fbpx
Connect with us

Teramo

Giornata della scienza e consegna delle borse di studio all'”Alessandrini-Marino”

Pubblicato

il

giornata-della-scienza-2022-iis-alessandrini-marino

TERAMO – Giovedì 22 dicembre 2022 l’Istituto di Istruzione Superiore “Alessandrini-Marino” ha organizzato una Giornata dedicata alla Scienza, durante la quale sono state consegnate le borse di studio agli studenti più meritevoli dell’anno scolastico 2021/2022. L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Prof. Ivano Sansonetti ed ha visto la partecipazione, in qualità di relatore, di Daniele De Gruttola, Professore Associato di Fisica Nucleare e Sub-Nucleare dell’Università degli Studi di Salerno.

All’evento, trasmesso in diretta sul canale YouTube dell’Istituto, grazie alla collaborazione dei Proff. Settimio Acciaio e Alfredo Centinaro, hanno partecipato gli studenti e i docenti delle classi 4A MAT, 4AI e 3AE dell’Istituto.

Dopo i saluti del Dirigente Scolastico, Dott.ssa Manuela Divisi, che ha ringraziato sentitamente il Prof. De Gruttola per aver accettato l’invito a partecipare all’evento, ha preso la parola il relatore della giornata della scienza organizzata dall’IIS Alessandrini-Marino. Il docente universitario innanzitutto ha precisato che in questi ultimi anni è stato più volte ospite dell’Istituto in qualità di referente del Progetto Extreme Energy Events (EEE), Progetto proposto dal Prof. Antonino Zichichi e coordinato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e dal Centro Fermi di Roma in collaborazione con diverse Università italiane tra le quali quella di Salerno, dove lavora. Poi ha relazionato sul tema “Extreme Energy Events: i raggi cosmici e la Scienza nel cuore dei giovani”, specificando che il Progetto EEE ha come obiettivo quello di rilevare i muoni cosmici (particelle che provengono dallo spazio, ndr) e che esso si basa sulla tecnologia Multigap Resistive Plate Chambers, un rilevatore largamente utilizzato negli esperimenti di Fisica delle particelle, installato in circa 60 scuole italiane tra le quali l’I.I.S. “Alessandrini-Marino” di Teramo.

La rilevazione dei muoni cosmici è utilizzata per avere informazioni su diversi argomenti di Fisica, quali l’antimateria, la materia oscura, l’attività dei corpi celesti, ecc. I rilevatori vengono costruiti e fatti funzionare dagli studenti delle scuole superiori coinvolte in collaborazione con i ricercatori del progetto e questa è stata una sfida che è riuscita. Infatti il Progetto, avviato nel 2004, con l’adesione di 7 scuole, attualmente vede la partecipazione di circa 100 scuole delle quali quasi 60 dotate di rilevatore di particelle (il cosiddetto “telescopio”, come viene chiamato nelle scuole, ndr). Ha, inoltre, sottolineato che il contatto con gli studenti, che svolgono delle vere e proprie attività di ricerca, sta dando grandi soddisfazioni agli addetti ai lavori; infatti alcuni di questi studenti, dopo aver partecipato al Progetto, si sono iscritti al Corso di Laurea in Fisica e altri lavorano attualmente nei loro gruppi di ricerca.

Al termine della giornata della Scienza tenutasi all’IIS Alessandrini-Marino di Teramo, si è svolta la cerimonia di consegna delle borse di studio per l’a.s. 2021/2022, assegnate dall’Istituto agli studenti e ai diplomati più meritevoli nell’ambito del progetto per la valorizzazione delle eccellenze previsto nel piano dell’offerta formativa. La Dott.ssa Manuela Divisi si è congratulata con studenti e diplomati per gli eccellenti risultati conseguiti e ha portato i saluti e le congratulazioni dell’Assessore Regionale all’Istruzione Pietro Quaresimale, impossibilitato a partecipare per sopraggiunti impegni istituzionali.

Qui di seguito sono riportati i nominativi e le rispettive classi degli studenti premiati: Emanuele Olga (2G), Federico Saputelli (2E), Alberto Gabriele Antonini (3E), Cristiano Ranalli (4AM), Niccolò Broccolini (4BE), Alessio Di Francesco (5AE), Christian Sabatini (3D), Mahim Hasan (4B MAT) e Anna Camaione (5D). Questi, invece, i diplomati premiati: Alessandro Angelini e Luca Di Giuliano (votazione 100/100 e lode), Gabriele Battistini, Andrea Massimo Benvenuto, Marcello Cipollone, Pierluigi D’Egidio, Matteo Di Damiano, Tiziano Di Francesco, Gianluca Di Marzio, Davide Lazzarini e Federico Simeoni (votazione 100/100).

Teramo

Ruba un gioiello e lo vende al compro oro: denunciata badante a Teramo

Pubblicato

il

carabinieri-cc-112-giulianova-arrestato-ricercato

Il gioiello rubato e venduto ad un compro oro di Teramo per 500 euro da una badante, poi denunciata, è stato recuperato e restituito. A San Nicolò a Tordino, identificato l’uomo che nel parcheggio di un supermercato ha spaccato un finestrino per impossessarsi di un borsello lasciato in macchina.

TERAMO – Era in servizio in una casa teramana, ma ha condotto le pulizie un po’ troppo a fondo, la badante denunciata per il furto di un gioiello. Dopo aver rubato il monile, si è recata presso un compro oro e lo ha venduto per 500 euro. I carabinieri però hanno recuperato l’oggetto prezioso e lo hanno riconsegnato al legittimo proprietario, mentre la badante che l’ha rubata è stata denunciata per furto.

A San Nicolo a Tordino invece, i carabinieri, insieme ai colleghi di Tortoreto, hanno identificato e deferito per furto aggravato l’uomo che nel parcheggio di un supermercato ha spaccato un finestrino per impossessarsi di un borsello lasciato in una macchina.

A Teramo invece, un uomo che è uscito da un supermercato senza pagare una spesa da 150 euro, è stato fermato, dopo la segnalazione del proprietario del negozio, mentre un altro è stato denunciato per minaccia a Pubblico Ufficiale, in seguito gli insulti rivolti ai carabinieri intervenuti per sedare una lite famigliare.

Sempre a Teramo, è stato denunciato per spaccio un uomo sorpreso a cedere una dose di Ketamina. addosso aveva anche un grammo di eroina. Tre individui infine, che si erano messo al volante dopo aver bevuto alcolici, sono stati sorpresi e denunciati.

Continua a leggere

Teramo

Corropoli si aggiudica il bando “Città che legge 2021” con “Scrittori a Corte”

Pubblicato

il

Il Comune di Corropoli è stato finanziato con un importante contributo di 18 mila euro per il progetto “Scrittori a Corte”, pensato per offrire ai giovani lettori l’occasione di conoscere i loro scrittori preferiti e di presentarli alla comunità, che si è aggiudicato il bando “Città che legge 2021” del Ministero dei Beni Culturali.

TERAMO – E’ di ieri la comunicazione che Il progetto culturale “Scrittori a corte” presentato dal Comune di Corropoli è risultato vincitore del bando “Citta che legge 2021”. Il bando, promosso dal Ministero dei Beni Culturali era rivolto, ai Comuni che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2020-2021, mettendo a disposizione un totale di un milione di euro a assegnare a 34 progetti “esemplari”, in grado di coinvolgere scuole, biblioteche, istituzioni e associazioni creando un ecosistema favorevole.

Grazie a questo risultato il Comune di Corropoli è stato finanziato con un importante contributo di € 18.000,00. Il progetto è stato pensato per offrire ai giovani lettori l’occasione di accogliere e conoscere gli scrittori dei loro libri preferiti e di presentare questi autori ad altri studenti, ai propri familiari, alla comunità. Sarà realizzato in collaborazione con la Scuola di Corropoli coinvolgendo le classi di ogni ordine e grado.

«Siamo entusiasti che “Scrittori a Corte” sia tra i 34 progetti esemplari di tutta Italia – dichiara l’Assessore alla Cultura Alessia Lupi – Siamo tra i pochi comuni che hanno scelto di investire ed impegnarsi nella promozione della lettura come strumento di libertà. Un percorso avviato con il Sindaco D’Annuntiis quando nel 2019 il nostro paese ottenne per la prima volta la qualifica di “ Città che legge”».

«Grande soddisfazione – dichiara il Sindaco Dantino Vallese – per questo risultato molto
importante per il nostro paese. Continueremo ad investire sui giovani e nella cultura come
un bene e una ricchezza di tutti».

Continua a leggere

Teramo

288 comuni abruzzesi nel progetto “Polis – Casa dei Servizi digitali” di Poste Italiane

Pubblicato

il

progetto-Polis-–-Casa-dei-Servizi-digitali-poste-italiani-comuni-abruzzesi

Sono 288 i comuni abruzzesi coinvolti nel progetto “Polis – Casa dei Servizi digitali”, che riguarda 7.000 uffici postali dei comuni con meno di 15.000 abitanti. Tra le molte novità la possibilità per i cittadini di richiedere numerosi servizi della Pubblica Amministrazione. Invitati nella capitale 7.000 sindaci.

PESCARA – Lunedì 30 gennaio a Roma Poste Italiane presenta il progetto “Polis – Casa dei Servizi digitali” e per l’occasione ha invitato 7000 Sindaci da tutta Italia dei Comuni sotto i 15mila abitanti, 288 dei quali abruzzesi.

In Abruzzo infatti sono 288 i comuni coinvolti nel progetto di ristrutturazione degli uffici postali per offrire i servizi della Pubblica Amministrazione e migliorarne l’accoglienza, trasformandoli in Sportello Unico digitale di prossimità attivo 24 ore su 24.  

Il progetto di Poste Italiane vuole favorire la coesione economica, sociale e territoriale del Paese e il superamento del digital divide nei piccoli centri.

I lavori di ristrutturazione sono già stati avviati nell’ufficio postale di Cepagatti (Pescara), che sarà il primo in Abruzzo ad essere interessato dal potenziamento dei servizi.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.