fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Il bilancio del 2023 della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto: «il nostro mare è un riferimento»

Pubblicato

il

guardia costiera san benedetto del tronto 2023

ASCOLI PICENO – Il 2023 è trascorso e se volge lo sguardo all’indietro la Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto può dirsi soddisfatta dei risultati raggiunti lo scorso anno: tante attività di avvicinamento dei più giovani al mare in sicurezza e legalità, il costante controllo sulle coste per la sicurezza di diportisti e bagnanti, la vigilanza sulla filiera della pesca e, per certi versi soprattutto, il dragaggio del porto.

«Un territorio che oggi è un riferimento per molti aspetti connessi agli usi civili e produttivi del mare. Un territorio che negli ultimi anni non si è accontentato; anzi, è cresciuto di pari passo con la sua comunità marinara e marittima. Un territorio in cui si innesta il presidio di sicurezza e legalità garantito dalla Guardia Costiera picena». Queste le parole utilizzate dal Comandante Di Maglio per commentare l’anno appena trascorso.

Sul fronte operativo, svariate sono state le missioni navali della Guardia costiera, con ricadute positive sul turismo e sull’economia. I costanti controlli effettuati lungo le coste, implementati durante la stagione estiva, hanno accompagnato migliaia di diportisti alla scoperta dei nostri mari.

«Monitoriamo, dal mare e dalla nostra Sala Operativa, ciò che accade nelle nostre acque, per evitare incidenti ed inquinamenti, preservando sia l’uomo che l’ecosistema – commenta ancora il Comandante, che aggiunge – è proprio all’interno di questa cornice che nel corso del 2023 sono state testate le capacità di risposta in situazioni complesse, anche con emergenze diverse da fronteggiare contemporaneamente».

Come in occasione della manifestazione acrobatica “Air Show”, uno degli eventi cittadini dell’anno. Anche in quella circostanza si è registrato il massimo impegno, sia via mare che via terra, per garantire la necessaria sicurezza attraverso l’impiego di tutti i mezzi navali. «Perché la Guardia Costiera è sinonimo di presidio costante del nostro litorale. Perché vigiliamo sul nostro mare e sulle nostre coste, come sentinelle che oggi possono contare su tecnologie e mezzi un tempo inimmaginabili».

Sul fronte pesca, poi, non è mai mancato l’impegno comunicativo con il ceto peschereccio. Un impegno mai logoro, affiancato da una incessante attività di vigilanza in mare e lungo l’intera filiera ittica, per tutelare la risorsa e contrastare la pesca illegale. «Una filiera sostenibile garantita, per consentire alla qualità dei prodotti ittici di raggiungere inalterata la tavola dei consumatori. Il tutto, a beneficio sempre e comunque dell’intero comparto della pesca sambenedettese, tassello storicamente e strategicamente fondamentale dell’economia del nostro Paese». Esattamente così come evidenziato dal Ministro dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, Francesco Lollobrigida, durante la sua visita in Capitaneria di porto a luglio scorso.

E dopo un lungo periodo di attesa di 15 anni, ricorda la Guardia Costiera, la riviera delle palme ricorderà il 2023 anche per il dragaggio del porto di San Benedetto del Tronto. Un’operazione fondamentale di risposta alla richiesta di sicurezza avanzata dalla marineria e dall’intero cluster marittimo. Un iter amministrativo complesso, che ha tenuto conto delle esigenze della città e del traffico portuale. In maniera green e con uno sguardo alle future sfide. «Ancora qualche giorno ed il porto di San Benedetto del Tronto tornerà ad essere funzionante, contribuendo all’attività economica della città e massimizzandone lo sviluppo. Grazie ad una scelta equilibrata, sostenibile e vantaggiosa, posso dire che il nostro porto tornerà ad essere operativo e competitivo nel panorama marittimo nazionale».

Ascoli Piceno

Giornata del Mare, le celebrazioni partono da San Benedetto del Tronto

Pubblicato

il

Da oggi e per tutta la settimana, la Direzione Marittima delle Marche ha organizzato una serie di iniziative per celebrare la Giornata del Mare e della cultura marinara, che prenderà avvio da San Benedetto del Tronto.

ASCOLI PICENO – Oggi, giovedì 11 aprile, si celebra la Giornata del Mare e della cultura marinara, una ricorrenza italiana istituita nel 2017 che valorizza la conoscenza e la tutela del mare. Per celebrare l’incantevole angolo di Adriatico centrale, risorsa preziosa per il territorio che si snoda dal Monte San Bartolo al Piceno, la Direzione Marittima delle Marche retta dal Contrammiraglio Donato De Carolis, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, ha organizzato una serie di eventi lungo le principali località costiere marchigiane. Le celebrazioni della giornata del Mare prendono avvio oggi a San Benedetto del Tronto.

«Il mare è la risorsa trainante della nostra fervida economia – ha dichiarato l’Ammiraglio De Carolis, Comandante Regionale della Guardia Costiera – Qui più che in altre regioni d’Italia, il mare è una fonte di inestimabile ricchezza, ma anche cultura e coesistenza tra passato e presente, tra antiche tradizioni e business moderni. Abbiamo fortemente voluto festeggiare il nostro mare, perché ai nostri ragazzi dobbiamo lasciare in eredità un patrimonio che rappresenti, per loro, il punto di partenza per uno sviluppo sostenibile ed una migliore qualità della vita».

Coordinate dalla Direzione marittima di Ancona, le celebrazioni iniziano oggi alla riviera delle palme di San Benedetto del Tronto, con un evento la cui regia e promozione è curata dalla locale Capitaneria di porto, in collaborazione con l’Istituto alberghiero Buscemi e con il Museo del mare.

Porto, aula magna e laboratori didattici: tre location di eccezione, per oltre 150 studenti provenienti dalla Provincia per promuovere la consapevolezza sull’importanza di preservare il nostro prezioso ecosistema marino.

Una “poliedrica ed itinerante” iniziativa che mira a sensibilizzare giovani e giovanissimi, quindi, sviluppandone il concetto di responsabilità ambientale per renderli cittadini attivi del mare, tutori della sua conservazione e della sua cultura.

L’evento di apertura avviato dalla Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto vedrà la partecipazione dei militari e subacquei della Guardia Costiera, Biologi dell’Università di Camerino, esperti pescatori locali, nonché cani di salvataggio.

Inoltre, le attività saranno impreziosite anche dalla presenza della motovedetta SAR Classe 300 della Guardia Costiera, da una unità a vela della Marina Militare e da un guardacoste della Guardia di Finanza.

Questo è solo un assaggio di quanto è stato riservato agli studenti che saranno coinvolti in quella che vuole essere una grande festa del mare e della scuola.

Le iniziative proseguiranno nella settimana prossima nelle date del 16 aprile presso il porto di Pesaro per concludersi il 18 aprile nel porto di Ancona.

Ancora una volta, orgogliosamente, le nostre coste e le città che racchiudono sono viva testimonianza dell’impegno nella protezione del nostro ambiente marino.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Incendio in galleria in autostrada a Cupra Marittima

Pubblicato

il

incendio galleria cupra autostrada

Al momento non sono noti i dettagli relativi a dinamica dell’incidente e mezzi coinvolti. Sul posto stanno convergendo i mezzi di soccorso. Traffico deviato su una sola corsia.

ASCOLI PICENO – Le immagini hanno già fatto scalpore sul web, ma ancora non si conoscono molti dettagli relativi all’incendio sviluppatosi questa mattina, giovedì 4 aprile, all’interno di una galleria dell’autostrada A14, all’altezza di Cupra Marittima, in direzione sud.

Sul posto stanno convergendo al momento i mezzi di soccorso. Non si sa al momento che cosa abbia potuto originare l’incendio propagatosi in galleria a Cupra Marittima, né quali mezzi siano coinvolti o se ci sono feriti. Dal luogo dell’incendio si è sollevata una densa colonna di fumo, visibile da grande distanza.

Continue Reading

Ascoli Piceno

La “Capa Fresca” di Giovanni Vernia al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno

Pubblicato

il

giovanni vernia al teatro ventidio basso di ascoli piceno

Lo spettacolo di Giovanni Vernia andrà in scena il prossimo sabato 6 aprile al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno.

ASCOLI PICENO – Chi “tiene a capa fresca” ha la testa libera da pensieri faticosi e preoccupanti, è sempre pronto a guardare la parte divertente in tutto ciò che accade. Ogni occasione per lui è buona per divertirsi e sdrammatizzare. Giovanni Vernia è così, è sempre stato così, stando a quanto il padre, di origini pugliesi, era solito ripetergli: «Giovà, tu tieni la capa fresca». Questo è ciò che Giovanni Vernia porterà in scena sul palco del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno il prossimo sabato 6 aprile.

Ogni stortura di questo Paese, tra le mani del comico si plasma e diventa incredibilmente pretesto per ridere: dalla sanità, vissuta in prima persona in seguito alla rottura di un piede, all’odio social, alla tv, alle ultime manie degli italiani in fatto di sport, di svago, di gusti musicali, dei personaggi più in voga. Un nuovo spettacolo ricco di ironia, di satira di costume, di parodie, imitazioni, musica ed energia, mai volgare, tutti ingredienti ai quali il poliedrico artista ci ha già abituato sia nei precedenti spettacoli sia tutti i giorni nel suo show radiofonico su RDS. Perché come diceva Nietzsche: «Non si può ridere di tutto, ma ci si può provare»…basta avere la “Capa Fresca”.

Evento organizzato dalla realtà ascolana Follow Me Events, le agenzie Ventidieci e Top Agency Music, e che vede il patrocinato del Comune di Ascoli Piceno. Lo show è in programma sabato 6 aprile alle ore 21:00, biglietti disponibili presso la biglietteria del Teatro Ventidio Basso in Piazza del Popolo, online e nei punti vendita di Vivaticket e TicketOne.

Per ulteriori info: info@followmeevents.it +39329948107 https://www.comune.ap.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/23698

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.