fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Demolizioni post sisma nelle Marche, si parte tra agosto e settembre

Published

on

Demolizioni post sisma, tra agosto e settembre partono una serie di importanti interventi che vedono l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione delle Marche nelle vesti di soggetto attuatore. Si tratta di ben 17 azioni distinte che verranno messe in atto nei Comuni di Arquata del Tronto, Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita e Pieve Torina, e che riguardano sia edifici privati sia pubblici.  

“Data la necessità di affrontare le demolizioni con un programma omogeneo su tutto il territorio interessato – spiega l’assessore regionale alla Ricostruzione, Guido Castelli – l’Usr ha predisposto 17 interventi indipendenti, distinti per caratteristiche di cantierizzazione. La difficoltà principale è derivata dalla predisposizione dei procedimenti per l’affidamento sia dei servizi di progettazione sia delle modalità d’appalto, che nel tempo sono stati disciplinati differentemente dalle diverse Ordinanze speciali emesse”.

“Lo smontaggio controllato, la demolizione di taluni edifici e la rimozione delle macerie – aggiunge il direttore dell’Ufficio Ricostruzione, Marco Trovarelli – si rendono necessari perché impediscono o ostacolano la ricostruzione dei centri storici e delle frazioni, senza contare la pericolosità dovuta a possibili ulteriori crolli. L’Usr sta lavorando da mesi per curare progettazioni ed esecuzione degli interventi ma anche per quanto riguarda rimozione, selezione e trasporto delle macerie e degli inerti edilizi. Un lavoro impegnativo ma imprescindibile per il futuro di questi territori, che ha coinvolto il settore Attuazione ordinanze speciali, guidato dall’ingegner Giuseppe Laureti”.

Nello specifico, l’Usr è stato individuato come soggetto attuatore nelle ordinanze numero 14, 16, 19, 20 e 26, dopo che il Dipartimento della Protezione Civile delle Marche ha completato la fase di rimozione delle macerie. 

Il programma 
A Castelsantangelo sul Nera ci sarà l’intervento più massiccio: ben 179 edifici verranno demoliti sia nel capoluogo che nelle frazioni di Macchie, Nocelleto, Nocria, Gualdo, Rapegna e Vallinfante. Il tutto attraverso un programma strutturato su 11 interventi, che prevede la consegna dei progetti definitivi/esecutivi entro fine luglio, con la conclusione della procedura negoziata per l’affidamento lavori prevista entro settembre. Contemporaneamente, seguirà l’avvio della procedura aperta per l’affidamento dei servizi di trasporto e smaltimento delle macerie.

Ad Ussita, oltre a quella di 12 edifici tra il capoluogo e le frazioni di Sorbo e Castelfantellino, è prevista anche la demolizione del Cimitero Monumentale di Castelfantellino. Anche qui le tempistiche prevedono la consegna del progetto definitivo-esecutivo entro luglio e l’affidamento dell’appalto entro la metà di settembre. Stesso discorso per il cimitero, uno dei luoghi più suggestivi dei Monti Sibillini che vanta origini millenarie prima come castello, poi come luogo destinato ad ospitare i defunti.

Nel luogo che più ha pagato in termini di vittime dopo le scosse dell’agosto 2016, cioè Arquata, è prevista la demolizione di 24 edifici nel centro storico del capoluogo. Attualmente è stato affidato il servizio di progettazione, mentre la consegna del progetto definitivo-esecutivo è prevista entro luglio. Successivamente scatterà l’affidamento diretto di lavori e servizi, previa richiesta di preventivi e conseguente affidamento previsto entro la fine di agosto.

A Pieve Torina ci sono 12 edifici da demolire nelle frazioni di Appennino, Seggiole, Tazza e Colle di Casavecchia, il cui iter prevede la consegna del progetto definitivo/esecutivo entro fine luglio, cui seguirà l’avvio della manifestazione di interesse finalizzata alla procedura negoziata per lavori e servizi, in rampa di lancio per l’inizio di agosto. L’affidamento dell’appalto, invece, è previsto entro la metà di settembre. 

Infine Visso, dove l’intervento è strutturato in tre lotti distinti tra capoluogo, Borgo San Giovanni e Villa Sant’Antonio per portare a termine la demolizione di 77 edifici. Entro luglio ci sarà l’affidamento diretto dei servizi di progettazione, con consegna dei progetti entro metà agosto. Successivamente, scatterà l’affidamento diretto di lavori e servizi, previa richieste di preventivi entro la fine di agosto. L’affidamento di lavori e servizi è previsto entro la fine di settembre.

Ascoli Piceno

Presentata lunedì 26 da Harena a San Benedetto la nuova linea per la ristorazione di Mancini spa

Published

on

harena-san-benedetto

È la splendida cornice della Food Academy Carnezzeria Harena la location scelta per ospitare l’evento inaugurale della nuova linea per la ristorazione di Mancini spa. La giornata di presentazione e formazione riservata agli addetti del settore è a numero chiuso e i posti ancora disponibili sono pochissimi.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mancini spa, azienda leader nel settore degli impianti di macellazione con sede ad Amandola, ha deciso di presentare la sua nuova linea di prodotti pensati per la ristorazione in grande stile ed ha scelto Harena come teatro dell’evento inaugurale. Sarà infatti la Food Academy Carnezzeria Harena ad ospitare il prossimo lunedì 26 settembre la giornata di presentazione dei nuovi prodotti e di formazione per gli addetti del settore, con due chef d’eccezione.

Il “padrone” di casa Umberto Bentivoglio, che si è formato in ristoranti stellati e sotto la guida di mostri sacri quali Carlo Cracco, Moreno Cedroni e Gualtiero Marchesi, sarà affiancato da Francesco Sodano, astro nascente della cucina italiana e chef del Faro di Capo d’Orso a Maiori. Se il primo illustrerà i segreti della frollatura della carne, il secondo si concentrerà su quella del pesce.

Il workshop da Harena a San Benedetto del Tronto in compagnia dei due talentuosi chef comincerà nel pomeriggio, mentre a partire dalle 10:30 verranno presentati i nuovi prodotti per la ristorazione di Mancini Spa: banchi per la frollatura della carne e del pesce, sia da banco che grandi, barbecue, cantine per la conservazione del vino, sistemi di cottura, postazioni bar, mobili e tutti i prodotti della linea.

L’evento è destinato agli addetti del settore ed è gratuito, ma a numero chiuso. Agli interessati a prendervi parte si raccomanda pertanto di riservare il proprio posto al più presto, dal momento che sono pochi quelli ancora disponibili.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Terremoto ad Ascoli Piceno: non risultano danni

Published

on

ASCOLI PICENO – A seguito della scossa registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Ascoli Piceno, alle ore 12.24 con magnitudo 4.1, la Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile si è messa in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile.

La scossa è stata seguita ad un minuto di distanza, alle 12.25, da un ulteriore evento di magnitudo 3.6. Dalle prime verifiche effettuate, informa il Dipartimento, l’evento – con epicentro localizzato nei Comuni di Folignano (AP), Civitella del Tronto (TE) e Ascoli Piceno – risulta avvertito dalla popolazione, ma non sono stati segnalati danni a persone o cose. 

Continue Reading

Abruzzo

Due forti scosse di terremoto avvertite tra Marche e Abruzzo

Published

on

ASCOLI PICENO – Due forti scosse di terremoto sono avvertite da tutta la popolazione in provincia di Ascoli Piceno alle 12:24 ed alle 12:25 di questa mattina con epicentro a Folignano.

L’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) ha riscontrato un sisma di magnitudo 4.1 alle ore 12:24 (ipocentro a 24 chilometri di profondità) e un sisma di magnitudo tra 3.6 alle ore 12:25 (ipocentro a 10 chilomtri di profondità).

Alle 12:27 si è registrata una terza scossa di magnitudo 2.0, sempre con epicentro a Folignano ed ipocentro a 23 chilometri di profondità.

Le due scosse sono state distintamente avvertite anche in Abruzzo, in particolare in provincia di Teramo.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.