fbpx
Connect with us

Macerata

GdF Macerata: intensificati i controlli contro la speculazione nella vendita di carburanti. Sanzioni per oltre 18.000 euro 

Published

on

MACERATA – I Finanzieri della Compagnia di Civitanova Marche e della Tenenza di Porto Recanati, nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio, hanno eseguito un approfondito monitoraggio della rete distributiva di carburanti della propria circoscrizione, finalizzato al contrasto di traffici illeciti in materia di accise sui prodotti energetici, di pratiche commerciali scorrette e di manovre speculative sul “caro carburanti”, a tutela dei consumatori e degli operatori onesti, visti anche i rilevanti e generalizzati aumenti dei prezzi che si registrano nel settore sull’intero territorio nazionale.

Ciò ha portato all’esecuzione di tre controlli nei confronti di altrettanti distributori stradali di carburanti ubicati nei Comuni di Morrovalle, Civitanova Marche e Porto Recanati, rilevando, per due di essi, diverse irregolarità in materia di “pubblicità ed esposizione dei prezzi”, nonché di “comunicazione” dei prezzi praticati al Ministero dello Sviluppo Economico.

In particolare, per uno dei due distributori è stata constatata una manovra distorsiva della concorrenza, essendo stata rilevata la discordanza tra i prezzi esposti al consumo attraverso la cartellonistica interna e quelli effettivamente praticati “alla pompa”, rivelatisi superiori, in violazione alla normativa prevista dal “Codice del consumo”. Dalla consultazione del portale “Osservaprezzi Carburanti“, il legale rappresentante dell’area di servizio è risultato anche responsabile dell’omessa comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico, in due circostanze, dei prezzi praticati per ogni tipologia di carburante per autotrazione commercializzato.

Nei confronti dell’altro distributore sottoposto a controllo, le Fiamme Gialle hanno rilevato la non corretta esposizione dei prezzi esposti sui cartelloni, atteso che per i prezzi “servito” non erano riportati i differenziali applicati in aumento rispetto al “self” (es.: +0,100 €/litro), ma vi era indicato il valore assoluto.

Per entrambe le stazioni di servizio è stata altresì riscontrata la mancata corretta esposizione dei prezzi praticati leggibili dalla carreggiata stradale, in un caso impostati tutti sul valore “0,00 €” e in un altro caso, invece, evidentemente non visibili.

I due gestori sono stati quindi segnalati alle Autorità competenti per l’irrogazione delle previste sanzioni amministrative, che possono raggiungere, complessivamente, la somma di oltre 18.000 euro.

Stante l’attuale congiuntura economica, la Guardia di Finanza rafforza la presenza ispettiva nello specifico settore: i controlli sui distributori stradali di carburanti sono finalizzati non solo a garantire il corretto assolvimento degli obblighi impositivi ma anche il regolare funzionamento dei sistemi di erogazione, la qualità del prodotto venduto, il rispetto della normativa in tema di trasparenza dei prezzi al consumatore e, soprattutto, la riduzione di tali prezzi per effetto dei recentissimi tagli alle accise disposti dal Governo.

Abruzzo

A14, stop cantieri Marche-Abruzzo: tutte le corsie disponibili

Published

on

ANCONA – Sull’autostrada A14 Bologna-Taranto, in particolare nel tratto marchigiano-abruzzese Pedaso-Val di Sangro, stamattina “le squadre della Direzione di Tronco di Pescara di Autostrade per l’Italia hanno completato le operazioni di rimozione dei cantieri di ammodernamento, come previsto dal cronoprogramma condiviso con le Istituzioni locali, sotto la supervisione del Ministero del Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile. Dalla tarda mattina, grazie all’interruzione delle lavorazioni, è stata ripristinata la viabilità su tutte le corsie disponibili, sia in direzione Nord che in direzione Sud”.

Come riporta l’Ansa, lo comunica Autostrade per l’Italia. “L’interruzione delle lavorazioni, che proseguirà fino alla sera di martedì 6 settembre, – spiega la società – consentirà di garantire una maggiore fluidità al traffico per le settimane estive, caratterizzate da un incremento dei flussi di traffico per via degli spostamenti verso le località di mare e di rientro dalle vacanze verso le città”. I cantieri, “da oggi sospesi nel tratto della A14 tra Pedaso e Val di Sangro, rientrano nel programma di ammodernamento e potenziamento che Autostrade per L’Italia sta portando avanti sulle principali infrastrutture della rete, secondo quanto previsto dalle più recenti linee guida del Ministero concedente”.

Continue Reading

Macerata

Civitanova, non rientra in carreggiata dopo cantiere Ss77: frontale auto

Published

on

CIVITANOVA MARCHE – Non rientra nella propria carreggiata di marcia dopo uno scambio di corsia, in prossimità di un cantiere, sulla Ss77 Val di Chienti all’altezza della zona industriale di Civitanova Marche (Macerata). Sarebbe stata questa circostanza a innescare uno scontro frontale tra due auto avvenuto verso le 2 della notte appena trascorsa: tre persone sono rimaste ferite, di cui due in maniera più grave anche se non sarebbero in pericolo di vita.

Sul posto una pattuglia della Polizia stradale di Camerino. Secondo una prima ricostruzione riportata dall’Ansa, una vettura condotta da una 36enne invece di rientrare sulla propria corsia di marcia, alla fine di un cantiere stradale, avrebbe proseguito la corsa sulla carreggiata opposta scontrandosi con un altro veicolo guidato da un 45enne, anche lui ferito in maniera seria. La donna è stata trasferita dal 118 all’ospedale regionale di Torrette mentre il 45enne è stato trasportato all’ospedale di Macerata per cure e accertamenti del caso.

Coinvolta nello scontro anche un’altra vettura, che sopraggiungeva nel giusto senso di marcia, con a bordo un 46enne che riportato lesioni lievi. La dinamica dell’incidente è comunque ancora al vaglio della polizia. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per mettere in sicurezza la sede stradale.

Continue Reading

Macerata

Precipita dal tetto di un capannone: morto operaio 54enne

Published

on

SAN SEVERINO MARCHE – Un operaio di 54 anni, padre di quattro figli, Grimaldo Palomino Loayza è precipitato dal tetto del capannone di una ditta di fertilizzanti, Choncimer, a Rocchetta di San Severino Marche (Macerata) mentre stava effettuando la pulizia di pannelli fotovoltaici.

L’incidente è avvenuto ieri mattina. L’uomo, di origine peruviana e da oltre 20 anni residente a Macerata, è caduto nel vuoto da un’altezza di circa 15 metri dopo il cedimento, sotto i suoi piedi, secondo una prima ricostruzione, di un lucernaio in plexiglass. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118.

Come riporta l’Ansa, sono intervenuti i carabinieri della locale stazione e gli ispettori del Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente. Sul posto anche un medico legale e il pm Rosanna Buccini che ha disposto l’autopsia.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.