fbpx
Connect with us

Abruzzo

L’Abruzzo Pride Week 2022 si concluderà a Teramo

Published

on

Abruzzo Pride Week 2022

Dopo una settimana di eventi in tutta la Regione, l’Abruzzo Pride Week 2022 chiuderà per la prima volta a Teramo, con il corteo del 25 giugno.

TERAMO – «L’Abruzzo è forte, è gentile, è orgoglioso. L’Abruzzo è virtuoso come “Le Virtù” il piatto tipico teramano che quest’anno abbiamo scelto come nostro simbolo, perché è un piatto di materie prime semplici, che insieme esplodono in un arcobaleno di sapori, proprio come noi». Si apre così il documento polito con cui Il Coordinamento Abruzzo Pride annuncia con orgoglio l’imminente inizio della Pride Week 2022. Quest’anno, dopo una settimana di eventi per tutto l’Abruzzo, il corteo del Pride abruzzese attraverserà Teramo il 25 Giugno 2022.

La Portavoce Manuela Di Nardo in merito dichiara: «Sfiliamo per ogni persona che in questo momento non sente una comunità al proprio fianco, che si sente sola e non riesce a vedere il proprio futuro sereno. Sfileremo per loro e per un Abruzzo sempre più forte, gentile ed orgoglioso». Prosegue: «La nostra Pride week comincerà la sua transumanza a partire dal Gran Sasso passando per L’Aquila, Chieti, Pescara per poi concludersi a Teramo con un Corteo il 25 Giugno. Una Pride week che inviterà a partecipare tutte le città coinvolte alla nostra gioia, al nostro orgoglio e per ricordare quante e quanti ci hanno preceduto nelle battaglie per i Diritti Civili, preservandone la memoria. Coloreremo i cieli dei nostri territori con bellissimi arcobaleni”.

Nell’ambito della Pride Week, settimana dedicata ad approfondimenti socio-culturali, letterari e artistici, sono stati creati anche quest’anno degli spazi in cui le persone potranno liberamente autodeterminarsi nonché partecipare a iniziative socio-culturali in tutto l’Abruzzo dedicate alla comunità LGBTI+ e alla lotta contro le discriminazioni.

Fabio Milillo, Portavoce, a tal proposito dichiara: «Anche quest’anno le istanze del Pride attraverseranno l’intero Abruzzo. Dopo l’affossamento del DDL Zan lo scorso Novembre da una classe politica che continua a ignorare la tragica piaga dell’omo-lesbo-bi-transfobia, dell’abilismo e della misoginia che caratterizza il nostro Paese è ancora più importante scendere in strada Marceremo per un Abruzzo che sia davvero inclusivo, non solo a parole, ma con Leggi regionali e con servizi, che riconosca le nostre identità e si adoperi per una società basata sul rispetto». Conclude: «Il Pride è un importante momento di elaborazione e lotta politica; rivendichiamo Diritti ad oggi ancora negati. Marceremo in nome della libertà e del Diritto all’autodeterminazione dei corpi e delle identità, per un Abruzzo dove davvero le persone possano essere sé stesse e siano davvero libere».

Ad oggi sono oltre 60 le Associazioni aderenti alla manifestazione regionale che con un proprio contributo vogliono rendere questa manifestazione sempre più inclusiva e trasversale. La Pride Week inizierà il 19 Giugno alle 10:30 con l’ormai consueto format “Diritti in vetta” presso il Piazzale antistante l’osservatorio astronomico a Campo Imperatore, in collaborazione con l’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Sarà il momento in cui dalla cima più alta dell’Appennino verrà presentato il Documento Politico dell’Abruzzo Pride 2022, mentre una delegazione porterà un’enorme bandiera arcobaleno fino al Rifugio Duca Degli Abruzzi. In seguito ci sarà un Pic-Nic rainbow nel piazzale antistante l’Osservatorio Astronomico.

Durante la settimana assisteremo a dibattiti in cui verranno approfondite le tematiche dell’abilismo, dell’universo trans*, della letteratura, dell’arte queer e dell’importanza del benessere psicologico. Teramo dal 23 Giugno diventerà il teatro principale della manifestazione transumante, con eventi incentrati anche sull’ecologia, sul contributo della comunicazione nella tutela dei Diritti e delle differenze nonché della memoria LGBTI+.

Il 25 Giugno a Teramo ci sarà il primo, coloratissimo, Corteo nella storia dell’Abruzzo Pride. Il raduno è previsto alle ore 15:30 in Piazzale Madonna delle Grazie a Teramo. Il carro dell’Abruzzo Pride sfilerà per le vie della città e arriverà in Piazza Martiri verso le 17:00, momento in cui inizierà il discorso politico del Coordinamento. A condurre ci sarà la Drag Queen Nausica Vamp, presentatrice ufficiale per il terzo anno di fila della manifestazione.

Subito dopo verrà data parola alle Associazioni e alle varie realtà aderenti, oltre 60 da tutta la Regione. La serata sarà animata da un DJ-SET esplosivo de ‘Il Vescovo’ e ‘Le Indiesponenti’ e dai gruppi musicali ‘Tanto rumore per nulla’ e ‘Le canzoni giuste’. Il Coordinamento Abruzzo Pride invita tutte le persone a manifestare con orgoglio e virtù per un Abruzzo più inclusivo.

Chieti

Infortunio per Marsilio, scivola e si frattura il perone: si sottoporrà ad un intervento

Published

on

il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio a Bruxelles, incontro con la Presidente del Parlamento Europeo Roberto Metsola

PESCARA – E’ caduto Marsilio, ma la Giunta Regionale non c’entra niente. Il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio si è fratturato il perone in seguito ad una brutta caduta e dovrà sottoporsi ad un piccolo intervento chirurgico. Lo scivolone è avvenuto ieri pomeriggio.

E’ stato lo stesso Marsilio ad illustrare i dettagli dell’incidente che l’ha visto coinvolto: «Oggi, tornato da Bruxelles, mentre visitavo un congiunto al Fatebenefratelli, ho avuto un incidente, una brutta caduta mi ha causato la frattura del perone. Dovrò sottopormi nei prossimi giorni ad un intervento chirurgico. Sarò costretto a saltare diversi impegni pubblici e a restare il più possibile immobilizzato, farò del mio meglio per continuare comunque a svolgere il mio ufficio.»

Continue Reading

L'Aquila

Sorpresi mentre rubano in un cantiere a Carsoli: arrestati dopo l’inseguimento

Published

on

arrestata-spaccio-Giulianova-carabinieri

Furto in un cantiere sventato a Carsoli, dove i carabinieri, dopo un breve inseguimento, hanno arrestato due persone che avevano trafugato utensili da lavoro da una palazzina in costruzione. Uno dei due ha tentato di opporre resistenza all’arresto, ma è stato bloccato.

L’AQUILA – Stavano trafugando attrezzi e materiale edile da un cantiere installato nei pressi di una palazzina in ristrutturazione, quando sono stati sorpresi da una pattuglia dei carabinieri di Carsoli che ha sventato il furto. I due malviventi hanno tentato di darsi alla fuga, ma dopo un breve inseguimento sono stati fermati. Uno di loro ha provato anche ad opporre ulteriore resistenza all’arresto scagliandosi contro i militari, che però lo hanno bloccato ed ammanettato.

In seguito alla perquisizione veicolare, nel bagagliaio della station wagon sulla quale si trovavano a bordo le forze dell’ordine hanno ritrovato sparsi alla rinfusa gli attrezzi trafugati dal cantiere: una piccola betoniera per calcestruzzo, bobine per oltre 200 metri di tubi idraulici multistrato, cavalletti per impalcatura e altro materiale per l’impiego in edilizia. Tutta le refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario

Entrambi, un cinquantacinquenne ed un quarantatreenne già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale e sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Il più giovane dei due, quello al volante dell’auto durante l’inseguimento con i carabinieri, dovrà rispondere anche di guida in stato d’ebrezza, dal momento che le analisi hanno evidenziato che avesse in corpo un tasso alcolemico superiore al consentito.

Continue Reading

Chieti

Blocco degli aumenti dei pedaggi A24-A25, Liris: «Una vittoria per tutti»

Published

on

revocata la concessione di Autostrada dei Parchi A24 A25

L’AQUILA – «Esprimo soddisfazione per l’annunciato blocco agli aumenti dei pedaggi delle autostrade A24 e A25, una vittoria di tutti a partire dalla comunità locale rappresentata dai numerosi sindaci di Abruzzo e Lazio che oramai da anni portano avanti la battaglia relativa alle criticità delle due tratte, un lavoro recepito e interpretato dai parlamentari abruzzesi che hanno svolto un determinante ruolo di mediatori con il governo». Lo afferma il senatore di Fratelli d’Italia eletto in Abruzzo, Guido Liris, rispetto agli impegni assunti dal ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini in sede di Commissione Ambiente.

Proprio nei giorni scorsi Liris, insieme al collega Etelwardo Sigismondi, aveva incontrato il vice ministro alle Infrastrutture Galeazzo Bignami, facendosi portavoce proprio delle istanze degli amministratori «che con veemenza negli ultimi giorni sono tornati a insistere sulla necessità di un cambio di rotta nella gestione delle autostrade».

«Non solo non ci saranno rincari, ma è anzi prevista una riduzione, sono previsti interventi di manutenzione per la sicurezza stradale e fondi per i piccoli Comuni», aggiunge Liris commentando il blocco degli aumenti dei pedaggi di A24 e A25.

«Salvini ha anche comunicato che incontrerà i 116 sindaci di Abruzzo e Lazio», continua il senatore, ponendo l’accento sulla necessità di ascoltare tutti gli amministratori. «A chi invece è stato al governo fino a due mesi fa e oggi pretende risposte drastiche e immediate, sarebbe da chiedere dove fosse prima del 25 settembre e perché non si è adoperato per affrontare e risolvere la questione».

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.