fbpx
Connect with us

Pescara

Il tuffo di Marsilio inaugura la riapertura delle piscine delle Naiadi di Pescara

Pubblicato

il

marsilio si tuffa per la riapertura delle piscine delle naiadi di pescara 3

Oggi il presidente di Regione Abruzzo Marco Marsilio ha inaugurato la riapertura delle piscine del centro sportivo Le Naiadi di Pescara.

PESCARA – Entrata in acqua discutibile, poi con le bracciate si riprende. Pratica cuffia arancione ed elegante slippino blu scuro per l’uomo che non ha nulla da nascondere per il presidente di Regione Marco Marsilio che con tuffo si lascia alle spalle le polemiche sulla riapertura delle piscine del centro sportivo Le Naiadi di Pescara.

Prima di lanciarsi tra le acque della quarta corsia della piscina olimpionica dell’impianto, Marsilio ha gridato, quasi fosse un messaggio ai posteri qualora non fosse riemerso, «W l’Italia». Quando è tornato in superficie ha detto: «a riapertura delle Naiadi è un obiettivo non solo per me, ma per tutta la città di Pescara, di Montesilvano e di  tutto il circondario, di  tutti quelli che amano gli sport acquatici e sanno quanto questo impianto rappresenti la storia dello sport abruzzese.  Le piscine sono in funzione, la gente si iscrive, le squadre si allenano».

La chiusura delle piscine, avvenuta il 12 luglio per quelle aperte al pubblico e il 4 agosto per quella olimpionica, è stato oggetto di un ampio dibattito politico. A più riprese il consigliere regionale dem Antonio Blasioli è tornato sulla questione, affontando i problemi dei dipendenti in attesa di diverse mensilità, della mancata manutenzione, ma anche delle procedure di gara per l’assegnazione dell gestione temporanea.

Oggi gli risponde lo stesso Marsilio: «Se ci avesse illuminato Blasioli, questo impianto sarebbe rimasto chiuso fino a Natale. Quando questo impianto veniva gestito da altri, Le Naiadi marcivano tra la ruggine, l’erba alta e gli impianti di riscaldamento non funzionante». Il presidente ha anche illustrato i passaggi che hanno portato alla riapertura delle piscine delle Naiadi di Pescara: «Abbiamo detto chiaro e tondo che ci sarebbe stata qualche settimana di attesa rispetto agli anni passati, ma la stagione è salva. Si è lavorato anche con quelle procedure d’urgenza che hanno consentito al Club Aquatico di vincere la gara e di ottenere una concessione pluridecennale. Avevamo detto che ci sarebbe stata qualche settimana di attesa, ma che la stagione era salva e finalmente abbiamo una gestione che può durare decenni e che può fare investimenti».

Pescara

E’ scomparsa Lucia Spadano, fondatrice della rivista Segno, il cordoglio dell’OdG

Pubblicato

il

lucia spadano

Riceviamo e pubblichiamo il messaggio di cordoglio che il presidente dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, Stefano Pallotta, ha dedicato alla scomparsa di Lucia Spadano.

PESCARA – «Lucia Spadano, fondatrice e direttrice della rivista di arte contemporanea Segno e iscritta all’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo dal 19 gennaio 1984, ci ha lasciati questa mattina.

Una dedizione al lavoro lunga tutta una vita, la rivista Segno è stata fondata nel mese di ottobre del 1976, che l’ha vista protagonista in Italia e all’estero in un ambito giornalistico, 

quello dell’arte contemporanea, in cui è sempre difficile emergere e confermare le proprie qualità.

A suo marito Umberto, ai figli, il saluto dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo e un grazie per il contributo generoso all’emancipazione culturale della nostra regione».

Stefano Pallotta

Continue Reading

Pescara

Ricercato internazionale rintracciato a Pescara: arrestato

Pubblicato

il

polizia arresto rancitelli pescara

Un cittadino polacco di 24 anni sul quale pendeva un mandato di cattura europeo è stato individuato ed arrestato a Pescara.

PESCARA – Nel 2021 aveva commesso una serie di reati finanziari in ambito europeo e da allora pendeva un mandato di cattura internazionale sul cittadini di 24 anni arrestato dalla Squadra Volante.

Il giovane è stato individuato presso una struttura ricettiva del centro città, in seguito ad alcuni controlli. Il provvedimento nei suoi confronti è emerso dall’analisi della banca dati a disposizione delle forze dell’ordine.

Nei giorni scorsi la Squadra volante ha compiuto anche un secondo arresto, questa volta nei confronti di un uomo di 39 anni di origine senegalese. L’uomo è stato colpito da un provvedimento restrittivo quale aggravamento della precedente misura della detenzione domiciliare. È stato notato nel quartiere Rancitelli, mente si aggirava in una struttura abbandonata. Intuendo che gli operatori si stavano avvicinando per un controllo, ha tentato vanamente di allontanarsi, ma è stato subito raggiunto, identificato e, a seguito degli accertamenti, arrestato.

Continue Reading

Pescara

In giro per Manoppello con gli attrezzi da scasso nell’auto e nel furgone: denunciati

Pubblicato

il

attrezzi da scasso manoppello

I Carabinieri hanno sorpreso tre soggetti di origine straniera domiciliati nel Lazio senza un valido motivo per trovarsi a Manoppello: attrezzi da scasso sequestrati.

PESCARA – Durante i controlli straordinari del territorio per prevenire e contrastare reati di tipo predatorio predisposti dal Comando Provinciale, i Carabinieri della Stazione di Popoli hanno sorpreso tre soggetti in possesso di attrezzi da scasso a Manoppello.

I tre, di origine straniera, si aggiravano con fare sospetto a bordo di un’auto e di un furgone ed i militi hanno deciso di effettuare un controllo. Sono risultati essere domiciliati nel Lazio e non hanno saputo spiegare per quale motivo si trovassero a Manoppello, tanto meno per quale motivo avessero con sé attrezzi da scasso.

A bordo dell’auto e del furgone infatti, i Carabinieri hanno trovato arnesi per forzare le serrature, dispositivi per intercettare o interrompere conversazioni telefoniche o sistemi d’allarme. Tutti gli attrezzi sono stati sequestrati ed i tre sono stati deferiti.

I controlli dei Carabinieri si sono concentrati in particolare nei comuni di Scafa, San Valentino in Abruzzo Citeriore, Lettomanoppello e Manoppello. 220 le persone identificate, a bordo di 185 veicoli. Tra le numerose violazioni al codice della strada, un veicolo e due carte di circolazione sono state ritirate.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.