Pescara, mani che annegano al Comune contro la politica sull’immigrazione

PESCARA − Arriva a Pescara la protesta di #artisticamente sull’immigrazione davanti al Comune della città dove era previsto l’arrivo del ministro Salvini con Berlusconi e la Meloni.  Questa notte a Pescara è comparsa l’installazione #arteresistente grazie alla rete “Oltre il Ponte”. Il testo che accompagna la nuova protesta artistica nei confronti della politica sull’immigrazione da parte del ministro dell’Interno è: “Dopo Atri, anche Pescara si ri-sveglia con l’installazione artistica “mani” che annegano. Per ricordare al ministro dell’interno, che sfila oggi in città, che le vite delle persone ci stanno a cuore e vogliamo che più nessuno muoia in mare”.