fbpx
Connect with us

Abruzzo

Il Rosso Piceno non va giù al Pescara

Pubblicato

il

PESCARA – In tenuta rossa – con sponsor enologico annesso – l’Ascoli di Mangia impatta sul 2-2 contro un Pescara distratto difensivamente e poco concreto in attacco; risultato giusto che lascia un retrogusto amaro (poco armonico, sgradevolmente asciutto) in bocca agli abruzzesi.

Oddo con il solito 4-3-3 tenta di sfatare un tabù che vede il Delfino a secco di vittorie nel mese di febbraio, il Picchio vola basso con un 4-5-1 trincerato ed affida a Giorgi e Jankto le speranze offensive.

Aggressivo e dinamico in avvio l’Ascoli che si ritrova meritatamente in vantaggio al minuto 10: Fiorillo rinvia male e colpisce il bersaglio grosso Petagna; Di Marco di prima serve in profondità Jankto che al volo piazza beffardamente in rete la sfera. Non si fa attendere la reazione del Pescara: tre volte ci prova Caprari, tre volte si salvano i marchigiani, che trovano anche il modo di rendersi pericolosi in contropiede con Jankto e Petagna sul finale di tempo.

La ripresa si apre con l’ingresso del “Giovinco rumeno” Mitrita al posto di un Coda insufficiente; il dinamismo del piccolo esterno giova agli abruzzesi che trovano il modo di pareggiare dopo due grandi occasioni ascolane: al 49esimo Benedecic imbecca Jankto in area, il ceco incrocia il sinistro ma trova una buona risposta – alla Garella – di Fiorillo; al 58esimo sontuoso contropiede Petagna-Giorgi-Almici e nuova risposta in tuffo dell’estremo difensore abruzzese.

Dentro Fornasier per uno spento Pasquato e il giovane Cappelluzzo al posto dell’infortunato Caprari: dentro il pareggio. Minuto 62: Mitrita pennella da corner, sbuca Lapadula che insacca di prepotenza. Diciassettesimo gol in campionato per l’italo-peruviano, sempre più capocannoniere.  L’Ascoli è scosso e traballa pericolosamente, il Pescara ne approfitta. Doppia sponda aerea Benali-Lapadula, arriva Cappelluzzo di gran carriera, avanza e prova il sinistro: la deviazione di Del Fabro è esiziale per Lanni. Pescara in vantaggio al minuto 66, primo gol in serie B per il giovane classe ’96.

Colpito ma non affondato, l’Ascoli non demorde e la partita si accende: 68esimo, Fiorillo respinge un cross da calcio d’angolo, la palla scende placida sul piattone di Giorgi che dal limite la infila sotto la traversa: capolavoro balistico e pareggio piceno.

Da qui in poi è l’arbitro Pinzani di Empoli ad assumere il comando delle operazioni: prima espelle Milanovic per una spinta a palla lontana su Lapadula, poi (al novantesimo) si ripete con Giorgi, reo di un brutto intervento su Torreira. Venticinque minuti 11 contro 10 e cinque minuti 11 contro 9 non bastano al Pescara per trovare il gol vittoria: Cappelluzzo prima di testa poi di destro indirizza centralmente, Benali sul fondo e Zampano, allo scadere, sulla traversa.

Fischio finale, tensione altissima, rissa incipiente: Del Fabro sanguina misteriosamente ma gli animi sembrano placarsi all’imbocco del tunnel degli spogliatoi. Non si placa – al contrario – il rimorso abruzzese: partita da vincere, colpevolmente non vinta; il Crotone fugge via. Per il Picchio una punto importante, a dir poco, che rinsalda la forza e la credibilità dei marchigiani e lascia sperare in una salvezza più tranquilla del previsto.

Abruzzo

Teramo: due auto in fiamme nella notte

Pubblicato

il

TERAMO: Stanotte,alle 4:30 circa,i vigili del fuoco di Teramo sono accorsi in via Tirso a Teramo, per l’incendio di alcune autovetture in sosta. Le fiamme hanno bruciato una Citroen C5 e una Mercedes classe A. A causa dell’incendio sono rimaste danneggiate altre quattro auto: una Fiat Punto, una Ford Focus, una Fiat 500 e un Fiat Doblò, parcheggiate a ridosso del marciapiede. I vigili del fuoco hanno spento rapidamente le fiamme che hanno distrutto le due auto, evitando ulteriori danni alle altre auto interessate nell’incendio. Sul posto sono intervenute due pattuglie dei Carabinieri e della Polizia di Stato di Teramo per gli adempimenti di competenza.

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo: cade dallo scooter e perde la vita

Pubblicato

il

PAGLIETA(CH): Nicola M., 68 anni, ha perso la vita sulla Fondovalle Sinello, in territorio di Scerni. L’uomo era alla guida del suo scooter, quando ha perso il controllo del mezzo, finendo a terra e battendo la testa contro un cordolo di cemento per la raccolta delle acque piovane. Immediatamente sono scattati i soccorsi, ma quando è arrivata l’ambulanza non hanno che potuto costatarne il decesso. A causare l’incidente, potrebbe essere stato un malore. Sul posto, oltre ai sanitari, sono intervenuti i carabinieri delle stazioni di Scerni e Paglieta per i rilievi. 

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo: ladri di auto dalla Puglia a Ortona sorpresi

Pubblicato

il

ORTONA(CH): Dalla Puglia, erano arrivati a Ortona per rubare auto, i due uomni un 30enne e un 36enne entrambi di Orta Nova (Foggia),già noti alle forze dell’ordine, per reati contro il patrimonio, in particolare per furti d’auto nelle regioni della dorsale centro-nord adriatica. Questa mattina sono stati individuati su di una Toyota Yaris blu che percorreva a bassa velocità le strade del centro. Il sospetto dei carabinieri è stato che i due fossero alla ricerca di qualcosa o qualcuno,li hanno fermati e sprovvisti di documenti hanno dato risposte vaghe.I carabinieri,hanno perquisito l’auto, dove sono stati trovati,  diversi arnesi da scasso,una grossa mazza in ferro e un cacciavite modificato per forzare le portiere delle auto. I due uomini sono stati condotti in caserma edidentificati tramite fotosegnalamento. Oltre alla denuncia, sono stati segnalati al questore di Chieti per il rimpatrio ad Orta Nova con il foglio di via obbligatorio vietando di fare ritorno a Ortona per 3 anni.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy