fbpx
Connect with us

Abruzzo

Martinsicuro, Vagnoni: “Su via Colombo interventi per mettere in sicurezza sede stradale. Pini sostituiti con piante più idonee. Basta attacchi strumentali”

Published

on

MARTINSICURO – “Credo sia doveroso fare alcune precisazioni rispetto alla nota fatta dal Gruppo Regionale Abruzzo Mountain Wilderness riguardo al taglio effettuato su 8 pini in via Colombo” sottolinea il Sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoni. “Siamo infatti intervenuti su una delle arterie principali del nostro territorio che era diventata, ormai, pericolosa a causa delle radici delle piante che hanno generato diverse insidie al manto stradale e ai marciapiedi con numerose cunette che si sono formate. Inoltre, in diversi punti, la strada era così ammalorata da aver causato alcuni incidenti e danni ai mezzi di passaggio e ai pedoni”.

Precisato ciò, dopo relazione tecnica rimessa ai nostri uffici da consulenti esperti, abbiamo scelto di procedere con un intervento che fosse il meno invasivo possibile per gli alberi, predisponendo tagli minimi alle radici in modo da poter salvaguardare la stabilità della maggior parte delle alberature esistenti. Sono stati quindi tagliati 8 pini con una conseguente compensazione ambientale che prevederà la piantumazione di 18 nuove piante più idonee alla coabitazione con la sede stradale. Le nuove alberature andranno in parte a sostituire i pini tagliati e in parte ad occupare le diverse aiuole rimaste senza piante da tanti anni. Inoltre il taglio è stato eseguito solo per le piante con un rischio alto, caratterizzato da apparati radicali già sottoposti a sofferenze da precedenti interventi, non solo di manutenzione stradale ma anche di realizzazione di sottoservizi, e ora ancora più soggetti a pericolosità e rischio crollo. Così facendo siamo riusciti a ottenere un doppio risultato: via Colombo potrà avere un manto stradale non più dissestato e verrà preservato il viale alberato a cui la nostra collettività tanto tiene” spiega il primo cittadino martinsicurese. 

Quindi credo sia chiaro che non ci siamo mai limitati al semplice taglio dei pini, ma abbiamo sempre compensato gli abbattimenti delle piante ammalorate con nuove e più funzionali piantumazioni, seguendo le indicazioni degli esperti agronomi. I pini, purtroppo, stanno distruggendo, loro malgrado, diverse strade e sono diventati, in alcuni casi con le loro radici, delle vere e proprie “barriere architettoniche naturali”. Oltre a ciò, con questi interventi eseguiti, puntiamo a rendere marciapiedi e strade ancora più sicuri, salvaguardando, come nostro costume, il più possibile gli alberi esistenti. Dove questo non sarà possibile le sostituiremo con piante più adeguate, come indicatoci dai nostri tecnici” chiarisce Vagnoni.

Respingo quindi, con forte sdegno, certe accuse che ci vengono mosse, attacchi strumentali che si sarebbero potuti evitare se l’associazione ci avesse chiesto chiarimenti o se semplicemente avesse consultato gli atti comunali, cosa che evidentemente ha preferito non fare scegliendo invece di attaccarci con una nota pubblica senza senso” conclude il Sindaco Massimo Vagnoni. “Chiedo rispetto per chi lavora, ogni giorno, per il bene di Martinsicuro ed il suo territorio, per i nostri uffici, per i tecnici esterni e gli agronomi che svolgono il loro lavoro sempre e comunque nell’interesse della nostra comunità e nel pieno rispetto delle leggi. Non permetto a nessuno di fare insinuazioni e di trincerarsi dietro ad accuse vaghe e senza fondamento”.

Abruzzo

L’Aquila, domani i funerali del piccolo Tommaso. Il legale della famiglia chiede riservatezza

Published

on

L’AQUILA – “La famiglia di Tommaso chiede riservatezza. Noi ci sentiamo tutelati dalla Procura dell’Aquila. Chiediamo, preghiamo tutti, di portare il massimo rispetto a questa famiglia così duramente colpita”. Così all’Ansa l’avvocato Tommaso Colella, legale dei genitori del piccolo morto nella tragedia dell’asilo Primo Maggio.

L’avvocato prosegue spiegando che “la famiglia non vuole rapporti con i mezzi di comunicazione, non vogliono essere ripresi dalle televisioni. Capiamo che tutti lavorano, ma desidero far capire che non vogliono essere cercati: se serve ci si può rivolgere a me, non vorrei essere frainteso – conclude Colella – ma cerchiamo di preservare la loro vita”.

Si svolgeranno, intanto, domani alle 15,30 nella basilica di Collemaggio all’Aquila i funerali del piccolo Tommaso. Le esequie sono state fissate dopo che l’Autorità giudiziaria ha riconsegnato la salma alla famiglia dopo l’autopsia effettuata oggi dall’anatomo patologo dell’ospedale dell’Aquila Giuseppe Calvisi.

A celebrare la funzione funebre il cardinale Giuseppe Petrucci e il rettore della Basilica di Collemaggio, don Nunzio Spinelli. Il luogo sacro, simbolo della città dell’Aquila, può ospitare fino a 2mila persone.

Continue Reading

Abruzzo

Pescara, ridicolizza disabile online: nei guai aspirante influencer

Published

on

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

PESCARA – Con l’obiettivo di ottenere più follower e diventare influencer, prende in giro, attraverso stories e dirette su Instagram, un sessantenne affetto da deficit mentale, ridicolizzandolo davanti al pubblico dei social. La sorella dell’uomo, però, denuncia i fatti e lui, al termine delle indagini dei carabinieri, viene segnalato alla Procura.

Protagonista dell’episodio di cyberbullismo, avvenuto nel Pescarese, è un giovane di 20 anni. Per diversi giorni e per più volte al giorno, il ragazzo è andato avanti con la diffusione del materiale in cui scherniva il 60enne, con l’obiettivo di ottenere consensi e follower. I militari dell’Arma della Stazione di Spoltore (Pescara), dopo la denuncia, hanno ricostruito l’accaduto e hanno segnalato il giovane in Procura.

“E’ molto importante denunciare certi episodi, proprio come ha fatto la sorella della vittima”, sottolineano i carabinieri. 

Continue Reading

Abruzzo

Covid Abruzzo, dati aggiornati al 20 maggio: oggi 831 nuovi positivi e 1501 guariti

Published

on

PESCARA – Sono 831 (di età compresa tra 3 mesi e 99 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti  a 399772. Dei positivi odierni, 561 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 7 nuovi casi (si tratta di una 97enne e di un 81enne della provincia di Teramo, mentre 5 sono risalenti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl) e sale a 3289

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 367967 dimessi/guariti (+1501 rispetto a ieri).  

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 28516 (-677 rispetto a ieri). Nel totale sono ricompresi anche 3111 casi riguardanti pazienti di cui non si hanno notizie e sui quali sono in corso verifiche.

253 pazienti (-4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 13 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 28250 (-674 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2400 tamponi molecolari (2310167 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 5081 test antigenici (3699353).  

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 11.10 per cento. 

Del totale dei casi positivi, 83142 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+132 rispetto a ieri), 113805 in provincia di Chieti (+251), 92514 in provincia di Pescara (+230), 98838 in provincia di Teramo (+192), 7849 fuori regione (+14) e 3624 (+12) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.