fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Grottammare, Arpam: «le acque della foce del Tesino sono in salute»

Published

on

qualità delle acque foce Tesino Grottammare

GROTTAMMARE – L’Agenzia regionale ambientale conferma la buona qualità delle acque del torrente Tesino. La comunicazione arriva a pochi giorni dall’apertura della stagione balneare, fissata dalla Regione Marche al 30 aprile, e nell’imminenza della Cerimonia delle Bandiere Blu 2022, per la quale è già arrivato in Comune l’invito a partecipare martedì prossimo.

«L’indagine è stata svolta dall’Arpam a marzo 2022, la quale ha eseguito valutazioni tecniche sulla qualità delle acque superficiali del Torrente Tesino, nel tratto ricadente nel Comune di Grottammare, alla luce delle pressioni ambientali esercitate sul corpo idrico dal depuratore di acque reflue urbane di S. M. Goretti ubicato nel comune di Offida e dalle attività produttive ad esso connesse», spiega la responsabile del servizio Ambiente Elisa Mauro, inquadrando l’indagine dell’Agenzia ambientale realizzata a monte dello scarico del depuratore di S.M. Goretti, a monte dello scarico di acque reflue urbane provenienti dal depuratore di S. Leonardo e a valle del depuratore di S. Leonardo in prossimità della foce del torrente Tesino prima dell’immissione in mare.

«I parametri analizzati – prosegue il tecnico comunale, in riferimento alla nota dell’Arpam – sono di natura chimica e chimico-fisica, microbiologica (Parametro E. coli), biologica (crescita algale e fenomeni di eutrofizzazione) ed ecologica (macroinvertebrati, diatomee, macrofite, ossigeno, nutrienti a base di azoto e fosforo). Dal punto di vista ecologico e biologico, seppur l’intero tratto del torrente sia classificato secondo l’indice IBE in classe V (ovvero fortemente degradato), non sono state rilevate specie algali tossiche per l’uomo o per l’ambiente. Per quanto riguarda l’aspetto microbiologico (E. coli), è stata riscontrata una condizione diB miglioramento significativo della qualità del corpo idrico superficiale nel tratto che interessa il territorio comunale di Grottammare, in riferimento al punto di bianco (ubicato a monte del depuratore di S. M. Goretti). Inoltre sono stati monitorati anche oli e grassi animali e vegetali, principali responsabili della presenza di materiali in galleggiamento nei corpi idrici superficiali; i dati hanno fatto rilevare l’assenza di questo parametro. I parametri Azoto ammoniacale e Fosforo totale, che rappresentano i principali nutrienti presenti nei corpi idrici superficiali responsabili di eventuali fenomeni di eutrofizzazione, hanno fatto riscontrare una concentrazione poco significativa. In conclusione, seppure gli effetti delle pressioni antropiche sul corpo idrico superficiale sono evidenti dal punto di vista ecologico, le analisi chimico-fisiche e microbiologiche del monitoraggio ambientale mostrano una buona capacità di resilienza del torrente Tesino; tutto ciò è confermato dal monitoraggio svolto nel 2021 della qualità delle acque di balneazione, il quale ha confermato uno stato di qualità “Eccellente” del tratto costiero di Grottammare».

Dati confortanti che incoraggiano le politiche ambientali in essere ma sui quali tenere alta l’attenzione, sostiene l’ assessore alla Sostenibilità ambientale e Salute, Alessandra Biocca: «Aspettavamo da tempo la relazione dall’Arpam, la salute del fiume Tesino è importante e rafforza l’importanza dei temi di sensibilizzazione ambientale. Abbiamo raccolto diverse segnalazioni, anche da parte di alcuni consiglieri comunali, e dalle indagini sui campionamenti risulta che il torrente Tesino, quando ha scarsa portata, ha una ottima capacità di autodepurarsi. Nonostante ciò, l’attenzione è e resterà alta per garantire costantemente la salubrità delle sue acque».

Va comunque ricordato che nei pressi della foce del Tesino vige il divieto di balneazione (150 metri a nord e 150 metri a sud), come da ordinanza sindacale nr. 18 del 21.04.2022, consultabile qui: file:///C:/Users/Utente/Downloads/ORDINANZA_N._18.PDF

Ascoli Piceno

San Benedetto del Tronto, celebrazione della Festa di Santa Barbara

Published

on

celebrazione-sanata-barbara-san-benedetto-del-tronto

Si è svolta questa mattina a San Benedetto del Tronto la cerimonia per celebrare la Patrona della Marina Militare, Santa Barbara, alla presenza di autorità civili e religiose. Prima il solenne alza Bandiere presso la Capitaneria di Porto e poi la Santa Messa, celebrata dal Vescovo Bresciani, presso la Cattedrale Santa Maria della Marina.

ASCOLI PICENO – Questa mattina, 5 dicembre 2022 alle ore 08.00, presso la Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, il Comandante – Capitano di Fregata Alessandra Di Maglio – – ha presieduto la solenne cerimonia dell’alza Bandiera, con la quale si è dato inizio ai festeggiamenti in onore di Santa Barbara, Patrona della Marina Militare.

Nel corso della Cerimonia, il Comandante Di Maglio ha rivolto i suoi personali Auguri ai militari e civili presenti e, come consuetudine, ha posto in evidenza le complesse attività poste in essere nel corso dell’anno, con particolare riferimento ai lusinghieri risultati conseguiti dalla Capitaneria di Porto, la quale, al di là dell’evoluzione normativa di settore, continua a rappresentare un insostituibile punto di riferimento per tutti gli utenti che, a qualunque, titolo, svolgono attività marittime e portuali.

Alle ore 11:00 poi, si è svolta, presso la Basilica Cattedrale Santa Maria della Marina, la celebrazione della S. Messa officiata da S.E. Mons. Carlo Bresciani, Vescovo della Diocesi di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto, alla presenza delle massime Autorità civili e militari della provincia di Ascoli Piceno e della città di San Benedetto del Tronto, nonché dell’Associazione dei Marinai d’Italia delle altre Associazioni Combattentistiche e d’Arma provenienti dai diversi Comuni di giurisdizione

Continue Reading

Ascoli Piceno

Non si accorge del cambio carreggiata e si schianta contro il guardrail: illeso

Published

on

ingorgo-code-fila-autostrada-a14-incidente-stradale

ASCOLI PICENO – Poteva essere una tragedia, invece l’incidente avvenuto questa mattina sull’autostrada all’altezza di San Benedetto del Tronto si è risolto senza grosse conseguenze per il conducente di un furgoncino che si è schiantato contro il guardrail. Almeno per la salute dell’uomo alla guida, che è uscito incolume dal sinistro. Il mezzo invece è andato distrutto. A causare l’incidente il cambio carreggiata del quale il conducente non si è accorto.

Il tratto in cui si è verificato lo scontro, è interessato da lavori e in quel punto il traffico viende deviato sulla carreggiata di senso opposto. Probabilmente il conducente del furgoncino se n’è accorto solo all’ultimo e non è stato in grado di evitare l’impatto: il mezzo si è schiantato contro la cuspide del guardrail, sulla A14 all’altezza di San Benedetto.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Operazione anti droga a San Benedetto del Tronto, ferito un carabiniere

Published

on

montegiorgio-molestie-sessuali-al-telefono-cc-112-carabinieri

Un ragazzo di 26 anni di origini pakistane è stato arrestato per spaccio sul finire di novembre, nell’area dell’ex Bambinopoli a San Benedetto del Tronto, in un’operazione durante la quale un carabiniere è rimasto lievemente ferito.

ASCOLI PICENO – Aveva un etto di hashish il ragazzo di origine pakistana di 26 anni arrestato alla fine dello scorso mese dai carabinieri a San Benedetto del Tronto, nell’area dell’ex Bambinopoli, a ridosso della pineta di viale Buozzi. Durante l’operazione, ha cercato di darsi alla fuga e liberarsi dello stupefacente ed un carabiniere di San Benedetto è rimasto ferito in modo lieve.

L’arresto si inserisce in una più vasta azione a contrasto dello spaccio nelle periferie, nelle aree verde e nei luoghi abitualmente frequentati da consumatori di stupefacenti. In quest’ottica, i militi hanno rafforzato i controlli in queste aree sensibili.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.