fbpx
Connect with us

Marche

Lotta al cancro, dai farmaci “agnostici” una nuova speranza al Riuniti di Ancona

Al via gli studi di fase I all’Ospedale Riuniti su un farmaco in grado di colpire in modo selettivo la mutazione genetica

Published

on

Sarà somministrato per la prima volta ad Ancona in farmaco più costoso al mondo

ANCONA-Nella Giornata Mondiale per la Lotta al Cancro prende il via presso la Clinica Oncologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona lo studio clinico di fase 1 per testare una nuova possibile terapia utile nella lotta ai tumori. Il protocollo sperimentale sarà attivato solo in sei centri d’Italia, tra cui appunto il Riuniti , e riguarderà l’utilizzo dei farmaci “agnostici”, così chiamati perché in grado di colpire selettivamente la mutazione genetica indipendentemente dall’organo interessato dalla patologia.

A darne l’annuncio sono stati, in occasione dell’incontro di ieri con la stampa, Michele Caporossi, direttore generale dell’azienda ospedaliera universitaria dell’Ospedale Riuniti, l’assessore alla sanità Filippo Saltamartini e la responsabile della clinica oncologica di Torrette Rossana Berardi: «lo studio andrà ad utilizzare per la prima volta nell’uomo il farmaco intelligente PBI-200 che colpisce un bersaglio specifico (NTRK), ha spiegato proprio quest’ultima. Si tratta di un inibitore in compresse che potrà essere utilizzato nei pazienti oncologici con tumori in stadio avanzato o metastatico. Potranno però partecipare, ha specificato la dottoressa, quei pazienti che hanno dimostrato una progressione della malattia malgrado il primo trattamento oncologico per la malattia avanzata o per i quali non esista una terapia disponibile».

«La pandemia non ha fermato i reparti di oncologia – ha sottolineato invece l’assessore Saltamartini – le sedute di chemioterapia in day hospital, la somministrazione dei vari farmaci anticancro e tutto il consueto lavoro di reparto sono stati riorganizzati per mettere in sicurezza sia il personale sanitario che i pazienti. La Giornata Mondiale contro il Cancro in questo caso è anche un’occasione per presentare un protocollo innovativo, che potrebbe rivoluzionarne la cura. Ma non dobbiamo dimenticare neppure la prevenzione, visto che il 40% dei tumori è potenzialmente prevenibile».

A esprimere soddisfazione per l’Azienda Ospedaliera è stato invece il suo direttore Michele Caporossi: «la nostra realtà universitaria e ospedaliera, grazie anche all’impegno di tanti giovani ricercatori, si sta dimostrando sempre più solida e all’altezza per la conduzione degli studi di fase I». Già dal 2019 infatti l’Ospedale Riuniti ha ottenuto l’accreditamento dall’AIFA (AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO) per la conduzione degli studi clinici di fase I su pazienti oncologici. Questo grazie anche ad una forte sinergia non solamente delle diverse strutture (clinica oncologica, ematologica, medicina d’urgenza, Medicina di Laboratorio e Farmacia) ma anche di professionisti di diversa natura (data manager, infermieri impegnati nella ricerca, farmacologi, radiologi, e i responsabili della qualità).

Intanto proprio in occasione della Giornata Mondiale della Lotta al Cancro la Federazione Italiana dell’associazione della associazioni di volontariato in oncologia (FAVO) ha lanciato l’allarme. Difatti dalle indagini della stessa è emerso come ogni malato di cancro spenda in media 1.800 euro di tasca propria, di cui 600 per spese di trasporto e alloggio, 260 per esami diagnostici e 150 per la chirurgia ricostruttiva.

Per invertire questo trend Favo, come riporta l’Ansa, chiede misure urgenti da parte del Governo per ridurre le disuguaglianze che si manifestano nell’accesso ai programmi di prevenzione, alla diagnosi, ai trattamenti e alla riabilitazione al fine di migliorare la qualità di vita dei pazienti oncologici. Già l’Unione Europea infatti, attraverso il Piano Europeo per la Lotta al Cancro, ha istituito il 2 Febbraio di un anno fa il registro delle disuguaglianze, al fine di ridurre le forti differenze tra i diversi paesi dell’Unione con riferimento specialmente alla prevenzione e all’accesso alle cure.

Ancona

Ferragosto nelle Marche: festival, sagre e concerti

Published

on

ferragosto 2022 Marche
Spettacolo pirotecnico sul mare a Civitanova Marche. Foto di Luigi Gasparroni.

MARCHE – Anche nelle Marche si attende il boom di presenze per il Ferragosto. Tanti i visitatori che si attendono in regione. Di seguito, un elenco di alcuni eventi, concerti, festival e sagre che si terranno nelle Marche per il ferragosto 2022.

Ferragosto 2022 nelle Marche, provincia di Ascoli Piceno:

  • Ascoliva Festival dal 9 al 19 agosto a Ascoli Piceno 
  • Maialata in piazza dal 15 al 19 agosto a Montefiore dell’Aso
  • Tropical Santa Claus, animazione a tema natalizio all’ex-camping, San Benedetto del Tronto
  • Raduno canoistico al giardino tematico “Creuza de ma”, a partire dalle 16 di domenica 14 agosto fin oltre il tramonto, al chiaro di luna, con una performance musicale, presso la Riserva Sentina a San Benedetto del Tronto
  • Armonie in controluce, concerto arpa e violino concerto sulle musiche di Bach, Morricone, Pachelbel e Rota, all’alba di lunedì 15 agosto, presso la Riserva Sentina a San Benedetto del Tronto
  • Color Day, a partire dalle ore 15 all’ex-camping di San Benedetto del Tronto
  • Curiosando al mare, a partire dalle 18, lungo via Laureati a San Benedetto del Tronto. Bancarelle di manufatti tradizionali e prodotti innovativi
  • 900 Swing Italiano: una musica da raccontare, alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto
  • Tour notturno nell’area portuale di San Benedetto del Tronto, a partire dalle 21, per riscoprire le meraviglie del Museo dell’Arte sul Mare, al molo sud, e del Museo del Mare di viale Colombo
  • Concerto degli Sugar Friends, a Grottammare. In piazza Fazzini la band grottammarese ricreerà il sound e le atmosfere del grande bluesman italiano, Zucchero Fornaciari

Ferragosto 2022 nelle Marche, provincia di Ancona:

  • Nel bosco Incantato dal 15 al 20 agosto a Ancona 

Ferragosto 2022 nelle Marche, provincia di Fermo 

  • Sagra delle cozze dal 12 al 15 agosto a Pedaso
  • Cavalcata dell’Assunta il 15 agosto a Fermo

Ferragosto 2022 nelle Marche, provincia di Macerata

  • Sagra della Trota dal 15 al 16 agosto a Sefro
  • Sagra delle Vongole il 15 agosto a Porto Potenza Picena
  • Sagra del Verdicchio nel mese di agosto a Matelica
  • Torna il tradizionale spettacolo pirotecnico sul mare a Civitanova Marche, alla mezzanotte. I fuochi partiranno dal molo sud e si specchieranno sull’acqua, aumentando così il fascino di un appuntamento che vedrà la presenza di tante persone in spiaggia ad ammirare il lancio. Lo spettacolo si potrà osservare anche dall’interno del porto, dove è stata predisposta un’area per il pubblico che sarà aperta dalle 23

Ferragosto 2022 nelle Marche, provincia di Pesaro-Urbino

  • Rievocazione storia “Caccia al Cinghiale” dal 13 al 15 agosto a Mondavio
  • Rievocazione storica Mondavio dal 13 al 15 agosto a Mondavio

Continue Reading

Ascoli Piceno

San Benedetto, folta e commossa folla ai funerali di Bernardino Bollettini

Published

on

funerali di Bernardino Bollettini
I funerali di Bernardino Bolletini (Foto di Gianpaolo Bruni)

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cattedrale di Santa Maria della Marina stracolma per i funerali di Bernardino Bollettini, il ragazzo scomparso a soli 39 anni in seguito ad un terribile incidente stradale. In tanti hanno voluto portare il loro saluto ad un ragazzo molto conosciuto e molto amato.

“Bolla”, originario di San Benedetto del Tronto, si era trasferito da qualche tempo a Grottammare, ma era molto conosciuto in tutta la riviera, anche grazie ai suoi trascorsi sportivi.

Chiesa gremita, panche tutte occupate e una folta folla a riempire il piazzale all’esterno della Chiesa ai funerali di Bernardino Bollettini. All’uscita del feretro, è partito un lungo e commosso applauso, mentre riecheggiavano le note di Total Eclipse of the Heart di Bonnie Tyler e Liberi Liberi di Vasco Rossi.

Continue Reading

Fermo

Fermo, cade in un dirupo mentre passeggia: recuperato dai Vvf

Published

on

FERMO – I vigili del fuoco hanno recuperato nella notte un uomo precipitato in un dirupo in contrada San Martino, a Monte San Pietrangeli (Fermo), mentre passeggiava. Chiedeva aiuto ad alta voce e una persona che lo ha sentito ha dato l’allarme anche se non era chiaro il punto preciso dove fosse.

Come riporta l’Ansa, i pompieri sono arrivati sul posto e hanno individuato l’uomo, sopra alcuni rovi. Con l’ausilio di motoseghe, servite per farsi largo tra la vegetazione impervia, i vigili del fuoco hanno aperto un sentiero e dopo aver stabilizzato l’uomo precipitato lo hanno stabilizzato su una barella spinale e l’hanno riportato in superficie dove c’erano i sanitari per prenderlo in cura. 

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.