fbpx
Connect with us

Ancona

Le Marche al Salone del libro di Torino, editori e bibliotecari soddisfatti: “Vetrina per raccontare la nostra creatività”

Published

on

ANCONA – “Moltissime le persone che affollano il Salone del libro e lo stand della Regione Marche è indubbiamente uno dei migliori. Siamo orgogliosi di essere qui, ospitati dalla Regione”. Parola di Mauro Garbuglia, presidente di EdiMarche (Associazione editori marchigiani). Anche la giornata odierna, al Lingotto di Torino, è contraddistinta da una grande partecipazione di pubblico, con lo spazio Marche tra i più fotografati.

“Per chi ama i libri questa è una bella festa che dovrebbe durare tutto l’anno e non solo una settimana – ha detto Stefania Romagnoli (presidente Associazione italiana biblioteche – sezione Marche) – Siamo ospiti dello stand della Regione Marche per il secondo anno consecutivo per parlare dell’Associazione. È importante per noi avere questa vetrina per raccontare la fantasia e la creatività dei bibliotecari marchigiani che, nonostante tutto (crisi economica, terremoto, pandemia), tutti i giorni aprono i portoni degli istituti culturali per promuovere cultura”.

Quello dell’editoria, conferma Garbuglia, “è un settore che ha subito prima il sisma, poi la pandemia. Siamo in una fase di ricostruzione e di rilancio. Questo Salone rappresenta un punto di ripartenza per sviluppare nuovi progetti di settore e la Regione Marche ci supporta. Siamo piccoli editori ma esportiamo nel modo la cultura marchigiana”.

Le Marche vantano circa 300 biblioteche, capillarmente distribuite su tutto il territorio: “Hanno la capacità e la volontà di catturare l’interesse dell’utente. Non aspettano che le persone entrino, ma organizzano attività per stimolarle a entrare – ha rimarcato Romagnoli – Le biblioteche non sono più soltanto contenitori di libri, ma luoghi per incontrare persone e idee”.

Al Salone del libro l’associazione ha presentato sei progetti “in pillole”, per dimostrare, “la caparbietà dei marchigiani di riuscire a coinvolgere un territorio e rendere sempre più bello e accattivante questa regione plurale nel nome e nelle tante attività che mette in piedi ogni giorno”. Spazio, quindi, alla X edizione di Storie da musei, archivi e biblioteche (concorso itinerante per racconti brevi e fotografie); Patrimonio in scena (diffusione dello spettacolo dal vivo negli istituti culturali); Wiki Loves Monuments Marche (concorso per documentare il patrimonio culturale); Gran tour delle biblioteche marchigiane. Piccoli editori per grandi letture; Nati per leggere; Biblioteca scolastica innovativa.

Nel corso della giornata lo stand marche ha ospitato, tra i tanti eventi in programma, le presentazioni dei lavori di alcuni piccoli editori: “Come una piccola nuvola” (Ephemeria Edizioni) di Pierluigi Giorgio che racconta l’esperienza personale dell’autore vissuta nella tribù Sioux degli indiani d’America. “Un pellegrinaggio in Europa, Giacomo Costantino Beltrami” (Seri Editore) di Tullio Bugari e Silvano Staffolani: Beltrami, uno tra i più importanti marchigiani dell’Ottocento, è lo scopritore delle sorgenti del Mississippi. “Quando il fantasy aiuta i giovani ad avere coraggio” (Edizioni Nisroch) di Giovanni Fusco: libro fantasy molto coinvolgente. “Le Marche nel 1861 e la lotta contro i briganti” (Edizioni Nisroch) di Stelio W.Venceslai: le Marche del sud, terra di confine tra vecchio Regno Borbonico e nuovo Regno Sabaudo, furono una delle roccaforti degli sconfitti, con gesta eroiche da entrambe le parti, attorno alla fortezza di Civitella del Tronto, che fu l’ultima ad arrendersi ai Savoiardi, dopo Gaeta.

Ancona

Fine vita, vescovo di Senigallia: “Mario ha tessuto un elogio alla vita”

Published

on

SENIGALLIA – A pochi giorni di distanza dal primo caso di suicidio medicalmente assistito registratosi in Italia, arriva il commento del vescovo di Senigallia (Ancona). Alla guida della Diocesi da gennaio 2016, mons. Franco Manenti si è detto “sorpreso” delle parole con le quali Federico Carboni, conosciuto come ‘Mario’ prima del suicidio assistito, ha detto addio, perché “non ha attribuito alla vita la colpa della sua tragica sofferenza; anzi ne ha tessuto l’elogio come ‘fantastica’ e irripetibile”.

Come riporta l’Ansa, l’apprezzamento per la vita che ha fatto il 44enne senigalliese, in passato autotrasportatore, non è limitato agli anni precedenti il grave incidente, sottolinea il vescovo, tanto da “essere dispiaciuto” nel congedarsi da essa. “La sorpresa – spiega il responsabile della Diocesi senigalliese – è stata ancora più grande di fronte alle sue ultime parole: ‘finalmente sono libero di volare dove voglio, e spero di essere lì con voi’. Solo Federico potrebbe chiarire a che cosa fa riferimento con queste parole. Spero che volesse esprimere il proprio convincimento che la morte non consegna una persona al nulla e non le impedisce di continuare ad avere con sé le persone care”.

Un auspicio, un atto di fede verso una vita ultraterrena. Come riporta l’Ansa, Manenti ha poi pregato perché Gesù Risorto si prenda cura di Federico e “parli con lui” per “dirgli che i tanti anni che gli hanno impedito di assaporare ancora di più la vita fantastica, non sono un buco nero che divora tutto, anche il desiderio di vivere”.

Continue Reading

Ancona

Gdf: nell Marche, in 17 mesi, scoperti 235 evasori totali

Published

on

Guardia di Finanza (Il Martino - ilmartino.it -)

ANCONA – Oltre 21mila interventi ispettivi e quasi 3mila indagini per contrastare illeciti economico-finanziari e le infiltrazioni della criminalità nell’economia locale. È il bilancio tracciato, per il periodo compreso da gennaio 2021 a maggio scorso, dal comando regionale Marche dalla Guardia di finanza in occasione dell’anniversario dei 248 anni dalla fondazione del corpo.

Come riporta l’Ansa, i ‘baschi verdi’ hanno individuato 235 evasori totali, completamente sconosciuti al Fisco, è scoperto 215 lavoratori in nero. Controlli anche sul reddito di cittadinanza, in collaborazione con l’Inps, che hanno portato a denunciare 624 persone (media di 2 al giorno) per compensi illecitamente incassati pari a 4,3 milioni di euro.

“Un bilancio tutto sommato positivo – ha osservato il gen. Claudio Bolognese, comandante provinciale della guardia di finanza di Ancona – che testimonia la presenza costante del corpo a tutela della economia e dei cittadini con particolare attenzione alla spesa pubblica anche in vista delle risorse relative al Pnrr”. La cerimonia, nella sede di piazza del Plebiscito ad Ancona, è stata presieduta dal comandante regionale Marche, il generale di divisione Fabrizio Toscano. “La guardia di finanza vuole continuare a porsi al servizio – ha detto Toscano – della collettività e ad offrire al Paese il proprio contributo a presidio dell’economia sana, degli imprenditori e dei cittadini onesti”. Toscano ha definito l’evasione e le frodi fiscali “insidiose minacce alla sicurezza economica e finanziaria che il corpo fronteggia”.

Continue Reading

Abruzzo

A14, stop cantieri Marche-Abruzzo: tutte le corsie disponibili

Published

on

ANCONA – Sull’autostrada A14 Bologna-Taranto, in particolare nel tratto marchigiano-abruzzese Pedaso-Val di Sangro, stamattina “le squadre della Direzione di Tronco di Pescara di Autostrade per l’Italia hanno completato le operazioni di rimozione dei cantieri di ammodernamento, come previsto dal cronoprogramma condiviso con le Istituzioni locali, sotto la supervisione del Ministero del Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile. Dalla tarda mattina, grazie all’interruzione delle lavorazioni, è stata ripristinata la viabilità su tutte le corsie disponibili, sia in direzione Nord che in direzione Sud”.

Come riporta l’Ansa, lo comunica Autostrade per l’Italia. “L’interruzione delle lavorazioni, che proseguirà fino alla sera di martedì 6 settembre, – spiega la società – consentirà di garantire una maggiore fluidità al traffico per le settimane estive, caratterizzate da un incremento dei flussi di traffico per via degli spostamenti verso le località di mare e di rientro dalle vacanze verso le città”. I cantieri, “da oggi sospesi nel tratto della A14 tra Pedaso e Val di Sangro, rientrano nel programma di ammodernamento e potenziamento che Autostrade per L’Italia sta portando avanti sulle principali infrastrutture della rete, secondo quanto previsto dalle più recenti linee guida del Ministero concedente”.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.