fbpx
Connect with us

Abruzzo

Nota ASL di Teramo su Coronavirus

Avatar

Published

il

Pubblichiamo una  nota per conto del Dr. Stefano Minora, Direttore del Dipartimento di Emergenza e Urgenza della ASL di Teramo.

A distanza di due mesi dall’inizio della pandemia da Coronavirus, sento di dover ringraziare di vero cuore tutto il personale, nessuno escluso, che lavora nel Dipartimento di Emergenza da me diretto. Mi riferisco al personale dei Pronto Soccorso, del 118, delle sale operatorie, delle Rianimazioni di Teramo e degli altri Presidi. Donne e uomini, troppo spesso invisibili, che in questi giorni di fuoco si sono fatti carico, oltre che delle normali attività, anche dell’accoglienza di pazienti critici, affetti e non, da Covid-19.

Inoltre, hanno affrontato con immenso senso del dovere anche l’apertura di una nuova Unità di Terapia Intensiva dedicata esclusivamente ai malati di Coronavirus, qui a Teramo, dove oggi collaborano professionisti venuti in supporto dalla Sala Operatoria e giovani infermieri, i quali hanno offerto la propria disponibilità a lavorare in prima linea.

 Si tratta di un carico emotivo, oltre che di lavoro fisico, tanto grande da far vacillare chiunque, anche i più forti, e invece tutti loro si sono dimostrati disponibili in ogni occasione, sobbarcandosi un lavoro immane.

Abbiamo visto tutti, nelle varie trasmissioni tv, di cosa si tratta: entrare, lavorare vestiti come astronauti, sudare, fare un turno non proprio agevole, avendo la responsabilità della vita altrui.

In qualità di Direttore dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione di Teramo, mi preme sottolineare che abbiamo cercato anche di supportare psicologicamente i familiari dei pazienti, attraverso due psicologhe già coinvolte nel progetto della Terapia Intensiva Aperta e attivando anche un servizio di videochiamate, proprio perché consapevoli del dolore, della solitudine e dell’ansia di chi vede ricoverato un proprio caro in una Terapia Intensiva.

Il personale delle due Rianimazioni, già provato da un lavoro che richiede grande forza fisica, si fa carico perciò anche dell’apprensione dei familiari che, lontani dai propri cari, hanno bisogno di notizie continue e di rassicurazioni.

Teramo

Teramo: minacce di morte alla ex compagna, arrestato 50enne

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

femminicidio violenza sulle donne abusi

TERAMO – Non si rassegnava per la fine della relazione con la sua ex. Per questo, la Squadra Mobile di Teramo ha arrestato un uomo di 50 anni con l’accusa di stalking. L’uomo aveva iniziato a perseguitare la donna nel mese di agosto e, su segnalazione del personale medico dell’Ospedale di Giulianova, avrebbe minacciato di volerla uccidere. Nel mese di gennaio infatti, l’uomo avrebbe incontrato la sua ex e l’avrebbe minacciata di morte con un coltello. Ora l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari, come da ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Teramo. 

Continua a leggere

Teramo

Sant’Egidio alla Vibrata: operai folgorati dai fili dell’alta tensione, tragedia sfiorata

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Tragedia sfiorata questa mattina, lunedì 25 gennaio, in un’azienda agricola. I due operai, due uomini di 34 e 53 anni, sarebbero rimasti folgorati dai fili dell’alta tensione mentre stavano lavorando. Sul posto sono intervenuti immediatamente i sanitari del 118 e da quanto si apprende, i due avrebbero riportato ustioni e necrosi da folgorazione. Le vittime sono state trasferite, dall’Ospedale Mazzini di Teramo, uno presso Centro Grandi Ustionati di Cesena, l’altro al Sant’Eugenio di Roma.

Continua a leggere

Abruzzo

CoViD Abruzzo, 25 gennaio: i dati aggiornati

Avatar

Published

il

Casi positivi a 40955* (+69 su 6685 test)

Sono complessivamente 40955 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 69 nuovi casi (di età compresa tra 1 mesi e 89 anni).

*(il totale risulta inferiore di 3 unità perché sono stati sottratti casi risultati duplicati o in carico ad altra Regione)

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 13, di cui 2 in provincia di Pescara e 11 in provincia di Chieti.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 25 nuovi casi e sale a 1418 (di età compresa tra 46 e 94 anni, 1 in provincia di Chieti, 4 in provincia dell’Aquila, 13 in provincia di Teramo e 7 in provincia di Pescara). Del totale odierno, 16 casi sono riferiti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 29341 dimessi/guariti (+499 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 10196 (-458 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 597578 tamponi molecolari (+1800 rispetto a ieri) e 45979 test antigenici (+4885 rispetto a ieri).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari all’1 per cento.

426 pazienti (-4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva44 (invariato rispetto a ieri con 1 nuovo ricovero) in terapia intensiva, mentre gli altri 9726 (-454 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 11948 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+7 rispetto a ieri), 9154 in provincia di Chieti (+39), 8613 in provincia di Pescara (+16), 10731 in provincia di Teramo (+9), 348 fuori regione (invariato) e 161 (-5) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.


Per info su Il Martinohttps://ilmartino.it/ e la pagina Facebook:  https://www.https://www.facebook.com/ilMartino.it/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy