fbpx
Connect with us

Abruzzo

Gran Sasso, interventi di soccorso

Pubblicato

il

Lungo intervento quello compiuto oggi dalle squadre del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, allertate dai Vigili del Fuoco di Teramo. Le squadre del Soccorso Alpino sono intervenute per trarre in salvo alcuni alpinisti rimasti bloccati a causa del ghiaccio lungo la via Ferrata Danesi, sul Corno Piccolo. 
La Via Danesi, che si presenta inizialmente con alcune scalette verticali fissate alla roccia e poi con cavi d’acciaio posti lungo dei ripidissimi canali rocciosi, presenta qualche passaggio in arrampicata di 2° grado e ancora scalette e cavi fino ad arrivare al famoso “buco” da attraversare. Si tratta di un percorso piuttosto difficile e riservato ad escursionisti esperti, reso in questo periodo particolarmente insidioso a causa della presenza di ghiaccio. 
Gli alpinisti sono stati soccorsi e tratti in salvo dalle squadre di terra del Soccorso Alpino e dall’elicottero del 118 decollato da L’Aquila. 
TERAMO Altro intervento per le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese presso “i faggi torti”, che si trovano in una zona del Parco nazionale dei Monti della Laga, poco sopra Ceppo, in località Jacci di Verre, ad una quota di circa 1800 metri. 
Proprio in quest’area, dove questi particolari faggi hanno assunto questa strana e particolare fisionomia, alcune ragazze si erano recate per un’escursione, ma ad un tratto hanno perso il sentiero e hanno allertato il 118, che ha attivato il protocollo dei soccorsi in montagna. 
Le ragazze sono state localizzate, rintracciate e tratte in salvo dalle squadre del Soccorso Alpino.

Teramo

Anziano truffato e rapinato al bancomat a Teramo: un arresto

Pubblicato

il

squadra-mobile-polizia

Lo scorso 4 aprile un uomo ha truffato un anziano a Teramo, convincendolo ad inserire il suo pin ad un bancomat: prelevati 1000 euro.

TERAMO – Le indagini sono durate alcuni mesi, ma alle prime dello scorso sabato 20 luglio, la Squadra Mobile ha arrestato e condotto in carcere l’uomo di 47 anni che lo scorso 4 aprile ha truffato e derubato un anziano ad un bancomat.

Con una scusa e con fare amichevole, l’uomo ha agganciato la sua preda in Viale Bovio. spacciandosi per un rappresentante di oggetti preziosi, proponeva all’anziano un affare imperdibile: tutto a 100 euro. Il signore vittima del raggiro ha accettato, ma non avendo con sé il denaro si è recato ad uno sportello bancomat, in compagnia del truffatore.

Qui, con il pretesto di essere più pratico e spostando letteralmente di peso l’anziano, l’uomo si è impadronito dei comandi dello sportello, quando il pin era ormai già stato inserito. Ha prelevato 500 euro e li ha fatti sparire in tasca, senza che la vittima del raggiro si accorgesse di nulla. L’assenza di scontrino è stata giustificata come un errore dell’ATM.

Sembra difficile riuscire a prelevare il denaro dalla cassa automatica senza farsi scoprire, eppure il quarantasettenne ci è riuscito. Due Volte. L’anziano infatti si è dimostrato interessato all’acquisto e l’intera operazione è stata ripetuta. In questo modo il malintenzionato ha prelevato mille euro. E consegnando in cambio paccottiglia di scarsissimo valore.

Una volta resosi conto di essere stato truffato, l’anziano ha sporto denuncia in Questura e sono state avviate le indagini per risalire al presunto responsabile.

Continue Reading

Teramo

Controlli dei Carabinieri con il laboratorio mobile per il Carnevale Estivo di Giulianova

Pubblicato

il

controlli carabinieri teramo giulianova LABORATORIO MOBILE 2

I Carabinieri in concomitanza con il Carnevale Estivo di Giulianova hanno intensificato i controlli su strada e nei luoghi della movida, impiegando anche un laboratorio mobile, per reprimere in particolare i fenomeni della guida in stato d’ebrezza e quello dello spaccio tra i più giovani.

TERAMO – Hanno utilizzato anche il laboratorio mobile della Forensic Lab Service srl, i Carabinieri impegnati nei controlli straordinari del territorio in occasione del Carnevale Estivo di Giulianova.

Il laboratorio mobile impiegato nell’ambito di un protocollo operativo per l’accertamento della guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti direttamente su strada rientra nell’ambito di un protocollo stipulato tra il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ed il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

10 pattuglie hanno fermato oltre 100 veicoli, identificando più di 250 persone. Tre di essere sono risultate alle guida in stato d’ebrezza ed è stato loro ritirata la patente. Le auto sono state sequestrate.

Oltre a questo, un giovane è stato sorpreso in possesso di diverse dosi di stupefacenti pronte per la vendita ed è stato denunciato. Un altro, trovato in possesso di una modica quantità di cocaina, è stato segnalato alla Prefettura in qualità di assuntore.

I Carabinieri infine hanno dato esecuzione a due misure di custodia cautelare in carcere emessi dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Teramo nei confronti di un uomo di 63 anni, per violazione degli obblighi famigliari, e i un uomo di 45, per reati contro il patrimonio.

controlli carabinieri teramo giulianova LABORATORIO MOBILE

Continue Reading

Teramo

Chiusa casa dello spaccio a Martinsicuro, arrestata la coppia che ci abitava

Pubblicato

il

cc 112 carabinieri teramo arresto daspo tifoso scalmanato

I Carabinieri hanno monitorato l’andirivieni di clienti, fermando chi usciva da quella casa di Martinsicuro e sequestrando di volta in volta dosi di eroina e cocaina: sabato la coppia è stata arrestata per spaccio.

TERAMO – Risiedevano a Martinsicuro da settembre ed avevano trasformato la loro casa in un punto nevralgico di spaccio. Lo scorso sabato 20 luglio però, i Carabinieri li hanno arrestati e condotti in carcere.

I militari stavano tenendo d’occhio i movimenti intorno allo stabile, notando un continuo andirivieni di persone che dopo essere entrata nello stabile, ne usciva pochi minuti dopo. I Carabinieri si sono allora appostati, fermando di volta in volta chi usciva e sequestrando dosi di eroina e cocaina. Almeno una ventina gli episodi di spaccio documentati. I clienti provenivano soprattutto dalla vicina provincia di Ascoli Piceno.

Sabato scorso, sulla base degli elementi raccolti dagli investigatori, il Gip di Teramo ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti della coppia residente a Martinsicuro ed i Carabinieri sono andati a prenderli presso la loro casa per condurli in carcere.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.