fbpx
Connect with us

Pesaro-Urbino

Grande festa a Pesaro per la Coppa del Mondo di Ginnastica Ritimica

Servizio a cura della nostra inviata Adeline Ursache.

Published

on

Le farfalle azzurre alla Coppa del Mondo di Ginnastica Ritmica 2022 a Pesaro
Le Farfalle posano con la nostra inviata

PESARO – La Vitigrigo Arena si è tinta di azzurro e in questo bel cielo, le stelle più luminose e che hanno brillato come maggiore intensità sono state Sofia Raffaeli, Milena Baldassarri e le nostre Farfalle. 5 mila persone hanno affollato gli spalti di Pesaro durante le tre giornate di gare, mentre migliaia di telespettatori hanno seguito le fasi finali in tv sul La7: la Coppa del Mondo di Ginnastica Ritmica 2022 è stato un successo.

Il sorriso di Sofia Raffaeli e Milena Baldassarri

Dopo le ultime due edizioni disputatesi a porte chiuse, quest’anno si tornava finalmente a gareggiare sotto agli occhi del pubblico, che ha risposto con entusiasmo e grande partecipazione. 140 atlete e 300 componenti delle delegazioni, provenienti da 32 paesi, si sono date appuntamento a Pesaro per le fasi finali della Coppa del Mondo di Ginnastica Ritmica, giunta alla sua tredicesima edizione.

La tribuna d’onore

Tre giorni di gare ad altissimo livello, che hanno impreziosito una manifestazione memorabile. Il grande successo premia l’encomiabile sforzo degli organizzatori, che hanno allestito una macchina impeccabile sotto tutti i punti di vista, in grado di accogliere al meglio gli oltre 5 mila appassionati della grande ginnastica ritmica mondiale: Paola Porfiri, Team Manager sezione ritmica della federazione ginnastica d’Italia nonché presidente della società Aurora Fano, Luca Pieri presidente ASPES  SPA di Pesaro, il consiglio direttivo nazionale, ovvero Gherardo Tecchi e Rosario Pitton, presidente e vice presidente Federginnastica Nazionale, a Davide Ciaralli responsabile ufficio comunicazione di ginnastica ritmica, a cui va dato il merito di aver portato una disciplina quasi sconosciuta fino a poco tempo fa alle dirette televisive . In tribuna d’onore poi, il presidente internazionale Morinari Watanabe e Fabio Luna, presidente regionale del CONI.

Fin dall’inizio, la vulcanica Sofia Raffaelli ha voluto mettere le cose in chiaro ed ha sfoggiato tutto il suo talento ed ha tolto ogni dubbio sull’esito finale. Nulla ha potuto Milena Baldassarri, che nonstante ottimi esercizi, ha dovuto cedere il passo, e forse, il testimone. Giulietta Cantaluppi può essere più che orgogliosa delle extraterrestri che ha cresciuto a Fabriano con Kristina Ghiurova: le allieve hanno superato le maestre, non ce ne vogliano le coach se usiamo quest’espressione.

L’esibizione delle Farfalle

Ad ogni ingresso delle azzurre il palazzetto sembrava colpito da un terremoto: urla di gioia, applausi interminabili e tifo sfegatato che divenivano vitamine per le nostre stupefacenti portacolori. E che dire delle infinite Farfalle azzurre, che hanno imparato in tempi remoti a volare, per non smettere più.

Ma non solo lo sport è stato protagonista. Ci sono stati parecchi momenti commoventi ed il pubblico dell’Arena si è dimostrato molto sensibile, toccato dall’assurda guerra in Ucraina che non solo ha mietuto migliaia di vittime e prodotto migliaia di sfollati, ma ha anche distrutto scuole e strutture che permettevano agli atleti e alle atlete di allenarsi.

Adeline Ursache

Pesaro-Urbino

“Operazione Diamanti” la GdF di Fano scopre una maxi truffa: raggirati centinaia di risparmiatori

Published

on

operazione Diamanti Green Scam Guardia di Finanza Pesaro GdF

Una società che commercia diamanti, tramite quotazioni spropositate ed annunci ingannevoli, ha messo a segno una truffa milionaria ai danni di centinaia di persone, anche grazie ad un accordo illecito con una banca che proponeva ai propri correntisti questi investimenti, di gran lunga superiori al valore reale dei diamanti venduti.

FANO – Investimenti in diamanti per milioni di euro, effettuati da centinaia di persone, anche su suggerimento della propria banca, ma si trattava di quotazioni eccessive e prezzi superiori a quelli reali. A commettere questa frode, una società di capitali attiva nel settore che commercia pietre preziose, la quale poteva contare sull’accordo, illecito, stipulato con un Istituto di Credito Cooperativo pesarese che ha proposto questi investimenti tutt’altro che vantaggiosi ai propri correntisti. La truffa è stata scoperta grazie all’ “Operazione Diamanti” della Compagnia della Guardia di Finanza di Fano, coordinata dalla Procura di Pesaro.

Denunciato il rappresentante legale della società che commercia i diamanti, oltre ad altre 16 persone. Le accuse a vario titolo, sono di truffa aggravata, corruzione tra privati ed autoriciclaggio. La banca, che ha comunque già risarcito il 90% dei correntisti raggirati, è stata deferita all’Autorità Giudiziaria anche per la responsabilità amministrativa.

Oltre due milioni e mezzo di euro l’importo complessivo dei diamanti venduti ad un centinaio di clienti. Le provvigioni incassate dall’Istituto di Credito Cooperativo ammontano a circa trecento mila euro.

L’istituto bancario fungeva da intermediario tra i risparmiatori interessati ad effettuare un investimento e la società di capitali attiva nella commercializzazione delle pietre preziose. La truffa dei diamanti scoperta dalle fiamme gialle di Fano avveniva per mezzo di annunci ingannevoli e quotazioni gonfiate che promettevano lauti guadagni. In realtà i risparmiatori acquistavano le pietre preziose ad un prezzo superiore al loro reale valore.

Le indagini dell’Operazione Diamanti della Guardia di Finanza di Fano sono partite in seguito ad alcune querele sporte dai correntisti dell’Istituto di Credito Cooperativo pesarese coinvolto nella vicenda.

Continue Reading

Ancona

Maltempo, la Cri lancia una campagna di raccolta fondi per le Marche

Published

on

ANCONA – La Croce Rossa Italiana lancia una campagna urgente di raccolta fondi per l’emergenza nelle Marche. Sono numerosi i mezzi messi in campo dalla Cri sin dalle prime ore per le attività di messa in sicurezza e sgombero dei materiali dalle abitazioni alluvionate, tra cui le cinque idrovore partite dai centri di Roma e Avezzano, oppure i minibus per il supporto ai ragazzi nel trasferimento da e per gli istituti scolastici. Come riporta l’Ansa, ad oggi sono circa 300 gli operatori e i volontari coinvolti, presenti anche nei centri di accoglienza allestiti. Attivati, poi, diversi operatori psicosociali Cri, con particolare attenzione alle famiglie che hanno avuto decessi. Attiva e costante la consegna dei pasti.

“I nostri volontari e operatori, i nostri mezzi, i nostri soccorritori – ha sottolineato Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana – sono sui luoghi colpiti sin dalle prime ore e ci resteranno fino a quando ci sarà bisogno. Sosteniamoli”. Per donare si può utilizzare il sito della Croce Rossa Italiana a questo link https://cri.it/alluvione-marche.

“Sin dalle prime ore abbiamo attivato uomini e Mezzi – ha raccontato Andrea Galvagno, Presidente Croce Rossa Marche – per essere al fianco dei nostri territori e delle nostre comunità così tragicamente colpite. Non ci siamo mai fermati perché le necessità crescono di ora in ora. La solidarietà che abbiamo ricevuto finora è tanta, – ha concluso – siamo certi che continuerà”.

Continue Reading

Ancona

Alluvione Marche, Acquaroli scrive a Curcio per estendere nello stato di emergenza anche il maceratese

Published

on

Il Presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, Commissario per l’emergenza, nel tardo pomeriggio di oggi ha scritto al Capodipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, per richiedere di estendere anche il territorio maceratese colpito dall’alluvione nella dichiarazione dello stato di emergenza. “Evidenzio – così il Presidente nella lettera – con la presente le numerose segnalazioni di danni finora pervenute da parte dei Comuni appartenenti alla Provincia di Macerata. Valutato il nesso di causalità con l’evento del 15-16 settembre, ti invito a valutare di estendere parte del territorio della Provincia di Macerata nella dichiarazione dello stato di emergenza”.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.