fbpx
Connect with us

Teramo

Il professor Franceschi ospite dell’ultima conviviale del Rotary Club del 2022

Premio di Laurea “Aiardi” assegnato a Giulia Di Ludovico e Adelaide Perna.

Published

on

il professor Francesco Franeschi ospite dell'ultimo convivale del Rotary club del 2022

TERAMO – Il Rotary Club Teramo, presieduto da Daniela Tondini, nel corso dell’ultima conviviale dell’Anno Rotariano 2021/2022, ha avuto il piacere di ospitare il Professor Francesco Franceschi, nato a San Benedetto del Tronto e Professore Ordinario del S.S.D. MED/09 (Medicina interna). Il Prof. Franceschi è Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina d’Emergenza-Urgenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, è Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso presso la Fondazione Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” di Roma ed è titolare dell’insegnamento di Medicina Interna nel Corso Integrato di Emergenze-Medico-Chirurgiche del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia.

Autore di innumerevoli pubblicazioni di rilevanza nazionale e internazionale, il Professor Franceschi, alla presenza di illustri ospiti (Dottor Aldo Manfredi, Presidente della Sezione Penale della Corte di Appello dell’Aquila, Avvocato Pierangelo Guidobaldi, Responsabile Regionale della Fondazione “Magnacarta”, Dottor Giovanni Stati, Dirigente Medico UOC Neurochirurgia PO “San Filippo Neri” di Roma, Professor Dino Mastrocola, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Teramo), ha intrattenuto i convenuti del Rotary sul tema “La simbologia della creazione”, evidenziando in particolare come fede e scienza, pur essendo ben distinte, possano coesistere. Partendo dalla Sacra Bibbia, il Prof. Franceschi si è soffermato, in particolar modo, sulla problematica dei simboli, riconducendo il Mistero della Creazione alle 3 lettere dell’alfabeto ebraico, ovvero alle 3 madri: Alef (Aria), Mem (Acqua) e Shin (Fuoco); l’Aria caratterizzata da Azoto, l’Acqua da Ossigeno e il Fuoco da Idrogeno corrispondenti, nel sistema di numerazione ebraico, rispettivamente ai numeri 1, 5 e 6, la cui somma è pari a 12 che rappresenta il carbonio, elemento cardine della Terra. Ed è proprio dalla combinazione di lettere e numeri ad asse associati che trae origine il Mistero della Creazione = YHVH = DIO.

Nel corso della conviviale del Rotary Club di Teramo, dopo l’intervento del professor Franceschi, è stato consegnato il Premio di Laurea “Alberto Aiardi”, giunto ormai alla sua dodicesima edizione, a Giulia Di Ludovico e Perna Adelaide, laureatesi rispettivamente in Giurisprudenza e Medicina Veterinaria presso l’Università degli Studi di Teramo con le tesi dal titolo “Il dibattito pubblico nella materia degli appalti” (Relatore: Prof. Alberto Zito; Correlatrice: Prof.ssa Simona D’Antonio) e “Parametri ematobiochimici degli individui di Caretta caretta del Mar Mediterraneo pervenuti presso il centro di recupero e riabilitazione di Luigi Cagnolaro” (Relatrice: Prof.ssa Morena Di Tommaso; Correlatrice: Dott.ssa Ludovica Di Renzo).

Gli elaborati pervenuti sono stati valutati da una Commissione, presieduta dal Magnifico Rettore dell’UniTe, Prof. Dino Mastrocola, e dal Presidente del Rotary Club di Teramo, Prof.ssa Daniela Tondini, e costituita dai seguenti componenti: Prof. Bernardo Cardinale, Dott. Giammario Cauti, Prof.ssa Loredana Di Giampaolo, Prof.ssa Serafina Garbati, Prof. Adelmo Marino-Pace, Prof.ssa Clara Moschella e Prof. Roberto Salvatori.

A tal riguardo, il Presidente Tondini, ha ricordato la figura dell’Onorevole Aiardi a dieci anni dalla sua scomparsa (8 giugno 2012 ndr) evidenziando come “Occorre riconciliare la politica con la gente” sia sempre stata la sua vera mission. “La nota principale attraverso cui è possibile ricordare l’Onorevole Aiardi – ha continuato il Presidente – non è soltanto la sua vicenda politica e amministrativa quanto piuttosto il suo essere partecipe delle vicende sociali e culturali della nostra Città e della nostra Regione. Oltre ad essere stato un politico accorto, raffinato e di grande carisma e vedute, aperto al dialogo, nonché cultore di temi economici e valente saggista, è stato profondamente impegnato anche sui problemi dell’emigrazione, ricoprendo, per molti anni, la carica di Vicepresidente Nazionale dell’A.N.F.E. (Associazione Nazionale Famiglie Emigrati). Ha saputo coniugare il suo essere una personalità politica con il suo essere pienamente inserito all’interno dell’ambiente civile, culturale e sociale nel quale ha operato. Una di quelle personalità filosofiche che più di tutte è stata in grado di creare un rapporto sinergico tra il cattolicesimo democratico e sociale e la storia culturale del liberalismo democratico dell’Europa e dell’Italia. Ed è all’Onorevole Aiardi, del quale si ricorda molto bene il suo fare garbato, sempre lontano dalle polemiche e disponibile al confronto, il suo approccio sereno ai problemi, il suo ottimismo e la sua serenità piuttosto che il tigno politico e l’astio nei confronti degli avversari politici, va il plauso e il ricordo del Rotary Club Teramo”.

Il Premio è stato consegnato, alla presenza di una rappresentanza della Commissione, dal Magnifico Rettore di UniTe Dino Mastrocola, il quale ha sottolineato come l’operato dell’Onorevole Aiardi, teramano ed abruzzese di adozione e che ha rappresentando uno dei principali riferimenti dello scenario politico abruzzese per circa un trentennio, sia stato incentrato soprattutto sul territorio abruzzese e in particolare su quello teramano.

La serata si è conclusa con l’ingresso nel Club della nuova socia Antonella Ballone, Presidente della Camera di Commercio del Gran Sasso d’Italia, la più giovane tra i Presidenti d’Italia. La Dott.ssa Ballone, inoltre, è la prima donna in Abruzzo e la seconda in Italia ad essere stata eletta come Presidente di Camera di Commercio, davvero un grande traguardo considerando che, su 60 Presidenti in Italia, sono solamente 3 le donne.

Chieti

Infortunio per Marsilio, scivola e si frattura il perone: si sottoporrà ad un intervento

Published

on

il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio a Bruxelles, incontro con la Presidente del Parlamento Europeo Roberto Metsola

PESCARA – E’ caduto Marsilio, ma la Giunta Regionale non c’entra niente. Il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio si è fratturato il perone in seguito ad una brutta caduta e dovrà sottoporsi ad un piccolo intervento chirurgico. Lo scivolone è avvenuto ieri pomeriggio.

E’ stato lo stesso Marsilio ad illustrare i dettagli dell’incidente che l’ha visto coinvolto: «Oggi, tornato da Bruxelles, mentre visitavo un congiunto al Fatebenefratelli, ho avuto un incidente, una brutta caduta mi ha causato la frattura del perone. Dovrò sottopormi nei prossimi giorni ad un intervento chirurgico. Sarò costretto a saltare diversi impegni pubblici e a restare il più possibile immobilizzato, farò del mio meglio per continuare comunque a svolgere il mio ufficio.»

Continue Reading

Chieti

Blocco degli aumenti dei pedaggi A24-A25, Liris: «Una vittoria per tutti»

Published

on

revocata la concessione di Autostrada dei Parchi A24 A25

L’AQUILA – «Esprimo soddisfazione per l’annunciato blocco agli aumenti dei pedaggi delle autostrade A24 e A25, una vittoria di tutti a partire dalla comunità locale rappresentata dai numerosi sindaci di Abruzzo e Lazio che oramai da anni portano avanti la battaglia relativa alle criticità delle due tratte, un lavoro recepito e interpretato dai parlamentari abruzzesi che hanno svolto un determinante ruolo di mediatori con il governo». Lo afferma il senatore di Fratelli d’Italia eletto in Abruzzo, Guido Liris, rispetto agli impegni assunti dal ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini in sede di Commissione Ambiente.

Proprio nei giorni scorsi Liris, insieme al collega Etelwardo Sigismondi, aveva incontrato il vice ministro alle Infrastrutture Galeazzo Bignami, facendosi portavoce proprio delle istanze degli amministratori «che con veemenza negli ultimi giorni sono tornati a insistere sulla necessità di un cambio di rotta nella gestione delle autostrade».

«Non solo non ci saranno rincari, ma è anzi prevista una riduzione, sono previsti interventi di manutenzione per la sicurezza stradale e fondi per i piccoli Comuni», aggiunge Liris commentando il blocco degli aumenti dei pedaggi di A24 e A25.

«Salvini ha anche comunicato che incontrerà i 116 sindaci di Abruzzo e Lazio», continua il senatore, ponendo l’accento sulla necessità di ascoltare tutti gli amministratori. «A chi invece è stato al governo fino a due mesi fa e oggi pretende risposte drastiche e immediate, sarebbe da chiedere dove fosse prima del 25 settembre e perché non si è adoperato per affrontare e risolvere la questione».

Continue Reading

Pescara

Camionista ubriaco in autostrada, procedeva a zig zag

Published

on

tir-autostrada-camionista-ubriaco

Il tir è stato fermato sull’autostrada da una volante della polizia stradale di Pescara poco prima del casello di Mosciano Sant’Angelo e l’autista è risultato ubriaco: camionista sanzionato e veicolo posto sotto sequestro amministrativo.

PESCARA – Un camion in transito sull’autostrada in direzione sud è stato fermato da una volante della polizia stradale di Pescara Nord, poco prima del casello di Mosciano Sant’Angelo, perché stava procedendo a zig zag. Dopo l’alcol test è emerso che il camionista al volante del tir era ubriaco e si era messo alla guida in autostrada con un tasso alcolemico elevato, nonostante le norme per i conducenti professionali prevedano “tolleranza zero” per quanto riguarda il tasso alcolico.

Il mezzo pesante è stato scortato fino ad una piazzola sicura ed è stato poi sottoposto a fermo amministrativo, mentre l’autista è stato sanzionato per violazione dell’articolo 186 del Codice della Strada.

Tanto spavento per gli automobilisti che si sono imbattuti nel mezzo, ma per fortuna nessun incidente o conseguenza grave.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.