Colleranesco, auto cannibalizzata e oli esausti abbandonati nelle campagne

carcassa auto cannibalizzata Gadit

TERAMO – Le Guardie Ambientali d’Italia, Gadit, hanno effettuato un rinvenimento particolare. Mentre pattugliavano il territorio provinciale per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, gli uomini dell’Ente riconosciuto dal Ministero per l’Ambiente si sono imbattuti nella carcassa di un’auto, cannibalizzata, e in diversi fusti di olio esausto.

La scoperta è avvenuta nel territorio di Colleranesco, in un campo a ridosso di una stradina che costeggia l’Ex Saig. Dall’automobile erano stati asportati le targhe ed erano stati cancellati i numeri di serie.

Come ricostruito dai Carabinieri di Giulianova, prontamente giunti sul posto dopo la segnalazione delle Guardie Ambientali, l’auto cannibalizzata era stata rubata. I militi hanno rintracciato il proprietario.