparto di Chirurgia Pediatrica.

Al momento, la prognosi è di trenta giorni.

Sul posto i carabinieri indagano sull’accaduto.

Abruzzo

Maltempo, pioggia intensa in Abruzzo: allarme per il fiume Sangro

Published

on

PESCARA – Il Centro Funzionale d’Abruzzo della Protezione civile comunica che “la lettura dei livelli idrometrici della rete in telemisura del fiume Sangro segnala il superamento della soglia di allarme ed una graduale crescita” e raccomanda “di mettere in atto le azioni previste nel Piano Comunale di Emergenza”.

Per l’area in questione, il bacino Alto del Sangro, ieri è stato diramato un bollettino di ‘criticità elevata – allerta rossa’. Come riporta l’Ansa, altre zone a rischio sono il bacino alto della Marsica e il bacino dell’Aterno, per cui il bollettino parla di ‘criticità moderata – allerta arancione’, nel primo caso per rischio idraulico diffuso e nel secondo per rischio idrogeologico localizzato. Allerta gialla nel resto della regione. Come preannunciato, la perturbazione nel corso della notte ha raggiunto l’Abruzzo, dove piove incessantemente da ore. Se le aree interne sono quelle più a rischio, il maltempo sta interessando anche la costa. A Pescara, ad esempio, sono in corso precipitazioni intense dalla notte. “Date le avverse condizioni meteo le attività didattiche di ogni ordine e grado dell’Istituto Comprensivo di Balsorano e San Vincenzo nella giornata di oggi 22 novembre vengono sospese. Seguirà ordinanza”. E’ quanto si legge sulla pagina Facebook del Comune di San Vincenzo Valle Roveto (L’Aquila), nella Marsica.

“Ci sono arrivate diverse segnalazioni sulla Superstrada di tratti con presenza di ingenti quantità di acqua e scarsa visibilità – si legge ancora sulla pagina social – Date le copiose piogge si prega di prestare la massima attenzione ed uscire solo se necessario. Sulla provinciale per Castronovo sono caduti dei massi ed è stata allertata la Provincia che sta intervenendo. Tutti gli amministratori rimangono a disposizione per segnalazioni di qualsiasi problema. Dopo un attenta ricognizione degli amministratori presso tutte le Frazioni, la situazione nel nostro Comune non presenta nessuna criticità. Le piogge si sono attenuate e dovrebbero terminare nel tardo pomeriggio. Raccomandiamo sempre di prestare attenzione”.

Continue Reading

Abruzzo

Discarica di Bussi, Marsilio: “Finalmente dal Ministero ok alla bonifica”

Published

on

PESCARA – Il Ministero dell’Ambiente finalmente ha messo la parola fine all’ annosa vicenda della bonifica delle discariche 2A e 2B del mega deposito di veleni chimici di Bussi.

” L’iter procedurale di stipula del contratto con l’aggiudicatario – ha commentato il presidente Marco Marsilio –  può finalmente partire per cui si chiude una stagione di polemiche e ricorsi.  Rimane l’amarezza per il tempo perduto inutilmente.  Un ritardo incomprensibile determinato dall’atteggiamento del Ministero dell’ambiente e da chi ha governato in questi ultimi anni. Abbiamo avuto almeno due anni di ritardo, buttati al vento, perché la gara era pronta all’inizio del 2019 e qualche mese dopo avremmo potuto aprire il cantiere. Purtroppo il Ministero ha voluto annullare la gara e revocare quell’appalto. Insieme al Comune di Bussi abbiamo dovuto difendere i cittadini abruzzesi e il loro diritto di vedere bonificata la discarica vincendo due volte, prima di fronte al Tar e poi al Consiglio di stato. Oggi si conclude questo iter sperando che sia l’ultimo passaggio burocratico amministrativo e da domani si possa aprire il cantiere per la bonifica a tutela dei cittadini e restituire così l’area al suo destino industriale come da programma”.

Continue Reading

Abruzzo

Abruzzo, nuove linee guida per la gestione ospedaliera del paziente Covid

Published

on

PESCARA – Coordinare il passaggio da una gestione di tipo emergenziale del paziente positivo al Covid 19 ad una presa in carico sostenibile per il sistema ospedaliero regionale, attraverso linee guida omogenee in tutte le strutture Asl.

E’ l’obiettivo del documento tecnico, elaborato dall’Agenzia Sanitaria Regionale con il supporto di un comitato tecnico scientifico di medici ed esperti.

Il protocollo è stato illustrato questa mattina dall’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, e dal direttore dell’Asr, Pierluigi Cosenza.

Alla luce dell’attuale scenario epidemiologico, infatti, è risultato indispensabile procedere all’aggiornamento delle precedenti linee guida, in particolare per quanto riguarda due aspetti principali: tamponi per operatori sanitari e pazienti, criteri di appropriatezza per il ricovero dei pazienti affetti da Covid 19 nei setting assistenziali ospedalieri.

Per quanto riguarda i tamponi, si privilegia l’uso degli antigenici di terza generazione, così da garantire un responso più rapido in caso di urgenza, riservando i molecolari prevalentemente per gli interventi programmati nelle aree di degenza onco-ematologiche. Il test antigenico sarà effettuato sia prima del ricovero in qualsiasi area di degenza, sia sui pazienti ricoverati che abbiano avuto un contatto stretto con un positivo durante la degenza, che presentino sintomi compatibili con il Covid 19 o prima del trasferimento in chirurgia per un intervento. Gli operatori sanitari, invece, dovranno sottoporsi a test in caso di contatto stretto con un positivo (ogni giorno dal secondo al quinto giorno dall’ultimo contatto), in caso di comparsa di sintomi compatibili con il Covid 19 e prima della riammissione al lavoro a seguito di positività al virus.

Cambia anche il paradigma della gestione dei ricoveri, che deve essere prevalentemente determinata dalle necessità clinico-assistenziali del paziente e non dalla positività al Covid 19. Così, il paziente che accede al pronto soccorso con patologia prevalente associata al virus, segue il percorso ordinario nelle aree di degenza dedicate al Covid, a seconda dell’intensiva del quadro clinico. Il paziente, invece, che entra in pronto soccorso per altre patologie e risulta positivo al virus, sarà ricoverato nell’area grigia delle singole unità operative. L’eventuale intervento chirurgico, inoltre, sarà effettuato in coda alla seduta operatoria, così da scongiurare eventuali contatti con altri pazienti. Nella stessa area grigia del reparto viene anche trasferito il paziente che si positivizza durante la degenza.

Durante l’incontro di questa mattina è stato anche illustrato il bando, predisposto dall’Agenzia Sanitaria, per la formazione di un elenco di medici disponibili ad essere impiegati in attività di verifica e controllo delle prestazioni erogate dalle Asl e dalle strutture del privato convenzionato. Possono partecipare all’avviso tutti i medici iscritti all’Ordine, anche se in quiescenza.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.