fbpx
Connect with us

Teramo

Martinsicuro: Vagnoni all’attacco della maggioranza su bilancio

Pubblicato

il

Massimo Vagnoni si ricandida a sindaco di MArtinsicuro

Ennesimo bilancio figlio dell’approssimazione e dell’assenza, in ogni settore, di una strategia politica di sviluppo che guardi al futuro della nostra Città.

L’approvazione del bilancio consuntivo 2015, del preventivo 2016 e del relativo Documento Unico di programmazione (DUP), dovrebbe essere l’occasione per un’ampia discussione e condivisione su tematiche strategiche quali lo sviluppo turistico, urbanistico, le tematiche ambientali ecc..

Dovrebbe essere uno strumento che, attraverso l’analisi dei risultati degli anni precedenti,  indirizzi l’azione amministrativa verso nuovi obiettivi che migliorino l’efficacia e l’efficienza dei servizi pubblici della nostra Città .

Viceversa, in un Consiglio comunale sempre più deserto, si è assistita alla solita autodifesa del proprio operato da parte di una maggioranza incapace di mettersi in discussione pur di fronte al fallimento della propria politica fatta solo di annunci, di giustificazioni, di scuse varie  e tesa ormai solo a difendere la propria immagine in attesa del fine mandato.

Nessun accenno:

  1. a) a quali azioni nel campo culturale, sportivo, turistico si metteranno in campo.
  2. b) a come mettere in rete le diverse realtà associative
  3. c) a come affrontare il sempre più delicato tema della convivenza delle nostre realtà imprenditoriali con il tessuto cittadino circostante sempre più preoccupato della qualità ambientale del territorio.
  4. d) ad una strategia strutturale per coinvolgere i privati in iniziative pubbliche .

Nessuna idea su come coordinare i vari portatori di interessi privati nei diversi settori (pesca, turismo, imprenditoria) affinchè si possa approfittare al meglio delle imminenti opportunità offerte dal nuovo Master Plan della Regione Abruzzo e dall’inserimento della val Vibrata all’interno dell’area di crisi complessa.

I numeri del bilancio di previsione 2016 e del consuntivo 2015 mettono in evidenza tutte le criticità di un modo di amministrare che fa perno solo sulle entrate derivanti da tasse ai cittadini e da sanzioni varie.

Senza una politica di prospettiva che sappia attirare finanziamenti pubblici e privati, il nostro Comune è destinato ad aumentare il proprio gap con le altre realtà territoriali che, pur non avendo le nostre potenzialità, riescono ad intercettare meglio finanziamenti pubblici e privati .

Continuare ad amministrare pensando solo a come spendere le poche risorse a disposizione, senza un progetto complessivo, rischia di isolarci sempre di più.

Oggi, dopo aver perso gran parte delle opportunità offerte dalla programmazione dei fondi Fas 2007 – 2013, oltre ad aver mandato indietro i finanziamenti della Fondazione Tercas per l’ex Cinema Ambra e per il Museo Carlo V, rischiamo di stare fuori anche dalla nuova programmazione . 

Se è inutile recriminare su ciò che è successo, sarebbe imperdonabile non rendersi conto che si può e si deve fare di più e meglio e cambiare passo .

Urge quindi mettere in campo idee nuove per non perdere le ultime occasioni per far crescere la nostra città .

Nei prossimi giorni presenteremo le nostre proposte sulle priorità da sottoporre alla Regione Abruzzo che cercheremo di sostenere in ogni tavolo tecnico e politico .

La speranza è che, almeno in questo ultimo anno di consiliatura, l’amministrazione si apra al confronto e comprenda che certe azioni politiche, affinché producano concreti risultati per la collettività, vadano portate avanti in sinergia con tutte le forze politiche presenti in consiglio in modo da rendere più incisive le istanze presentate . 

 

Teramo

A Martinsicuro ritorna Neon: Libri intorno e dentro il pianeta

L’edizione di quest’anno è dedicata al tema “Io e l’altro”.

Pubblicato

il

neon 2024 martinsicuro
Valeria Di Felice, Valentina Coccia, Massimo Vagnoni, Pinuccia Camaioni, Barbara Rastelli.

Presentata l’edizione 2024 di Neon, la rassegna letteraria organizzata dal Comune, con la collaborazione della Di Felice Edizioni e dell’Istituto Comprensivo Pertini di Martinsicuro, giunta alla sua seconda edizione.

TERAMO – Prende il via a Martinsicuro la rassegna letteraria 2024 “NEON. Libri intorno e dentro il pianeta”, organizzata dall’amministrazione comunale – Cultura e Biblioteca, con la direzione artistica di Valeria Di Felice, e la collaborazione della Di Felice Edizioni e dell’Istituto Comprensivo Pertini di Martinsicuro.

La seconda edizione, dedicata al tema “Io e l’altro”, prevede sei incontri che si terranno tra Martinsicuro e Villa Rosa da aprile a giugno, coinvolgendo un pubblico eterogeneo, da quello scolastico a quello turistico e cittadino.

La rassegna inizia il 24 aprile con Ermanno Bencivenga, filosofo e logico di fama che per l’occasione presenterà la raccolta di racconti “Il viaggio e altri scritti” (Di Felice Edizioni). Prosegue l’11 maggio con Matteo Matteucci, autore del libro “Bartali dalla giusta parte” (Minerva) con la partecipazione di Gioia Bartali. Ancora il 19 maggio con Mamma Lingua, letture 0/6 anni, un incontro pensato per promuovere la diversità linguistica e l’integrazione, con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Pertini e di Nati per leggere Abruzzo. Il 25 maggio è la volta degli studenti dell’Istituto Pertini di Martinsicuro che incontreranno gli autori Igor De Amicis e Paola Luciani, dopo aver letto ed essersi cimentati in un laboratorio sul loro libro “Fugees Football Club” (Einaudi ragazzi). La rassegna si conclude con due incontri molto attesi: il 7 giugno lo scrittore palestinese Ahmed Masoud presenterà il suo nuovo romanzo poliziesco “Costi quel che costi” (Di Felice Edizioni), ambientato a Gaza, insieme alla traduttrice Pina Piccolo. Il 25 giugno ci sarà l’incontro con il filosofo e psicoanalista di fama internazionale Umberto Galimberti il quale concluderà la rassegna con la lectio “L’io e il Noi. Il primato della relazione”.

Neon ha come partner il Punto Einaudi di San Benedetto del Tronto e Nati per leggere Abruzzo. È patrocinato dalla Regione Abruzzo, dalla Presidenza del Consiglio Regionale Abruzzese, dalla Provincia di Teramo.

Tutte le info sulla pagina Facebook Rassegna Letteraria NEON.

Valentina Coccia, consigliera delegata alla biblioteca: «Esprimiamo grande soddisfazione per questo programma, frutto di un crescente impegno da parte dell’amministrazione comunale e di una collaborazione sempre più armonica con i soggetti firmatari del Patto per la Lettura. Dal calendario degli appuntamenti emerge la nostra volontà di offrire alla cittadinanza una proposta culturale di altissimo spessore. Sensibilità e storie appartenenti a mondi diversi e a volte distanti si incontreranno nelle pagine, nelle parole, nella musicalità dei versi, alla ricerca di un prolifico “noi”: oggi più che mai, crediamo nel libro quale potente punto di convergenza generazionale e relazionale.»

Giuseppina Camaioni, consigliera delegata alla cultura: «Dal 2023 l’Amministrazione Comunale promuove la rassegna letteraria NEON che si pone in continuità con tutte le azioni culturali messe in campo con entusiasmo e serietà negli anni scorsi e grazie alle quali il Comune di Martinsicuro, dal 2017, ha ottenuto l’importante riconoscimento nazionale di “Città che Legge”. La lettura quale strumento fondamentale di crescita individuale e sociale, non elitario o esclusivo, ma popolare e condiviso: il libro come bene comune di consumo di cui fruire anche al di fuori dei suoi contesti naturali, per un pubblico sempre più eterogeneo. Il nostro impegno sarà continuo e diretto alla ricerca di sempre nuove opportunità che possano offrire interessanti momenti di scambio, di condivisioni e di crescita.»

Continue Reading

Teramo

Martinsicuro, accolte le osservazioni sui laboratori del Gran Sasso presentate dalle opposizioni

Pubblicato

il

consiglio comunale martinsicuro municipio comune

Le liste di opposizione in consiglio comunale a Martinsicuro hanno presentato una serie di osservazioni sul Piano Emergenza Esterno dei Laboratori di Fisica Nucleare del Gran Sasso, che la maggioranza ha accolto.

TERAMO – Il Piano Emergenza Esterno (PEE) dei Laboratori di Fisica Nucleare del Gran Sasso presenta alcune lacune secondo l’amministrazione comunale di Martinsicuro, che ha accolto le osservazioni presentate dalle consigliere comunali Marta Viola e Simona Lattanzi, all’opposizione.

Ne danno notizia le consigliere stesse: «Oggi [ieri, ndr] su nostra richiesta è stata convocata la commissione dei capigruppo consiliari per presentare le osservazioni al Piano Emergenza Esterno (PEE) dei Laboratori di Fisica Nucleare del Gran Sasso. Le integrazioni da noi ritenute fondamentali e mancanti nel suddetto documento riguardano la necessità di prevedere l’approvvigionamento idrico sostitutivo nel caso di incidente rilevante nei laboratori sotterranei (evento già avvenuto in passato) come riconosciuto dal D.P.C.M. del 27/06/2003 che dichiara “lo stato di emergenza socioeconomico ambientale delle province di L’Aquila e Teramo”. Inoltre abbiamo richiesto il coinvolgimento nel Piano dell’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, della Prefettura di Pescara, dell’Acquedotto ACA di Pescara e dei Comuni della Provincia di Pescara».

Un passaggio che per una volta ha visto il Consiglio Comunale compatto: «Ringraziamo il Presidente del Consiglio Comunale Umberto Tassoni per aver convocato tempestivamente la commissione, visto il termine di scadenza odierno delle osservazioni. Le integrazioni descritte sono state approvate da tutti i capigruppo e pertanto si è proceduto all’invio del documento alla Prefettura di Teramo e alla Prefettura di L’Aquila. Siamo soddisfatte che la maggioranza abbia accolto la nostra istanza che guarda alla salute pubblica delle 700.000 persone delle Province di L’Aquila, Teramo e Pescara che utilizzano quotidianamente l’acqua del Gran Sasso».

Continue Reading

Teramo

Tenta di sfondare la vetrina del bar con l’auto: follia ad Alba Adriatica

Pubblicato

il

tenta di sfondare vetrina bar alba adriatica

Ieri si sono vissuti attimi di panico sul lungomare di Alba Adriatica, dove un uomo ha seminato il caos dopo aver litigato con la compagna: prima ha lanciato un fioreria per strada, poi ha litigato con una persona nei pressi di un bar ed infine ha cercato di sfondare la vetrina del locale con la sua auto. La manovra per fortuna è stata interrotta.

TERAMO – Nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 15 aprile, chi si è trovato a transitare sul lungomare di Alba Adriatica all’orario dell’aperitivo, ha visto i lampeggianti di Carabinieri e Vigili del Fuoco, due auto incidentate ed una fioreria rotta in mezzo alla strada, all’altezza del bar Kaffeina. Non si è trattato di un incidente stradale: un uomo, in forte stato di alterazione, al culmine di un alterco ha cercato di sfondare la vetrina di un bar del lungomare di Alba Adriatica con la propria auto.

La manovra fortunatamente non è riuscita e l’auto impazzita ha colpito un veicolo parcheggiato che, suo malgrado, ha assorbito il colpo. I disordini erano cominciati poco prima, quando è scoppiata una furiosa lite tra l’uomo e la sua compagna, al culmine della quale ha afferrato una fioreria e l’ha scagliata sul marciapiede, affollato in quel momento.

Da qui, è nata una discussione con una persona seduta nella corte esterna del locale. Già in questa fase i Carabinieri sono intervenuti una prima volta riportando, apparentemente, la calma. Poco dopo però, il colpo di follia. L’uomo è salito sulla propria auto, di grossa cilindrata, ed ha cercato di entrare nel locale, sfondandone la vetrina.

La manovra per fortuna non è riuscita e l’uomo è stato denunciato, dopo essersi rifiutato di sottoporsi all’alcol test.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.