fbpx
Connect with us

Abruzzo

Taralli di San Biagio, la tradizione abruzzese che protegge dalle infermità delle gola

Pubblicato

il

Biagio di Sebaste, noto come san Biagio (Sebastea, III secolo – Sebastea, 3 febbraio 316), è stato un vescovo e santo armeno, venerato come santo dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa. Vissuto in Armenia, era medico e venne nominato vescovo della sua città. A causa della sua fede venne imprigionato dai Romani, durante il processo rifiutò di rinnegare la fede cristiana; per punizione fu straziato con i pettini di ferro, che si usano per cardare la lana. Morì decapitato.

E’ il protettore di pastori, agricoltori, cardatori, fiatisti, materassai, laringoiatri; invocato contro le malattie della gola. Proprio durante il periodo di prigionia si ritrovò a compiere il miracolo per cui è ricordato ancora oggi: la guarigione di un ragazzo da una lisca di pesce conficcata nella trachea.

Proprio per questa ultima predisposizione, San Biagio è celebrato in moltissime regioni italiane con prodotti tipici del proprio territorio. In Abruzzo, non c’è famiglia tradizionale che si rispetti, che il 3 febbraio assaggi almeno un pezzo di famigerato ”tarallo di San Biagio”.

Un dolce semplice, genuino, ”povero”, in piena tradizione culinaria abruzzese, che da sempre sa coniugare il gusto del cibo povero a quello del gustoso e paradisiaco. I taralli di San Biagio possono essere creati nella versione dolce o salata, ciò che davvero conta è che siano benedetti durante la Messa in occasione della festività del Santo. Tradizione vuole che vengano consumati da tutti, bimbi e persone adulte, perché si ritiene proteggano da tutte le infermità legate alla gola.

Teramo

A Martinsicuro sarà montata una ruota panoramica

Pubblicato

il

ruota panoramica Martinsicuro

MARTINSICURO – Tra qualche mese presso il lungomare nord, sarà montata una ruota panoramica. Il Comune non ne ha ancora dato ufficialmente notizia, ma non ha nemmeno smentito ed ha anticipato che diramerà maggiori dettagli. Si tratta dell’attrazione che nel 2019 svettava in piazza Mar de la Plata, a San Benedetto del Tronto.

La notizia è stata riportata da un quotidiano on line marchigiano, che ha raccolto le dichiarazioni del proprietario della giostra, Manuel Rambelli, il quale ha confermato. In base a quanto riportato, il titolare e l’amministrazione comunale sambenedettese non avrebbero trovato l’intesa, anche a causa dell’aumento dei costi demaniali e per lungaggini burocratiche, che invece sarebbero state superate nel comune truentino.

La ruota panoramica pertanto sarà installata sul lungomare di Martinsicuro e non a San Benedetto del Tronto, presumibilmente per il periodo di Pasqua.

Continua a leggere

Chieti

Assalto nella tabaccheria: compie una rapina a mano armata e fugge

Pubblicato

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

Il malvivente aveva un coltello. Rubate sigarette e 800 euro in contanti.

ATESSA – Assalto nella tabaccheria “Za Rosina”, sita in località Monte Marcone, molto nota in tutto il paese, ieri sera intorno alle ore 19:30. Quando oramai la titolare si stava accingendo a chiudere l’attività, un uomo ha bussato per entrare. La donna ha aperto pensando che fosse un cliente, in realtà era un malintenzionato armato di coltello.

Il malvivente ha utilizzato il pretesto di comprare le sigarette, ma invece di pagare ha estratto la lama ed ha minacciato e terrorizzato la titolare della tabaccheria, costringendola a dargli i soldi della cassa e sigarette, dopodiché si è dato alla fuga. Il bottino ammonta a circa 800 euro in contanti e tabacchi per un valore ancora da quantificare.

Il rapinatore è fuggito con la refurtiva, raggiungendo a piedi un complice che lo aspettava probabilmente nelle vicinanze. I due si sono poi allontanati in auto. Al momento si pensa si tratti di soggetti non collegati ad altre rapine.

Sul posto i carabinieri di Atessa, che hanno acquisito le immagini delle telecamere poste vicino l’esercizio commerciale. Sono in corso le indagini per capire chi ha fatto l’assalto nella tabaccheria.

Continua a leggere

L'Aquila

Rissa in casa famiglia: coinvolti 7 minorenni, di cui 5 finiscono in ospedale

Pubblicato

il

Scoppia una lite tra 7 minorenni. Si lanciano oggetti e sedie e 5 di loro finiscono in ospedale.

L’AQUILA – Rissa fra i ragazzi ospiti di una casa famiglia ieri sera intorno all’orario di cena, in base al racconto di un operatore della struttura. Sette minorenni hanno iniziato a scagliarsi addosso oggetti di ogni tipo ed anche sedie. In seguito alla discussione, cinque dei sette giovani hanno riportato lesioni.
Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che hanno trasportato i ragazzi al pronto soccorso.

La polizia, che indaga sull’accaduto, nel frattempo ha visionato le immagini del sistema di video sorveglianza, che hanno confermato il coinvolgimento dei sette minorenni. Gli agenti quindi, hanno denunciato in stato di libertà i ragazzi coinvolti nella rissa della casa famiglia. Hanno successivamente informato la Procura della Repubblica dei Minorenni dell’Aquila per il vaglio delle responsabilità penali in capo ai partecipanti.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy