fbpx
Connect with us

Abruzzo

Intervista a Luigi Cicchitti, storico dell’arte e ideatore di “Abruzzo delle Meraviglie”

Published

on

Con oltre 26mila seguaci su Instagram e circa 46mila su Facebook, “Abruzzo delle Meraviglie” è una delle realtà più solide del web abruzzese. Lo storico dell’arte Luigi Cicchitti, pescarese di adozione ma legatissimo al suo paese d’origine, Altino (CH), è la mente dietro tale successo. Oltre al lavoro di divulgazione social, Cicchitti ha già pubblicato sei libri sull’Abruzzo, in particolare sulle meraviglie artistiche della nostra regione, a lui tanto care.

Ciao Luigi, perdona la confidenza poco professionale, ma di chi si lu fije? E soprattutto, avendo tu origini di Altino, perché non fai di cognome D’Alonzo o Scutti?

Ciao Gino, so’ lu fije di papà e mammà e sono di Altino alto e potente, bone vine, bone pane e bona gende!

“Abruzzo delle meraviglie – Il nuovo modo di raccontare l’Abruzzo”: come nasce la pagina?

Il progetto di “Abruzzo delle meraviglie” nasce nel 2012, dall’idea condivisa con Salvatore Costa, mio carissimo amico, fondamentale collaboratore ed autore di tutte le campagne fotografiche dei nostri libri, in occasione della pubblicazione del primo volume dedicato alla Cattedrale di San Cetteo, Chiesa Madre di Pescara.

La tua pagina è nota per le splendide foto che sempre valorizzano la nostra regione. Come scegli quali immagini pubblicare e quali criteri segui nella “selezione dei luoghi”?

In quella occasione (2012), decidemmo di creare un sito internet, con relativi profili Facebook e Instagram, che fosse esclusivamente dedicato alla divulgazione ed alla conoscenza del patrimonio storico, artistico e culturale della nostra regione, parallelamemte alla redazione delle nostre monografie. Chiese, castelli, parchi archeologici, musei, opere d’arte. Ad oggi, è questo ciò che caratterizzata la nostra pagina, ovvero l’unicità dei nostri contenuti: la storia dell’arte abruzzese.

“Difesa e cura delle anime – Il castello medievale e gli edifici di culto di Roccascalegna”; “Gessopalena e il trittico della Misericordia”; “Piczum Ferratum Sacrum – Gli edifici di culto di Pizzoferrato”; “La Vergine del Rosario di Altino. De Maria numquam satis”; “La Cattedrale di San Cetteo. Chiesa Madre di Pescara” e “La Fara de Sancto Martyno. Arte, storia, leggenda” sono i tuoi sei libri. A quale sei più legato e, soprattutto, quale ti ha fatto “penare” di più?

Ogni ricerca, ogni indagine, ogni studio monografico, mi ha permesso di entrare in contatto con la storia, le leggende popolari e le tradizioni secolari di questi luoghi, molto spesso sconosciuti al grande pubblico, ma che si sono rivelati essere dei veri e propri scrigni carichi di bellezza. Altino è ovviamente casa mia e rimango molto legato ad esso. Il patrimonio però, che davvero mi ha maggiormente colpito, dopo averlo indagato e studiato, è stato quello di Fara San Martino. Un ricamo inciso nella pietra.

Sei uno storico dell’arte e il tuo lavoro editoriale dimostra la tua passione e la tua bravura nel divulgare il nostro patrimonio artistico. Mi sono sempre chiesto: perché – oltre alle brevi descrizioni dei luoghi e alle immagini – non approfondisci in tale maniera anche sulla pagina?

Cerco sempre di essere esauriente nei testi dei miei libri. Le foto che pubblichiamo quotidianamente sulle nostre pagine, servono a risvegliare la coscienza collettiva ed instillare la curiosità nelle persone. Ogni giorno riceviamo centinaia di immagini, messaggi, richieste di informazioni, anche e soprattutto da turisti stranieri. Sintomo, questo, di grande attenzione e sensibilità nei confronti nelle nostre meraviglie. Abbiamo un patrimonio incredibile, che merita di essere conosciuto e valorizzato. Educare alla bellezza dei luoghi, alla conoscenza delle opere d’arte ed alla comprensione della storia, è in sostanza il nostro intento principale.

Qual è il tuo “posto delle fragole” abruzzese?

Il mio posto delle fragole, dove da bambino andavo a giocare con i miei nonni materni, è il borgo medievale di Gessopalena, la singolare pietra lucente dell’Aventino, interamente edificato sulla cima di un enorme masso gessoso, che grazie alla presenza di innumerevoli cristalli piatti al suo interno, riflette la luce solare. Personalmente lo ritengo un luogo carico di un’aura poetica e armoniosa, che costituisce un vero e proprio patrimonio storico-memoriale.

Progetti per il futuro?

Siamo in fase di ultimazione di un settimo libro, dedicato a 10 meraviglie della Regione Abruzzo. Non posso rivelare altro, per il momento, ma avrà un grande Editore specializzato proprio nella divulgazione culturale.

Grazie assai.

Grazie a te e a te tutta la redazione de “Il Martino”.

Continue Reading
Advertisement

Abruzzo

L’Aquila, domani i funerali del piccolo Tommaso. Il legale della famiglia chiede riservatezza

Published

on

L’AQUILA – “La famiglia di Tommaso chiede riservatezza. Noi ci sentiamo tutelati dalla Procura dell’Aquila. Chiediamo, preghiamo tutti, di portare il massimo rispetto a questa famiglia così duramente colpita”. Così all’Ansa l’avvocato Tommaso Colella, legale dei genitori del piccolo morto nella tragedia dell’asilo Primo Maggio.

L’avvocato prosegue spiegando che “la famiglia non vuole rapporti con i mezzi di comunicazione, non vogliono essere ripresi dalle televisioni. Capiamo che tutti lavorano, ma desidero far capire che non vogliono essere cercati: se serve ci si può rivolgere a me, non vorrei essere frainteso – conclude Colella – ma cerchiamo di preservare la loro vita”.

Si svolgeranno, intanto, domani alle 15,30 nella basilica di Collemaggio all’Aquila i funerali del piccolo Tommaso. Le esequie sono state fissate dopo che l’Autorità giudiziaria ha riconsegnato la salma alla famiglia dopo l’autopsia effettuata oggi dall’anatomo patologo dell’ospedale dell’Aquila Giuseppe Calvisi.

A celebrare la funzione funebre il cardinale Giuseppe Petrucci e il rettore della Basilica di Collemaggio, don Nunzio Spinelli. Il luogo sacro, simbolo della città dell’Aquila, può ospitare fino a 2mila persone.

Continue Reading

Abruzzo

Pescara, ridicolizza disabile online: nei guai aspirante influencer

Published

on

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

PESCARA – Con l’obiettivo di ottenere più follower e diventare influencer, prende in giro, attraverso stories e dirette su Instagram, un sessantenne affetto da deficit mentale, ridicolizzandolo davanti al pubblico dei social. La sorella dell’uomo, però, denuncia i fatti e lui, al termine delle indagini dei carabinieri, viene segnalato alla Procura.

Protagonista dell’episodio di cyberbullismo, avvenuto nel Pescarese, è un giovane di 20 anni. Per diversi giorni e per più volte al giorno, il ragazzo è andato avanti con la diffusione del materiale in cui scherniva il 60enne, con l’obiettivo di ottenere consensi e follower. I militari dell’Arma della Stazione di Spoltore (Pescara), dopo la denuncia, hanno ricostruito l’accaduto e hanno segnalato il giovane in Procura.

“E’ molto importante denunciare certi episodi, proprio come ha fatto la sorella della vittima”, sottolineano i carabinieri. 

Continue Reading

Abruzzo

Covid Abruzzo, dati aggiornati al 20 maggio: oggi 831 nuovi positivi e 1501 guariti

Published

on

PESCARA – Sono 831 (di età compresa tra 3 mesi e 99 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti  a 399772. Dei positivi odierni, 561 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 7 nuovi casi (si tratta di una 97enne e di un 81enne della provincia di Teramo, mentre 5 sono risalenti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl) e sale a 3289

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 367967 dimessi/guariti (+1501 rispetto a ieri).  

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 28516 (-677 rispetto a ieri). Nel totale sono ricompresi anche 3111 casi riguardanti pazienti di cui non si hanno notizie e sui quali sono in corso verifiche.

253 pazienti (-4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 13 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 28250 (-674 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2400 tamponi molecolari (2310167 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 5081 test antigenici (3699353).  

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 11.10 per cento. 

Del totale dei casi positivi, 83142 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+132 rispetto a ieri), 113805 in provincia di Chieti (+251), 92514 in provincia di Pescara (+230), 98838 in provincia di Teramo (+192), 7849 fuori regione (+14) e 3624 (+12) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.