fbpx
Connect with us

Musica&Retroscena

Torino Film Festival: vince KEEPER

La giuria capitanata da Valerio Mastandrea ha assegnato il premio a Keeper, un film delicato, composto e profondo.

Pubblicato

il

La 33ma edizione del TFF si è conclusa  ieri sera con la consegna dei premi ufficiali. Mi aveva convinto fin da subito Keeper, che aveva soddisfatto anche il pubblico in sala. Ed è proprio il film di Guillaume Senez il vincitore di Torino 33. Hanno avuto il giusto riconoscimento altri due film in concorso che si erano messi in evidenza: Sopladora De Hojas  e La Patota.

Tutti i premi divisi per categoria:

TORINO 33

La Giuria di Torino 33 – Concorso Internazionale Lungometraggi, composta da Valerio Mastandrea, Marco Cazzato, Josephine Decker, Jan-Ole Gerster, Corin Hardy assegna i seguenti premi:

Miglior film a: KEEPER di Guillaume Senez (Belgio/Svizzera/Francia, 2015)

Premio Speciale della giuria – Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a:

LA PATOTA di Santiago Mitre (Argentina/Brasile/Francia, 2015)

Premio per la Miglior attrice a: Dolores Fonzi per il film LA PATOTA 

Premio per il Miglior attore a: Karim Leklou per il film COUP DE CHAUD di Raphaël Jacoulot (Francia, 2015)

Premio per la Miglior sceneggiatura ex-aequo a:

A SIMPLE GOODBYE di Degena Yun (Cina, 2015)
SOPLADORA DE HOJAS di Alejandro Iglesias Mendizábal (Messico, 2015)

Premio del pubblico a: COUP DE CHAUD di Raphaël Jacoulot (Francia, 2015)

 

TFFdoc

– INTERNAZIONALE.DOC

La Giuria di Internazionale.doc, composta da Maja Bogojevic, Leonardo Di Costanzo, Marie Losier assegna i seguenti premi:

Miglior film per Internazionale.doc a: FI RASSI ROND-POINT di Hassen Ferhani (Algeria/Francia, 2015)
Per la precisione, il rigore, la pertinenza delle scelte che permettono di trasformare un luogo di lavoro duro e di morte in una serie di tableaux vivants colmi di delicatezza, ironia e calore umano.

Premio Speciale della giuria per Internazionale.doc a: GIPSOFILA di Margarida Leitão (Portogallo, 2015)
Un ritratto toccante e affettuoso della nonna dell’autrice e del suo rapporto con la nipote, che illustra, con un umorismo superbamente sfaccettato, storie di contrasti, avventure, legami e incomprensioni tra donne di tre generazioni diverse e trasferisce, con candida sincerità e attraverso un approccio documentaristico minimalista da cinéma verité da parte della matura cineasta Margarida Leitão, i momenti emotivamente intensi di felicità e di tristezza nella vita delle donne.

– ITALIANA.DOC
La Giuria di Italiana.doc, composta da Jonas Carpignano, Minnie Ferrara, Giovanni Giommi, assegna i seguenti premi:

Miglior Film per Italiana.doc a: IL SOLENGO di Alessio Rigo de Righi e Matteo Zoppis (Italia, 2015)
Il rincorrersi di ”voci di paese” costituisce la struttura narrante di questo film perfettamente riuscito. La rivincita nel documentario creativo delle “teste parlanti” che, come un coro tragico, ci introducono alla storia di un uomo solitario e misterioso, scomparso chissà dove. Fondamentale l’apporto della fotografia e della cura del suono, per la riuscita dell’intera opera. Imprevisto e delizioso il finale a sorpresa, cardine intorno al quale ruota l’equilibrio della narrazione.

Premio Speciale della giuria per Italiana.doc a: LA GENTE RESTA di Maria Tilli (Italia, 2015)
Per la capacità di raccontare la storia della famiglia Resta, la meravigliosa spontaneità dei bambini, la vita delle donne, il lavoro degli uomini ed insieme una città che vive intensamente il dibattito intorno alla fabbrica e al mare. Un film contestualizzato e convincente che trasporta lo spettatore nei luoghi più nascosti di Taranto e che trasmette con sobrietà le paure e le speranze di coloro che restano.

ITALIANA.CORTI
La Giuria di Italiana.corti, composta da Dente, François Farellacci, Tiziana Lo Porto, assegna i seguenti premi:

Premio Chicca Richelmy per il Miglior film a: LE DOSSIER DE MARI S. di Olivia Molnàr (Belgio, 2015)
Per aver trasformato la molteplicità dei supporti e delle tecniche in un punto di forza e non di dispersione. Per la riconoscibilità e personalità dello sguardo e l’utilizzo espressivo di suoni e musiche. Perché ha dimostrato fiducia nella capacità del cinema di trasmettere emozioni e raccontare storie.

Premio Speciale della giuria a: LA DOLCE CASA di Elisabetta Falanga (Italia, 2015)
Per la sua capacità di ascolto e di dialogo con la realtà. Perché ha capito che la “prise de risque ” ė la premessa necessaria a qualsiasi sguardo documentaristico.

SPAZIO TORINO – CORTOMETRAGGI REALIZZATI DA REGISTI NATI O RESIDENTI IN PIEMONTE

Premio Achille Valdata per il Miglior cortometraggio a: TRAM STORIES di Leone Balduzzi (Italia, 2015)
Per la modernità e l’ironia della messa in scena e la particolarità del montaggio.

PREMIO FIPRESCI
La Giuria del Premio Fipresci, composta da Kerem Akca, Gyözö Miklos Mátyás, Luca Pellegrini,  assegna il Premio per il Miglior film a:

LES LOUPS di Sophie Deraspe (Canada/Francia, 2015)
Les loups è un viaggio terso e vero in territori che ci appaiono ancora sconosciuti. Sophie Deraspe disegna i rapporti umani e ambientali con grande forza drammatica, trasforma la gelida metafora ecologista in un caldo dramma familiare, senza forzature ma con sensibilità di donna e d’autrice, sigillando così un cinema essenziale ed emotivo insieme.

PREMIO CIPPUTI
La Giuria, composta da Francesco Tullio Altan, Mariano Morace, Costanza Quatriglio assegna il Premio Cipputi 2015Miglior film sul mondo del lavoro a:

IL SUCCESSORE di Mattia Epifani (Italia, 2015)

 

L’edizione 2016 si terrà dal 18 al 26 Novembre.

Ancona

Giovanni Allevi torna sul palco: il 13 novembre è al Teatro delle Muse di Ancona

Pubblicato

il

giovanni allevi ancona
Foto di Riccardo Spina.

ANCONA – Giovanni Allevi, compositore e pianista, da un anno combatte la sua più grande battaglia: la lotta contro il mieloma multiplo diagnosticatogli a giugno 2022. Attraverso i canali social ufficiali ha costantemente dato aggiornamenti rispetto al suo stato di salute, esprimendo profonda gratitudine verso le centinaia di migliaia di follower che, riuniti dall’hashtag #IoAspettoAllevi, aspettano di rivivere la coinvolgente atmosfera dei suoi concerti pianistici e che sono in attesa di rivedere il “filosofo del pianoforte” per emozionarsi ancora con le sue note romantiche ed il suo tocco inconfondibile.

Per venire incontro alle tante richieste sono state già annunciate alcune nuove date di concerto in pianoforte solo, mentre altre non sono mai state annullate nell’anno passato, perché molti fan hanno tenuto ben stretto il loro biglietto, dimostrando ancor di più l’enorme affetto per l’artista. Giovanni Allevi con il suo Piano Solo Tour 2024, il 13 novembre sarà al Teatro delle Muse di Ancona, concerto organizzato da Vincenzo Berti e Gianluca Bonanno per Ventidieci.

Giovanni Allevi, compositore e pianista di fama internazionale, è responsabile di un profondo rinnovamento della musica colta, riportando l’arte della composizione all’attenzione delle nuove generazioni. È diplomato in Pianoforte e in Composizione ed è laureato in Filosofia con la tesi “Il vuoto nella Fisica Contemporanea”.

Ha calcato i palchi delle più importanti sale da concerto del mondo, dalla Carnegie Hall di New York al Teatro alla Scala di Milano, fino all’Auditorium della Città Proibita di Pechino. Grazie al suo impegno intellettuale, è punto di riferimento filosofico sui concetti di innovazione e analisi del cambiamento.

Il suo ultimo libro è intitolato “Le regole del Pianoforte – 33 note di musica e filosofia per una vita fuori dall’ordinario” (Ed. Solferino). 

Numerose sono le tesi di laurea a lui dedicate. Cavaliere della Repubblica Italiana per meriti artistici e culturali, è Stella d’Oro al Valor Mozartiano, Premio Falcone e Borsellino, ed Ambassador di Save the Children, in prima linea nella difesa dei diritti dei più piccoli. Ha ricevuto apprezzamenti di stima da Papa Benedetto XVI, Papa Francesco, dal Premio Nobel Mikhail Gorbaciov. L’Agenzia Spaziale Americana NASA gli ha intitolato un asteroide: giovanniallevi111561. È autore e conduttore di un’innovativa e pluripremiata docuserie in onda su Rai Play: “Allevi in the jungle”. Dalle note dell’ultimo singolo “Our Future” dedicato al Pianeta, è partita la collaborazione del compositore con Earth Day European Network, che lo vede coinvolto come Ambassador della più importante iniziativa green dedicata alla Terra. Il Maestro Allevi è stato insignito del titolo di Ambassador per il suo ruolo di divulgatore presso i giovani, grazie al suo impegno intellettuale e al suo talento artistico espressione di un linguaggio universale.

Continue Reading

Musica&Retroscena

Gianluca Ginoble a Roseto degli Abruzzi per i 15 anni de Il Volo

Pubblicato

il

gianluca ginoble roseto

Venerdì 2 febbraio presso la Sala Consiliare di Roseto degli Abruzzi si terrà una conferenza stampa con Gianluca Ginoble de Il volo.

TERAMO – In occasione dei 15 anni dalla nascita de “Il Volo” e in vista della sua partecipazione alla 74esima edizione del Festival di Sanremo, l’Amministrazione Comunale di Roseto degli Abruzzi ha organizzato una cerimonia per rendere omaggio al cantante rosetano Gianluca Ginoble che sarà ospite in Sala Consiliare, alle ore 11 di venerdì 2 febbraio.

N nel 2015 è stato insignito del titolo di “Ambasciatore nel Mondo della Città di Roseto degli Abruzzi” e agli altri due membri del trio “Il Volo”, Piero Barone ed Ignazio Boschetto, è stata conferita la cittadinanza onoraria di Roseto degli Abruzzi.

La cerimonia, condotta da Francesca Martinelli, rappresenterà un momento per far sentire l’affetto di tutta la comunità rosetana nei confronti Gianluca Ginoble, per rivivere con lui la sua grande carriera e per omaggiarlo con un dono realizzato per l’occasione.

Continue Reading

Musica&Retroscena

Bufera su Elodie per il concerto saltato a Teramo: «è in vacanza in Egitto, non a letto malata»

Pubblicato

il

polemiche concerto saltato elodie teramo

Ieri un’indiscrezione da tabloid ha acceso i pettegolezzi degli amanti del gossip, oggi la salute e l’ubicazione di Elodie sono già diventate un caso politico: la cantante ha annullato il concerto di capodanno a Teramo per motivi di salute, ma si trova in vacanza in Egitto attirando critiche e polemiche.

TERAMO – Elodie Di Patrizi è l’astro nascente del pop contemporaneo, da molti considerata la risposta italiana alle grandi show girl d’oltreoceano. Proprio per questo la sua esibizione a Teramo per il concerto di Capodanno era particolarmente attesa e grande è stata la delusione dei fan della cantante quando il concerto è saltato per problemi di salute: Elodie, ha fatto sapere, era costretta a letto da una fastidiosa tracheite. La delusione però si è presto tramutata in disappunto e polemiche dopo che una foto che la ritrae in vacanza in Egitto è comparsa sul web.

A pubblicarla sui propri profili social, l’opinionista ed esperto di gossip Alessandro Rosica che ha accompagnato lo scatto incriminato con queste parole: «Prendete soldi, organizzate serate e poi inventi che stai male, dicendo che sei anche forzata a letto per colpa del medico. In realtà sei in Egitto in vacanza con Iannone». Poche ore dopo Elodie ha pubblicato una stories dal resort nel quale si trova, confermando di essere in Egitto e rendendo noto, con voce roca, di essere sulla via della guarigione.

Acs, che ha organizzato il concerto di Elodie saltato a Teramo ha fatto sapere non ci sarà una data di recupero: «Un nuovo concerto sarà organizzato domenica 11 febbraio 2024 alle ore 19:00. L’artista che si esibirà sul palcoscenico di Piazza Martiri della libertà sarà comunicato nei prossimi giorni. Per ottenere il rimborso dei biglietti si prega di inviare mail a: biglietteria@acsabruzzomolise.org con, in allegato, la mail di transazione e il biglietto ricevuto».

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.