fbpx
Connect with us

Chieti

Rapina in una villa: il proprietario viene malmenato dai ladri

Published

on

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

I ladri incontrano il propretario della villa e lo prendono a schiaffi.

MOZZAGROGNA – L’episodio della rapina in una villa è accaduto ieri, Mercoledì 22 Dicembre, intorno alle ore 17:00 a Mozzagrogna. Gianni La Morgia, conosciuto come ex allenatore di calcio, era giunto a casa dopo essere uscito per delle compere.

Era solo, la moglie Licia Romagnoli, ex sindaco, era altrove. La Morgia, mentre saliva i gradini del suo appartamento si è imbattuto con i ladri. Con uno scambio di battute, gli autori della rapina in villa, lo hanno spintonato all’interno cercando la chiave della cassaforte.

I furfanti, già erano entrati rompendo una finestra, rovistando e mettendo a soqquadro la casa per cercare la chiave di quella cassaforte. La Morgia, non riuscendo a trovare la chiave, è stato preso a schiaffi. I banditi, con arnesi da scasso hanno rotto la cassaforte e rubato i gioielli di famiglia.

A quel punto i malviventi sono fuggiti con un bottino dal valore di un migliaio di euro. La Morgia, dopo l’accaduto ha allertato i carabinieri di Fossacesia e Ortona che stanno effettuando le indagini. Si cercano i ladri, gl autori della rapina in villa, con l’aiuto delle telecamere di sorveglianza.

Abruzzo

Santissima Annunziata di Chieti: aperto il nuovo blocco operatorio

Published

on

CHIETI – Nuova vita per il blocco operatorio del Policlinico Santissima Annunziata di Chieti. Un intervento di enorme valenza soprattutto se si considera che, dopo l’attivazione avvenuta nel 1996, non ci sono stati più aggiornamenti né manutenzione straordinaria.

Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, che si è tenuta all’interno del policlinico teatino, ha avuto luogo la presentazione di quattro sale operatorie, nuove di zecca. Il blocco operatorio è stato realizzato con meno di 1 milione di euro, interamente finanziato dalla Regione: 600mila euro per i lavori necessari per l’adeguamento tecnologico e 350mila euro per l’installazione di apparecchiature elettromedicali.

Inoltre, sono previsti anche 12 milioni di euro per il noleggio quinquennale del sistema robotico da Vinci per chirurgia e ortopedia. In più, la pianificazione del rinnovo tecnologico del blocco operatorio di Chieti prevede interventi da finanziare per un totale di 2milioni 515mila euro.

Continue Reading

Abruzzo

Sequestri e denunce dei Nas in 44 studi di Medicina Estetica in tutto Abruzzo

Published

on

Uno Studio sequestrato e sanzioni complessive per oltre 42 mila euro. Tra le violazioni segnalate carenze igienico-sanitarie e tecnologiche, mancanza di autorizzazioni e assenza di qualifiche professioni riconosciute.

PESCARA – I carabinieri del Nas di Pescara hanno eseguito un’ispezione su vasta scala, finalizzata alla verifica delle conformità degli studi di Medicina Estetica, che ha interessato 61 centri sparsi in tutto Abruzzo. In quarantaquattro di essi sono state segnalate violazioni. Uno studio è stato sequestrato, cinque medici sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria, trentanove segnalati alle autorità sanitarie e in totale sono state cinquantaquattro le sanzioni amministrative, per un totale complessivo di 42 mila euro.

Lo scopo dei Nas era accertarsi che negli studi di Medicina Estetica d’Abruzzo, fossero rispettate tutte le norme igienico-sanitarie, che i dottori fossero in possesso delle autorizzazioni e delle qualifiche necessarie e che fossero rispettati gli standard qualitativi per quanto concerne l’equipaggiamento e le attrezzature mediche impiegate. Nella maggior parte degli studi ispezionati, non era così.

La Medicina Estetica è una branca che ha come oggetto di studio, terapia micro-invasive e non invasive, per risolvere inestetismi e difetti estetici. Tra i trattamenti più noti il filler, il botox, il prp e la biorivitalizzazione. Tutte pratiche relativamente semplici e rapide da eseguire, che quindi ben si prestano ad una somministrazione abusiva.

Le violazioni riscontrate da carabinieri riguardano in particolare le carenze igienico-sanitarie degli ambienti in cui tali trattamenti venivano eseguiti, ma anche la mancanza di autorizzazioni e di qualifiche professionali riconosciute. In particolare, un dottore di Pescara, medico chirurgo specializzato in ematologia, è stato denunciato e i locali in cui riceveva i pazienti è stato posto sequestro insieme alle attrezzature che custodiva, dal valore di circa 600 mila euro, perché non rispettavano i requisiti di legge previsti.

Continue Reading

Chieti

Chieti, controlli dei Cc nel weekend: rintracciato un ricercato

Published

on

carabinieri paletta posto di blocco 112

CHIETI – Durante il fine settimana che si è da poco concluso, i carabinieri della Compagnia di Chieti hanno lanciato un’azione coordinata a largo raggio di pattugliamento del territorio. L’obiettivo era teso a rafforzare i controlli sulle strade, per prevenire e contrastare episodi di “movida molesta” e criminalità. In questo modo i militi di Chieti, oltre ad aver effettuato diversi sequestri ed emanato una serie di denunce, hanno rintracciato ed arrestato un ricercato che, per non farsi trovare, aveva assunto false generalità.

Per l’operazione, in seguito alla quale sono stati disposti diversi posti di blocco, ha preso parte anche l’unità cinofila. Diversi i ragazzi trovati in possesso di hashish, marijuana e cocaina, che sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria. In tutto, sono stati sequestrati circa 30 grammi di sostanze stupefacenti. Oltre alla droga, sono state rinvenute anche diverse armi, alcune anche improprie: coltelli, manganelli, bastoni e altri oggetti atti ad offendere sono stati requisiti dalle forze dell’ordine.

Contemporaneamente, gli uomini del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un ragazzo di34 anni di origine marocchina, per il quale la Corte d’Appello de L’aquila aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il ricercato, per depistare gli inquirenti e non farsi trovare, aveva assunto una falsa generalità, nonostante questo però, è stato identificato a Chieti ed arrestato.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.